Ciao ragazzi,

siete dei grandi e i vostri consigli sono molto utili li sto pian piano applicando con diverse ragazze e diciamo che ho cominciato l'allenamento
Qui scrivo perchè ho un particolare interesse nei confronti di una ragazza 22 anni, io 27, sono fuori per lei e ultimamente me la sogno di notte che la bacio e ci sto assieme.

Un anno fa (il 31 di questo mese ricorre l'anno) conosco una ragazza ad una festa di un amico comune, al primo impatto ci provo a mia maniera e lei si tira indietro in diverse mie azioni.
Con il tempo,
sempre uscendo con amici, ci troviamo a parlare prima del più e del meno e poi a parlare di cose serie e noto, notiamo, che abbiamo differenti punti in comune. Ci troviamo molto a parlare di cose della vita e la cosa che mi ha sorpreso fin da subito è il suo pensiero, finisce le mie frasi nel modo in cui le finisco io.
In questo periodo mi scrive tutti i giorni il buongiorno e la buona notte e messaggiamo parecchio.
Capita che una sera viene pure a casa mia a cena, porta lei la cena mangiamo cinese, parliamo e le dico che mi interessa come persona e che mi piacerebbe continuare a conoscerla, la sua reazione è un sorriso imbarazzato portando la testa e gli occhi verso il basso e toccandosi il naso con la mano.
Oltre a quella sera non ci sono state altre occasioni di uscire se non con amici.
Dopo un periodo arriva il suo compleanno, le faccio trovare fuori casa 22 girasoli, fiore da lei preferito, per una festa paesana popolare, la notte dei maghi. Mi firmo nel bilglietto come mago,il giorno dopo mi scrive chiedendomi se ero io..gli tengo un pò il gioco la sera la chiamo e lei è alle stelle...stava volando a 3 metri, non l'avevo mai sentita cosi felice.
Il giorno dopo tutto scema e non c'è più niente, lei dopo un pò anche parlando con il nostro amico in comune mi dice che dobbiamo trovarci per parlare. Ci sentiamo sempre meno e scriviamo sempre meno e poi non ci troviamo più per parlare e non ci scriviamo più per 2 3 mesi. A uscite comuni con amici non esce più e non ci si vede più.
Un giorno gli riscrivo e cominciamo a risentirci normalmente, la chiamo ad un aperitivo e vien sia pur siamo io e un altro amico (AmicoB). Cominciamo a uscire nuovamente, prima con altri, per serate e cene. Cominciamo ad uscire anche da soli per cene improvvisate e per passeggiate alla sera.
Cose proposte da me e anche da lei mai esponendosi ma facendo si che sia io a invitarla o a organizzare o a scegliere. Conosco la sua famiglia, mamma e fratelli con cui parlo molto mi ci trovo e sono visto di buon occhio.
Una sera a casa dell'Amico B, lo aiutiamo a organizzare la cena e facciamo gli onori di casi, con varie scuse ci troviamo a stare vicini e anche soli, situazioni in cui comincio ad avvicinarmi e a toccarla tanto che volevo baciarla ma non l'ho fatto, pensando per lei sarebbe stato meglio un altra atmosfera.
La coccolo quella sera e mi sta vicino, arrivato suo fratello si tiene un po' e mantiene le distanze. AL saluto la saluto cingendo il mio braccio attorno alla sua vita e portandola a me dandogli due baci con la bocca sulle guance.
In questi giorni gli do un braccialetto con un biglietto in cui le faccio capire che ci tengo a lei e che di lei mi fido e le chiedo di fidarsi di me. Lei mi risponde per messaggio dicendo che si fida e che solo al momento ha una barriera dentro che gli impedisce di andare oltre. Ci vediamo e sentiamo ugualmente.
Poco dopo sono dovuto andare all'estero per 10 giorni, ci vediamo prima di andare via cosa voluta anche da lei. Serata passata a passeggiare e a parlare cercando contatto non accettato da lei, gli dico che mi spiace andare via e capisco che per lei è la stessa cosa, lei in questa sera mi dice che io sono un vero UOMO. A fine serata ci salutiamo, gli prendo le mani e gli dico che per nessun motivo al mondo la voglio perdere e che la voglio sentire anche quando sono via. Lei per mesaggio mi dice che sono una bella persona e che ho un grande cuore.
Parto durante l'assenza la sento e però non è più come prima, le mando una lettera con scritto: “solo privandosene se ne comprende l'importanza”. Torno ci vediamo per una colazione e lei mi dice che la lettera non è arrivata, cosa secondo me non vera, le dico che se il mio comportamento è sbagliato nei suoi confronti di farmelo notare perchè altrimenti io sarei andato avanti per la mia strada con le mie intenzioni. Lei a questa affermazione non ha risposto ma solo sorriso abbassato la testa.
Dopo rimane un po' alla larga la voglio invitare a cena e dopo vari tentativi e insistenze ci sta, visto avevo la scusa di un souvenir per lei. Usciamo appena entrata in macchina mi fa: si ma usciamo in amicizia, io li per li sto zitto poi reagisco con una grassa risata e lei imbarazzata mi chiede perchè rido, e io gli spiego che non capivo il motivo per cui lei mi aveva detto quella cosa visto che stavamo uscendo come tutte le precedenti volte. Durante la sera parliamo di noi e visto la conosco bene gli parlo con il cuore e la tocco al punto di farla piangere, gli parlo delle mie cose private di famiglia del mio rapporto con i miei genitori. Salita in macchina al ritorno si mette a cantare, riceve il regalo gli piace ma niente baci solo un grazie. In seguito ci sentiamo, provo a chiederle di uscire ma niente, addirittura comincia a non rispondermi più a messaggi e a chiamate. Io non potendo non vederla vado davanti a casa sua con una scusa e saluto i suoi famigliari, ci ritorno nuovamente però chiedo espressamente di parlare con lei. Ci parliamo e gli faccio capire che mi dispiaceva il fatto no ci sentivamo più come prima e mi chiedevo il perchè, la mamma tornato dalla mio viaggio mi aveva detto lei era entrata in crisi per lo studio e altre cose sue personali. Lei ribadisce che sono tutti amici per lei e io gli dico che pure per me, pero gli dico che lei è un amica speciale. Gli scrivo la sera un messaggio in cui gli dico che io ci sono e che l'aspetterò, fino a quando non passerà questo suo momento difficile per lei. Accuso un po' il colpo del suo essere amici e cambia pure il mio umore nei suoi e nei confronti degli altri, questa cosa mi ha condizionato in questo periodo. Poi grazie all'amico B sono riuscito ad uscirne un po'. Ho cominciato ad uscire conoscere altre tipe e a divertirmi e a farlo pubblicamente anche su facebook.
Dopo ho continuato a passare a casa sua per vedere come stava una volta la settimana 20 30 minuti. Senza mai sentirla o chiamarla. La invito per una colazione, mi ammalo e ancora prima della sua risposta le dico che non posso andarci e che mi farò perdonare per la mancanza. Nel frattempo conosco questo nuovo modo di vedere notando questo sito. Preparo un sacchetto con i suoi cioccolatini preferiti vado a casa sua, intanto mi fa entrare e apre il cancello cosa che non faceva prima, gli do il dono e lei si solleva da terra e mi dice che sono fuori. Io gli spiego che sono per la mia mancanza e perchè gli avevo tirato pacco, con l'occasione comincio a toccarla e gli tocco fianchi, mani, volto e le distanze si accorciano, ride molto ride come non l'ho mai vista lo noto dalle microespressioni del volto, mi scaldo le mani sul suo maglioncino e gli dico che è calda. Gli chiedo di sentire le mie fredde mani e mi prende la mano e me la tiene per più di un attimo. Parliamo un po' e poi me ne vado. Parliamo del più e del meno lascio stare discorsi che la toccano.
Pochi giorni dopo gli scrivo: Brrr ho le mani che sono due ghiaccioli...mica hai su il tuo maglioncino verde?Smile...Lei risponde: Hey buonasera...mmmm noooo..in compenso una felpa in pile Smile ...IO: Peccato...Buona Serata....Lei: Grazie...Buona Serata.
Siccome volevo nuovamente provare ad uscire con lei per andare a toccarla sempre di più ed arrivare al bacio che desidero anche nel sonno, visto che me la sogno, cosa che prima non mi capitava. L'altro sabato mattina passo per casa sua non la trovo appena fuori incrocio per strada suo fratello e sono costretto a chiamarla (volevo evitare). Volevo fare un invito di persona per vedere dopo un po' di contatto come reagiva. La chiamo, risponde con mio stupore,  gli dico sono passato a casa ma non c'eri, sono passato perchè volevo chiederti se stasera vieni a cena con me. Lei mi fa stasera ho una cena comunque grazie per l'invito (mi ringrazia cosa che prima non faceva mai nel rifiuto ai miei inviti), gli faccio allora domani per colazione ti aspetto al solito bar e lei mi fa non posso assicurarti niente. Per non farle capire il mio stato cambio discorso e mi interesso ad un corso che ha cominciato a seguire. Parliamo e ridiamo, mi fa ridere e rido, mi chiede di un mio corso e io gli dico che non gli dico niente e che ne parleremo un altra volta e con quello gli ripropongo la colazione della domenica, gli dico io sono li se ci sei bene se no faccio ugualmente la colazione. Ci lasciamo e mi dice ci si sente. Domenica non viene nel pomeriggio gli scrivo cosi IO: Cosa fa F.. F... quando non studia?Smile Mangia cioccolatini amari Tongue...Lei: Errato...IO: cosa combini oggi pomeriggio? Vieni a farti un giro?...Lei: Scusa passo comunque grazie...cerco di studiare...IO: ok..Buono Studio Smile

Oggi è lunedi.

Vorrei sapere se secondo voi sono in Friend Zone

Le prossime mosse che voglio fare in ordine sono:

1)Scrivergli in settimana un messaggio senza senso, stupido per farla ridere, se risponde a tono non la vado a trovare fino al 31, se risponde male vado a fare un salto verso il fine settimana.
2)Non farmi sentire fino al 31 (“giorno anniversario”).
3)Non chiedergli di uscire o di andare a cena.
4)Non andare a trovarla fino al 31.
5)Andare il 31 davanti a casa sua con un giocattolo a forma di 1 e dirle che ne abbiamo passate e gli chiedo se gli va di continuare a giocare.
6)Organizzare una cena con amici, tra cui quelli che lei ha perso che non sente più, per cui è dispiaciuta e che di conseguenza pure io non sento più, in quanto fino ad ora ho tenuto una certa linea di comportamento. In questo modo non seguirei più i miei principi e la sconvolgerei. In quella occasione vorrei provare a lasciarla prima in disparte e poi cominciare a toccarla e a parlarci facendogli capire le mie intenzioni.

Come potete vedere ho fatto su un bel casino e sono disperato, me la sogno e ci penso tutto il giorno dalla mattina alla sera. Anche se mi diverto conosco altre ragazze lei rimane l'unica , ne sono attratto prima mentalmente e poi fisicamente e questa cosa mi fa impazzire..c'e un attrazione mentale prima di quella fisica anche se ultimamente le cose si sono invertite.