Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Ambiente e crescita personale

(Letto 1283 volte)

Ambiente e crescita personale

« del: 18 Maggio 2011, 19:10:34 »

Apro questo thread a seguito di una mia riflessione sul legame che c'è fra l'ambiente e la crescita personale.

Mi sono chiesto come l'uno avrebbe potuto influenzare l'altro e sono arrivato alle seguenti conclusioni:

L'ambiente può influenzare in modo positivo o negativo la crescita di ognuno di noi e lo possiamo classificare in due categorie:

Ambiente favorevole
Siete incoraggiati o perlomeno non ostacolati nel ricercare voi stessi e l'unica decisione di decidere chi siete spetta unicamente a voi.

Ambiente sfavorevole
Il vostro cambiamento non è accettato e talvolta ostacolato da terzi. Dovrete lottare per cambiare voi stessi e per far fronte a chi vi vuole così come siete ( pressione sociale ).

Sto riflettendo anche sullo "sbaglio" e sulla paura di commetterne arrivando alla conclusione che quest'ultimo è dovuta alla paura di intaccare qualcosa considerato importante o di dover subire conseguenze non gestibili.

Secondo me agendo in ambienti "protetti" potremmo agire senza avere paura di sbagliare perchè non vi sarebbero conseguenze e pertanto la nostra crescita personale potrebbe continuare in modo più fluido e spensierato.

Voi come vedete la variabile ambiente nel percorso di crescita personale?

Emix

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1238

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #1 del: 18 Maggio 2011, 19:37:57 »

ciao, inauguro il mio ingresso nel forum con questo messaggio Smile
che l'ambiente influenzi la crescita personale e' innegabile.
La famiglia, la societa', i legami. Sono tutti fattori che influiscono nella crescita di ognuno di noi in maniera continua. Si potrebbero fare esempi a non finire.
Ma ci sono anche esempi contrastanti di personaggi che pur trovandosi in ambienti sfavorevoli, riescono a spiccare dalla media dei suoi coabitanti. Persone che provengono da contesti poveri e degradati, o avversi e restii al cambiamento, che spinti dal loro personale desiderio di rivalsa, raggiungono limiti anche superiori a chi invece quei limiti se li trova oltre la punta del proprio naso.
A volte il trovarsi in un ambiente favorevole ti fa mancare la giusta dose di inquietudine che servirebbe. Il confronto é importante, lo scontro anche, sono molle che ti fanno andare avanti.

Io in questo momento mi trovo in una fase di stallo, o forse di ripartenza, e mi trovo in un ambiente a me ostile, e fatico a riprendere il mio percorso di crescita. Ma non per questo demordo.
Ma come dici tu, gli ambienti favorevoli sono ideali perché ti liberano da pesi eccessivi, da pensieri negativi o non necessari.

Loggato

Johnny Suede

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 123

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #2 del: 18 Maggio 2011, 19:52:58 »

Citato da: downknew il 18 Maggio 2011, 19:37:57

ciao, inauguro il mio ingresso nel forum con questo messaggio Smile
che l'ambiente influenzi la crescita personale e' innegabile.
La famiglia, la societa', i legami. Sono tutti fattori che influiscono nella crescita di ognuno di noi in maniera continua. Si potrebbero fare esempi a non finire.
Ma ci sono anche esempi contrastanti di personaggi che pur trovandosi in ambienti sfavorevoli, riescono a spiccare dalla media dei suoi coabitanti. Persone che provengono da contesti poveri e degradati, o avversi e restii al cambiamento, che spinti dal loro personale desiderio di rivalsa, raggiungono limiti anche superiori a chi invece quei limiti se li trova oltre la punta del proprio naso.
A volte il trovarsi in un ambiente favorevole ti fa mancare la giusta dose di inquietudine che servirebbe. Il confronto é importante, lo scontro anche, sono molle che ti fanno andare avanti.

Io in questo momento mi trovo in una fase di stallo, o forse di ripartenza, e mi trovo in un ambiente a me ostile, e fatico a riprendere il mio percorso di crescita. Ma non per questo demordo.
Ma come dici tu, gli ambienti favorevoli sono ideali perché ti liberano da pesi eccessivi, da pensieri negativi o non necessari.

Benvenuto downknew!  Smile
L'ambiente sfavorevole non deve essere una scusa per non fare niente ed infatti qualcuno come dici te è riuscito ad affermarsi nonostante questo ostacolo. Ma potendo scegliere fra un ambiente favorevole ed uno non quale sceglieresti? Inevitabilmente quello favorevole.

Il motivo per cui secondo me è meglio iniziare a sviluppare nuove capacità in ambienti protetti è il fatto che ti crei un bagaglio di esperienze positive che ti permetteranno di affrontare l'ambiente sfavorevole con più fiducia in te stesso e forse anche a riuscire ad affermarti.

Ti butteresti in mare senza saper nuotare? Io no , ma mi iscriverei ad un corso di piscina per poi poter fare il bagno al mare senza tanti problemi.

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1238

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #3 del: 18 Maggio 2011, 20:04:41 »

mannaggia a te, mi fai saltare la piscina se non corro.
mi e' venuta in mente una cosa.
allora appena finita l'uni e quindi alla ricerca di un lavoro.
dopo neanche due mesi mi chiamano. parto, destinazione nord europa.
il giorno dopo ero in riunione con una ventina di persone che parlavano esclusivamente inglese nei loro molteplici dialetti e con 20 mila sterline nella valigetta.
mi stavo cagando sotto, l'ambiente era sfavorevole. ma é stato sotto pressione che ho imparato a gestire meglio la mia comunicazione, a slanciarmi con la lingua e a inserirmi nel mio lavoro.
quando mi hanno chiesto di dirigere un gruppo di 200 persone per un breve periodo, non mi sono tirato indietro.
mi piacciono le sfide. mi mettono di fronte ai miei limiti e cerco di superarli.
a volte sono meglio del corso per saper nuotare. a volte affoghi.

adesso vado a spararmi le mie vasche. ciao

Loggato

Johnny Suede

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 123

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #4 del: 18 Maggio 2011, 20:08:56 »

Emix,potresti spiegarmi meglio cio' che intendi per ''Ambiente protetto''?.Per quanto mi riguarda ambienti completamente protetti non esistono,cioè è impossibile non essere vittima di anche una minima pressione proveniente dall'esterno,percio' un'ipotetica gabbia d'oro del miglioramento personale è una mera speculazione utopica.

Loggato

éclat de rire

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 295

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #5 del: 18 Maggio 2011, 20:13:08 »

per ambienti protetti intende anche uscire con persone che possono consentirti di migliorarti ad esempio uscendo con gente del forum, se il tuo obbiettivo è migliorare te stesso sia nel campo seduttivo che come persona. Perché non c'è una persona, soprattutto amico che ti dice "ma tu non sei così" esortandoti magari a rimanere un segaiolo, grazie alla pressione sociale che ti riporta indietro anche se hai fatto un piccolo miglioramento.

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 188
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #6 del: 18 Maggio 2011, 20:17:06 »

Citato da: downknew il 18 Maggio 2011, 20:04:41

mannaggia a te, mi fai saltare la piscina se non corro.
mi e' venuta in mente una cosa.
allora appena finita l'uni e quindi alla ricerca di un lavoro.
dopo neanche due mesi mi chiamano. parto, destinazione nord europa.
il giorno dopo ero in riunione con una ventina di persone che parlavano esclusivamente inglese nei loro molteplici dialetti e con 20 mila sterline nella valigetta.
mi stavo cagando sotto, l'ambiente era sfavorevole. ma é stato sotto pressione che ho imparato a gestire meglio la mia comunicazione, a slanciarmi con la lingua e a inserirmi nel mio lavoro.
quando mi hanno chiesto di dirigere un gruppo di 200 persone per un breve periodo, non mi sono tirato indietro.
mi piacciono le sfide. mi mettono di fronte ai miei limiti e cerco di superarli.
a volte sono meglio del corso per saper nuotare. a volte affoghi.

adesso vado a spararmi le mie vasche. ciao

Sono contento che sei riuscito a superare le tue sfide!  Smile

Citato da: sixteen il 18 Maggio 2011, 20:08:56

Emix,potresti spiegarmi meglio cio' che intendi per ''Ambiente protetto''?.Per quanto mi riguarda ambienti completamente protetti non esistono,cioè è impossibile non essere vittima di anche una minima pressione proveniente dall'esterno,percio' un'ipotetica gabbia d'oro del miglioramento personale è una mera speculazione utopica.

Per ambiente "protetto" intendo un ambiente in cui ci sono meno pressioni e ci si può permettere di sbagliare :le pressioni ci potrebbero anche essere, ma sicuramente più lievi.

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1238

Re: Ambiente e crescita personale

« Risposta #7 del: 18 Maggio 2011, 20:23:12 »

Citato da: Emix il 18 Maggio 2011, 19:10:34

Secondo me agendo in ambienti "protetti" potremmo agire senza avere paura di sbagliare perchè non vi sarebbero conseguenze e pertanto la nostra crescita personale potrebbe continuare in modo più fluido e spensierato.

Emix

Thumbs Up Sicuramente l'avrai dato per scontato,anche se il modo in cui l'hai scritto poteva lasciare spazio ad altre interpretazioni.
Questa è una discussione sicuramente già affrontata ma comunque interessante,infatti sarei curioso di leggere le idee degli ''esperti''.

« Ultima modifica: 18 Maggio 2011, 20:32:42 da sixteen »

Loggato

éclat de rire

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 295
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: