Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Diretto Vs indiretto.

(Letto 4706 volte)

Diretto Vs indiretto.

« del: 04 Giugno 2008, 13:42:22 »

Ho notato che fra gli aspiranti "pua", c'è il mito del diretto.
Molti ritengono questa prassi la prassi elettiva, un punto d'arrivo giunti al quale ci si può fregiare del titolo
di "Pua", ed aprire quasi tutto.
Di fronte a C&B scottanti, alcuni si giustificano sostenendo di non aver ancora pratica con certe routines, altri,
invece, si interrogano se nel clubbing sia meglio il diretto o l'indiretto.
Forse è opportuno aprire un thread per fare un po' di chiarezza.
Il diretto non è un insieme di routines, quindi il diretto non si impara, ne si insegna: si sente.
Il diretto è la comunicazione che siamo disposti a fare sesso, scavalcando i normali schemi del corteggiamento.
Questa considerazione, implica che perchè il diretto funzioni, dall'altra parte ci deve essere la stessa voglia, o
quantomeno una forte curiosità nei confronti dell'argomento sesso.
L'ultima considerazione spiega perchè molte verginelle siano disposte a dare il loro telefono su un diretto, ma
siano poi reticenti per un day2, prolungando la conoscenza via chat o telefonate che non portano mai a nulla.
Nella categoria delle donne disposte a far sesso, avremo donne interessate a priori, e tutte le donne che per un
qualsiasi motivo prendono il sesso come una sfida:
Femine RmP (alla ricerca del Montone Perduto), psicho, ubriache, fatte, ed over trenta che hanno deciso di fare uno
spuntino a base di uccello.
Il resto è escluso (ovvero la parte più interessante...).

Per praticare il diretto, occorrono una prontezza di riflessi dialettica eccezionale, una personalità a prova di
bomba, spesso un bell'aspetto, e una faccia di culo non indifferente.
Ma soprattutto, una donna che sia disposta ad accettare la vostra offerta di sesso: e questo si vede subito.
Se non possedete queste qualità (molte delle quali sono innate) o non vi trovate in questa situazione, scordatevi
il diretto.
Non lo scrivo per creare convinzioni limitanti, quanto per evitare che falsi miti gettino allo sbaraglio persone
che potrebbero tranquillamente avere successo, se solo capissero quali sono le loro reali armi.
Sostenere che il diretto è la chiave del rimorchi assoluto, è quindi IMHO una convinzione limitante.

Un altro grosso abbaglio viene da "diretti" fasulli.
Se si offre sesso travalicando gli schemi del corteggiamento, non ha neanche senso passare ad un day 2, se non in
caso di forza maggiore.
Che senso avrebbe?
Un diretto ha senso se si consuma immediatamente. Chiedere il telefono dopo un "diretto" e sparire nel nulla, è la
negazione del diretto stesso. E spiego il perchè.
Se la donna risponde positivamente al diretto, è disposta a far sesso, quindi, come minimo si chiude con un
K-Close, seguito da #-close per riprendere l'opera interrotta sul più bello con comodo.
Se il "pua" si dilegua dopo aver chiesto il telefono con 4 battute,la donna rimarrà ad interrogarsi sul perchè il
gran seduttore non abbia fatto di meglio. Razionalizzerà, e capirà che grazie ad una serie di battute azzeccate, le
è stato *estorto* il telefono. Reagirà alzando le barriere perchè si sente "fregata".Il più delle volte non si
ottiene un day2, o se lo si ottiene, si ottiene dopo una lunga attesa fatta di test etc.

Un vero diretto, quindi, viene sempre seguito da una fase di confidenza e rapporto, nella quale il seduttore da una
dimostrazione della propria personalità. In questo modo, se deve interrompere l'azione e rimandare ad un day2, non
avrà resistenze: la donna è certa di quello che ha visto, e non si sente "fregata".

Questa fase di correlazione, è anche necessaria se con il diretto si è rimorchiata una donna con la quale potreste
voler avere una relazione che vada oltre la ONS.
Recitare il copione del supermaschio e crollare miseramente dopo 2 giorni di conoscenza, al primo ostacolo che la
vita reale pone sul vostro cammino, è una umiliazione intollerabile.
E non si contano i maschioni che dopo un copione ben recitato complice l'ambiente e l'alcool di cui era imbevuta la
tipa, fanno questa fine.
Detto questo, è evidente che una apertura diretta, è IMHO riservata solo a donne che ci hanno mandato Ec forti, in
tutti gli altri casi, è molto meglio partire in modo contesuale, e se capiamo di essere ben accetti, correggiamo
successivamente con un atteggiamento diretto.
Spero di essere stato utile...

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #1 del: 04 Giugno 2008, 14:30:53 »

Ottimo Termy, ti quoto al 100% Wink

Il diretto concluso con #close è come portare a casa una donna per "farti vedere la collezione di farfalle" e una volta saliti in casa tirare fuori l'album con le farfalle Wink

Il diretto vuol dire: mi piaci ti voglio scopare, e se lei risponde positivamente vuol dire "anch'io" Wink

Se quindi tu passi dal: ti voglio scopare. Al lasciami il numero di telefono è ovvio che lo ottieni. Ma poi la ragazza penserà: ma com'è che questo imbranato non ha capito che ero disponibile al sesso? (scarso intuito sociale) o l'ha capito e non ha avuto le palle per chiudere? (basso valore)

Leggendo le chiusure in diretto dei report, se dovessi scommettere direi che un 90% si risolverebbero poi in flake.

Certo andare diretto, prendere il numero e poi sparire può essere una carezzina all'ego. Ma molto vicino al morto di pippe se fatto ripetutamente e inutilmente Wink

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #2 del: 04 Giugno 2008, 15:07:49 »

Citato da: TermYnator il 04 Giugno 2008, 13:42:22

Se la donna risponde positivamente al diretto, è disposta a far sesso, quindi, come minimo si chiude con un
K-Close, seguito da #-close per riprendere l'opera interrotta sul più bello con comodo.

Perfettamente d'accordo, anche se a volte ho personalmente estremizzato troppo questo concetto.... e mi sono trovato a rifiutarmi di fare #close in situazioni dove oggettivamente occorreva mettere una pausa, pur di non retrocedere dal mio obiettivo di k-close istantaneo! Smile Ma come sempre, occorre fare pratica e sbagliare per capire...

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #3 del: 04 Giugno 2008, 17:49:21 »

Mi piace quello che hai scritto Termy. Però leggendo ho avuto la sensazione che qualcosa non quadrasse. Per mia errata interpretazione o tua opinione diversa. Esaminandomi mi viene da pensare che le cose siano due:

Mi sento toccato personalmente dalla "critica" e quindi è partito quel processo di negazione che porta al "qualcosa non quadra".
oppure
Semplicemente a intuito, percepisco delle potenzialità del diretto che con qualche accorgimento, può portarti agli stessi risultati se non superiori, di qualsiasi altro approccio.

Nel primo caso, avrei ancora bisogno di tempo per continuare nel mio "esame di coscienza", e capire se è come dici tu.
Nel secondo invece è solo una diversità di opinione.

Citato da: TermYnator il 04 Giugno 2008, 13:42:22

Un vero diretto, quindi, viene sempre seguito da una fase di confidenza e rapporto, nella quale il seduttore da una
dimostrazione della propria personalità. In questo modo, se deve interrompere l'azione e rimandare ad un day2, non
avrà resistenze: la donna è certa di quello che ha visto, e non si sente "fregata".

Partiamo dal presupposto nel quale credo tutti siamo d'accordo, ovvero che bisogna puntare sempre al massimo ottenibile. A secondo dell'approccio, delle circostanze e della logistica, si può puntare alla ONS, kiss e number close.

Il diretto, per il suo tipo di gioco, tende a contrarre i tempi che vanno dall'approccio alla conclusione. Lù ormai è un grande del diretto con conseguente kiss,ONS o Blowjob_close.. Evil . Come dici tu, non delude le aspettative dell'Hb. Coglie al volo l'opportunita, il picco di BT e se le sbatte.
Appunto, tu parli di aspettative dell'hb che "ci sta".
Io non sono granchè d'accordo su questo punto. Non credo che se con il diretto sei accettato dall'hb, sia implicito che questa si faccia delle aspettative e che il tuo gioco diretto vada bene, perchè l'hb si aspetti un risultato di quel genere. Almeno non solo per questo.

A volte il diretto ti permette di sfruttare l'imbarazzo o confusione dell'hb, per calcare, scalare la marcia subito e fare in poco tempo quello che con l'indiretto impiegheresti un pochino di più.
Altre volte semplicemente ti fa entrare in un set senza troppi fronzoli. Dopo te la giochi come ti pare, credo che le possibilità siano infinite.

Nel mio diretto per esempio, gioco sempre sul fatto che io sono qui, davanti a te, perchè mi piaci. Però non ti conosco, quindi nulla vieta che potresti anche deludermi durante l'interazione. Da qui all'occorrenza, posso passare al push&pull o al diminuire il suo valore ecc ecc.

Questo per dire che, al diavolo, il diretto non è un traguardo d'elitè. Ognuno saprà valutare come è meglio agire. Certo però non si deve demonizzare nessuno degli stili.

Arrivo al Quote sopra citato. Vale la regola fondamentale che si apprende agli inizi. Dopo un #_close non scappare. E' importate continuare con il comfort.
Quindi se con il diretto si arriva al #close, c'è sempre la regola di qui sopra.

P.S.
Ovvio che se vai con un  "voglio scoparti" e quella ci sta, non puoi deludere le aspettative... Tongue Grin

Loggato


Its a long way to the top if ya wanna Rock and Roll

Zlatan: "Un solo babbo, ma due figli di prostituta!"

Escalus

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Posts: 362

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #4 del: 04 Giugno 2008, 17:59:56 »

Qua sarei un pò contrario.

Ho aperto ballerine,cubiste,fotomodelle col diretto.

Quello che ti esce dalla bocca,seppur esprimendo una intenzione,convoglia poco e niente.

Ho fatto e visto set aperti e f-chiusi con un ciao

Ho visto persone che limonavano usando come opener una sberla sul sedere

il diretto non è un punto d'arrivo,e quando sei totalmente sicuro che vali più di qualunque cosa (e non sei un excuser Wink )

Loggato


Let's get down to business, I don't got no time to play around, what is this, must be a circus in town, let's shut the shit down on these clowns

AndyYY

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 54
  • Offline Offline
  • Posts: 506

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #5 del: 04 Giugno 2008, 18:50:45 »

andyyy come faccio a non quotarti !
ciò non toglie che anche aprendo con un opinion si può andare diretti!
io sinceramente non mi sento ne un diretto ne un indiretto ma un estroso ! Wink
appunto un artista Smile

ma se parliamo di diretto facciamo parlare andyyy mi tiro indietro papà:)

Loggato


DUE STEP AVANTI ANCHE TRE A VOLTE Wink

hitch

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 75
  • Offline Offline
  • Posts: 456
  • INNER GAME

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #6 del: 04 Giugno 2008, 22:15:55 »

Citato da: AndyYY il 04 Giugno 2008, 17:59:56

Qua sarei un pò contrario.

Perdona il rincoglionimento senile, ma mancando il quote, non capisco se sei contrario al senso del mio post, o alla frase di escalus.
Esprimo comunque delle considerazioni su quanto hai espresso:

Citazione

Ho aperto ballerine,cubiste,fotomodelle col diretto.
Quello che ti esce dalla bocca,seppur esprimendo una intenzione,convoglia poco e niente.

Se quello che dici esprime una intenzione, stai gia convogliando qualcosa.
Se invece intendevi scrivere che l'intenzione che vuoi esprimere è indipendente da quello che dici, sono d'accordo con te.
Sul fatto che con il diretto si possa aprire anche la Tatcher, non ho dubbi: basta che rientri nelle categorie che ho citato.

Citazione

Ho fatto e visto set aperti e f-chiusi con un ciao

Al quale non necessariamente segue un diretto, però...

Citazione

Ho visto persone che limonavano usando come opener una sberla sul sedere

Se dai una sberla sul sedere alla mia donna, il diretto te lo da lei.
E se replichi, rischi anche un gancio sinistro.
Aprire con una pacca sul culo può funzionare, ma dipende (come ho detto su) da chi hai davanti.

Citazione

il diretto non è un punto d'arrivo,e quando sei totalmente sicuro che vali più di qualunque cosa (e non sei un excuser Wink )

Infatti ho scritto:

Citato da: TermYnator il 04 Giugno 2008, 17:59:56

Per praticare il diretto, occorrono una prontezza di riflessi dialettica eccezionale, una personalità a prova di
bomba, spesso un bell'aspetto, e una faccia di culo non indifferente.
Ma soprattutto, una donna che sia disposta ad accettare la vostra offerta di sesso: e questo si vede subito.
Se non possedete queste qualità (molte delle quali sono innate) o non vi trovate in questa situazione, scordatevi
il diretto.
Non lo scrivo per creare convinzioni limitanti, quanto per evitare che falsi miti gettino allo sbaraglio persone
che potrebbero tranquillamente avere successo, se solo capissero quali sono le loro reali armi.
Sostenere che il diretto è la chiave del rimorchi assoluto, è quindi IMHO una convinzione limitante.

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #7 del: 04 Giugno 2008, 23:49:07 »

Citato da: Escalus il 04 Giugno 2008, 17:49:21

Mi piace quello che hai scritto Termy.

Grazie!

Citazione

Semplicemente a intuito, percepisco delle potenzialità del diretto che con qualche accorgimento, può portarti agli
stessi risultati se non superiori, di qualsiasi altro approccio.
Il diretto, per il suo tipo di gioco, tende a contrarre i tempi che vanno dall'approccio alla conclusione. Lù ormai
è un grande del diretto con conseguente kiss,ONS o Blowjob_close.. Evil . Come dici tu, non delude le aspettative
dell'Hb. Coglie al volo l'opportunita, il picco di BT e se le sbatte.
Appunto, tu parli di aspettative dell'hb che "ci sta".
Io non sono granchè d'accordo su questo punto. Non credo che se con il diretto sei accettato dall'hb, sia implicito
che questa si faccia delle aspettative e che il tuo gioco diretto vada bene, perchè l'hb si aspetti un risultato di
quel genere. Almeno non solo per questo.

Scusa Escalus, ma devi spiegarmi una cosa.
Se un bel maschione viene da te, e comincia a parlarti più o meno direttamente di sesso, mandandoti sguardi
ammiccanti,  tu pensi "Mah, vediamo che ha da dire", o lo mandi direttamente affanculo perchè pensi sia un
finocchio in caccia? Il finocchio ha fatto un approccio diretto ad uno che non ci sta.
Se lo stesso maschione viene da te a parlarti di Mystery, invece potresti anche scambiarci due chiacchiere e
trovarlo simpatico.
Il maschione ha fatto un approccio indiretto ad uno che non ci sta.
Con le donne la cosa è molto simile.
Se vai diretto su una che non ci sta, C&B assicurato. Può non scappare subito, lasciarti un po' parlare, ma è molto dura.
Se vai indiretto, non si sa. Intanto parli, e dimostri chi sei.
Se poi per diretto intendi andare li e dirgli "Ciao, come va la vita", parliamo di due cose diverse.

Citazione

Nel mio diretto per esempio, gioco sempre sul fatto che io sono qui, davanti a te, perchè mi piaci. Però non ti
conosco, quindi nulla vieta che potresti anche deludermi durante l'interazione. Da qui all'occorrenza, posso
passare al push&pull o al diminuire il suo valore ecc ecc.

Definendo il tuo diretto "sto qui perchè mi piaci", automaticamente qualifichi il tuo essere davanti alla donna
come una richiesta di sesso.
Se la donna è recettiva, vai avanti nel tuo gioco, ed hai centrato la tecnica più veloce, scavalcando il rituale
del corteggiamento.
Se non lo è, devi cambiare tattica, ovvero cominciare ad essere più indiretto, farla qualificare, mandare dhv etc.
Ma con un handicap grosso grosso: hai cambiato strategia, ti sei beccato un mezzo C&B, e devi correre ai ripari.
Quindi, dovrai anche rispondere della tua incoerenza e di tutti gli SH che riceverai in cambio, allontanando la
fase di comfort.
Il punto è: se tu avessi osservato meglio, avresti capito subito se la donna era recettiva o meno.
In base a questo avresti capito se era meglio andare di diretto, o più prudenzialmente agire indirettamente.
Nota bene, che uno stile indiretto (TermYpensiero 8 "Tecniche old school applicate") ben fatto, ha dei tempi
dell'ordine delle tre ore,o meno all'F-Close. Il motivo è semplice: l'interazione va sempre in crescendo, non a sbalzi come praticando P&P e
similia. In sintesi, quando correggi, se anche raggiungi la necessaria confidenza, spesso sei obbligato ad un bridge per un
day2 perchè in quella sera hai gia fatto troppo. La devi lasciar "sedimentare".
Quindi in realtà, è molto più rapido un indiretto che un diretto rettificato.  Smile

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #8 del: 05 Giugno 2008, 03:50:54 »

Citato da: TermYnator il 04 Giugno 2008, 23:49:07

Scusa Escalus, ma devi spiegarmi una cosa.
Se un bel maschione viene da te, e comincia a parlarti più o meno direttamente di sesso, mandandoti sguardi
ammiccanti,  tu pensi "Mah, vediamo che ha da dire", o lo mandi direttamente affanculo perchè pensi sia un
finocchio in caccia? Il finocchio ha fatto un approccio diretto ad uno che non ci sta.
Se lo stesso maschione viene da te a parlarti di Mystery, invece potresti anche scambiarci due chiacchiere e
trovarlo simpatico.
Il maschione ha fatto un approccio indiretto ad uno che non ci sta.
Con le donne la cosa è molto simile.
Se vai diretto su una che non ci sta, C&B assicurato. Può non scappare subito, lasciarti un po' parlare, ma è molto dura.
Se vai indiretto, non si sa. Intanto parli, e dimostri chi sei.
Se poi per diretto intendi andare li e dirgli "Ciao, come va la vita", parliamo di due cose diverse.

Ok, giusto.
Bene o male però tutti alla fine si chiedono qual'è il fine per cui sei lì a parlare.
Nel diretto rendi subito palese la tua intenzione.
Nell'indiretto invece tardi un pochino la cosa. A quel punto, se hai creato già attrazione bene, ma se ancora non lo hai fatto, arrivano gli ST.

Vero pure che con l'indiretto te la giochi di più, hai ragione. Nonstante che se una non "ci sta", ti da comunque la tua bella gatta da pelare.
Ma a questo punto, indipendentemente dalla strategia che il contesto richiede, tutto si riduce alle abilità dal seduttore. E le abilità che hai elencato sono fondamentali.
Probabilmente il diretto viene visto come un traguardo per questo motivo. Ha dei requisiti in qualità che, eccetto il bel aspetto, puoi acquisire con la pratica. L'indiretto appunto ti permette di avere un gran bagaglio di interazioni che allenano prontezza, dialettica ecc.

Ho capito quello che intendi, ma a questo punto ho paura che tutto sta alle abilità del giocatore. Non c'è un vero stile superiore. C'è lo stile che rende meglio in base alla circostanza e capacità proprie.

Citato da: TermYnator

Definendo il tuo diretto "sto qui perchè mi piaci", automaticamente qualifichi il tuo essere davanti alla donna
come una richiesta di sesso.
Se la donna è recettiva, vai avanti nel tuo gioco, ed hai centrato la tecnica più veloce, scavalcando il rituale
del corteggiamento.
Se non lo è, devi cambiare tattica, ovvero cominciare ad essere più indiretto, farla qualificare, mandare dhv etc.
Ma con un handicap grosso grosso: hai cambiato strategia, ti sei beccato un mezzo C&B, e devi correre ai ripari.
Quindi, dovrai anche rispondere della tua incoerenza e di tutti gli SH che riceverai in cambio, allontanando la
fase di comfort.
Il punto è: se tu avessi osservato meglio, avresti capito subito se la donna era recettiva o meno.
In base a questo avresti capito se era meglio andare di diretto, o più prudenzialmente agire indirettamente.
Nota bene, che uno stile indiretto (TermYpensiero 8 "Tecniche old school applicate") ben fatto, ha dei tempi
dell'ordine delle tre ore,o meno all'F-Close. Il motivo è semplice: l'interazione va sempre in crescendo, non a sbalzi come praticando P&P e
similia. In sintesi, quando correggi, se anche raggiungi la necessaria confidenza, spesso sei obbligato ad un bridge per un
day2 perchè in quella sera hai gia fatto troppo. La devi lasciar "sedimentare".
Quindi in realtà, è molto più rapido un indiretto che un diretto rettificato.  Smile

TermYnator

Guarda, nel diretto credo si possano elencare all'incirca tre casi:

1. Diretto riuscito. Hb ricettiva. Game in discesa.
2. Diretto non proprio riuscito. Il messaggio verbale è comunque arrivato, hai palesato le tue intenzioni. Devi lavorare sull'attrazione, la situazione  è simile a un indiretto, salvo per il fatto che lei sa perchè sei lì; non ci sono incomprensioni.
3. C&B. Rifiuto totale.

L'indiretto come già detto, ti da quella chance in più. Ma per me una che non ci sta, non ci sta e basta. Nella maggior parte dei casi, se ti dice male, ti ritrovi nel secondo caso. Nel terzo devi essere molto bravo nell'indiretto per ribaltare la situazione. Ma qui torno al discorso di sopra.

Oddio, ora non so neanche se ho centrato il punto dell'argomento, ma a quest'ora inizio a ritrovarmi rincoglionito.  Shocked

Loggato


Its a long way to the top if ya wanna Rock and Roll

Zlatan: "Un solo babbo, ma due figli di prostituta!"

Escalus

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Posts: 362

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #9 del: 05 Giugno 2008, 07:59:35 »

Credo che l'argomento di termy non sia se il diretto funziona o meno, ma il modo in cui è usato qui

Quando dice:

Citazione

Un diretto ha senso se si consuma immediatamente. Chiedere il telefono dopo un "diretto" e sparire nel nulla, è la negazione del diretto stesso. E spiego il perchè.
Se la donna risponde positivamente al diretto, è disposta a far sesso, quindi, come minimo si chiude con un
K-Close, seguito da #-close per riprendere l'opera interrotta sul più bello con comodo.
Se il "pua" si dilegua dopo aver chiesto il telefono con 4 battute,la donna rimarrà ad interrogarsi sul perchè il
gran seduttore non abbia fatto di meglio. Razionalizzerà, e capirà che grazie ad una serie di battute azzeccate, le
è stato *estorto* il telefono. Reagirà alzando le barriere perchè si sente "fregata".Il più delle volte non si
ottiene un day2, o se lo si ottiene, si ottiene dopo una lunga attesa fatta di test etc.

Quindi il punto non è se il diretto funziona ma come viene usato e perchè. Se diventa un modo per darsi carezzine all'ego e dimostrare a se stessi che si piace diventa ridicolo Wink

La discussione non è "meglio" il diretto o l'indiretto. Ma quando e come è utile usare uno o l'altro Wink

« Ultima modifica: 05 Giugno 2008, 08:08:27 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #10 del: 05 Giugno 2008, 09:49:57 »

Mi trovo molto vicino all'opinione di TermY

Citato da: TermYnator il 04 Giugno 2008, 23:49:07

Con le donne la cosa è molto simile.
Se vai diretto su una che non ci sta, C&B assicurato. Può non scappare subito, lasciarti un po' parlare, ma è molto dura.
Se vai indiretto, non si sa. Intanto parli, e dimostri chi sei.

dico di piu':
se vai diretto su una che ci sta, non e' detto che non ti dia C&B anche se le interessi... questo perche' il diretto ti espone maggiormente al BS e ASD, dato che mediamente e' meno "socialmente corretto" Wink

Citazione

Definendo il tuo diretto "sto qui perchè mi piaci", automaticamente qualifichi il tuo essere davanti alla donna
come una richiesta di sesso.
Se la donna è recettiva, vai avanti nel tuo gioco, ed hai centrato la tecnica più veloce, scavalcando il rituale
del corteggiamento.

Devi comunque partire da una situazione di elevato valore (SP, DHV, Alphaness), non puoi puntare sulla curiosita' crescente, dato che giochi a carte scoperte.
Inoltre ricordiamo che il rituale del corteggiamento e' stato inventato da Madre Natura come espressione di un gioco essenzialmente indiretto: infatti flirtare in maniera allusiva ma mai sfrontata, da' sempre ad entrambi i "contendenti" una onorevole via di fuga in caso di rifiuto (es: "mi hai frainteso", "noi siamo solo amici", "volevo solo essere gentile" ecc).
Che l'estremizzazione del corteggiamento abbia tristemente portato ad una serie di comportamenti AFC, mi trova d'accordo Wink

Citazione

Se non lo è, devi cambiare tattica, ovvero cominciare ad essere più indiretto, farla qualificare, mandare dhv etc.
Ma con un handicap grosso grosso: hai cambiato strategia, ti sei beccato un mezzo C&B, e devi correre ai ripari.
Quindi, dovrai anche rispondere della tua incoerenza e di tutti gli SH che riceverai in cambio, allontanando la
fase di comfort.

io presumo che in questo caso si tratti di game sbagliato, ovvero totalmente scalibrato.
Tempo fa avevo sollevato la questione della coerenza, cioe': se apro diretto devo fare un game diretto, se apro indiretto e' meglio continuare per buona parte nello stesso stile.
Non era ben chiaro se questa coerenza fosse comunemente accettata come buona regola da seguire (io la considero tale); rinnovo pertanto la discussione.

Citazione

Il punto è: se tu avessi osservato meglio, avresti capito subito se la donna era recettiva o meno.
In base a questo avresti capito se era meglio andare di diretto, o più prudenzialmente agire indirettamente.

giusto, inoltre la scelta va fatta anche in base al contesto ambientale in cui ci si trova.

Citazione

Quindi in realtà, è molto più rapido un indiretto che un diretto rettificato.  Smile

concordo, ma imho la questione non si pone perche' il "diretto rettificato" e' un game sbagliato.

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #11 del: 05 Giugno 2008, 10:56:16 »

A parte che la parola diretto cosa vuol dire? Andare da una e dirle:" hey vuoi scopare?"
Io credo che semplicemente andare diretto sia l'opposto di indiretto. Dato che indiretto (Mysteryno docet) vuol dire FAR FINTA DI NIENTE, DI ESSERE Lì PER CASO SENZA NESSUN INTERESSE (è sì, tanto le donne sono sceme, cosa credete che pensino di uno che le abborda con scuse patetiche?). Diretto vuol dire semplicemente non nascondere perchè si è lì, NON FINGERE, NON AVERE PAURA DI DIMOSTRARE CHE TI PIACE, NON AVERE PAURA DI FARLE COMPLIMENTI, in una parola ESSERE ONESTI.
Poi dipende sempre dal contesto  Wink . A una cena di lavoro posso anche non essere diretto, ma in una discoteca è ridicolo essere indiretti.

Mi spiace, ma come ho detto in un'altro 3rd possiamo fare tutti i discorsi che vogliamo, oppure fare una verifica reale. E io posso andare dietro qualunque ragazzo che gioca indiretto e dirgli dopo pochi secondi se quella ci starà oppure no, INDIPENDENTEMENTE DA QUANTO LUI STIA Lì PER ORE A MASSACRARLA DI ROUTINES.
Quindi, schematicamente, tenendo SEMPRE PRESENTE LA LEGGE NATURALE E BIOLOGICA SECONDO CUI UNA DONNA DECIDE ENTRO POCHI SECONDI SE LE PIACI OPPURE NO (noi maschietti qualche secondo di più):

INDIRETTO
1) Non sei il suo tipo. Risultato: puoi stare pure ore e giorni a parlarle ma le probabilità che ci stia sono basse
2) Sei il suo tipo. Risultato: STAI SOLO PERDENDO TEMPO GIRANDO ATTORNO AL NOCCIOLO. Lei ha già deciso da secoli e rischi che dopo ti percepisca come un insicuro e si rompa le balle

DIRETTO
1) Non sei il suo tipo. Risultato: non hai perso tempo per ore a parlare e ti sei buttato su un'altra nel frattempo. Si chiama EFFICIENZA, nessuno spreco di risorse, nessuna perdita di tempo.
2) Sei il suo tipo. Risultato: le sei risultato uno sicuro di se stesso, non hai finto, sei ONESTO e sai quello CHE VUOI. Arriverai al dunque velocemente.

Citazione

Con le donne la cosa è molto simile.
Se vai diretto su una che non ci sta, C&B assicurato. Può non scappare subito, lasciarti un po' parlare, ma è molto dura.
Se vai indiretto, non si sa. Intanto parli, e dimostri chi sei.

dico di piu':
se vai diretto su una che ci sta, non e' detto che non ti dia C&B anche se le interessi... questo perche' il diretto ti espone maggiormente al BS e ASD, dato che mediamente e' meno "socialmente corretto" Wink

E' assurdo, denota insicurezza totale questo concetto. Se vai diretto lei ti sfancula automaticamente, anche se le piaci??????
Ripeto, i sostenitori dell'indiretto fanno passare il diretto come sinonimo di GREZZONE/MALEDUCATO/SESSISTA. Della serie abbona!! vuoi scopare!!! pacche sul culo.....
Il diretto per eccellenza vuol dire andare semplicemente da una in maniera educata e con stile e dirle che l'hai notata...che è molto carina....che vuoi conoscerla.........essere magari scherzoso e giocare, dirle che sarà la tua prossima fidanzata....

Possibile che sto Matrix è così forte???
In passato (anni prima degli ammerriccanni) quante occasioni ho buttato al vento grazie all'indiretto  Knuppel Mad Uglystupid, grazie al rispetto di queste fantomatiche regole sociali che ti impongono di non provarci subito, di portarla a cena, di aspettare prima di telefonarle 3,525 giorni, di aspettare 7.965 giorni prima di baciarla, 15.356 giorni prima di scoparla.......REGOLE! REGOLE! REGOLE!
E la cosa buffa è che le donne NON VOGLIONO QUESTO.
Ma come si fa seguire tutte ste regole, è snervante e semmai rischi di buttare tutto al vento.

« Ultima modifica: 05 Giugno 2008, 11:11:33 da SAKU39 »

Loggato

SAKU39

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 7
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: VERSILIA!!!!
  • Posts: 203

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #12 del: 05 Giugno 2008, 11:09:06 »

Non sò se si può azzardare una distinzione netta tra:
PIACI e NON_PIACI.

Può essere che il primo impatto è positivo, ma poi sei un coglione e lei ti lascia dove stai. Il contrario, anche: dai una brutta impressione iniziale che poi recuperi.

Stesso concetto per DIRETTO e INDIRETTO: sicuramente ci sono approcci più esplicti e approcci molto impliciti, ma la linea di separazione (netta) non la trova nessuno. Non essendoci una linea netta, non esistono conseguenze nettamente diverse.

 Buck Buck Buck

Per come la vedo io, semplicemente vai lì e apri in modo che sia possibile direzionare a piacere. Se hai di fronte una bocchinara allora vai diretto, se hai di fronte una ragazza timida provi l'indiretto.

Baci e abbracci, Acqua.  Wink

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #13 del: 05 Giugno 2008, 11:10:05 »

Citato da: Escalus il 05 Giugno 2008, 03:50:54

Ok, giusto.
Bene o male però tutti alla fine si chiedono qual'è il fine per cui sei lì a parlare.

giusto.
Nell'indiretto pero' dai molti mixed-signals per giocare sulla curiosita' (facendo davvero dubitare la HB sul fine per cui le stai parlando) e cosi' facendo generi interesse, ti distingui dagli AFC, e abbassi le sue barriere (non dando per scontato che lei ti piaccia, mini la sua autostima e le abbassi il piedistallo).
Questo funziona perche' anche se la HB e' una strafiga, non e' detto che si percepisca tale (spesso hanno dei complessi estetici assurdi!) e comunque non e' abituata a ricevere neg o essere trascurata per il suo aspetto  Cool

Citazione

Nel diretto rendi subito palese la tua intenzione.
Nell'indiretto invece tardi un pochino la cosa. A quel punto, se hai creato già attrazione bene, ma se ancora non lo hai fatto, arrivano gli ST.

vedo una piccola imprecisione:
gli ST sono comunque una forma di IOI.
La peggior cosa che ti possa capitare e' una HB indifferente, oppure cordiale ma di atteggiamento neutro. Li' sei in zona LJBF e il game si mette molto male...
Ricevere ST e' comunque un feedback di tipo positivo; c'e' chi dice che se giochi davvero bene non ne ricevi: questo e' vero se hai un valore molto elevato agli occhi della HB ma nel contempo ti mostri ottenibile quel tanto che basta da non farla sospettare chissa' cosa (e' ovvio che se Raul Bova si sargia la cassiera del supermercato, questa non puo' non chiedersi "ma con tutte le donne che puo' avere, perche' si rivolge proprio a me?", e via di pippe mentali e ST...)
Quindi gli ST tradiscono gia' un po' di attrazione. Se una HB non e' minimamente attratta da te, non ti fara' ST ma semplicemente ti crashera' (o rispondera' in maniera molto formale e fredda).

Citazione

Ho capito quello che intendi, ma a questo punto ho paura che tutto sta alle abilità del giocatore. Non c'è un vero stile superiore. C'è lo stile che rende meglio in base alla circostanza e capacità proprie.

Di questo sono fermamente convinto.

Citazione

Ma per me una che non ci sta, non ci sta e basta.

e qui ritorniamo ad un'altra questione che avevo sollevato e invece e' passata quasi inosservata:
l'inutilita' (impossibilita'?) di creare attrazione dal nulla.
Cioe' tutte le mie routines di attraction hanno effetto se gia' in partenza la HB era potenzialmente attratta da me, perche' avevo il giusto BL, SP, EC, aspetto fisico ecc. Tutto questo ancor prima di aprire bocca.
C'e' enorme differenza tra un target che non e' per nulla attratto da noi e uno che potrebbe essere attratto da noi.
In ultima analisi ritengo che le routines di attraction siano in effetti dei potentissimi amplificatori di un'attrazione che deve gia' essere presente anche in minima parte: basta un briciolo, ma e' pur sempre diverso dal nulla.
E amplificare il nulla, non produce alcun risultato Wink

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Diretto Vs indiretto.

« Risposta #14 del: 05 Giugno 2008, 11:37:19 »

Il punto non è se il diretto o l'indiretto va meglio. E' che il diretto è un SOI (dichiarazione di intenti)

Tanto per intenderci è come dire:
pua: andiamo a casa mia a provare il materasso
hb: ok, andiamo
pua: ma ora devo andare, lasciami il cellulare
hb: ehhh???  Shocked
e pensa: ma perchè invece di scoparmi si è preso il telefono? ipotesi 1: è un finocchio che fa il macho ipotesi 2: mi stava prendendo per il culo.

Se poi il tuo gioco non punta a scopare ma a collezionare numeri di telefono puoi pure giocare il diretto in questa maniera Wink

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: