Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Come sargiare ragazze sulla metro e mezzi pubblici?

(Letto 2530 volte)

Come sargiare ragazze sulla metro e mezzi pubblici?

« del: 22 Gennaio 2013, 22:48:31 »

Spesso sulla metro o sui mezzi pubblici in generale mi capita di vedere ragazze interessanti e mi piacerebbe inventarmi qualcosa per attaccare bottone, ma se sono qui è proprio perché mi manca questa capacità.

Principalmente le situazioni sono 3, in ordine dalla più facile alla più difficile:

1) ragazze mezze ubriache la domenica mattina o il sabato notte. Quando torno da una festa o una serata fuori, ne trovo un sacco, tutte in tiro e ancora ubriache, solitamente sempre in gruppo (e preferirei aprire un gruppo, così si sentono più a loro agio). In più nella metro o sui mezzi non c'è praticamente nessuno e quei pochi sono decisamente intontiti dal sonno o dall'alcool. L'occasione è perfetta, devo solo inventarmi una qualsiasi cazzata per attaccare bottone (o forse solo avere la faccia tosta e lo spirito giusto per farlo). Ma cosa?

2) alla fermata. Si aspetta la metro o l'autobus, quindi c'è un po' di tempo per chiacchierare. Però di solito c'è anche altra gente intorno e la cosa mi blocca un po'. Già mi crea problemi parlare da solo con una ragazza, figuriamoci davanti a un "pubblico".

3) sui mezzi pubblici, ma ad orari normali. Mezzi pieni, abbastanza affollati o completamente stracolmi. In quest'ultimo caso mi è possibile parlare con qualcuno che mi è vicino, magari schiacciato come me. Il problema è che in genere nessuno ha voglia pure di conversare in quei momenti: si è stanchi, magari dopo una giornata lavorativa, o si sta andando a lavoro. Chi caxxo c'ha voglia di parlare? In più sarei di fronte a tutte le altre persone, quindi grande imbarazzo. Mi servirebbe qualcosa di davvero efficace.

Consigli per queste tre situazioni? Smile

Loggato

Amarant

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 7
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Parigi
  • Posts: 144

Re: Come sargiare ragazze sulla metro e mezzi pubblici?

« Risposta #1 del: 22 Gennaio 2013, 23:39:53 »

Citato da: Amarant il 22 Gennaio 2013, 22:48:31

Spesso sulla metro o sui mezzi pubblici in generale mi capita di vedere ragazze interessanti e mi piacerebbe inventarmi qualcosa per attaccare bottone, ma se sono qui è proprio perché mi manca questa capacità.

Principalmente le situazioni sono 3, in ordine dalla più facile alla più difficile:

1) ragazze mezze ubriache la domenica mattina o il sabato notte. Quando torno da una festa o una serata fuori, ne trovo un sacco, tutte in tiro e ancora ubriache, solitamente sempre in gruppo (e preferirei aprire un gruppo, così si sentono più a loro agio). In più nella metro o sui mezzi non c'è praticamente nessuno e quei pochi sono decisamente intontiti dal sonno o dall'alcool. L'occasione è perfetta, devo solo inventarmi una qualsiasi cazzata per attaccare bottone (o forse solo avere la faccia tosta e lo spirito giusto per farlo). Ma cosa?

2) alla fermata. Si aspetta la metro o l'autobus, quindi c'è un po' di tempo per chiacchierare. Però di solito c'è anche altra gente intorno e la cosa mi blocca un po'. Già mi crea problemi parlare da solo con una ragazza, figuriamoci davanti a un "pubblico".

3) sui mezzi pubblici, ma ad orari normali. Mezzi pieni, abbastanza affollati o completamente stracolmi. In quest'ultimo caso mi è possibile parlare con qualcuno che mi è vicino, magari schiacciato come me. Il problema è che in genere nessuno ha voglia pure di conversare in quei momenti: si è stanchi, magari dopo una giornata lavorativa, o si sta andando a lavoro. Chi caxxo c'ha voglia di parlare? In più sarei di fronte a tutte le altre persone, quindi grande imbarazzo. Mi servirebbe qualcosa di davvero efficace.

Consigli per queste tre situazioni? Smile

personalmente io approccio alla stazione in attesa del treno, prima calibro la situazione, vedo dal suo modo di porsi quanto sarebbe ricettiva all'approccio e se vedo un linguaggio del corpo aperto e rilassato parto con un "Ciao, anche tu devi andare a X?" intermezzo "per studio o piacere?" intermezzo "cmq io sono Lux, piacere" e da li' è fatta, in treno seguo lo stesso principio ma approccio le ragazze che siedono affianco o davanti a me, se non ascoltano musica anche loro vorranno che il tempo passi in fretta per tornare subito a casa e quale modo migliore se non quello di parlare con qualcuno di interessante? Ecco, stesso principio diversa location "Ciao, questo treno ferma anche a X"? oppure "Ciao, anche tu fermi a X?" e poi da li' solite domande e poi dopo un pò di transizione il solito cmq io sono Lux, piacere.
Non ci vuole chissà cosa, basta conoscere le basi del linguaggio corporeo e capire cosa prova una persona in un dato momento in modo da scegliere la persona più disposta a farsi approcciare  Smile

Loggato


"Sii sempre come il mare che, infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci" (Jim Morrison)


"Non avere paura di cadere nel fosso, piuttosto cadi, rialzati e ricorda dove era situato, eviterai di cascarci nuovamente"


"Le esperienze ci fortificano"-"Il Tempismo è fondamentale in seduzione"-""La conoscenza genera conoscenza""


"Non si nasce seduttori, lo si diventa attraversando la pioggia, la sabbia e il sudore"


Knuppel NON provare a fare il falegname sul MIO avatar Knuppel

Mr Lux

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Nei migliori bar dei Caracas
  • Posts: 114
  • "Carpe diem"

Re: Come sargiare ragazze sulla metro e mezzi pubblici?

« Risposta #2 del: 26 Gennaio 2013, 19:01:50 »

Citato da: Mr Lux il 22 Gennaio 2013, 23:39:53

personalmente io approccio alla stazione in attesa del treno, prima calibro la situazione, vedo dal suo modo di porsi quanto sarebbe ricettiva all'approccio e se vedo un linguaggio del corpo aperto e rilassato parto con un "Ciao, anche tu devi andare a X?" intermezzo "per studio o piacere?" intermezzo "cmq io sono Lux, piacere" e da li' è fatta, in treno seguo lo stesso principio ma approccio le ragazze che siedono affianco o davanti a me, se non ascoltano musica anche loro vorranno che il tempo passi in fretta per tornare subito a casa e quale modo migliore se non quello di parlare con qualcuno di interessante? Ecco, stesso principio diversa location "Ciao, questo treno ferma anche a X"? oppure "Ciao, anche tu fermi a X?" e poi da li' solite domande e poi dopo un pò di transizione il solito cmq io sono Lux, piacere.
Non ci vuole chissà cosa, basta conoscere le basi del linguaggio corporeo e capire cosa prova una persona in un dato momento in modo da scegliere la persona più disposta a farsi approcciare  Smile

In effetti immagino che per un esperto sia una passeggiata, io invece faccio ancora fatica, ma ci proverò Smile devo dire anche che la presenza di altra gente come "pubblico" mi mette un po' più di nervosismo.

Loggato

Amarant

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 7
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Parigi
  • Posts: 144

Re: Come sargiare ragazze sulla metro e mezzi pubblici?

« Risposta #3 del: 26 Gennaio 2013, 22:51:33 »

beh tu non la vedere come una questione da 'esperto',semmai la devi vedere come una cosa dettata dal contesto.
in poche parole devi crearti l'occasione di dirle qlcs.
lasciamo perdere quelle stordite,alcool o quant'altro,io ho fatto sempre un punto d'orgoglio quello di provarci con ragazze che l'indomani mi avrebbero ricordato,nel bene e nel male!
alla fermata del bus se anche ci sono piu persone avvicinati a quella che a te sembra un tuo bersagio,e guardla attentmente,cerca un dettaglio,un problema o una curiosità,che ne so al suo zaino,il colore dell'ipod,i tacchi delle scarpe ecc e butta li un apprezzamento o un dubbio in maniera che sembri casuale ed allo stesso tempo dia a lei la condizione di rispondere.
es,vedi una tipa con una spalla scoperta con un tatuaggio,ti avvicini di lato le fai un sorrisetto(lei si domandera,ma questo che ha da ridere?)e dopo due secondi le dici:ti sei accorda che hai la spalla tutta macchiata?.....indicandole la spalla con un sorriso,lei a quel punto ti rispondera...non importa quello che ti risponderà già ti avrà rivolto la parola sta a te poi continuare. ma comnq volendo continuare nel gioco
lei: cosa?
tu: si...hai un scarabocchio sulla spalla
lei:ahhh ma dai è un tatuaggio che non lo hai visto?
tu:ah è un tatuaggio? sai io in disegno ero una schiappa non ho mai preso meno di 3!!che si fa a matita?
e via seguitando...,l'importante è chiudere una frase con una domada perche lei Dovrà rispondere,si potrebbe così continuare per ore
Mezzi pubblici
stesso discorso
anche se pieno avvicinati anche in piedi alla tipa che ti sembra avere o essre nella situazione che tu possa aprire.
es: ti siedi accanto a lei e cerchi un a situazione o un tipo/a curiosa(sui bus ce ne sono sempre) e le dici sorridendo
tu:secondo te quella dove si è vestita ...n una discarica?(insomma ti cerchi una spalla 'inconsapevole')
se ti risponde divertita vai a vanti senno':
tu:certo che di persone strane ce ne sono su sto bus...lo prendi spesso?
lei:bla bla
ecc ecc
come vedi le idee ce ne possono venire mille ma devono,a mio avviso essere contstuali,cioè non sembrare forzate.
spero sia stato di aiuto
ciao
McK

Loggato


toro bono un guarda i'cculo alle vacche

...puoi mantenere il potere sulle persone finchè dai loro qualcosa,deruba a un uomo di ogni cosa e quell'uomo non sara piu in tuo potere...
ALEKSANDR SOLZHENITSYN

- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.
Rambaldo Melandri (Gastone Moschin)
dal film "Amici miei" di Mario Monicelli

mck33it

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: toscanaccio
  • Posts: 359
  • figo si diventa,rocco si nasce
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: