Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

(Letto 4945 volte)

Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« del: 16 Ottobre 2008, 04:27:16 »

Di seguito cercherò di dimostrare come è possibile migliorare in OGNI aspetto del rimorchio, semplicemente badando ad alcuni semplici principi della Psicologia dello sviluppo.

Cercherò di essere più chiaro possibile (parafrasando) e di dare delle indicazioni pratiche. Premetto che ci vuole un un pò di sforzo per stare dietro al discorso, soprattutto all'inizio. Però please, prometto ne vale la pena. Inutile dire che faccio tutto questo al fine di farmi offrire qualche birra... Cheesy
________________________________

"La psicologia dello sviluppo studia l'evoluzione e lo sviluppo del comportamento umano, dalla nascita alla morte". Questa è la definizione di Wikipedia, ma è di stampo americano; in realtà non viene studiata solo l'evoluzione del comportamento, ma anche della cognizione (la mente, il cervello, l'anima, fate voi).

Esistono due grandi nomi nel campo. Sono entrambi morti, ma tutte le teorizzazioni e sperimentazioni attuali (sotto nomi diversi) si riferiscono a loro:

J. Piaget:
Biologo europeo.
Secondo P. lo sviluppo avviene per stadi discreti; l'apprendimento è come una serie di scatole da attraversare, una in fila all'altra... un pò come i livelli di un videogioco.
Principale determinante dello sviluppo è il codice genetico (alias --> capacità innate). L'ambiente ha la funzione di fornire alla persona continui stimoli da elaborare.

L. S. Vygotskij:
Psicologo sovietico.
Secondo V. lo sviluppo non avviene per fasi discrete, ma per continuità. Si può immaginare lo sviluppo e l'apprendimento come una sfera che si espande nello spazio, via che il soggetto acquisisce abilità.
V. dà maggior importanza all'ambiente rispetto che al codice genetico.
Il suo modello si estende a tutta la vita dell'individuo, mentre Piaget è un pò più ristretto allo sviluppo infantile.

Vi prego di portare pazienza e poi passiamo alle cose utili. Innanzitutto, cerchiamo di stare sopra le parti:

1 - lo sviluppo procede per fasi separate le une dalle altre, o è continuo? Non sò rispondere alla domanda, la riporto solo per correttezza intellettuale. Possiamo immaginare una specie di continuità a scalini, come una serie di montagnette con delle valli in mezzo. Guardate alle montagnette come ai famosi "sticky points" e agli avvallamenti come delle attività (o pensieri positivi) che invece imparate velocemente.

2 - lo sviluppo è innato (DNA) o dipende dall'ambiente? Quale che sia il fattore predominante, ce ne sbattiamo; sono entrambi fondamentali, dato che il miglior codice genetico non serve a niente nel vuoto totale, così come un DNA scadente non riesce a fare granchè in un ambiente infinitamente stimolante.
Personalmente, sono per il 50 - 50. Anche in questo caso la scelta è questione di buon senso, l'importante è non pendere troppo verso gli estremi.

Trasponiamo i due punti sovra esposti nello sviluppo delle capacità del "rimorchio":

1 - C'è chi apre senza problemi ma poi non sà che dire; c'è chi non apre ma se per caso si trova in un set è il jolly della situazione; c'è chi riesce ad attrarre ma non ottiene niente; c'è chi va direttamente in zona amicizia senza passare dal via. Per farla breve, ognuno ha la sua serie di montagnette da attraversare. Il percorso cambia da persona a persona, quindi spazio al confronto e alla collaborazione con gli altri. Non facciamo l'errore di ritenerci "inferiori" perchè non apriamo o non chiudiamo o perchè chissà cosa: è bene guardare a quello che riescono a fare i compari, ma si deve sempre relativizzare alla propria situazione.
Affrontate i nuovi "problemi" come delle montagnette da scalare; se scivolate giù, riiprovate e riprovate... con la consapevolezza della prossima fase di discesa Wink.

2 - Si può nascere Natural ma crescere in un ambiente restrittivo; si può nascere AFC ma crescere in un ambiente favorevole. Se hai il DNA di un Natural e cresci in un ambiente favorevole, sei ALPHA. Se parti con un DNA scrauso e l'ambiente ti mette i bastoni tra le ruote, sei... morto.
Visto che il DNA è quello e non possiamo cambiarcelo (per adesso  Buck), otteniamo una banale osservazione: cercare di sfruttare l'ambiente affinchè possa offrirci il meglio (in termini di apprendimento). Ciò significa ad esempio selezionare le amicizie tendendo per quelle più stimolanti; cambiare sport; studiare argomenti più variegati; prendere più luce solare; parlare di argomenti vari con persone diverse da noi. Attenzione a non fare l'errore: "questo posto è una cacca, se non me ne vado non combino niente"... questo non vuol dire sfruttare l'ambiente, bensì cagarsi addosso.

Ora riprendo i due autori e faccio tornare i conti.

Secondo Piajet ci sono due processi a regolare lo sviluppo, innati (ossia che non vanno appresi, ma sono parte del codice genetico):
- Assimilazione: riconduzione di nuovi comportamenti a schemi cognitivi già acquisiti. Esempio: sai come si rimorchia una ragazza al pub. Per rimorchiartela in discoteca, attui le stesse strategie senza modificarle (ad esempio aspettandola al bancone, o nell'area fumatori). Su questo non c'è molto da commentare: in situazioni nuove o sconosciute, è utile cercare di sfruttare le vecchie conoscenze per cavare il meglio. Ma non basta.
- Accomodamento: modifica degli schemi cognitivi al fine di incorporare nuovi comportamenti. Esempio: senti l'esigenza di rimorchiare anche in pista da ballo, quindi i vecchi schemi vanno ampliati con nuove conoscenze. Altro esempio: sai rimorchiare di sera, ma le strategie del night-game non si prestano del tutto al day-game. Occorre modificare i vecchi schemi con le nuove esperienze nel day-game, in modo di ottenere un modello mentale di rimorchio più astratto ed efficace. In queste situazioni, è utile studiare nuovo materiale relativo al proprio blocco e poi sperimentare a cannone.
Questo principio è utile perchè permette di capire perchè alcuni si rifiutano di fare street o day-game; Quando le proprie conoscenze non bastano, lì bisogna sbattere il grugno per fare il salto di qualità. Troppo facile dire "io mi rimorchio solo quelle tra il 7 e l'8, in biblioteca all'università, che siano more con le ascelle a treccine e la gamba di vetro, con la erre moscia e 39 di piede". Personalmente, questa è la critica che mi rivolgo più spesso, quella che mi ha migliorato di più.

L'idea fondamentale di Vygotskij è quella di "zona di sviluppo".
Attenzione: immaginiamo le nostre capacità nel rimorchio come una sfera. La chiamiamo "zona attuale di sviluppo". La nostra sfera è contenuta in una sfera più grande, quella che rappresenta TUTTE le possibili abilità di rimorchio: la "zona di sviluppo potenziale". Ci siamo? Ecco una figura:
* Iscriviti per visualizzare le immagini
C'è un'altra sfera, che contiene le nostre capacità ma è contenuta a sua volta dalla sfera più grande. Si chiama "zona di sviluppo prossimale", e noi ce la giochiamo tutta qui. La zona prossimale contiene tutte quelle abilità che siamo in grado di apprendere ma che non abbiamo ancora appreso.
Prendiamo un ragazzo che ha le palle di uscire in solitaria ma è bloccato dalla AA. Gli serve leggere del comfort? Gli serve imparare a memoria routine? Gli serve stare sul forum a dibattere dei gruppi misti? NO.
Prima di tutto, occhio a quello che il ragazzo già riesce a fare (zona attuale): esce da solo, studia l'ambinete, si guarda intorno. Zona potenziale: volendo può immaginare di fare un 3some o un'orgetta con le PR, ma è più un sogno che altro. Guardiamo però nella zona prossimale... troveremo un'infinità di attività da svolgere per progredire: può iniziare a ballare da solo; può iniziare con i giochi di sguardi; può sperimentare qualche finto-urto per vedere le reazioni della gente; può cominciare a spiccicare qualche parolina con chi gli sembra sia simpatico. La sua zona attuale cresce e si consolida, quella prossimale sconfina sempre di più in quella potenziale, e così via. Insomma senza farla lunga, il ragionamento delle sfere serve ad individuare di volta in volta come (e su cosa) dirigere le proprie energie.
Questa è una metafora preziosa, è usata in pedagogia da più di un secolo.

Conclusioni: da un certo punto  di vista è sempre la stessa pappa che si ripete. Il mio intento è spiegare PERCHE' è possibile migliorare e COME, in modo comprensivo e organico. Nel materiale sul sarge si trovano spesso troppe cose sparpagliate, difficile da inquadrare in un tutt'uno. Per chi è arrivato fin qui, complimeti: adesso sai qualcosina in più sullo sviluppo... conoscenze che puoi applicare in ogni ambito, e che puoi usare per rivedere criticamente quello che ti viene propinato. Grazie per avermi letto. Cheesy

Lo sfiancato-dio*****-sono-le-5,
Acqua.

P.S.: ovviamente sono incoraggiate le critiche e i commenti.  Thumbs Up

P.P.S.: qualche link.
Psicologia dello Sviluppo: http://it.wikipedia.org/w...Psicologia_dello_sviluppo
Piaget: http://it.wikipedia.org/wiki/Jean_Piaget
Vygotskij: http://it.wikipedia.org/w...C3%ABnovi%C4%8D_Vygotskij

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #1 del: 16 Ottobre 2008, 09:24:47 »

Citato da: Acqua il 16 Ottobre 2008, 04:27:16

P.S.: ovviamente sono incoraggiate le critiche e i commenti.  Thumbs Up

caxxo e io che ti volevo fare i complimenti e dare un +1 vabe' ma sei vuoi solo le critiche e i commenti

critiche:
che caxxo ci fai alle 5 e mezza su sto' forum? vuoi andare a dormire prima o poi?

commenti:
per quello che ho potuto notare il sarge e' qualcosa molto simile a delle montagne cioe' se non lo prendi di petto se non osi devi fare una fatica bestiale finche' non ti accade

esempio pratico:
un ragazzo esce, ha superato il blocco di aprire ,ma non ha superato il problema chiudere ,inteso come number close, a questo punto come con l'aprire ha 3 scelte

-aprire un set e farlo cosi' bene che sia la ragazza a chiederglelo
-aprire un set e beccare un target che sia interessato e lo riempie di IOI in mdodo tale che gli sia piu' facile superare questo blocco (o montagna)
-aprire dei set e chiedergli il numero anche se non hanno dato 15 IOI e fare llo stesso per tuttio i set della serata o della settimana(o del mese)

da qui' varia il tempo per superare una montagna poiche' come metafora il primo scalatore anche se c'e' la strada e ha una macchina si mette a chiedere un passaggio alle persone e finche' non trovera' uno che gle lo da' non potra' attraversare la montagna e anche dopo avra' problemi perche' finquando non metabolizzera' la strada non si buttera' e farla da solo.Nella seconda scelta lo scalatore per superare la montagna ha paura di utilizzare la galleria poiche' ci sono le luci spente poiche' la starda non e' asfaltata e poiche' non e' abbituato a fare gallerie e prosegue con la sua macchina per la strada facile mettendoci tanto di piu' ma con meno preoccupazioni e senza uscire dalla sua zona di comfort se non di poco.La terza scelta che puo' fare lo scalatore e' quella piu' veloce ma anche quella piu' difficile questo e' uno scalatore con le palle e' uno scalatore che osa che si spinge oltre la sua zona di comfort e' quello che fara' piu' strada che superera' piu' montagne e' molte volte quello che si costruisce un territorio favorevole intorno a se' ;questo e' lo scalatopre che entra nella galleria con la sua gip e supera la montagna in 3 minuti a discapito delle 2 ore del secondo e ai 3 gioni del primo quando si trovara' un'altra galleria davanti sa' come fare a superarla quando si trovara' un'altra montagna avra' gia' la forza e lo spirito per superarla nel minor tempo possibile potra' superare tutte le montagne...

per quello che riguarda invece le 3 zone quella di sviluppo potenziale,prossimale e attuale vale lo stesso discorso si puo' fare tutto a piccoli passi scalando la montagna un po' alla volta o attraversare le gallerie.Se sei un ragazzo che esce da solo e che ha paura ad aprire set apri 20 set da solo in una sera e fallo per le prossime sere in questo modo crei una galleria e la prossima volta ti sara' molto piu' facile aprire...altrimenti puoi aspettare che ti aprano loro e uascire per 20 sere da solo senza essere aperto o aprire chi ti si viene a strusciare addosso o ti negga o ti chiede qualcosa.le zone siamop noi a scegliere quanto farle allargare e con che tempi.

per quello che riguarda invece l'assimilazione e' solo un mdoo per non uscire dalla propria zona di comfort e' come dire che per scopare devo avere 2 ragazze da almeno 7 a braccetto e' un modo di pensare chiuso...proprio come chi dice IN STREET NON SI CHIUDE UN caxxo per questo non lo faccio mentre nel club e' di una facilita' unica sai che vi avrei risposto 5 mesi fa':

hahahahahahahahahahahahahahahahahahaha

io nel club non chiudevo un caxxo ,se non facendo qualcosa di simile allo street ,cioe' posti con musica non troppo alta ,roba come divanetti ,ecc...avro' preso piu' C&B nei club che in street e ora che in club sono bravino (conta che sono ad una festa ogni 2-3 giorni) comunq il numero di chiusure non eguaglia lo street, ho solo notato che e' ancora piu' facile fare ONS.Vanno usate strateggie simili ,ma al quale il nostro cervello non e' abituato, se prima potevamo parlare di piaget, ora parliamo di fargetta ,il tutto e' molto piu' carico di energia ,ma e' molto piu' facile ,non ci sono interruzioni e c'e' meno divertimento ,inoltre per ora nei number close piglio ancora il 50% di flake (anche dopo l'f close o kiss close) e nonostante faccia tonnellate di comfort,ma sto' risolvendo il problema  cambiando strateggia per dire che quando non va' bene una cosa si possono fare 2 cose

cambiare la cosa
aprire come in street in posti simili allo street
avere nuove abilita
aprire in pista usando nuovo strategie

un bacio acqua e grazie per gli spunti di riflessione

Jason

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #2 del: 16 Ottobre 2008, 09:44:02 »

Grande acqua +1

Davvero una buona riflessione. Wink

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #3 del: 16 Ottobre 2008, 09:54:45 »

fa piacere svegliarsi e leggere certe cose! devo dire che anche se è stato un post cosi lungo ne è valsa la pena, la doppio malto te la sei meritata  Thumbs Up

Ottima anche la riflessione di Jason scalatore/pua

Citazione

le zone siamo noi a scegliere quanto farle allargare e con che tempi.

questa è la frase che mi è piuciuta di più Smile

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei caxxo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #4 del: 16 Ottobre 2008, 10:00:28 »

Gran bel post Acqua !
Secondo me va messo nella sezione INNER GAME e va incorniciato con le lucine intermittenti Smile

Io penso che lo sviluppo sia il mix tra le due teorie.
Man mano che si acquisiscono capacita' , e' come superare i livelli in un videogioco, quindi lo sviluppo e' di tipo 'seriale'.
E' altrettanto vero che non basta acquisire le capacita' per dire che ci si e' migliorati, se poi se ne perde l'uso, quindi il nostro miglioramento e' come una sfera in continuo adattamento , che a seconda di QUANTA PRATICA facciamo, si puo' espandere o contrarre in una moltitudine di direzioni.

Io stesso nel periodo massimo di studio e applicazione delle tecniche di seduzione (poco meno di un anno fa) sono migliorato tantissimo in quell'ambito, superando vari livelli + espandendo la mia sfera di influenza (il mix delle due teorie)
Piu' sapevo, piu' praticavo, piu' superavo vari livelli, volevo andare sempre piu' in alto (prima teoria)
Piu' facevo le cose alla mia portata, piu' acquisivo skills che mi consentivano di ottenere altre skills alla mia portata (seconda teoria)

Con il passare del tempo, avendo raggiunto gli obbiettivi (livelli) che mi ero prefissato, non ho piu' praticato assiduamente, dedicando sempre meno tempo ed energie al sarging, col risultato che la mia sfera di sviluppo in quell'ambito si e' contratta.
Non ho perso del tutto le mie skills in ambito seduttivo, conosco a menadito la teoria, ma se dovessi metterla in pratica, sono un po' "arrugginito" (ieri in palestra sono stato aperto da una HB8 e non me la sono saputa giocare...ma me ne sono accorto pochi minuti dopo !).

Quindi penso che ci sia vero sviluppo solo quando oltre a superare i livelli, si continui a espandere la propria sfera di influenza.

Questa pero' e' pura teoria.
Mi domando se cio' sia fattibile nella realta' e in caso affermativo mi domando COME sia fattibile.

Ma lo sviluppo e' una cosa PERMANENTE o TEMPORANEA ?
PERMANENTE : ho acquisito una capacita' (o skill) e da quel momento in poi (+ OO) la ripeto costantemente, mi e' entrata nelle ossa, nell'istinto.
TEMPORANEA : ho acquisito una capacita', ho dimostrato a me stesso che posso farcela, ma non mi e' entrata nell'istinto

Ah dimenticavo : +1 x te  Wink

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #5 del: 16 Ottobre 2008, 12:39:14 »

Mi sorgono due domande:

Lo sviluppo avviene solo a di fuori della zona di comfort?

Se lo sviluppo è una cosa temporanea, come dice Sting, perchè lo è? E come si fa a renderla permanente?

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

prostituta!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #6 del: 16 Ottobre 2008, 14:07:08 »

Citato da: Nat il 16 Ottobre 2008, 12:39:14

Mi sorgono due domande:

Lo sviluppo avviene solo a di fuori della zona di comfort?

temo di si' Sad

Citazione

Se lo sviluppo è una cosa temporanea, come dice Sting, perchè lo è? E come si fa a renderla permanente?

tanto tempo, tanto lavoro, tanta applicazione, e qualche "richiamino" periodico.

Almeno credo...

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #7 del: 16 Ottobre 2008, 14:28:15 »

Citato da: Nat il 16 Ottobre 2008, 12:39:14

Mi sorgono due domande:

Lo sviluppo avviene solo a di fuori della zona di comfort?

Se lo sviluppo è una cosa temporanea, come dice Sting, perchè lo è? E come si fa a renderla permanente?

Continuare ad esercitarsi...mica eri capace di cambiare marcia la prima volta a scuola guida...e pure quando hai imparato sei sempre stato meccanico agli inizi...poi avrai cambiato centinaia se non migliaia di volte in diverse situazioni e ora lo fai d'istinto (tranne le femmine che bruciano le frizioni)

E comunque, secondo me, se lo sviluppo fosse solo temporaneo...cioè se io acquisissi una determinata skill solo temporaneamente per poi regredire se non mi "alleno" vorrebbe dire che c'è qualcosa di sbagliato alla base e che non sono niente altro che un ammasso di tecniche seduttive e basta...vorrebbe dire che mi manca la sostanza...e son convinto che una volta che cresci, che seduci in maniera fluida e naturale è impossibile tornare indietro...

Loggato


First Real Fucking FeroAllievo.

GuyMontag

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 134
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Residenza: Off Topic
  • Posts: 941
  • Sogna e Osa.

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #8 del: 16 Ottobre 2008, 16:57:22 »

Citato da: GuyMontag il 16 Ottobre 2008, 14:28:15

E comunque, secondo me, se lo sviluppo fosse solo temporaneo...cioè se io acquisissi una determinata skill solo temporaneamente per poi regredire se non mi "alleno" vorrebbe dire che c'è qualcosa di sbagliato alla base e che non sono niente altro che un ammasso di tecniche seduttive e basta...vorrebbe dire che mi manca la sostanza...e son convinto che una volta che cresci, che seduci in maniera fluida e naturale è impossibile tornare indietro...

Esattamente dove volevo arrivare: se non ti alleni per molto e quando riprendi sei una schiappa, vuol dire che il tuo sistema di credenze / autoimmagine ecc. ecc. non era allineato con le tue azioni.

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

prostituta!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #9 del: 16 Ottobre 2008, 18:25:07 »

We acquone ho letto il tuo post tutto d'un fiato!
Mi è veraemnte piaciuta la tua analisi.E dire che ti avevo lasciato con le bretelle ed un cappello comprato al Kilo e ed ora ti ritrovo filosofo e sapiente...mi hai proprio sedotto! Penso che sta teoria dei contrasti funzioni alla grade! Wink
Apparte tutto ti becchi un bel +1.Più avanti esprimerò anche la mia su questo argomento ma non oggi che sto impicciatissimo!  Buck

Bella ziooooo

Loggato


Core, Cojoni e Cervello...

ErDandi

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 402

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #10 del: 16 Ottobre 2008, 18:33:54 »

Citato da: Jason N. Dohring il 16 Ottobre 2008, 09:24:47

critiche:
che caxxo ci fai alle 5 e mezza su sto' forum? vuoi andare a dormire prima o poi?

Ho il circadiano sfasato causa febbre Wink

Citazione

un bacio acqua e grazie per gli spunti di riflessione

Grazie a te per aver approfondito e dato esempi :*

Citato da: Sting il 16 Ottobre 2008, 10:00:28

Secondo me va messo nella sezione INNER GAME e va incorniciato con le lucine intermittenti Smile

Eheh grazie... anche se si tratta di un argomento più ampio del solo inner game. Ma vabbè Wink

Citazione

Io penso che lo sviluppo sia il mix tra le due teorie.
Man mano che si acquisiscono capacita' , e' come superare i livelli in un videogioco, quindi lo sviluppo e' di tipo 'seriale'.
E' altrettanto vero che non basta acquisire le capacita' per dire che ci si e' migliorati, se poi se ne perde l'uso, quindi il nostro miglioramento e' come una sfera in continuo adattamento , che a seconda di QUANTA PRATICA facciamo, si puo' espandere o contrarre in una moltitudine di direzioni.

Bravo, l'immagine giusta è proprio questa!

Citazione

Quindi penso che ci sia vero sviluppo solo quando oltre a superare i livelli, si continui a espandere la propria sfera di influenza.

Questa pero' e' pura teoria.
Mi domando se cio' sia fattibile nella realta' e in caso affermativo mi domando COME sia fattibile.

L'ho indicato il come, forse in modo troppo sintetico. Bisogna individuare le abilità già possedute e quelle potenzialmente ottenibili... senza mirare a quelle troppo avanzate. Un pò come controllare il proprio apprendimento usando la calibrazione. Meglio di così non saprei ripeterlo. Tongue
Lo scopo del tutto è avanzare continuamente senza mai nè adagiarsi sugli allori, nè strafare.

Citazione

Ma lo sviluppo e' una cosa PERMANENTE o TEMPORANEA ?
PERMANENTE : ho acquisito una capacita' (o skill) e da quel momento in poi (+ OO) la ripeto costantemente, mi e' entrata nelle ossa, nell'istinto.
TEMPORANEA : ho acquisito una capacita', ho dimostrato a me stesso che posso farcela, ma non mi e' entrata nell'istinto

Lo sviluppo è una bagarre di processi, alcuni vengono cristallizzati, altri modificati, elasticizzati, rimossi. Il tutto dipende da quanto i comportamenti appresi sono utili al fine del tuo adattamento.
Per come la penso su questo punto rimando a questo post:
http://seduzioneitaliana....ic=2823.msg28352#msg28352

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #11 del: 16 Ottobre 2008, 18:44:19 »

Grazie Falco e grazie Nuke!
:*

Citato da: Nat il 16 Ottobre 2008, 12:39:14

Lo sviluppo avviene solo a di fuori della zona di comfort?

Premessa: per zona di comfort parliamo di tutto ciò che facciamo senza avere paura/ansia, giusto? Quindi puoi immaginare la zona di comfort come parte della "zona attuale" (quello che sai fare).
Lo sviluppo dovrebbe avverarsi sia all'interno della zona (sopra ho indicato il processo come assimilazione) sia all'esterno (accomodamento). Il dominio più proficuo dell'apprendimento è appunto quella zona intermedia denominata "prossimale". Sò che è un pò ostico parlare per questi termini, però spero di esserti stato utile. :*

Citato da: Nat

Se lo sviluppo è una cosa temporanea, come dice Sting, perchè lo è? E come si fa a renderla permanente?

Attraverso la "proceduralizzazione". Qui è scritto in modo chiaro:
http://seduzioneitaliana....ic=2823.msg28352#msg28352

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #12 del: 16 Ottobre 2008, 18:48:59 »

Citato da: ErDandi il 16 Ottobre 2008, 18:25:07

Mi è veraemnte piaciuta la tua analisi.E dire che ti avevo lasciato con le bretelle ed un cappello comprato al Kilo e ed ora ti ritrovo filosofo e sapiente...mi hai proprio sedotto! Penso che sta teoria dei contrasti funzioni alla grade! Wink

Grazie mille! Eh stà teoria dei contrasti è fortissima, c'ha ragione il GM.
Attendo con ansia un tuo commento al post Wink
 :*

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #13 del: 16 Ottobre 2008, 21:06:59 »

ma sono l'unico che nella sua mente contorta ha mai idealizzato a grandi linee astratte questi 2 modi di sviluppo??
tra ballo e sarging ecc ecc, ne ho avuti di momenti per pensare e capire come la gente migliora nei vari campi e quello che si era formato nella mia testa è qualcosa del tipo:
Lo sviluppo avviene grazie alla continuita (pensiero n.°2 del post), più mi alleno e più sviluppo le mie capacità e miglioro, se voglio migliorarmi a 360° dovro' allenarmi su cose diverse e non sempre sulla stessa, così saroì più COMPLETO

Faccio un piccolo esempio per quanto riguarda la breakdance:
nella breakdance possiamo distinguere 4 movimenti principali che sono: top rock(ballo in piedi), footworks (passi a terra), freezes (blocchi, verticali ecc.) e powermoves (le rotazioni che fanno scena).
Io sono uno più portato verso top rock e footwork, dove la persona mette più grande quantità di originalità e inventiva in questi passi, ma per vincere un contest di breakdance questo non basta, bisogna far vedere che si sa fare almeno qualcosa delle altre 2 specialità. come chi saprà fare solo Powermoves non vincerà mai un contest contro uno che fa dei footwork elaborati e originali.
Chi vince? il Bboy più completo e originale.
Come vinco? Ogni tanto smetto di allenare i miei buoni footwork e mi metto a provare qualche freeze o powermove, per raggiungere una maggiore completezza, poi ampliero' i miei margini di miglioramento tornando sul footwork e migliorarlo ancora di più!
So fino a dove si puo' arrivare perchè ho gente intorno a me che ha sviluppato più o meno le diverse parti in maniera differente quindi ho un potenziale da raggiungere e successivamente superare.

Inoltre c'è anche da dire che ogni tanto si raggiunge un certo LIVELLO, ovvero si è migliorati ad un punto che scatta qualcosa nel cervello che ti fa comprendere molto di più quello che stai facendo e COME va fatto, rendendoti più semplici cose che fino a poco prima dovevi mettertici più di impegno per farle, ogni volta sbloccata una di queste TAPPE non si puo' più regredire (o meglio si puo' se smetti completamente di fare quella cosa e riprendi a distanza di troppo tempo). In linea generale sul breve tempo penso che lo sviluppo si perda se smetti di "ALLENARTI" costantemente prima di raggiungere questa tappa che ti sblocca il cervello portandoti al livello superiore  (e questo è più o meno il 1° concetto dello sviluppo in maniera discreta citato nel post principale).
Il raggiungimento del livello superiore non è una cosa inconscia, ma te ne accorgi, è come se ti sentissi la mente più aperta quando metti in pratica.

questa è l'idea che avevo ed ho tutt'ora nella mia testa...
dimenticavo il +1 ad acqua  Wink

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: Lo "sviluppo" delle capacità rimorchianti.

« Risposta #14 del: 16 Ottobre 2008, 21:20:12 »

Citato da: Neji il 16 Ottobre 2008, 21:06:59

Inoltre c'è anche da dire che ogni tanto si raggiunge un certo LIVELLO, ovvero si è migliorati ad un punto che scatta qualcosa nel cervello che ti fa comprendere molto di più quello che stai facendo e COME va fatto, rendendoti più semplici cose che fino a poco prima dovevi mettertici più di impegno per farle, ogni volta sbloccata una di queste TAPPE non si puo' più regredire (o meglio si puo' se smetti completamente di fare quella cosa e riprendi a distanza di troppo tempo). In linea generale sul breve tempo penso che lo sviluppo si perda se smetti di "ALLENARTI" costantemente prima di raggiungere questa tappa che ti sblocca il cervello portandoti al livello superiore  (e questo è più o meno il 1° concetto dello sviluppo in maniera discreta citato nel post principale).
Il raggiungimento del livello superiore non è una cosa inconscia, ma te ne accorgi, è come se ti sentissi la mente più aperta quando metti in pratica.

Splendido Nejii !!!
L'hai spiegato in modo magnifico.
Sono esattamente le mie sensazioni interne da due anni a questa parte, cioe' da quando ho iniziato a migliorare.

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: