Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Non so piu' cosa scrivere...

(Letto 1755 volte)

Non so piu' cosa scrivere...

« del: 24 Dicembre 2008, 13:46:26 »

Cari amici,
è da un po' che sono tentato di scrivere qualche riflessione; ho iniziato almeno 10 volte ma alla fine non ho mai finalizzato nuovi thread.

Il motivo è molto semplice: non so piu' bene cosa scrivere

"All'inizio del mio cammino, gli alberi erano alberi e le nuvole erano nuvole. Man mano che camminavo, man mano che facevo esperienza, alberi e nuvole hanno preso nuovi significati e mi hanno stimolato mille nuove riflessioni. Vedevo cose che non avevo mai immaginato, provavo sensazioni che descrivevo entusiasticamente. Poi, ad un certo punto, gli alberi sono semplicemente tornati alberi e le nuvole nuvole."

Questo è quanto è successo a me con il game, con la seduzione. Vivo le mie situazioni, sono eccezionali e non so bene come raccontarle (e neanche voglio); leggo i vostri post, e non ho nulla da rispondere.

Il motivo è molto semplice: non ho piu' alcuna certezza

Il mio approccio al game è sempre stato molto pragmatico: per capire bene una regola, tecnica, strategia, tattica dovevo provare a sminuzzarla e a negarla. Fare esperienza con tutto e con il contrario di tutto. Questo in me ha distrutto la fiducia in qualunque regola dogmatica... oh, intendiamoci, non prendete quanto scrivo in modo negativo... ANZI!
Negli anni ho conquistato One-Itis impossibili, ho chiuso dopo espliciti LJBF, ho visto HB rifiutare deliberatamente l'Alpha perchè con il Beta si sentivano piu' a suo agio, e la lista di "eccezioni" è infinita e piu' grande delle "conferme".
Leggo le vostre richieste di suggerimenti, i vostri report... e il primo pensiero che mi passa per la testa è "che ne so? Non sono li, non vedo la situazione, mancano i 100 dettagli che fanno la vera differenza". Ma quali sono questi dettagli?
Per me concetti come LJBF, Alpha Man, NEG, Attraction, Comfort sono diventati vuoti come scatole vuote (e trasparenti).

Eppure senza la schematizzazione di quei concetti non li avrei mai capiti, e non li avrei mai superati

Qui non sto disquisendo di metodi o tecniche. Sto dicendo che non so piu' spiegare i miei risultati, non ho alcuno stimolo a migliorare il fattore numerico visto che quello qualitativo è esattamente quello che cercavo da sempre.
 
Ma il mio cruccio è: trovata la mia tranquillità, la mia illuminazione... come trasmetterla ai compagni di viaggio?

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #1 del: 24 Dicembre 2008, 14:19:28 »

innanzitutto ti do il mio più 1 Wink

sono pienamente d'accordo con te, è come se tutto quello che ho studiato e fatto non abbia quella aura di mistero che la avvolgeva, ma semplicemente è tutto come prima.

Comunque hai epresso in modo perfetto il concetto che anche io condivido.

La mia risposta è che ciò accade perchè la nostra vera identità ha assorbito queste cose rendendole parte del nostro inconscio, quindi acquisite e metabolizzate fino a farle diventare parti integranti del nostro io.

E questo non vale solo per la seduzione per ogni altra cosa, per guidare una macchina fare un salto mortale ecc.

falco

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #2 del: 24 Dicembre 2008, 15:06:18 »

Citato da: ^X^ il 24 Dicembre 2008, 13:46:26

non so piu' bene cosa scrivere

Scrivendo questo post , hai trovato un motivo per scrivere ! Wink

Citato da: ^X^ il 24 Dicembre 2008, 13:46:26

Ma il mio cruccio è: trovata la mia tranquillità, la mia illuminazione... come trasmetterla ai compagni di viaggio?

Come trasmetterla ?
Hai gia' contribuito scrivendo questo post.
E' davvero ...ILLUMINANTE !

Come trasmetterla ?
Vediamo se riesco a dare il mio contributo.

Dunque...

Considerandoli semplicemente per quello che gia' sono e non per quello che vuoi che diventino.
Persone che, come te, hanno una loro personalita' e dei loro punti di forza.
Cercare, accettando la diversita' di ogni essere umano, una cosa che ti accomuna con il tuo interlocutore
Dobbiamo cercare quello che ci accomuna, non quello che ci differenzia dai nostri simili.

Siccome e' piu' facile trovare le differenze ,mentre e' difficile trovare la COMUNANZA, per trovare la forza di farlo, dobbiamo chiedere aiuto alla FEDE e all'AMORE.

Rispetto per le idee diverse dalle nostre
Evitare l'affermazione di noi stessi a discapito degli altri
Promuovere la liberta' di pensiero.
Perche' il sole splende per tutti, sia per quelli che hanno ricevuto l'illuminazione, sia per quelli che ancora non l'hanno ricevuta.
Penso ai poveracci, a quelli che non ce la fanno, agli sfigati, agli arroganti, agli AFC, alle persone aggressive, a quelli che seminano odio per sentirsi fighi.
E' per questi ultimi che non dobbiamo avere disprezzo, proprio grazie al fatto che noi abbiamo avuto questa immensa fortuna.
Abbiamo ricevuto un DONO, dobbiamo fare in modo che anche chi non l'ha ancora ricevuto lo possa ricevere, perche' cosi' questo mondo possiamo lasciarlo un po' piu' bello di come l'abbiamo trovato.

Wink

« Ultima modifica: 24 Dicembre 2008, 15:23:21 da Sting »

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #3 del: 24 Dicembre 2008, 16:50:09 »

Citazione

Qui non sto disquisendo di metodi o tecniche. Sto dicendo che non so piu' spiegare i miei risultati, non ho alcuno stimolo a migliorare il fattore numerico visto che quello qualitativo è esattamente quello che cercavo da sempre.
 
Ma il mio cruccio è: trovata la mia tranquillità, la mia illuminazione... come trasmetterla ai compagni di viaggio?

X è quello che sta succedendo a me... per questo a volte dico che non c'è proprio nulla da dire.
Spesso cerchiamo soluzioni forzate a problemi filtrati dagli occhi di qualcun'altro...
...e la realtà è spesso tanto differente che l'unica cosa che si può fare per imparare è vivere.

Loggato

vertigoOne

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Posts: 110

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #4 del: 24 Dicembre 2008, 17:36:04 »

Quello che c'è scritto in questo thread rispecchia molto di quello che un mesetto fa scrissi a Termy in un pm.

Neanche io so cosa scrivere, ma ancor meglio cosa pensare.
Quoto X e anche vertigo, quando dice che la vita va vissuta, e forse la soluzione migliore per viverla davvero è pensare meno, poichè a volte pensare troppo, sovra-analizzare diventa una briglia cheti impedisce di vivere al meglio.
Tra l'altro è proprio questa una delle caratteristiche del natural, il quale non pensa proprio un caxxo, ma fa

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #5 del: 24 Dicembre 2008, 18:09:47 »

Citazione

Tra l'altro è proprio questa una delle caratteristiche del natural, il quale non pensa proprio un caxxo, ma fa

Esatto! I sistemi che abbiamo studiato ci hanno permesso di uscire da uno stato di paura/AFCismo, il passo successivo è abbandonarli! Nessuno che deve attraversare il fiume prende la barca e arrivato dall'altra parte se la carica a spalle. Superato il fiume si lascia la barca che sarebbe solo un fardello...

basta pensare a come l'iperanalisi in loco conduca a uno state fuori dal now la cui prima conseguenza è la difficoltà nel trovare cosa dire. In questo caso un "analizzatore" prende e impara 100 routine, ossia aggiunge. In realtà gli sarebbe sufficente togliere (la sovrastruttura e l'analisi) e cosa dire verrebbe semplicemente naturale. Non sappiamo cosa dire solo se ci fermiano a pensare per cercare qualcosa da dire!

La mente non può fermarsi, se comincia ad autonalizzarsi è la fine! Lo state potente è riconoscibile perchè ci accorgiamo di aver agito (e concluso) solo dopo che è successo (e non riusciamo a verbalizzare COME abbiamo fatto).

« Ultima modifica: 24 Dicembre 2008, 18:14:11 da vertigoOne »

Loggato

vertigoOne

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Posts: 110

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #6 del: 24 Dicembre 2008, 23:04:31 »

Citato da: vertigoOne il 24 Dicembre 2008, 18:09:47

basta pensare a come l'iperanalisi in loco conduca a uno state fuori dal now la cui prima conseguenza è la difficoltà nel trovare cosa dire. In questo caso un "analizzatore" prende e impara 100 routine, ossia aggiunge. In realtà gli sarebbe sufficente togliere (la sovrastruttura e l'analisi) e cosa dire verrebbe semplicemente naturale. Non sappiamo cosa dire solo se ci fermiano a pensare per cercare qualcosa da dire!

splendida osservazione.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #7 del: 25 Dicembre 2008, 00:49:09 »

Gran bel post, come al solito sei un passo avanti a me, caro X.
Avevo scritto altro ma forse è il caso di aprire un topic apposito.

Mi ero un po' dilungato. Forse sono anche OT. In realtà tutto quello che volevo scrivere è un riferimento a questo video che descrive "Lateralus" dei Tool.  ascoltate e leggete il testo. Parla proprio dell'essere naturali e della sovra-analisi.
h..p://www.youtube.com/watch?v=wS7CZIJVxFY

nel frattempo +1 a ^X^, a Kant e a vertigoOne (ma che sei un fan degli U2?)

« Ultima modifica: 25 Dicembre 2008, 00:51:07 da InnerLighT »

Loggato


Be the Light (Waterboys)

HIGH ENERGY MENTALITY -> HIGH ENERGY STATE

"Come esseri umani siamo tutti sulla stessa barca: egoisti, inappagati e arrapati fracichi." (Escalus)

"Bisogna farsi il mazzo con metodo" (-eFFe-)

Il mio mantra per il 2009 (v2.0): "Siamo fatti per incontrarci"

InnerLighT

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 69
  • Offline Offline
  • Posts: 538

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #8 del: 25 Dicembre 2008, 01:53:24 »

Ho provato a spiegare qui il meccanismo psicologico di cui parli:
http://seduzioneitaliana....ic=2823.msg28352#msg28352

In altre parole hai raggiunto un livello tale di esperienza che fai le cose giuste senza nemmeno pensarci... come guidare la macchina in sovrappensiero.

Per rispondere alla domanda finale... come puoi aiutarci?
Cominciando ad inserire nelle discussioni tutte quelle variabili di cui parli e che sono trascurate dalla teoria. Il semplice fatto che ti poni il problema è già un passo avanti nello scomporre coscientemente quello che hai automatizzato con la pratica! Wink

Buone feste, belli :*

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #9 del: 25 Dicembre 2008, 02:05:39 »

Citato da: vertigoOne il 24 Dicembre 2008, 18:09:47

Esatto! I sistemi che abbiamo studiato ci hanno permesso di uscire da uno stato di paura/AFCismo, il passo successivo è abbandonarli! Nessuno che deve attraversare il fiume prende la barca e arrivato dall'altra parte se la carica a spalle. Superato il fiume si lascia la barca che sarebbe solo un fardello...

basta pensare a come l'iperanalisi in loco conduca a uno state fuori dal now la cui prima conseguenza è la difficoltà nel trovare cosa dire. In questo caso un "analizzatore" prende e impara 100 routine, ossia aggiunge. In realtà gli sarebbe sufficente togliere (la sovrastruttura e l'analisi) e cosa dire verrebbe semplicemente naturale. Non sappiamo cosa dire solo se ci fermiano a pensare per cercare qualcosa da dire!

La mente non può fermarsi, se comincia ad autonalizzarsi è la fine! Lo state potente è riconoscibile perchè ci accorgiamo di aver agito (e concluso) solo dopo che è successo (e non riusciamo a verbalizzare COME abbiamo fatto).

credo che la cosa sia del tutto diversa

il game migliora la persona
il game toglie le paure
il game ti fa' capire te stesso
il game ti fa' capire cosa vuoi
il game ti da' le tecniche per averlo al 100%

il game ti da' 6 cose...e in questo forum ultimamente tutti ne vogluiono solo 5...le prime 5...ne sentro troppo spesso parlare

vedo un mondo che si accontenta
vedo un mondo che si arrende
vedo un mondo che ha i paraocchi

sono qui' per arrivare a capire le donne, come attrarle,come averne di piu',come avere quella che voglio, e per farla voglio imparare a proiettare il miglior me stesso...

se vogliamo usare la metafora del fiume sappiamo tutti che non e' solo da attraversare una volta ,ma ad ogni occasione nella vita che ci capita avanti dobbiamo riattraversare quel ponte

quando la nostra ragazza ci caca il caxxo,quando ci fa' uno shit test,quando dobbiamo addestrare il cane ,vendere un prodotto,capire la menzogna ,aiutare un amico in difficolta',trovare la ragazza perfetta

in una sola parola : relazionarci con gli altri

cosa che si fa' tutti i giorni TUTTI!!!!

attraverso quel fiume 50 volte al giorno,e nel game ho trovato un motoscafo che cerco di migliorare ogni giorno

ho iniziato con un gommone e trasportavo le persone da un verso all'altro,molte non volevano salire,poiche' non gli piaceva,cosi' ho deciso di migliorare il gommone e a poco a poco l'ho trasformato in un motoscafo e so' che devo portare persone da un verso all'altro ancora per un po' se voglio mantenere il mio motoscafo comprato con il mutuo

ero un'afc ho deciso di migliorare e diventare PUA oggi so' come funziona,so' su cosa devo fare leva,so' cosa voglio ,so' come averlo tra un po' faro' 2 anni da quando ho conosciuto il game e ringrazzio ogni giorno il signore per queste conoscenze

il passaggio mi ha reso una persona migliore,scopo piu' di chiunque natural,lo metto in culo al 99% di loro, ma cio' non significa che non voglio imparare di piu',che non voglio scoprire cosa c'e' da imparare ancora

la vita e' una continua scoperta e l'analizzare non e' una cosa cosi' brutta

se non siamo qui' nel forum per imparare possiamo anche non esserci meglio stare fuori e guardare il cielo azzurro...almeno e' piu' rilassante

Jason

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #10 del: 25 Dicembre 2008, 02:07:56 »

Citato da: Acqua il 25 Dicembre 2008, 01:53:24

Ho provato a spiegare qui il meccanismo psicologico di cui parli:
http://seduzioneitaliana....ic=2823.msg28352#msg28352

In altre parole hai raggiunto un livello tale di esperienza che fai le cose giuste senza nemmeno pensarci... come guidare la macchina in sovrappensiero.

Per rispondere alla domanda finale... come puoi aiutarci?
Cominciando ad inserire nelle discussioni tutte quelle variabili di cui parli e che sono trascurate dalla teoria. Il semplice fatto che ti poni il problema è già un passo avanti nello scomporre coscientemente quello che hai automatizzato con la pratica! Wink

Buone feste, belli :*

+1 bello
idem per ^X^

JAson

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #11 del: 25 Dicembre 2008, 10:56:59 »

Citato da: Jason N. Dohring il 25 Dicembre 2008, 02:05:39

credo che la cosa sia del tutto diversa

il game migliora la persona
il game toglie le paure
il game ti fa' capire te stesso
il game ti fa' capire cosa vuoi
il game ti da' le tecniche per averlo al 100%

il game ti da' 6 cose...e in questo forum ultimamente tutti ne vogluiono solo 5...le prime 5...ne sentro troppo spesso parlare

vedo un mondo che si accontenta
vedo un mondo che si arrende
vedo un mondo che ha i paraocchi

sono qui' per arrivare a capire le donne, come attrarle,come averne di piu',come avere quella che voglio, e per farla voglio imparare a proiettare il miglior me stesso...

se vogliamo usare la metafora del fiume sappiamo tutti che non e' solo da attraversare una volta ,ma ad ogni occasione nella vita che ci capita avanti dobbiamo riattraversare quel ponte

quando la nostra ragazza ci caca il caxxo,quando ci fa' uno shit test,quando dobbiamo addestrare il cane ,vendere un prodotto,capire la menzogna ,aiutare un amico in difficolta',trovare la ragazza perfetta

in una sola parola : relazionarci con gli altri

cosa che si fa' tutti i giorni TUTTI!!!!

attraverso quel fiume 50 volte al giorno,e nel game ho trovato un motoscafo che cerco di migliorare ogni giorno

ho iniziato con un gommone e trasportavo le persone da un verso all'altro,molte non volevano salire,poiche' non gli piaceva,cosi' ho deciso di migliorare il gommone e a poco a poco l'ho trasformato in un motoscafo e so' che devo portare persone da un verso all'altro ancora per un po' se voglio mantenere il mio motoscafo comprato con il mutuo

ero un'afc ho deciso di migliorare e diventare PUA oggi so' come funziona,so' su cosa devo fare leva,so' cosa voglio ,so' come averlo tra un po' faro' 2 anni da quando ho conosciuto il game e ringrazzio ogni giorno il signore per queste conoscenze

il passaggio mi ha reso una persona migliore,scopo piu' di chiunque natural,lo metto in culo al 99% di loro, ma cio' non significa che non voglio imparare di piu',che non voglio scoprire cosa c'e' da imparare ancora

la vita e' una continua scoperta e l'analizzare non e' una cosa cosi' brutta

se non siamo qui' nel forum per imparare possiamo anche non esserci meglio stare fuori e guardare il cielo azzurro...almeno e' piu' rilassante

Jason

Jason ma hai ragione, anche io sono ancora in mezzo al fiume...
dico solo che ci sono tre gradi di apprendimento...
nel primo studi come si fa la tua prima barca
...nel secondo potenzi la tua barca...
...nel tezo la barca non ti serve più... il fiume è passato.

Citazione

"All'inizio del mio cammino, gli alberi erano alberi e le nuvole erano nuvole. Man mano che camminavo, man mano che facevo esperienza, alberi e nuvole hanno preso nuovi significati e mi hanno stimolato mille nuove riflessioni. Vedevo cose che non avevo mai immaginato, provavo sensazioni che descrivevo entusiasticamente. Poi, ad un certo punto, gli alberi sono semplicemente tornati alberi e le nuvole nuvole."

Loggato

vertigoOne

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Posts: 110

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #12 del: 25 Dicembre 2008, 15:34:28 »

Citato da: vertigoOne il 25 Dicembre 2008, 10:56:59

"All'inizio del mio cammino, gli alberi erano alberi e le nuvole erano nuvole. Man mano che camminavo, man mano che facevo esperienza, alberi e nuvole hanno preso nuovi significati e mi hanno stimolato mille nuove riflessioni. Vedevo cose che non avevo mai immaginato, provavo sensazioni che descrivevo entusiasticamente. Poi, ad un certo punto, gli alberi sono semplicemente tornati alberi e le nuvole nuvole."

è la legge del Tao, una delle teorie più affascinanti e più vere che io conosca.

La sesta cosa di cui parla jason, la tecnica, è utile e serve, soprattutto all'inizio.

Ma come tutte le tecniche è solo un'impalcatura: serve quando dobbiamo costruire una casa, ma una volta che la casa è costruita, e poggia su solidi radici, l'impalcatura viene dismessa.

C'è un'analogia fortissima con le arti marziali. All'inizio e durante il percorso migliaia di tecniche e tecniche: tali tecniche servono solo alla comprensione dei principi, compresi quelli, è tutto in discesa.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #13 del: 25 Dicembre 2008, 17:12:08 »

Citato da: vertigoOne il 25 Dicembre 2008, 10:56:59

Jason ma hai ragione, anche io sono ancora in mezzo al fiume...
dico solo che ci sono tre gradi di apprendimento...
nel primo studi come si fa la tua prima barca
...nel secondo potenzi la tua barca...
...nel tezo la barca non ti serve più... il fiume è passato.

verissimo...ma dico che il fiume non e' da passare una volta ma per analogia con il sarge passiamo quel fiume in ogni iterazione sociale

e che comunq e' utile sapere quello che si fa'

capisco perfettamente il post di ^X^ perche' ci passo anche io... e so' cosa si prova

e' una sorta di illuminazione

poi e' arrivato il momento dove riuscivi anche a prevedere quello che succedera' diventando lungimirante nel sarge

cosa di cui tutti parlano ma a cui pochi arrivano

Jason

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Non so piu' cosa scrivere...

« Risposta #14 del: 31 Dicembre 2008, 12:28:47 »

Grazie a tutti!,
le vostre risposte cosi' belle e variegate sono state un ottimo regalo di Natale! C'è molto su cui riflettere in ognuna di loro.

Al solito mi sento un po' in imbarazzo, perchè non è affatto vero che io sia un passo avanti, o comunque che sia nella situazione di insegnare qualcosa. Diciamo che mi sento piu' a mio agio come "uno dei tanti" che ha preso una strada un po' diversa e che quindi ha delle esperienze laterali da raccontare e condividere.

Alla fine, non credo di avere trovato una serenità o sicurezza finale. Credo soltanto di essere in un momento di equilibrio tra vari fattori, tutti pero' costruiti ad arte con pazienza infinita.
Quindi non ho la sicurezza del risultato, quanto la sicurezza dei mezzi che ho per costruire i miei equilibri temporanei e per ricrearli quando questi -in modo del tutto naturale- si rompono.

Alla fine non sono diventato un PUA, nel senso letterale di un Pick Up Artist. E con il senno di poi l'unica motivazione che avevo nell'investigare le varie fasi era il senso di sfida con me stesso, per potermi dire con sicurezza (data dai risultati) che potevo farlo.
Alla fine comunque mi sono scontrato con alcuni limiti, li ho effettivamente superati ma mi sono reso conto che il superarli costava e costa tutte le volte (a me) una fatica sproporzionata al risultato effettivo.
Quindi non sono tuttora una macchina da ONS, ma una persona che è sempre in grado in ambienti nuovi e variegati di costruirsi rapidamente una buona posizione sociale e ricrearsi tutte le variabili che lo aiutano a vivere molto bene.

C'è un'altra novità: mi trovo davanti alla possibilità concreta di una LTR, e per la prima volta dopo molti anni mi trovo seriamente a considerare la cosa.
Il fatto è che:
1) non è "capitata". L'ho scelta tra le altre che stavo frequentando allo stesso tempo
2) non sono sceso ad alcun compromesso, in qualunque circostanza l'abbia confrontata con le altre ne è uscita vincente senza trucchi o inganni
3) sebbene fin da subito lei fosse un libro aperto per me, quindi tutte le analisi che ho fatto su di lei si sono rivelate corrette, la cosa straordinaria è che ho visto che io ero davvero la risposta alle sue domande, sono davvero l'uomo che cerca. Quindi non ho dovuto recitare, non ho dovuto fingere, ma solo (???) veicolare correttamente queste informazioni, esaltando e ponendo in rilievo i lati positivi e minimizzando/superando in anticipo le varie difficoltà
4) per fare la cosa del punto 3, è stato determinante il concetto di Territorio Virtuale. Grazie Termy. Parole sue: "Non so bene perchè, ma all'inizio ero sicura di vederti solo come amico, poi è nato qualcosa in seguito..."

Bene, il fattore principale della mia tranquillità sta nel fatto che posso scegliere di avere una LTR, posso approfondirla (e le difficoltà non mancheranno di certo) e soprattutto non ho paura di perderla: non perchè arrogantemente penso che lei sia mia, ma perchè se piu' avanti mancherà il fattore di scelta reciproca riprendero' a cercare con totale serenità e fiducia.

(Nel frattempo devo solo "resistere" ad alcune tentazioni, tipo arrivare ad una festa -ieri- in cui si stava vedendo un film, trovare due HB nuove, e dopo 3 secondi una di loro mi fa spazio nel letto e mi invita vicino a lei. inondato dai suoi feromoni ho sentito prepotente il desiderio di... ehm... ci siamo capiti. Ho provato per la prima volta la ferotecnica io stesso, rilassandomi e immaginando di inondarla a mia volta. Bho, non so con che risultati perchè poi mi ha chiamato la mia bella e io ho ricominciato a pensare solo a lei... Smile )

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: