Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

(Letto 1084 volte)

Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

« del: 30 Marzo 2009, 01:07:08 »

Ciao a tutti.

Volevo proporre qualcosa. Essendo che sono convinto che non si possa migliorare qualcosa della quale non si è consci, ho pensato che si creasse una sezione dove si postano cose del tipo:
  - Perché mi arrabbio?
  - Quali sono le ragioni per le quali non riesco ad approciare le hb?
  - Per quale motivo mi sparo delle seghe mostruose ogni sera prima di andare a dormire?
  - ecc.............

Pensiamoci un attimo. Se vogliamo veramente migliorare, prima dobbiamo sapere COSA migliorare, altrimenti si va avanti come se si fosse in una stanza buia dove rischi di prenderti una botta al piede da quel mobile che tu non vedi.

Se, per esempio, uno si rende conto che deve migliorare la gestione della rabbia credo sia un buon inizio che sappia lui stesso il perché di questa rabbia cosicché diventi qualcosa della quale lui è conscio e da li iniziare il vero miglioramento. La persona che vuole migliorare la gestione della rabbia scriverà nel post che riguarda la rabbia. Se qualcuno vuole migliorare qualcosa sulla quale non esiste un post, se lo crea cosiché anche gli altri possano prenderne coscienza, se non si erano posti il problema prima.

Per di più, credo che gioverebbe anche in altri ambiti. Decidete voi, io la mia parte l'ho fatta.

M.O.P

p.s: scusate per qualche errore di scrittura, ma vista l'ora.......

Loggato


Losers make xcuses, Winners make it happen. (Bubba Sparxx)
Chi confessa la propria ignoranza la mostra una volta, chi non la confessa, infinite. (Proverbio cinese)
Meglio tacere e sembrare stupidi che parlare e togliere ogni dubbio. (Non so chi lo ha scritto)
Quando ho pensato di creare il Jeet Kune Do, pensavo che un pugno fosse solo un pugno e un calcio un calcio. Quando ho creato il Jeet Kune Do non ero sicuro se un pugno fosse un pugno e un calcio fosse un calcio. Quando ho perfezionato il Jeet Kune Do SAPEVO che un pugno era solo un pugno e un calcio era solo un calcio. (Bruce Lee, remix by M.O.P Smile)
Ministry Of Pleasure is coming soon. Wanna have a piece? (M.O.P)

M.O.P

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Posts: 110

Re: Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

« Risposta #1 del: 30 Marzo 2009, 08:21:36 »

Boh lascia un po' perplessi il tuo post..
è una proposta ma proponi di fare quello che viene già fatto... leggi con piu' attenzione i post in giro.. chiunque vuole migliorare parte dall' individuare le proprie carenze.

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

« Risposta #2 del: 30 Marzo 2009, 16:37:27 »

Citato da: M.O.P il 30 Marzo 2009, 01:07:08

Pensiamoci un attimo. Se vogliamo veramente migliorare, prima dobbiamo sapere COSA migliorare, altrimenti si va avanti come se si fosse in una stanza buia dove rischi di prenderti una botta al piede da quel mobile che tu non vedi.

La proposta è buona, ma a livello personale. Il tipo di ragionamento che fai può essere utile se raccogli le tue esperienze, ti metti a tavolino e fai uno schema come quello che proponi. La rendi un'attività sistematica, parte della tua vita.

Tu vorresti non solo che il forum ti dia delle risposte ai problemi, ma vuoi anche che ti trovi i problemi stessi. Ti sembra minimamente sensato? Non è forse un modo di non preoccuparti di te stesso affidandoti del tutto ad un sito internet?
Ripeto, secondo me è veramente un ottima idea, ma devi farlo per conto tuo. Trovati i problemi con la pratica sul campo, in seguito fai la ricerca o la richiesta consiglio nel forum.

Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

« Risposta #3 del: 31 Marzo 2009, 01:07:00 »

Citato da: Acqua il 30 Marzo 2009, 16:37:27

Tu vorresti non solo che il forum ti dia delle risposte ai problemi, ma vuoi anche che ti trovi i problemi stessi. Ti sembra minimamente sensato? Non è forse un modo di non preoccuparti di te stesso affidandoti del tutto ad un sito internet?

Quello che dici ha molto senso. Forse hai anche ragione.

Sinceramente, almeno a livello conscio, ho fatto questa proposta poiché ho iniziato a fare quello che ho descritto nel post per conto mio (e intendo continuare a farlo) ed ho pensato che sarebbe una cosa utile a molti. Lo scopo principale delle cose che io scrivo è il capire le soluzioni ai miei problemi. Ti è mai capitato di scrivere qualcosa che ti turbasse in un pezzo di carta poi di rileggerlo il giorno dopo e dire:
"Ma guarda che cazzata che ho scritto. Ma l'ho scritta proprio io? Come ho fatto a non vedere che stavo pensando a delle vere cretinate?"
è in questi momenti che sono veramente cambiato, che ho cambiato certi miei meccanismi, e volevo solo dare la possibilità, a chi non l'ha ancora avuta, di avere un esperienza simile.

Un altra ragione per la quale ho fatto tale proposta era anche di far vedere a tutti che tutti hanno dei problemi (spesso gli stessi) e che tutti sono delle persone, con tutto ciò che questo comporta (mentre stavo scrivendo questa frase mi è venuto in mente che ho l'abitudine di venerare le persone che considero migliori di me in qualche campo, ma torniamo a noi). Poi il rendere le cose pubbliche, ed avere feedback (positivo o negativo che sia) credo aiuti anche con la vergogna che spesso si prova a raccontarle, eliminando cosi dei blocchi che uno può avere. Come ultimo motivo è stato il fatto (almeno personale, ma penso anche per gli altri) che lo scrivere aiuta anche nel esprimersi meglio nel parlare. Poi se uno scrive un post su un problema che ha, un altro lo può leggere e pensare qualcosa del tipo:
"Ah, è vero. Anch'io ho questo problema, ma non me ne ero mai accorto. Come mai ho queste convinzioni rispetto a questa cosa?........"
mentre uno che tale problema lo ha già passato lo può dirigere verso la soluzione, ma evitando di "darli il pesce" bensì "insegnarli a pescare" (evitando di dire cose del tipo, "Ah, questo problema si risolve cosi e cosà", ma guidarlo "Cosa pensi di tale problema? Perché pensi proprio quella cosa e non qualcos'altro? Quale pensi possa essere una soluzione?").

I scopi della mia proposta erano questi. Forse hai ragione Acqua, forse sto cercando solo un modo di non preoccuparmi di me stesso e di affidarmi a un sito internet, non lo so ancora di sicuro. Quando lo saprò lo farò sapere.

Bacio a tutti,
M.O.P

Loggato


Losers make xcuses, Winners make it happen. (Bubba Sparxx)
Chi confessa la propria ignoranza la mostra una volta, chi non la confessa, infinite. (Proverbio cinese)
Meglio tacere e sembrare stupidi che parlare e togliere ogni dubbio. (Non so chi lo ha scritto)
Quando ho pensato di creare il Jeet Kune Do, pensavo che un pugno fosse solo un pugno e un calcio un calcio. Quando ho creato il Jeet Kune Do non ero sicuro se un pugno fosse un pugno e un calcio fosse un calcio. Quando ho perfezionato il Jeet Kune Do SAPEVO che un pugno era solo un pugno e un calcio era solo un calcio. (Bruce Lee, remix by M.O.P Smile)
Ministry Of Pleasure is coming soon. Wanna have a piece? (M.O.P)

M.O.P

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Posts: 110

Re: Vogliamo veramente conoscere noi stessi?

« Risposta #4 del: 09 Aprile 2009, 21:43:50 »

Secondo me hai proposto un ulteriore punto di vista sul miglioramento personale, e sullo schedulare cosa hai da migliorare appunto..

comunque è vero quando dici magari so dov'è il problema, ma non so COME risolverlo.
Conscersi, e in generale conoscere i meandri della mente umana, e dell'equilibrio piscofisico, è un lavoro fine e complesso
che da tante soddisfazioni ma all'inizio può scoraggiare.

Comunque noi siamo qui Coolsmiley

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: