Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Le Grand Peacock

(Letto 2235 volte)

Le Grand Peacock

« del: 31 Agosto 2010, 22:26:02 »

Come ogni estate, proseguo i miei esperimenti sulle cose che attraggono di più il genere feminile.
L'anno scorso, fu la volta dell'OloMarano ( http://seduzioneitaliana....del-vero-uomo-in-vacanza/ ), quest'anno, volevo qualcosa di ancora più efficace.
Questo l'esito.

Sulla spiaggia, sono stato fermato da 7 donne su 10, indipendentemente dall'età.
In 9 giorni, 2 mi hanno addirittura fermato per fotografarci.
Come ho fatto?
semplice:
ammaestrate un gatto, possibilmente di aspetto nobile (un siamese è perfetto) a stare al guinzaglio, ed a venire quando lo chiamate. Se poi riuscite anche a farlo correre seguendovi mentre correte, è perfetto.
Munitevi di un piccolo ed adorabile cane (come il mio), ed abituatelo a dare bacetti al gatto.
Procuratevi 2 guinzagli da 6 metri con arrotolatore, e poi, passeggiate in spiaggia con cane e gatto al guinzaglio.
Vi garantisco il risultato.

« Ultima modifica: 01 Settembre 2010, 15:14:45 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #1 del: 31 Agosto 2010, 22:32:55 »

Una sola parola: fantastico!  Cheesy

Ma come hai fatto ad addestrare un gatto (siamese pure)?  Shocked

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #2 del: 31 Agosto 2010, 22:33:48 »

No, vabè, vuoi dirmi che è possibile insegnare qualcosa ad un gatto? l'essere piu' anarchico sulla faccia della terra? che quando lo chiamo non viene, e viene solo quando non lo voglio?  Confused

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #3 del: 31 Agosto 2010, 22:37:56 »

Citato da: nad84 il 31 Agosto 2010, 22:33:48

No, vabè, vuoi dirmi che è possibile insegnare qualcosa ad un gatto? l'essere piu' anarchico sulla faccia della terra? che quando lo chiamo non viene, e viene solo quando non lo voglio?  Confused

Ma secondo te, uno che redime MdP può fermarsi di fronte ad un semplice gatto?
Miù è un gatto da rimorchio, così come Olo è un cane da passera  Grin

T

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #4 del: 31 Agosto 2010, 22:39:33 »

Citato da: TermYnator il 31 Agosto 2010, 22:26:02

ammaestrate un gatto, possibilmente di aspetto nobile (un siamese è perfetto) a stare al guinzaglio, ed a venire quando lo chiamate. Se poi riuscite anche a farlo correre seguendovi mentre correte, è perfetto.
Munitevi di un piccolo ed adorabile cane (come il mio), ed abituatelo a dare bacetti al gatto.

diventare dei veri seduttori è più semplice Exclamation

p.s. bentornato   Grin

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #5 del: 31 Agosto 2010, 22:40:26 »

Con gli animali sei direttamente in fase 2!  Thumbs Up

Bentornato.

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #6 del: 31 Agosto 2010, 22:43:13 »

Citato da: blackhat il 31 Agosto 2010, 22:32:55

Una sola parola: fantastico!  Cheesy

Grazie!

Citazione

Ma come hai fatto ad addestrare un gatto (siamese pure)?  Shocked

Basta fargli un po' di cold reading, per capire quali sono i suoi punti deboli.
Poi, lo premi quando fa quello che deve fare, e lo freezi quando non fa quello che vuoi tu.
Ora voglio addestrare un piragna a staccare i laccetti dei costumi a morsi...  Laughing

@Expeau: grazie!
In una precedente vita, mi chiamavo Francesco, ed indossavo la tonaca...

@James: Grazie!
Al mio gatto ho fatto... l'ADM.  Laughing
T

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #7 del: 31 Agosto 2010, 22:46:46 »

Citato da: TermYnator il 31 Agosto 2010, 22:43:13

Al mio gatto ho fatto... l'ADM.  Laughing

intendi l'Accademia Del Micione? Exclamation

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #8 del: 01 Settembre 2010, 08:45:17 »

Anche se avrei detto il contrario sembra funzionare più del djembe e dell'olomarano... perchè?

Loggato

Hancock

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 445

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #9 del: 01 Settembre 2010, 11:10:33 »

Sei un mostro nel partorire idee. Quella della barchetta per il cane era fantastica, questa di ammaestrare il gatto forse anche + complicata.

il gatto non e' un cane..
il cane ad esempio capisce al volo che usi il dito per indicargli qualcosa di distante, mentre il gatto si limita ad osservarti il dito..

io ce l' ho in casa da molti anni il gatto ma + di farle fare qualcosa a seguito di qualche comando vocale non sono mai riuscito ad insegnarle.

« Ultima modifica: 01 Settembre 2010, 11:13:52 da maxcavezzi »

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #10 del: 01 Settembre 2010, 12:37:02 »

Citato da: Hancock il 01 Settembre 2010, 08:45:17

Anche se avrei detto il contrario sembra funzionare più del djembe e dell'olomarano... perchè?

Perchè è assolutamente inusuale: è il contrasto per antonomasia.
Quando parli di cani e gatti, proverbialmente intendi situazioni conflittuali. Vederli d'amore e d'accordo, attira inevitabilmente l'attenzione (cfr il post sul parlare da marpioni, e lo spezzare i luoghi comuni).
Superato l'interesse concettuale per il luogo comune smantellato, l'osservatrice viene colpita dai significati usati, ovvero il mio cane ed il mio gatto. Che sono entrambi piccoli ed adorabili.
Subentra quindi una componente emotivo estetica, ed una nuova curiosità, stavolta sul padrone:
come hai fatto a farli convivere così?
Li, il TV si concretizza, ed emerge la personalità eclettica, e tutte le qualità dell'individuo.

T

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #11 del: 01 Settembre 2010, 21:00:41 »

Uau. Il gatto: l'essere non ammaestrabile per antonomasia.
La mia se indichi neanche guarda il dito ma continua amabilmente a farsi i cazzi suoi.

Provai una volta col guinzaglio... Andò a finire che io cercavo di tirare il gatto il quale, con tutta la forza, piantava le unghie per terra impietrito dalla paura. Non una bella scena Sad

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #12 del: 02 Settembre 2010, 22:45:30 »

Genio del male.  Coolsmiley

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #13 del: 03 Settembre 2010, 23:09:21 »

Bon andiamo off topic...
Leggo di gatti tirati che piantano le unghie per terra.
Normale: gli animali al guinzaglio, non si "portano" con la trazione, ma con la voce.
Miù, se non uso la voce, si ferma continuamente per studiare il territorio. Ma c'è da dire, che Olo  che è un cane, su territorio nuovo fa esattamente la stessa cosa.
Tutti quelli che hanno visto Miù, sono rimasti stupefatti, e buona parte ha ammesso di aver infruttuosamente tentato l'esperienza guinzaglio.
Nessuno di questi però, ha provato ad abituare gradualmente il gatto all'essere condotto, ad esempio facendogli superare la sensazione di fastidio dovuta al collare.
Un cane, così come un gatto o un cavallo, la prima volta che viene "imbrigliato", tende a ribellarsi.
Le reazioni variano da animale ad animale: alcuni tentano di liberarsi dall'oggetto disperatamente, altri si paralizzano. Ma anche qui, subentra il padrone, che deve distrarre l'animale dalla nuova sensazione, ancorando a questa sensazioni piacevoli (cibo).
Solo quando l'animale si è abituato al collare (che non deve essere di tipo "strozzo", come si vede comunemente nelle manifestazioni cinofile), si può procedere ad abituarlo ad essere condotto.
Ma non tirandolo: chiamandolo...
Per abituare Miù, ho tentato dapprima di portarlo da solo: ma con scarsi risultati, sebbene si fosse abituato al collare. La chiasve di volta, è stata il portarlo assieme ad Olo: gli andava dietro come se il padrone fosse il cane.
Vanno di pari passo, spesso il gatto cerca di giocare con il cane, e quando li invito a correre, corrono tutti e due (come nella foto tratta dal video).
E' una questione di psicologia: anche portare un animale al guinzaglio, è una questione di relazione fra uomo ed animale, ovvero animale animale.

Per chi voglia procedere a qualsiasi forma di ammaestramento, comunque ricordo che esistono delle età per l'apprendimento. Un cane, ad esempio, prima dei tre mesi con estrema difficoltà imparerà a fare i suoi bisogni fuori casa. Un gatto, va abituato al guinzaglio fra i 4 ed i 6 mesi...
Uno scimpanzè, impara fino a circa 8 anni...
Un MDP fino a 50...  Laughing

T

« Ultima modifica: 03 Settembre 2010, 23:12:01 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Le Grand Peacock

« Risposta #14 del: 03 Settembre 2010, 23:15:55 »

Citazione

subentra il padrone, che deve distrarre l'animale dalla nuova sensazione, ancorando a questa sensazioni piacevoli (cibo)

Ma per scoprire quali sono le sue submodalità, gli chiedi "immagina quella volta in cui ti sentivi particolarmente ubbidiente, cosa provavi?"
Exclamation

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: