Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

il ruolo delle amiche, di lei.

(Letto 1039 volte)

il ruolo delle amiche, di lei.

« del: 07 Dicembre 2010, 00:17:53 »

Le amiche di lei sono di impiccio, nel bene o nel male. Vi narro molto brevemente il caso.
Lei: Mia ex, carina sul 7. Ci siamo lasciati nel peggiore dei modi (circa 1 anno e mezzo fa)
FLASHBACK - Lei, venuta a saperlo, con molta umiltà mi ha chiesto cosa volessi fare, le mie intenzioni, della nostra storia, cosa era rimasto dei miei sentimenti verso di lei. Io con una bella faccia tosta ho risposto "non voglio una storia seria, scusami".
(non voglio passare per bastardo, escremento, ma vi dico quel che è successo evitando di giustificarmi, per altro inutilmente)
Capirete le amiche sue a questo punto giunti, quanti spettegolezzi, quanto mi abbiano sprostitutato. Le amiche sanno essere peggio dei giornalisti, approfittatrici (il che è tutto un dire).
Lei era attratta da me nonostante tutto, anzi. Sembrava piuttosto presa, decisa a riprendermi. Le amiche hanno perso la lotta contro il nemico. Ma a me non interessava. D'improvviso si è raffreddata la situazione ed è morta lì. Lei si fidanza con uno dopo un mese.

Dopo questo posso dire come sia la situazione oggi. In questo anno e mezzo è stata insieme a questo ragazzo. Lei è tornata a cercarmi circa 1 mese fa (ancora fidanzata). Le ragioni per cui è tornata potrei capirle interpretando le sue presunte voglie sessuali nei miei confronti (i miei occhi e la mia mente sono un pozzo di egocentrismo), i suoi sguardi da allupata, i suoi silenzi seguiti da una faccia da pesce lesso. Ma lei mi interessa, magari non seriamente, non sono ancora pronto per una relazione a lungo termine. Non se ne parla, ma lei mi interessa.
C'è di mezzo un'altra persona (il fidanzato). Razionalizzo che quel ragazzo è stato solo un capriccio per lei, perché in un periodo di grande insicurezza non aveva trovato di meglio. Da gran bastardo quale sono non potrei razionalizzare in modo migliore. Io ho continuato a fare il mio gioco, con rispetto in ogni caso del fidanzato benché sia un po' un bontempone, ho realizzato che non volevo fare il ruolo dell'amante. Da lì mie resistenze. Farle capire che lei poteva essere un'amica di sesso. (ci ho messo un po')
C'è da dire che quegli avvoltoi delle sue amiche disprezzano pesantemente anche lui, povero, buono come il pane, tantoché sono arrivate a dire a distanza di un anno: ti ci vedrei meglio con lui che con quello. (che con lui intendono me - io l'ho saputo per merito di un'amica in comune). L'apoteosi dell'incoerenza, dell'assurdità, io sarò escremento, ma loro sono malate. Come potete dire, non solo pensare, una boiata simile!? Mi avevano criticato aspramente, in fondo, sprostitutato con metà universo. E a distanza di un anno l'odio nei miei confronti si è trasferito, si è spalmato su questo pover uomo.
Da quel momento sento un leggero calo di desiderio da parte di lei, riprovo a fare l'escalation verso il sesso tante volte, tantoché sembra essere interessata, ma a parte un ONS (cosa che non voglio io la voglio FB) non ci starebbe nient'altro. Niente di solido.
SONO STATE LORO. E' strana: oggi ci sta, il giorno dopo no. Eppure ho fatto queste cose con altre ragazze. Non capisco.
Tiro fuori le amiche. Sapete, quale miglior capro espiatorio se non persone che non coincidano con se stessi?
Ho sempre fatto il mio gioco con tanta umiltà, ma con lei non funziona. Lei non è più attratta. Adesso stanno diventando una coppia affiatata. Io penso che la causa siano le amiche, lei è condizionabile.
(io sto teorizzando questa storia ma non è la prima volta che mi capita)
Giungo a conclusione che, nella maggior parte dei casi: lei va nella direzione opposta da quella che vogliono le amiche.
Sono perfide, non è che abbiano rigirato la frittata a loro modo nella speranza di allontanarmi di nuovo!?
Detto questo, ho preso spunto da questa mia, per altro non gloriosa esperienza, per aprire un dibattito sul tema delle amiche, sul come esse influenzino i comportamenti del target e (se li avete e avete voglia di darli) per darmi dei consigli su come trasformarla in FB, solida!

Grazie Smile

Loggato

lucalynch

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 29

Re: il ruolo delle amiche, di lei.

« Risposta #1 del: 07 Dicembre 2010, 01:10:34 »

bhà..come fare ad averla tua fb penso sia facile..stà con un sempliciotto..devi farle vedere l'uscita dalla noia,la monotonia..qualcosa ke lui non è in grado di offrirle..provabilmente anke la passione sessuale ke a qnt pare sia mancante a lui...ergo..penso non sia così difficile imho...
in quanto alle amiche..bhà..fottitene..conoscendo abb bene penso,soprattutto con un carattere condizionabile,non penso sia così difficile condizionarla bene in modo tale da avere maggiore forza rispetto alle amiche..alla fine tra le amiche e il caxxo..le donne spesso e volentieri scelgono la seconda..soprattutto se ne vale la pena...
good luck  Wink

Loggato


Lei sa cos'è il fascino?l'arte di farsi dir di sì senza aver posto alcuna domanda esplicita.

Il segreto per rimanere giovani sta nell'avere una sregolata passione per il piacere. (da Il delitto di Lord Arthur Savile,O.Wilde)

...Un angelo, per una donna, è sempre più irritante d'una bestia...(ciascuno a modo suo,Pirandello)

La sigaretta è il tipo perfetto di un piacere perfetto. È squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più?

 Io non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa.
~ Woody Allen sull'esistenza di Dio

«Sei mai stato innamorato?»
«L'amore è per la gente vera».
«Tu sembri vero».
«La gente vera non mi piace».
«Non ti piace?»
«La odio».(charles bukowsky,factotum)

ciccas4

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: chieti/crema
  • Posts: 187

Re: il ruolo delle amiche, di lei.

« Risposta #2 del: 09 Dicembre 2010, 09:25:08 »

Cioè il tema quale sarebbe? Se le amiche di una donna influenzano le sue opinioni? Ovvio che sì, ma solitamente una persona sente le opinioni altrui per indecisione e per ricevere delle conferme. Ma solitamente un'idea se l'è già fatta prima e quella rimane.
Io penso che nel tuo caso lei vuole una storia e basta, non il ruolo che le proponi.
D'altro canto dopo essere stati insieme in modo esclusivo è improbabile che si passi a una trombamicizia.

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: