Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Fuori da ogni "target"

(Letto 1752 volte)

Fuori da ogni "target"

« del: 02 Gennaio 2014, 21:18:58 »

Ciao a tutti/e,
mi sono iscritto per cercare confronto ma, soprattutto, consigli utili.
Ho 43 anni, libero professionista, mai stato sposato e senza figli.
Da sempre, ma oggi più che mai, riscontro forti problemi nel riscuotere gradimento dall'altro sesso, se non per situazioni sporadiche, scadenti o comunque deludenti sotto ogni punto di vista. Il tutto nonostante una vita notturna e ricreativa abbastanza intensa.
La percezione di fondo è quella di non avere nessuno dei punti di forza necessari ad essere ritenuto una "preda" appetibile: benestante ma non troppo per chi dà peso allo status economico, privo di difetti esteriori ma non sufficientemente "carino" per chi guarda all'aspetto fisico, con buona cultura generale ma non abbastanza estroverso per chi apprezza la buona compagnia.
Tutto questo si traduce in una vita sociale frustrante, fatta di situazioni che evaporano quando qualcuna individua un altro che ha "qualcosa di più" in qualcuna delle predette caratteristiche, in una vita sessuale fatta di rapporti che, in un anno, si contano sulle dita di una mano (spesso pure meno), e di inevitabili riflessi sul resto del quotidiano, in primis per la serenità in ambito lavorativo (concentrazione, nervosismo, etc.); ma anche sul versante delle compagnie maschili, che bollandomi come "sfi", addormentato, strano, si guardano bene dal coinvolgermi, o dall'accettare di essere da me coinvolte, in iniziative quali vacanze, serate, etc..
Ciò detto... che fare? (mi permetto di darvi "un aiutino": psicoterapeuti ne ho provati sin troppi, quindi non parlatemene).

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #1 del: 03 Gennaio 2014, 09:04:12 »

Difficile dare un parere senza conoscerti, senza vederti. Di solito siamo vittime delle circostanze autolimitanti e convincimenti vari. Sei convinto di vestire bene, di avere un giusto atteggiamento, di essere interessante nell'esporti (anche se fai autocritica e c'hò ti fà già fare un passo avanti) di essere insomma al meglio di te. Inoltre la cerchia di conoscenti sicuramente non ti aiuta, orami ti hanno incasellato e un tuo cambiamento non farà altro che attirare critiche e risatine varie. Probababilmente si tratta di cambiare compagnia, stile, atteggiamento. Reinventarti insomma, frequentare nuovi circoli sociali, inseriti in contesti diversi da quelli in cui ti senti a tuo agio ma che non contribuiscono a darti quella felicità a cui aspiri. In poche parole, ci vuole il coraggio di cambiare, naturalmente imho....

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #2 del: 03 Gennaio 2014, 11:33:23 »

Mi sei nel cuore perchè capisco benissimo cosa provi, tanto tempo fa ci sono passato anche io, come molti altri. Ti linko del materiale che può esserti utile.

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-1/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-2/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-3/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-4/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-5/

http://seduzioneitaliana....le/est-europa-e-dintorni/

Elango ha sintetizzato il tutto in modo stringato, ma efficace. Anche la tua autocritica è efficace fino alla brutalità : fondamentali deboli. Come una squadra  che non vince, per il semplice fatto che non ha i giocatori. Ci vuole di profondere uno sforzo davvero enorme, per ribaltare la situazione. Ma è possibile. Devi darci sotto e destinare allo scopo ogni tua energia e risorsa, perchè la bacchetta magica non esiste. Coraggio.

S.

« Ultima modifica: 04 Aprile 2017, 12:28:14 da Seduzione Italiana »

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #3 del: 03 Gennaio 2014, 20:19:14 »

Citato da: Shark72 il 03 Gennaio 2014, 11:33:23

Mi sei nel cuore perchè capisco benissimo cosa provi, tanto tempo fa ci sono passato anche io, come molti altri. Ti linko del materiale che può esserti utile.

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-1/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-2/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-3/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-4/

http://seduzioneitaliana....me-secondo-shark-parte-5/

http://seduzioneitaliana....le/est-europa-e-dintorni/

Elango ha sintetizzato il tutto in modo stringato, ma efficace. Anche la tua autocritica è efficace fino alla brutalità : fondamentali deboli. Come una squadra  che non vince, per il semplice fatto che non ha i giocatori. Ci vuole di profondere uno sforzo davvero enorme, per ribaltare la situazione. Ma è possibile. Devi darci sotto e destinare allo scopo ogni tua energia e risorsa, perchè la bacchetta magica non esiste. Coraggio.

S.

Ciao Shark,

ti ringrazio per il materiale postato, che ho già letto attentamente traendone spunti interessanti.

Per altri versi, però, ne ho tratto cagion di ulteriore inquietudine, poiché, rapportando la mia persona ai "fondamentali" che enunci, non ho trovato in me particolari patologie o significative criticità.
Tuttavia, "là fuori", le cose non vanno nel verso in cui, su tale base, dovrebbero andare. Lucio Dalla cantava che, quando corre Nuvolari, "C'è sempre un numero in più del destino". Analogia matematica la riscontro però quando cerco di approfondire (soprattutto in senso letterale) nuove conoscenze femminili... difatti, ancorché disponga di tutti gli strumenti che, nella vulgata, dovrebbero far sì che giri con la rotella dei numerini come al banco formaggi del supermarket, le cose vanno nel modo che ho sommariamente descritto nel presentarmi.
E' un po' come se vai a caccia e, oltre a muoversi la lepre, ti muovi pure tu mentre prendi la mira, cosicché:
- andando per club e locali vengo fagocitato da clientela più avvenente (sono pure ragionevolmente facoltoso e ho fama di "big spender", ma evidentemente non basta);
- frequentando circoli e associazioni, ancorché sia un professionista, soccombo a chi ha più visibilità sociale di me (e la mia rimane al palo), così ne ho provati tanti e li ho mollati tutti;
- andando a cena, a casa di qualcuno (capita rarissimamente, essendo, sul fronte compagnie, messo ancor peggio che in materia di donne), dopo 10 minuti sono già isolato fra "vasi di ferro" che flirtano a due a due, che parlando di calcio o di affari a tre a tre e così via. Anzi, sovente finisco attovagliato accanto a uomini più anziani, conclamatamente "anti-f" o a donne che se stanno per tutta la sera a smanettare con il telefono;
- le vacanze, poi, sono il mio personale "Vietnam": avessi squame verdi, proboscide (al posto del naso...) e mani con 8 dita, forse otterrei riscontri di maggiore gradevolezza, non foss'altro per curiosità.
Ciò nonostante "fondamentali" teoricamente OK: cultura generale medio alta, look "classico light", spiccato senso dell'humour, auto in area "grande fratello fiscale", etc..
E allora la domanda rimane la stessa che mi faccio da 25 anni: dov'è l'errore?

« Ultima modifica: 04 Aprile 2017, 12:29:15 da Seduzione Italiana »

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #4 del: 03 Gennaio 2014, 20:31:02 »

Me la rischio nel consigliarti di leggere questo: http://seduzioneitaliana....fone-e-bello-a-mamma-sua/

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #5 del: 03 Gennaio 2014, 20:40:55 »

Citato da: LegioneStraniera il 03 Gennaio 2014, 20:31:02

Me la rischio nel consigliarti di leggere questo: http://seduzioneitaliana....fone-e-bello-a-mamma-sua/

Già letto, e non mi calza affatto, giacché:
a) per mia natura, non ostento e decanto alcunché (se non in fasi di confronto quali questa sede);
b) non ho alcuna propensione a fare il "primo fra i secondi"... anzi, preferisco prendere 5 goal dal Barcellona che farne 1 all'Abbiategrasso. E, ovviamente, giocare contro il Barcellona anziché contro l'Abbiategrasso.

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #6 del: 03 Gennaio 2014, 20:56:08 »

Allora ti chiedo scusa.  Smile

Mi è venuto in mente quel post perché mi ha colpito un passaggio di ciò che ci hai raccontato. Cioè che nonostante tu abbia una buona cultura e un gran senso dell'humor, alle serate finisci a girarti i pollici.
Il primo è un giudizio che tu dai di te stesso, il secondo è un dato di fatto.

Hai provato a chiedere il giudizio di una terza persona, di cui ti fidi? Se sì, cosa ti ha detto?

Anche a me sarebbe piaciuto giocare col Barcellona. Quando ero piccolo però ero sempre concentrato sull'aspetto esteriore delle cose. Comprai un paio di scarpe in pelle di canguro da 200 euro, pensando che mi avrebbero fatto diventare un campione. Oggi mi rendo conto che non ho avuto l'umiltà di imparare i fondamentali che mi avrebbero permesso di eccellere, come lo stop, il dribbling e il tiro. Essere un top spender non mi è bastato.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #7 del: 03 Gennaio 2014, 23:12:50 »

Anch'io me lo chiedo da tanti anni...
Lascia stare, lasciamo stare ... visto che ormai gli anni cominciano ad essere tanti

Loggato

erdolce77

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 65

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #8 del: 04 Gennaio 2014, 00:39:16 »

La difficoltà che incontrano tutti a una certa età e' che ci sono poche possibilità di fare nuove conoscenze e si affidano tutti a internet.Provano con corsi,andare in palestra,ecc...ma ne ricavano ben poco...
Poi molti si accontentano per noia di stare da soli oppure si trovano un compagno/a che magari non gli piace tanto ma gli fa compagnia.Non e' il mio modo di essere,sto meglio da solo. Vedi tu cosa fare o ti accontenti o stai solo Confused

Loggato

erdolce77

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 65

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #9 del: 04 Gennaio 2014, 08:48:13 »

Certo, semplicisticamente parlando, l'atteggiamento non ti aiuta. Ti sarai anche rotto le palle, ci mancherebbe, ma con quell'atteggiamento negativo, del bene non te lo fai di sicuro.
A mio parere frequenti le persone sbagliate. Dalla descrizione sembri uno che ha possibilità, che frequenta circoli sociali di un certo "stile", che và a cene con persone "in" e tante fighe di legno, che gira per locali alla moda ecc ecc. Un mondo finto, frequentato da gente "finta" la cui unica ambizione è fare soldi, trombare, godere a più non posso e ci siamo capiti dai. Non che questo sia il male assoluto per carità, però da quì a farne una ragione di vita....
Magari dare un senso diverso alla propria esistenza... Volontariato, associazioni di beneficenza, frequentare luoghi più "spirituali". Si trovano donne molto, molto interessanti anche li sai.
Inoltre una piccolissima nota personale. Ti ho risposto per primo, dopo di me ti ha risposto Shark, il tuo post successivo inizia con un "Ciao Shark, ti ringrazio per il materiale interessante". Ora, sul materiale che ha postato l'amico Shark non si discute, personalmente lo ammiro da anni per la rivoluzione che ha fatto e seguo tutti i suoi commenti con interesse, ma visto che ringrazi, due parole anche per chi ti ha risposto per primo magari erano gradite. Forse questo atteggiamento spiega tante cose.

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #10 del: 04 Gennaio 2014, 10:02:07 »

Io credo di essermi fatto un' idea sulla natura del problema. Dici di preferire perdere 1 - 5 dal barcellona, che giocare e vincere con l' abbiategrasso. Ma purtroppo una squadra di categoria champions non ce  l' hai, e questo è evidente, e allora a ogni 'gara' vieni spazzato via in goleada.
Imperativo è ripartire da target alla portata,dopodiché, è possibile alzare il tiro. Come dopo aver vinto il campionato regionale, ti compri qualche giocatore e fai quello di categoria superiore, e così via.
Donne di elevato valore sociale non ti si filano? E chi se ne frega, trovati una cameriera rumena, che magari è pure più gnocca e ti fa divertire di più!
Poi acquisita maggior fiducia, potrai anche alzare il tiro, se lo vorrai. Ma non è poi indispensabile, alla fine 'lì' sono tutte uguali   : io da un paio di anni sto con una povera domestica moldava, ma è una gnocca da paura, oltre che una persona buonissima e non interessata a feste, serate, aperitivi, e cagate inutili di vario genere.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #11 del: 04 Gennaio 2014, 13:48:00 »

Citato da: elango il 04 Gennaio 2014, 08:48:13

Certo, semplicisticamente parlando, l'atteggiamento non ti aiuta. Ti sarai anche rotto le palle, ci mancherebbe, ma con quell'atteggiamento negativo, del bene non te lo fai di sicuro.
A mio parere frequenti le persone sbagliate. Dalla descrizione sembri uno che ha possibilità, che frequenta circoli sociali di un certo "stile", che và a cene con persone "in" e tante fighe di legno, che gira per locali alla moda ecc ecc. Un mondo finto, frequentato da gente "finta" la cui unica ambizione è fare soldi, trombare, godere a più non posso e ci siamo capiti dai. Non che questo sia il male assoluto per carità, però da quì a farne una ragione di vita....
Magari dare un senso diverso alla propria esistenza... Volontariato, associazioni di beneficenza, frequentare luoghi più "spirituali". Si trovano donne molto, molto interessanti anche li sai.
Inoltre una piccolissima nota personale. Ti ho risposto per primo, dopo di me ti ha risposto Shark, il tuo post successivo inizia con un "Ciao Shark, ti ringrazio per il materiale interessante". Ora, sul materiale che ha postato l'amico Shark non si discute, personalmente lo ammiro da anni per la rivoluzione che ha fatto e seguo tutti i suoi commenti con interesse, ma visto che ringrazi, due parole anche per chi ti ha risposto per primo magari erano gradite. Forse questo atteggiamento spiega tante cose.

Buongiorno,
partendo dal fondo... non è che abbia ignorato il tuo primo commento... anzi... l'ho trovato lampantemente centrato e calzante rispetto a quello che vivo e sento. Tuttavia, dopo aver "divorato" i testi caricati da Shark (il cui contributo mi è giunto gradito sia per contenuti che per "co-territorialità"), e fornito opportuni chiarimenti a LegioneStraniera, dovevo uscire. Ergo, sarei comunque ritornato su di Te e altri con calma.
Mi parli di scenari popolati "da gente "finta" la cui unica ambizione è fare soldi, trombare, godere a più non posso".
.... e ti par poco??? Un noto aforisma racconta il paradosso della fatica che fa l'uomo per uscire da un certo "buco" quando nasce, e della fatica ancor  più grande che fa durante tutta la propria vita per "rientrarci".
Folklore a parte, non è che mi faccia di tale modus vivendi una ragione, ma, semplicemente, è la formula di "tempo libero" che più mi piace e mi intriga.
Ovviamente, i miei anni da adulto non li ho spesi tutti in sesso (... anzi...), alcool, droga e house music.... mi sono anche avvicinato a interessi di tipo sportivo, associazionistico, filantropico. Ma in alcune di queste cerchie sono stato accolto come una specie di "estraneo genetico", in altre ho trovato solo noia e ritmi di vita abnormemente più lenti rispetto a quelli che sento come miei.
E ciò non solo dal punto di vista femminile, ma da quello del consesso in generale. Cosicché, nonostante un'iniziale interesse e passione per gli scopi o la disciplina ivi praticata, alla fine mi sono allontanato perché mi sentivo più al di fuori di quando vi ero giunto.

« Ultima modifica: 04 Gennaio 2014, 13:49:39 da matchloser »

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #12 del: 04 Gennaio 2014, 13:56:12 »

Citato da: Shark72 il 04 Gennaio 2014, 10:02:07

Io credo di essermi fatto un' idea sulla natura del problema. Dici di preferire perdere 1 - 5 dal barcellona, che giocare e vincere con l' abbiategrasso. Ma purtroppo una squadra di categoria champions non ce  l' hai, e questo è evidente, e allora a ogni 'gara' vieni spazzato via in goleada.
Imperativo è ripartire da target alla portata,dopodiché, è possibile alzare il tiro. Come dopo aver vinto il campionato regionale, ti compri qualche giocatore e fai quello di categoria superiore, e così via.
Donne di elevato valore sociale non ti si filano? E chi se ne frega, trovati una cameriera rumena, che magari è pure più gnocca e ti fa divertire di più!
Poi acquisita maggior fiducia, potrai anche alzare il tiro, se lo vorrai. Ma non è poi indispensabile, alla fine 'lì' sono tutte uguali   : io da un paio di anni sto con una povera domestica moldava, ma è una gnocca da paura, oltre che una persona buonissima e non interessata a feste, serate, aperitivi, e cagate inutili di vario genere.

Calcisticamente, e nella vita, ciò che affermi non fa una piega.. il fatto è che, paradossalmente, spesso la cameriera rumena (lupus in fabula: ne ho incontrata una proprio ieri sera) mi gradisce ancor meno dell'avvocatessa fiorentina (siamo corregionali, n.d.R.) di quinta gerazione. E' il "numero del destino" (cfr. risposta di ieri) che cambia. L'avvocatessa la invito a cena e per un anno ha casualmente ogni serata impegnata o è strapiena di lavoro (magari il giorno successivo a un invito declinato "spara" su Facebook e simili le foto di un seratone con le amiche del cuore, ma tant'è)... poi, dopo un anno, incontro un/a conoscente comune e mi dice che si è fidanzata con Tizio; la domestica rumena in un locale si allontana per andare in bagno e poi non torna più... magari perché è stata "triangolobermudata" da qualcuno più aggressivo (eh si... sono introverso...) o più bello di  me.

« Ultima modifica: 04 Gennaio 2014, 14:01:21 da matchloser »

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #13 del: 04 Gennaio 2014, 14:00:03 »

Citato da: erdolce77 il 04 Gennaio 2014, 00:39:16

La difficoltà che incontrano tutti a una certa età e' che ci sono poche possibilità di fare nuove conoscenze e si affidano tutti a internet.Provano con corsi,andare in palestra,ecc...ma ne ricavano ben poco...
Poi molti si accontentano per noia di stare da soli oppure si trovano un compagno/a che magari non gli piace tanto ma gli fa compagnia.Non e' il mio modo di essere,sto meglio da solo. Vedi tu cosa fare o ti accontenti o stai solo Confused

Una dinamica tristissima e diffusissima, quella del "qualcuno che non gli piace". Solo che, anche in questi casi, il "qualcuno potenziale" non sono mai io...

Loggato

matchloser

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Fuori da ogni "target"

« Risposta #14 del: 04 Gennaio 2014, 15:19:58 »

Forse invece di parlare di valore sociale di una donna è meglio parlare di valore estetico che è quello piu' importante. Donne alla tua portata non penso sia una "povera ma bella" ma una" ricca/povera bruttina" ...
Qui dentro bisogna capire che è come andare a scuola guida, ti insegnano a guidare una macchina, pero' poi presa la patente i soldi per prendere la macchina devi metterceli tu: c'è chi puo' permettersi una mercedes, chi un suv, altri una polo, chi una punto, e chi una fiat panda usata.

Loggato

erdolce77

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 65
Pagine: [1] 2 3   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: