Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

L'unico forum erede della grande
tradizione italiana nella seduzione

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Meditazione e rimorchio...

(Letto 6469 volte)

Meditazione e rimorchio...

« del: 27 Maggio 2009, 01:34:49 »

Dal mio "rientro", che tanto infastidisce il povero Lu, ho postato poco, e praticamente solo in spazi strettamente dedicati all'applicazione delle mie teorie, o alla mia persona, come il the Well "TermYnator".
Mi sono volutamente astenuto dal postare contenuti generali, in linea con quanto scrissi nella mia ultima riflessione.
Ogni tanto però, vedo rifiorire la tendenza alchemica, che vede alcuni aspiranti marpioni cercare la "Pietra ficosofale", ovvero la panacea a tutti i problemi, la tecnica risolutiva che renderà il morto di pippe rimorchiante.
Io che sono un vecchio disilluso, so che si chiama "farsi il culo" imparando a parlare, ad argomentare ed a muoversi, ma ciò è tremendamente faticoso, noioso, e demoralizzante per i tempi che ci vogliono.
Ma i giovani vogliono tutto e subito, e da vecchietto, mi sento di metterli in guardia. Poi, il culo è il loro, e ovviamente ne fanno quello che gli pare.
Quindi i miti come il diretto, l'errato interesse verso i feromoni, gli incredibili effetti dell'ipnosi e via dicendo.
Ultimamente, sento sempre più parlare di "meditazione".
Bene, dirò la mia sull'argomento.
Ci sono vari tipi di pratiche che vengono associate a processi meditativi.
Si parte dal training autogeno, al recitare gonghio, al catà respiratorio, fino alla meditazione vera, quella dove la pratica di tecniche preparatorie serve solo ad alleggerire al massimo gli input corporali, per lasciar libera la mente.
C'è poi chi supera questi stadi iniziali, e vive meditando.
Lo scopo della meditazione, è la percezione, ovvero un processo di "conoscenza" ascientifica dell'universo, che porta ad una sensazione che viene comunemente definita "illuminazione".
Ciò che viene percepito, non è raccontabile, e non è trasmissibile. La verità derivante dall'illuminazione, non è come una legge fisica esprimibile in variabili: è una verità globale che si manifesta in un attimo che non ha tempo.
L'illuminazione è quindi un'esperienza personale, non si insegna, non si racconta, ma soprattutto non si impara.

In tutte le forme di ascetismo (ovvero l'aspirare alla ricerca della verità, con forme meditative, di cui anche la preghiera può essere una forma iniziale), c'è un sostanziale distacco dai beni terreni, primo fra tutti il proprio corpo.
Sono i bisogni del corpo e gli input che manda a separare l'uomo dalla percezione.
Si pensi che nei monasteri dove ancora si pratica lo zen, se gli allievi entrano in meditazione profonda sensa avere l'esperienza per uscirne, dimenticano completamente il loro corpo. A tal punto, che per farli uscire dallo stato meditativo, si riportano "al terreno" generando forti sensazioni di dolore bastonandoli.
Se il meditare richiede il totale distacco dai beni terreni, la prima cosa che si deduce è che figa e meditazioni appartengono a due universi opposti, e non è un caso che tutte le caste tendenti all'ascetismo, impongano la castità.
Nello Zen, gli allievi vengono instradati con dei quesiti sui quali meditare, ma non per cercare un nesso logico, quanto per percepire la verità che si nasconde dietro al quesito.
Questi quesiti sono i Koan, e sono quesiti spesso assurdi, facenti riferimento a culture che non ci appartengono. Spesso il senso del Koan, e la conseguente risposta, sono basati su assonanze, o comunque su percorsi sensoriali sconnessi da un senso logico: sono corrispondenze.
Cio, li rende poco comprensibili a noi europei.
Un esempio è un famoso coan sul cane Nu, figura allegorica del teatro Noh. Per un giapponese ha un senso, per noi non significa un cazzo. Il Maestro di meditazione, si presume sia un illuminato. Ora, gli illuminati sono persone che meditano 8/10 ore al giorno da... una trentina d'anni. Non hanno tempo d'imparare l'italiano, ne tantomeno di tradurre i simbolisnmi di una cultura millenaria per dei poveri fessi che cercano sempre una spiegazione trasmissibile come noi.
Quindi, tranne clamorose smentite, dubito fortemente che avremo mai maestri in grado di illuminarci, a meno che non decidiamo di imparare il giapponese, il cinese, o il tibetano, e recarci per una ventina d'anni a meditare da loro.
( a loro, di venire a meditare da noi, non gliene importa una cippa)

Per capire meglio cosa sia la ricerca dell'illuminazione, cito a memoria un vecchio racconto zen.

Un saggio samurai, dopo aver meditato per anni infruttuosamente, abbandonò la spada per cercare l'illuminazione in un altro luogo.
Decise di impegnarsi completamente nello scavo di una galleria, con piccozza e pala, da solo e su una montagna, in povertà. Scavo per anni nel ventre della montagna, costruendo una lunghissima galleria.
Un giorno, tornando sconsolato alla sua baracca, prossimo a desistere, la sua piccozza urtò contro un bambù.
Il suono emesso gli rese tutto chiaro, ed ebbe l'illuminazione. Tutto da quel momento gli fu chiaro.

Morale.
Dentro di noi, c'è tutto, ma non ce ne rendiamo conto, perchè siamo schiavi dei nostri desideri. La verità, che è in realtà a portata di mano, spesso scaturisce da un elemento insignificante, che come il pezzo mancante di un intricato puzzle, rende leggibile il tutto. Il pezzo può essere un qualsiasi cosa: un suono, un colore al momento giusto, una serie di movimenti ripetuti fino alla perfezione estetica, o il contatto con l'essenza interna, eludendo la parte pensante.
La ricerca di questi pezzi, non è una pratica alla portata di chiunque, anche se chiunque può ricevere delle piccole illuminazioni (io ne ho avute un paio)*.
Meditazione e figa, non hanno nulla a che vedere: non bisogna infatti confondere pratiche che servono a concentrarsi, con le pratiche meditative VERE, che servono invece ad estraneare la propria razionalità, e che nulla hanno a che vedere con l'azione.
A tal proposito, faccio notare che sebbene si associ alla pratica delle arti marziali la meditazione, tale pratica si associa allo stesso modo a tutte le forme che presentano rituali estetici come i Kata, ovvero lo stesso Noh, l'ikebana e... la cerimonia del tè.

*La prima in palestra.
La seconda scolpendo per la decima volta la cassa della stessa chitarra elettrica.

TermYnator

« Ultima modifica: 27 Maggio 2009, 01:44:55 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #1 del: 27 Maggio 2009, 08:28:44 »

E' vero le caste tendenti all'ascetismo impongono la castità, ma la meditazione in sè non la impone.

Meditazione e rimorchio sono collegati perché:
1. Ti permette di pensare meno e stare più nel presente
2. Ti dona meno reattività
3. Ti permette trovare più felicità in ogni momento

Sia chiaro che non ho mai detto che la meditazione è la pietra filosofale, ho solo detto che può dare una gran mano.

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

Puttana!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #2 del: 27 Maggio 2009, 09:52:44 »

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 01:34:49

Meditazione e figa, non hanno nulla a che vedere: non bisogna infatti confondere pratiche che servono a concentrarsi, con le pratiche meditative VERE, che servono invece ad estraneare la propria razionalità, e che nulla hanno a che vedere con l'azione.

E' vero, proprio per questo motivo mi sono sempre tenuto alla larga da certe pratiche.
Ultimamente ne ho scoperta una che fa eccezione: la via della mano sinistra, l'induismo dei tantra.
In questa corrente si celebra la divinità femminile della "potenza" (Shakti), e nella pratica domina il principio dell'attività (rispetto alla classica passività dell'asceta).
Devo ancora finire di studiarla e sto facendo i primi passi per praticare, quindi per adesso non mi posso pronunciare più di tanto.

Vorrei quotare questo:

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 01:34:49

Ogni tanto però, vedo rifiorire la tendenza alchemica, che vede alcuni aspiranti marpioni cercare la "Pietra ficosofale", ovvero la panacea a tutti i problemi, la tecnica risolutiva che renderà il morto di pippe rimorchiante.
Io che sono un vecchio disilluso, so che si chiama "farsi il culo" imparando a parlare, ad argomentare ed a muoversi, ma ciò è tremendamente faticoso, noioso, e demoralizzante per i tempi che ci vogliono.

Siamo la generazione del "tutto-e-subito"...  Razz

Il supergiovane,
Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -356
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #3 del: 27 Maggio 2009, 11:17:25 »

+ uno e best of Thumbs Up

Le arti marziali, come tutto ciò che vuole portare un lavoro o un'espressione del proprio IO interiore allo stato dell'Arte, richiede calma interiore.
Ciò porta inequivocabilmente a dover "vivere" ciò che si sta facendo, come se fosse non il proprio corpo, bensì la propria anima e la propria sensibilità a fare.
Per far capire ai non marzialisti, basti pensare alla pittura, dove in certi quadri, si vede una proiezione di ciò che l'artista aveva dentro al momento dell'ispirazione (vogliamo dire che sia una piccola illuminazione?).
L'Arte del rimorchio, quando si cerca di rispettare quelle regole, può davvero essere un'arte, guardando al termy, costruire una confidenza in vitro, portarla mentalmente dove vogliamo; o come IL giocare con l'EC ed il triangular gazing potrebbe definirsi tale.
Anche lavorare solo di postura come sunbeam in disco, può essere definito tale, volendo.
Si tratta di microtarare la propria sensibilità interiore in base a ciò che il mondo circostante ci comunica, imparare a tirare fuori solo la cosa giusta al momento giusto,per farlo occorre essere in uno stato mewntale corretto, non puoi certo fare EC se sei incazzato come un riccio, o no?

Per noi occidentali, meno propensi a certe cose, va bene anche un'hobby, come il modellismo, purché ci aiuti a focalizzare solo ciò che abbiamo davanti, escludendo il resto dell'universo, pensando solo ed esclusivamente a ciò che stiamo facendo, nell'ottica del risultato finale, escludendo del tutto la ridda di mille pensieri che ci attanaglia sempre e di continuo.
Non è facile ne veloce da imparare, ma non è nemmeno impossibile, io uso il metodo di focalizzare la candela, che ho descritto ampiamente, anche se i tempi sono soggettivi.Poi ognuno trovi la sua strada, se vuole.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 109
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 43
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2201
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #4 del: 27 Maggio 2009, 13:27:06 »

Citato da: Nat il 27 Maggio 2009, 08:28:44

E' vero le caste tendenti all'ascetismo impongono la castità, ma la meditazione in sè non la impone.

Nat un po' di senso logico: se coloro che arrivano ad alti livelli di meditazione si impongono la castità,
visto che la meditazione l'hanno prativcamente inventata loro, vogliamo insegnargli cosa va bene e cosa no?

Citazione

Meditazione e rimorchio sono collegati perché:
1. Ti permette di pensare meno e stare più nel presente

Il che avrebbe un senso se tu meditassi mentre rimorchi.
Che è un non senso. Tu ti concentri mentre rimorchi, quindi non mediti, ma focalizzi.

Citazione

2. Ti dona meno reattività

Se mediti 8 ore al giorno forse. Se ti limiti a pratiche come il gonghio, posso dire per esperienza diretta che è fuffa:
al primo problema, da collegati al presente i suka cacai si incazzano come furetti...

Citazione

3. Ti permette trovare più felicità in ogni momento

Pare facile...

Citazione

Sia chiaro che non ho mai detto che la meditazione è la pietra filosofale, ho solo detto che può dare una gran mano.

Per carità. Ma perchè non un viaggio a Lourdes?

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #5 del: 27 Maggio 2009, 13:28:47 »

Citato da: Acqua il 27 Maggio 2009, 09:52:44

Vorrei quotare questo:Siamo la generazione del "tutto-e-subito"...  Razz

Tutti i giovani sono stati la generazione del tutto e subito.
Questa generazione non fa eccezione  Wink

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #6 del: 27 Maggio 2009, 14:08:09 »

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:27:06

Nat un po' di senso logico: se coloro che arrivano ad alti livelli di meditazione si impongono la castità,
visto che la meditazione l'hanno prativcamente inventata loro, vogliamo insegnargli cosa va bene e cosa no?

E chi vuole insegnargli qualche cosa? Ho datto che la meditazione non implica per forza la castità. La maggior parte delle persone che meditano nel mondo non praticano la castità.

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:27:06

Il che avrebbe un senso se tu meditassi mentre rimorchi.
Che è un non senso. Tu ti concentri mentre rimorchi, quindi non mediti, ma focalizzi.

La meditazione dà effetti durante tutte la giornata.

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:27:06

Se mediti 8 ore al giorno forse. Se ti limiti a pratiche come il gonghio, posso dire per esperienza diretta che è fuffa:
al primo problema, da collegati al presente i suka cacai si incazzano come furetti...

8 ore al giorno? No, posso dirti per esperienza diretta che basta molto meno. Cioò non vuol dire che sei sempre nonreattivo, ma molto meno reattivo.

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:27:06

Pare facile...

Dipende cosa intendi per facile, se intendi che la fai una volta e funziona allora ti dico che è difficile, ma la pratica costante porta risultati in questo senso.

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:27:06

Per carità. Ma perchè non un viaggio a Lourdes?

Ti sarei grato se evitassi toni arroganti o strafottenti, io non li sto usando, grazie mille in anticipo

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

Puttana!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #7 del: 27 Maggio 2009, 14:20:28 »

Premetto che non so nulla di meditazione (mai praticata) ma, personlamente, non mi interessa raggiungere l´illuminazione...
A voler restare con i piedi per terra avevo preso in considerazione la meditazione come uno dei sistemi per ridurre la quantitá di pippe mentali che mi faccio, sul rimorchio e non...

In quel bellissimo libro "come smettere di farsi le seghe mentali" si parlava del concetto di "consapevolezza", ovvero sentire e concentrarsi sulle proprie azioni, in maniera tale da essere piú in contatto con la realtá senza lasciarsi trasportare dalle paranoie.
Sicuramente é una semplificazione di molti concetti delle filosofie orientali, ma una semplificazioen che puó funzionare.

Ora la domanda che pongo é: una forma basilare, semplice, di meditazione (escludendo quindi livelli da asceta) puó aiutare a ridurre le seghe mentali permettendo di fica... ehm focalizzare le energie sulle azioni? Smile

Ribadisco: di filosofie orientali non so nulla e al momento non mi interessa approfondire, nel caso lo volessi fare cercheró libri appositi.
Mi interessa capire se la meditazione puó aiutare contro certe problematiche, senza assistere a un litigio su chi sia piú abbia capito di piú le idee del Buddha.

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 79
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1155

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #8 del: 27 Maggio 2009, 14:31:23 »

Citato da: JBGrenouille il 27 Maggio 2009, 14:20:28

Premetto che non so nulla di meditazione (mai praticata) ma, personlamente, non mi interessa raggiungere l´illuminazione...
A voler restare con i piedi per terra avevo preso in considerazione la meditazione come uno dei sistemi per ridurre la quantitá di pippe mentali che mi faccio, sul rimorchio e non...

Se posso permettermi un consiglio, ti suggerirei una pratica che porti ad una fase premeditativa, ovvero al rilassamento ed allo svuotamento
da pensieri che è il substrato per poter entrare in meditazione.
Ci sono molti modi, ma quasi tutti si basano su movimenti ripetitivi connotati da una ricerca estetica.
Nota, che sebbene quello che ho scritto porti immediatamente a pensare ai "kata", anche la danza, la pittura e la scultura (o la musica),
possono sortire lo stesso effetto.
IO consiglio sempre questa "terapia":
compra un ngrosso blocco di argilla, guardalo bene, giralo, rigiralo, e quando ci vedi qualcosa dentro, tirala fuori modellando l'argilla.
Provare e reportare le sensazioni provate...

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #9 del: 27 Maggio 2009, 14:33:13 »

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 13:28:47

Tutti i giovani sono stati la generazione del tutto e subito.
Questa generazione non fa eccezione  Wink

Te lo sei chiesto il perche' ?
Io si, e a questa tua frase mi viene da aggiungere : e' giusto che sia cosi'.
E i bambini sono a un livello ancora piu' estremo dei giovani.

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #10 del: 27 Maggio 2009, 14:43:39 »

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 14:31:23

Se posso permettermi un consiglio, ti suggerirei una pratica che porti ad una fase premeditativa, ovvero al rilassamento ed allo svuotamento da pensieri che è il substrato per poter entrare in meditazione.

Hai centrato il punto

Citazione

Ci sono molti modi, ma quasi tutti si basano su movimenti ripetitivi connotati da una ricerca estetica.
Nota, che sebbene quello che ho scritto porti immediatamente a pensare ai "kata", anche la danza, la pittura e la scultura (o la musica), possono sortire lo stesso effetto.

Citato da: sfigatto il 27 Maggio 2009, 11:17:25

Le arti marziali, come tutto ciò che vuole portare un lavoro o un'espressione del proprio IO interiore allo stato dell'Arte, richiede calma interiore. Ciò porta inequivocabilmente a dover "vivere" ciò che si sta facendo, come se fosse non il proprio corpo, bensì la propria anima e la propria sensibilità a fare.

Pratico arti marziali (se é a quelle che ti riferivi citando i kata) ma non sortiscono l´effetto desiderato dal punto di vista del rilassamento. Per riallacciarmi al discorso di sfigatto, arrivo ad essere molto concentrato sul "praticare correttamente la tecnica" per essere calmo, col risultato che ogni allenamento é una fatica piú mentale che fisica.
Da questo punto di vista correre mi aiuta di piú a svuotare la mente

Citazione

IO consiglio sempre questa "terapia":
compra un ngrosso blocco di argilla, guardalo bene, giralo, rigiralo, e quando ci vedi qualcosa dentro, tirala fuori modellando l'argilla.
Provare e reportare le sensazioni provate...

Grazie del consiglio, magari lo proveró Smile

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 79
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1155

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #11 del: 27 Maggio 2009, 14:51:06 »

Citato da: Nat il 27 Maggio 2009, 14:08:09

Ti sarei grato se evitassi toni arroganti o strafottenti, io non li sto usando, grazie mille in anticipo

Nat come sei reattivo e attaccabrighe!
Talmente reattivo che perdi il senso dell'ironia e del contenuto.
Questo scambio:

NAT: "Ti permette trovare più felicità in ogni momento"
TermY:"Pare facile..."
NAT:"Dipende cosa intendi per facile, se intendi che la fai una volta e funziona allora ti dico che è difficile, ma la pratica costante porta risultati in questo senso."
TermY:"Per carità. Ma perchè non un viaggio a Lourdes?"

Rivela una posizione rispetto alla risoluzione dei problemi che generano infelicità, pari di quella di chi pratica un pellegrinaggio a Lourdes e torna felice e contento.
Con questo, dico che seppur miscredente ed eretico, non condann certo chi torna da luordes felice e contento.
Quello che scrivo, è che non ha risolto nulla.

TermYnator

« Ultima modifica: 27 Maggio 2009, 14:55:39 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #12 del: 27 Maggio 2009, 14:52:18 »

Citato da: Sting il 27 Maggio 2009, 14:33:13

Te lo sei chiesto il perche' ?
Io si, e a questa tua frase mi viene da aggiungere : e' giusto che sia cosi'.
E i bambini sono a un livello ancora piu' estremo dei giovani.

Quindi?

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #13 del: 27 Maggio 2009, 15:01:40 »

Citato da: TermYnator il 27 Maggio 2009, 14:51:06

Nat come sei reattivo e attaccabrighe!
Talmente reattivo che perdi il senso dell'ironia e del contenuto.

Allora ti chiedo gentilmente di essere più esplicito.

Reattivo e attaccabrighe?  Laughing Dato che 9 volte su dieci sei arrogante nei miei confronti, ho assunto che lo fossi anche questa volta. Se uno tutte le volte che lo vedo tenta di tirarmi un pugno, capiterà che tenti di scansarmi ed evitare lo scontro, questo non è essere reattivo, ma lungimirante e pacifico   Smile.

Tutto risolto comunque.

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

Puttana!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: Meditazione e rimorchio...

« Risposta #14 del: 27 Maggio 2009, 15:04:45 »

Citato da: JBGrenouille il 27 Maggio 2009, 14:20:28

In quel bellissimo libro "come smettere di farsi le seghe mentali" si parlava del concetto di "consapevolezza", ovvero sentire e concentrarsi sulle proprie azioni, in maniera tale da essere piú in contatto con la realtá senza lasciarsi trasportare dalle paranoie.
Sicuramente é una semplificazione di molti concetti delle filosofie orientali, ma una semplificazioen che puó funzionare.

Ora la domanda che pongo é: una forma basilare, semplice, di meditazione (escludendo quindi livelli da asceta) puó aiutare a ridurre le seghe mentali permettendo di fica... ehm focalizzare le energie sulle azioni? Smile

Può aiutare molto. Quello è un libro che consiglio sempre.

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

Puttana!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye
Pagine: [1] 2 3 ... 5   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: