Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

(Letto 2523 volte)

dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« del: 17 Marzo 2015, 01:58:32 »

NOTA BENE:
L'evoluzionistica non è una tecnica di seduzione, né è applicabile alle tecniche di seduzione, ma può essere solo un INDICE da cui trarre spunto per cambiamenti significativi e personali. Con il leggere tra le righe è l'invitare una persona a non leggere e basta, ma fare suo ciò che legge, adattandolo al proprio caso.  
EDIT: Aggiunto il 26 marzo alle 0:17

Fino a qualche tempo conoscevo il tipico MdP, che sui social, in real, a lavoro, sotto la doccia, nei suoi sogni, piovesse o splendesse il sole non faceva altro che sparare a zero sul mondo femminile, in tutti i modi possibili ed immaginabili, accusando il sesso opposto di essere superficiale. Mh…peccato che poi un giorno son sbottata e gli ho fatto “gentilmente” presente che se continuava ad avere una igiene carente, si sarebbe dovuto approcciare a qualcuna che avesse perso l’olfatto, per riuscire nei suoi intenti e che non bastava ciò che faceva.  

L’essere buoni e gentili è già un punto a favore, ma le femmine sono e DEVONO essere più selettive dei maschi per una questione adattativa, infatti la loro (probabilmente anche mia…sigh) è una costante ricerca di risorse. Sono loro che scelgono se darvi il via libera e non a caso tutta la seduzione gira attorno all’accaparrarsi interamente la fiducia di una donna o niente “chiusura”. (MavvaH!)
Assodato il fatto che andare in giro con i capelli stile olio di frittura stravecchia non è la strategia migliore, bisogna assolutamente spiegarvi i reconditi risvolti della preferenza femminile sulla scelta del partner.

Zan zan zan zaaaaan

La femmina di una qualsiasi specie…prendiamo ad esempio la pecora tanto cara ai montoni conosciutissimi su questo sito, si concede all’unico maschio che potrebbe dare certezze di sopravvivenza a lei e la prole.
In termini un po’ più semplici la donna non è che è opportunista, è evoluzionisticamente in cerca di un compagno in grado di investire tempo e risorse su di lei. Sì, anche la donna in carriera. Finché c’è ovulazione, c’è questa spinta inconscia di procreare all’impazzata.

Parlando di un maschio ipotetico, questo dovrebbe avere caratteristiche sociali e fisiche che permettano alla donna di dire “oh…finalmente se la vede per tutto lui, mentre io vado dall’estetista”. La femmina della specie umana, potrà anche fare sesso per divertimento, ma a livello primordiale il suo istinto è quello di ricercare un maschio adatto a fecondarla, che le permetta protezione e le dia figli sani (quindi con un ottimo parco genetico), per cui sono state scoperte delle preferenze, che possono svilupparsi con le dovute eccezioni, per capire quali siano le tecniche di scelta di un partner, da parte del sesso femminile.

Livello sociale:
1. buone prospettive economiche e/o status sociale elevato (il famigerato uomo alpha): semplicemente ci son più risorse a disposizione della femmina e della prole;
2. uomini un po’ più vecchi: chi è più grande, ha più esperienza, di conseguenza ha più potere, prestigio,  un reddito abbastanza buono, è caratterialmente più stabile di un ragazzino/giovane uomo che preda del testosterone è più impulsivo (dove impulsività è spesso uguale a: perdita di risorse);
3. uomo ambizioso e stabile: cioè capace di offrire alla donna un buon tenore di vita.
4. fedeltà: intenzione più o meno resa palese nel convogliare le risorse verso quell'unica femmina che si vuole concedere.

Livello fisico:
1. preferenza per altezza e mobilità: il vantaggio di una donna è avere protezione fisica da un uomo;
2. uomini simmetrici e mascolini: sono entrambi indici di buona salute, quindi tratti ereditabili e che non mettano a rischio le generazioni future.
3. somiglianza: necessaria per mantenere un buon grado di cooperazione e per creare un legame saldo. Solitamente si tratta di imprinting sessuale, cioè una femmina tende a ricercare in un uomo le stesse caratteristiche che attribuisce al padre; inoltre se si sente un "sei", tenderà a prendere un uomo che su una scala da 1 a 10 è "sei" come lei, ecc.

Quando dite che le “friends with benefits” si attaccano troppo e che il rapporto si è guastato, è per la tendenza tutta femminile a ricercare ed avere rapporti a lunga durata e se tutto ad un tratto queste amiche, decidono di fare dietro front è proprio perché siete stati manchevoli nel mettere a disposizione qualche risorsa (es: protezione=coccole/attenzioni) o semplicemente la femmina in questione ha ben compreso che nonostante la perfezione del Montone appena trovato, non potrà avere in realtà tutto ciò che cerca ed ha paura di perdere tempo, risorse e valore (anche riproduttivo).

Liberamente tratto dai miei studi sulla psicologia evoluzionistica, spero che questo piccolo stralcio di  animalizzazione (?) del rapporto uomo-donna vi intrighi e che non abbiate perso la libido a leggere spesso la parola prole. Diciamo che questo è un “incipit” mi piacerebbe potervi parlare di questo argomento, anche per rendere più chiari agli occhi di tutti i meccanismi piuttosto semplici dei rapporti uomo-donna.

A.

Credits:
David M. Buss, (2012) Psicologia Evoluzionistica.

« Ultima modifica: 26 Marzo 2015, 10:14:01 da TermYnator »

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 25
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #1 del: 17 Marzo 2015, 02:32:11 »

Quindi in pratica chi non possiede questi requisiti non è alpha?  Confused

« Ultima modifica: 17 Marzo 2015, 02:50:29 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #2 del: 17 Marzo 2015, 03:04:11 »

Citato da: Armwrestle il 17 Marzo 2015, 02:32:11

Quindi in pratica chi non possiede questi requisiti non è alpha?  Confused

Esatto. E la cosa stupefacente è che questa roba assomiglia in modo mostruoso alle QEV che insegno in ADM.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #3 del: 17 Marzo 2015, 03:05:50 »

Citato da: Vaguely S. U. il 17 Marzo 2015, 01:58:32

...
2. uomini un po’ più vecchi: chi è più grande, ha più esperienza, di conseguenza ha più potere, prestigio,  un reddito abbastanza buono, è caratterialmente più stabile di un ragazzino/giovane uomo che preda del testosterone è più impulsivo (dove impulsività è spesso uguale a: perdita di risorse);
...

Giusto, mi piace...  Exclamation
A parte gli scherzi, ottimo contributo. Sia a livello di ricerca che di conoscenza delle fonti che con estrema correttezza hai riportato.
Thumbs Up
più che meritato Wink

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #4 del: 17 Marzo 2015, 12:36:58 »

Citato da: TermYnator il 17 Marzo 2015, 03:04:11

Esatto. E la cosa stupefacente è che questa roba assomiglia in modo mostruoso alle QEV che insegno in ADM.

Non dubito della genuinità di quello che è stato riportato..ma la psicologia evoluzionista a mio avviso pecca di un limite ( in questo si contraddistingue il tuo insegnamento che ritengo tecnicamente migliore).
Ponendomi la domanda...qual'è il confine tra un uomo che ha mille amici , quindi a livello di circolo sociale è ben messo e un lupo solitario che ha pochi amici veri? qual'è il confine tra un uomo che ha perfetta la fisionomia del volto e uno che non ce l'ha ma si tromba anche mia nonna?
che differenza c'è tra uno che ha soldi e uno che invece campa normalmente ma ha successo con le donne?
A tutte queste domande la risposta che mi viene in mente si chiama: termYdelirio.
In pratica tutte le qualità elencate indubbiamente servono, ma non sono niente se alla base non c'è una rimozione di quei blocchi che portano al'inattività...per questo penso che la psicologia evoluzionista pecchi un pochino. non serve a niente dire a una persona " fatti un bel taglio di capelli e sarai alpha.." "oppure vai in palestra e sarai alpha"..cioè ci si concentra sil risultato esteriore ma non su quello interiore. sarei un ipocrita e un cretino se dicessi che le qualità elencate non servono..ma quello che distingue un uomo di valore da tanti uomini che si atteggiano e basta è la coscienza di se e dei propri bisogni e battersi per essi.

« Ultima modifica: 17 Marzo 2015, 12:42:37 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #5 del: 17 Marzo 2015, 13:19:05 »

Citato da: Armwrestle il 17 Marzo 2015, 12:36:58

...
In pratica tutte le qualità elencate indubbiamente servono, ma non sono niente se alla base non c'è una rimozione di quei blocchi che portano al'inattività...per questo penso che la psicologia evoluzionista pecchi un pochino. non serve a niente dire a una persona " fatti un bel taglio di capelli e sarai alpha.." "oppure vai in palestra e sarai alpha"..cioè ci si concentra sil risultato esteriore ma non su quello interiore. sarei un ipocrita e un cretino se dicessi che le qualità elencate non servono..ma quello che distingue un uomo di valore da tanti uomini che si atteggiano e basta è la coscienza di se e dei propri bisogni e battersi per essi.

Non ho alcuna intenzione di mettere nero su bianco la lunga dissertazione che faccio nei corsi ADM per spiegare cosa funziona e perchè  determinate QEV sono state selezionate nei millenni.
Mi limito però a farti notare una cosa. La lista qui pubblicata è una lista di qualità di primo livello (QEV) e di qualità di secondo livello (nella versione del TM nota agli allievi ADM c'è anche un terzo livello, composto da Carisma e fascino).
Le qualità di secondo livello (come lo status sociale) sono una dimostrazione indiretta del possesso di quelle di primo. Se quindi sei un figo, anche gli altri devono riconoscerti come figo. Se questa condizione non si verifica, probabilmente non sei così figo. Non è detto che un figo sia ricco, non è detto che un genio sia famoso. Ma è estremamente improbabile che un figo non sia considerato tale dagli altri.

Il discorso ricchezza è un pelo diverso, sebbene sia posto in modo corretto nel post in oggetto. La ricchezza non è un requisito di base, ma un must che può però fare la sua differenza. Di sicuro però è richiesta la stabilità...

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #6 del: 17 Marzo 2015, 13:25:53 »

Brava, complimenti Grin

Da questo topic termy ne può trarre una lezione: o si sbriga a pubblicare il libro, o qualcun altro arriverà alle sue stesse conclusioni e addio sogni di gloria  Laughing

Loggato


Il mondo va avanti lo stesso, un errore è solo una virgola nella sintassi della tua vita.

"La pietra grezza, appena estratta dalla cava, deve essre tagliata nella giusta forma prima di essere collocata nella costruzione. Rappresenta l'Apprendista che ha iniziato il suo viaggio e che deve lavorare per migliorare se stesso, per passare da uno stato imperfetto, passivo e incosciente ad uno più elevato, creativo e disciplinato."

VenerabYle

  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 31
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 292

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #7 del: 17 Marzo 2015, 13:32:36 »

Anche io ho fatto letture di psicologia evoluzionistica e la trovo, assieme alla sociobiologia, un ottima disciplina capace di spiegare il comportamento umano nelle sue caratteristiche generali.
Vorrei saperne ancora di più e se tu hai una cultura in merito, mi farebbe molto piacere che ce ne mettessi al corrente magari in un tuo spazio come potrebbe essere anche questo 3d, o, ipotizzo, una stanza a sè stante dove potrebbero essere recensite le letture "scientifiche" sugli argomenti che più ci interessano in questo forum.

 

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #8 del: 17 Marzo 2015, 13:39:07 »

Citato da: Kant il 17 Marzo 2015, 13:32:36

Anche io ho fatto letture di psicologia evoluzionistica e la trovo, assieme alla sociobiologia, un ottima disciplina capace di spiegare il comportamento umano nelle sue caratteristiche generali.
Vorrei saperne ancora di più e se tu hai una cultura in merito, mi farebbe molto piacere che ce ne mettessi al corrente magari in un tuo spazio come potrebbe essere anche questo 3d, o, ipotizzo, una stanza a sè stante dove potrebbero essere recensite le letture "scientifiche" sugli argomenti che più ci interessano in questo forum.

Di questo abbiamo parlato proprio ieri sera con VAguely. Appena ci sarà sufficiente "lana" creiamo la board e trasferiamo tutto. Compresi quei vecchi ma intramontabili post di Zlatan che a tutt'oggi sono ancora attuali.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #9 del: 17 Marzo 2015, 14:05:22 »

Citato da: Armwrestle il 17 Marzo 2015, 12:36:58

Non dubito della genuinità di quello che è stato riportato..ma la psicologia evoluzionista a mio avviso pecca di un limite ( in questo si contraddistingue il tuo insegnamento che ritengo tecnicamente migliore).

*urla di dolore*

la...la...psicologia evoluzionistica...non è una tecnica di rimorchio...  

è lo studio dei principali problemi adattativi che sono affrontati dal genere umano; difatti tratta dell'accoppiamento, come della sopravvivenza, della vita di gruppo, della cooperazione, le gerarchie sociali, persino di comportamenti maladattativi come il suicidio. Semplifica il comportamento complesso della società odierna, mettendo in luce il background teorico dei comportamenti umani. C'è così tanto da dire, di così illuminante, che non so quale sarà il prossimo thread che aprirò, vedi te xD

Le linee guida su ciò che una donna trova interessante in un uomo, sono ovviamente relative. Prendiamo in analisi l'altezza: mettiamo il caso che tu sia alto 1,60, leggendo quanto ho scritto ti salirà la pelle d'oca e penserai di essere "difettoso" eh no. Non sei difettoso, semplicemente è molto più probabile che una donna alta 1,40 ti veda come una montagna di iperprotezione, perché sei effettivamente più alto di lei. Non so se avete mai notato quanto siano rare le coppie dove lei è più alta di lui. Son rare proprio per via di questa tendenza adattativa dove la donna ricerca protezione, ma dato che nella nostra società non c'è più bisogno di proteggere moglie e prole da animali selvatici o da tribù pronte a farvi il cu*o a strisce, il fattore "protezione"  ha perso la sua originaria connotazione.

Prendendo in esame il fattore ricchezza -che penso abbia messo in crisi qualcuno- è sempre stato più semplice che un uomo di "rango" elevato, prendesse con se una donna proveniente da un background familiare lievemente più povero. Una evidenza del fatto che "l'uomo ha sempre portato il pane a casa", è il vostro sentirvi veri uomini quando offrite ad una donna ciò di cui ha bisogno, che sia una cena o un drink, perché rimarca la vostra indipendenza e l'opportunità di offrire risorse.
Ovviamente anche qui ci sono le dovute eccezioni. Con l'entrata in scena della donna in carriera, molti uomini hanno iniziato a valutare l'idea di fare i mantenuti...ma anche qui solitamente si tratta di uomini più giovani rispetto alla donna, in cui ricercano un senso di maternità che a loro aggrada.

Ma di esempi se ne possono fare a iosa *_*
Mi sa che alla prossima parlo dei contenuti delle preferenze maschili di scelta del partner, così riuscirò a mostrarvi alcune caratteristiche del vostro "comportamento di base" che non pensavate fossero estendibili a tutta la comunità maschile.

-NNNNooooo! MapedaVVero son tendenze comuni?-

Sono contentissima che l'argomento vi interessi, ma badate non è una tecnica, né si vuole anche solo vagamente sostituire a quello che dice Termy. I miei "articoli" sono dei piccoli incentivi per comprendere piccole verità induttive, che sono così evidenti -quando le si nota- da non essere quasi prese in considerazione nella realtà di tutti i giorni.

...o magari vi parlo del capitale erotico o.ò...dio quante idee...

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 25
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #10 del: 17 Marzo 2015, 14:15:36 »

Ok dal cell non posso fare molto e di solito preferisco commentare tornata dall'uni ma sentivo la necessità di dire che sono estremamente felice per questo e futuri articoli riguardanti questo ambito..grazie mille Vaguely S. U. per  questo tuo contributo al forum Cheesy

Loggato

KikY

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 23
  • Residenza: Firenze
  • Posts: 98

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #11 del: 17 Marzo 2015, 14:34:32 »

Citato da: TermYnator il 17 Marzo 2015, 13:19:05

Le qualità di secondo livello (come lo status sociale) sono una dimostrazione indiretta del possesso di quelle di primo. Se quindi sei un figo, anche gli altri devono riconoscerti come figo. Se questa condizione non si verifica, probabilmente non sei così figo. Non è detto che un figo sia ricco, non è detto che un genio sia famoso. Ma è estremamente improbabile che un figo non sia considerato tale dagli altri.
Il discorso ricchezza è un pelo diverso, sebbene sia posto in modo corretto nel post in oggetto. La ricchezza non è un requisito di base, ma un must che può però fare la sua differenza. Di sicuro però è richiesta la stabilità...

Chiarissimo

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #12 del: 18 Marzo 2015, 17:35:21 »

Citato da: Vaguely S. U. il 17 Marzo 2015, 01:58:32

finalmente se la vede per tutto lui, mentre io vado dall’estetista”.
 

perchè?

Citazione

3. somiglianza: necessaria per mantenere un buon grado di cooperazione e per creare un legame saldo. Solitamente si tratta di imprinting sessuale, cioè una femmina tende a ricercare in un uomo le stesse caratteristiche che attribuisce al padre; inoltre se si sente un "sei", tenderà a prendere un uomo che su una scala da 1 a 10 è "sei" come lei, ecc.

 

ho visto molte donne da 6 non accontentarsi di nulla al di sotto del 9.
ho notato che anche un cesso, spesso si crede una "barby" e fa la corte al "ken", anche se questo non la caga.

Citazione

spero che questo piccolo stralcio di  animalizzazione (?) del rapporto uomo-donna vi intrighi e che non abbiate perso la libido a leggere spesso la parola prole.

Questo scritto mi è parso interessante

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 120
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #13 del: 18 Marzo 2015, 19:37:46 »

Citato da: sfigatto il 18 Marzo 2015, 17:35:21

perchè?

si chiama umorismo...

Citato da: sfigatto il 18 Marzo 2015, 17:35:21

ho visto molte donne da 6 non accontentarsi di nulla al di sotto del 9.
ho notato che anche un cesso, spesso si crede una "barby" e fa la corte al "ken", anche se questo non la caga.

Non è una regola fissa, c'è la tendenza a prendere qualcuno con cui si sente di avvicinarsi; ma ci son certe buzzicone che hanno una alta considerazione di loro stesse e certe HB (maledetti sto imparando tutti i termini x°D), che per varie vicissitudini si considerano dei cessi mostruosi.
Serve solo elasticità mentale Smile

(hey pssss psss si scrive Barbie  Laughing)
 

Citato da: sfigatto il 18 Marzo 2015, 17:35:21

Questo scritto mi è parso interessante

Oh bene u.u noto con piacere (?) che la tua attenzione pone l'accento su cose ininfluenti ai fini dell'argomento x°D tipo ESTETISTAAAAA!

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 25
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: dopo il fattore C, il fattore R: Risorse

« Risposta #14 del: 23 Marzo 2015, 10:52:29 »

Mi era sfuggito questo post, che offre interessanti spunti di discussione. Innanzitutto, sia qui che altrove, mi piace come scrivi, hai uno stile ironico e graffiante. Veniamo al merito di quest' argomento.

Citato da: Vaguely S. U. il 17 Marzo 2015, 01:58:32

.............................................

La femmina di una qualsiasi specie…prendiamo ad esempio la pecora tanto cara ai montoni conosciutissimi su questo sito, si concede all’unico maschio che potrebbe dare certezze di sopravvivenza a lei e la prole.
In termini un po’ più semplici la donna non è che è opportunista, è evoluzionisticamente in cerca di un compagno in grado di investire tempo e risorse su di lei. Sì, anche la donna in carriera. Finché c’è ovulazione, c’è questa spinta inconscia di procreare all’impazzata.

Parlando di un maschio ipotetico, questo dovrebbe avere caratteristiche sociali e fisiche che permettano alla donna di dire “oh…finalmente se la vede per tutto lui, mentre io vado dall’estetista”. La femmina della specie umana, potrà anche fare sesso per divertimento, ma a livello primordiale il suo istinto è quello di ricercare un maschio adatto a fecondarla, che le permetta protezione e le dia figli sani (quindi con un ottimo parco genetico), per cui sono state scoperte delle preferenze, che possono svilupparsi con le dovute eccezioni, per capire quali siano le tecniche di scelta di un partner, da parte del sesso femminile.

Livello sociale:
1. buone prospettive economiche e/o status sociale elevato (il famigerato uomo alpha): semplicemente ci son più risorse a disposizione della femmina e della prole;
2. uomini un po’ più vecchi: chi è più grande, ha più esperienza, di conseguenza ha più potere, prestigio,  un reddito abbastanza buono, è caratterialmente più stabile di un ragazzino/giovane uomo che preda del testosterone è più impulsivo (dove impulsività è spesso uguale a: perdita di risorse);
3. uomo ambizioso e stabile: cioè capace di offrire alla donna un buon tenore di vita.
4. fedeltà: intenzione più o meno resa palese nel convogliare le risorse verso quell'unica femmina che si vuole concedere.

Livello fisico:
1. preferenza per altezza e mobilità: il vantaggio di una donna è avere protezione fisica da un uomo;
2. uomini simmetrici e mascolini: sono entrambi indici di buona salute, quindi tratti ereditabili e che non mettano a rischio le generazioni future.
3. somiglianza: necessaria per mantenere un buon grado di cooperazione e per creare un legame saldo. Solitamente si tratta di imprinting sessuale, cioè una femmina tende a ricercare in un uomo le stesse caratteristiche che attribuisce al padre; inoltre se si sente un "sei", tenderà a prendere un uomo che su una scala da 1 a 10 è "sei" come lei, ecc.

Liberamente tratto dai miei studi sulla psicologia evoluzionistica, spero che questo piccolo stralcio di  animalizzazione (?) del rapporto uomo-donna vi intrighi e che non abbiate perso la libido a leggere spesso la parola prole. Diciamo che questo è un “incipit” mi piacerebbe potervi parlare di questo argomento, anche per rendere più chiari agli occhi di tutti i meccanismi piuttosto semplici dei rapporti uomo-donna.

Sono piuttosto critico nei confronti della psicologia evoluzionistica applicata alla seduzione, o per lo meno, riconosco che i principi da essa enunciati in linea teorica filano, ma nella pratica sorge qualche difficoltà. Sostieni (e non solo tu, a dire il vero...  Grin ) che una donna dovrebbe selezionare il partner "migliore" tra i vari pretendenti, allo scopo di trasmettere alla futura prole i geni migliori. Ma nella realtà ci sono diversi "ma", che posso così sintetizzare.

1) A differenza di quanto avviene per gli altri animali, per noi umani i meccanismi della cosiddetta "selezione naturale" risultano alterati, specialmente nelle società più evolute, per la presenza dei sistemi di protezione sociale (o "welfare", termine più fico) : pertanto, la logica "chi non cammina rimane sul sentiero" viene sostanzialmente stravolta, in quanto per chi "non cammina" c'è comunque qualcuno che ti sorregge e ti spinge avanti. Il risultato è che anche i geni "non vincenti" hanno la possibilità di perpetuarsi.

2) Velatamente accennato in quest' ultimo passo, che ti "salva in corner" :

o semplicemente la femmina in questione ha ben compreso che nonostante la perfezione del Montone appena trovato, non potrà avere in realtà tutto ciò che cerca ed ha paura di perdere tempo, risorse e valore (anche riproduttivo).

Nella realtà i meccanismi di selezione delle donne non sono così efficienti, in quanto vediamo assai spesso che si accoppiano con maschi del tutto insignificanti, inferiori e di molto a tanti altri che hanno scartato in precedenza.

La spiegazione è semplice. Se io voglio vendere un' auto usata, ma diciamo seminuova,  e chiedo un prezzo fuori mercato, logicamente se non abbasso il prezzo non riuscirò a piazzarla. Il risultato inevitabile è che nel frattempo, se rifiuto offerte inferiori a quanto richiedo, passano gli anni e aumentano i chilometri, e il valore della mia auto si deprezzerà ancor di più, e riceverò offerte ancora più basse. Alla fine i casi sono due : o me la tengo, o la vendo per disperazione a una cifra molto inferiore a quella che avrei realizzato se avessi accettato le prime offerte.
Ecco, la stessa cosa succede a tantissime femmine : dopo aver detto per anni "questo non va bene, quest' altro nemmeno", alla fine, per l' inevitabile deprezzamento di valore biologico, o restano sole, continuando a pretendere l' impossibile  o si contentano di quel che trovano, situazione assai comune.

Per cui, tanti maschi MdP, superati i 30, hanno innumerevoli occasioni : rivolgendosi al mercato delle single in "età da marito", basta portare a casa uno stipendio decente, non bere e non drogarsi. Con buona pace dei meccanismi di selezione della psicologia evolutiva.  Coolsmiley

« Ultima modifica: 23 Marzo 2015, 10:54:14 da Shark72 »

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: