Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

(Letto 1313 volte)

Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« del: 02 Luglio 2010, 16:26:08 »

Cari colleghi marpioni, più o meno evoluti e/o di successo, in un anno e mezzo di militanza tra di voi, mille post, e last, but not least, la frequentazione dell' ADM, riguardo alla definizione del cosa sia la vita del seduttore sono arrivato ad una conclusione decisamente significativa.

La vita del seduttore la vedo un immenso palcoscenico, sul quale si interpreta un personaggio, che possiede della abilità funzionali al processo seduttivo. Così come un bravo attore interpreta magistralmente la sua parte, e trascina lo spettatore dentro la rappresentazione, così il bravo seduttore dispiega abilmente i suoi fondamentali (che ovviamente possiede, per nascita o perchè li ha maturati), e fa entrare la femmina nel suo mondo.

Il problema è che nulla avviene per caso : dietro il successo sia del primo, che del secondo, ci sono mesi, ma che dico, anni di lavoro. Anche nel caso dei natural : sembrano possedere per qualche motivo misterioso un talento innato, ma in realtà, se riflettiamo su quale sia l' origine del loro talento, ci accorgiamo che essi hanno sviluppato nel corso degli anni una serie di atteggiamenti rimorchianti attraverso una pratica costante, lavorando su grandi numeri, ricalibrando il tiro più o meno consapevolmente, alla luce dei feedback, che sono stati generalmente positivi fin da subito. Non per questo il nostro Mestro li chiama "marpioni autodidatti".
Chi invece natural non è, deve farsi un mazzo assai maggiore, ma ciò non toglie che possa riuscire a fare bene come loro, o addirittura meglio.  E su questo, posso affermare senza tema di smentita, per una persona normalmente dotata a livello fisico e intellettuale, e nessuno di noi qui dentro è cerebroleso o deforme, che il successo è direttamente proprozionale alla quantità e qualità di lavoro svolto.

Per un attore non basta studiare tanto e darsi da fare per avere successo : deve anche avere le occasioni giuste per mostrare cosa sa fare. Dietro a uno che sfonda, magari ci sono cento giovani di talento usciti dalle accademie e dai laboratori, ugualmente bravi, ma meno fortunati, perchè nessuno li ha chiamati a recitare nei giri che contano. Per fortuna, per noi seduttori, sia aspiranti che affermati, questo problema non sussiste : il palcoscenico dove esibirsi è costituito dalla vita quotidiana, ci basta uscire e metterci in gioco, quindi meriti e demeriti sono tutti nostri. Quindi, sul palcoscenico ci possiamo salire quando vogliamo, l' unica cosa che dobbiamo fare (e ti pare niente!) è essere preparati a dovere per farlo.
E se ci facciamo un mazzo pazzesco nei vari fondamentali occorrenti, lo diventiamo. E' sicuro. Già, ma esiste anche , purtroppo, la vita reale : lo studio, il lavoro, gli impegni familiari, le beghe quotidiane.

E in questo quadro si inserisce la mia megalomania delirante. E se  mettessi in naftalina tutto quanto, anzi, in ibernazione, per un pò, e mi dedicassi in modo pressochè esclusivo al gioco, e allo sviluppo dei fondamentali necessari per affrontarlo al meglio ? Diciamo per un annetto. Ecco come riempirei la giornata, se fossi completamente libero da impegni quotidiani  :

- Lavoro allo specchio e alla webcam (non meno di un' ora al giorno ) ;
- Corsi di recitazione, improvvisazione teatrale (non so la cadenza, in genere bisettimanale), con annesse pratiche di lavoro sulla voce ;
- Massì, mettiamoci anche un corso di ballo, migliorarsi lì facilita le aperture non verbali e scioglie il BL ;
- Studio serio di un paio di lingue straniere ;
- Varie letture, correlate al tema e non , per avere un armamentario dialettico il più ampio possibile, almeno un' ora al giorno ;
- Se qualcuno ha delle idee, le aggiunga, please!

E la sera, se non dal tardo pomeriggio...tutto gioco!! Cheesy

Per il momento questo è solo un sogno nel cassetto, ma lo immagino come "arma nucleare" qualora non riuscissi ad arrivare ai risultati attesi in tempi ragionevoli.

Chi lo può fare, lo faccia : se siete ancora ventenni, consideratelo come un anno di fancazzismo all' università, se siete appena laureati alla ricerca di un lavoro, in un anno potreste perdere delle opportunità, ma tornerete persone più forti e riuscirete a costruirvi opportunità migliori. Chi invece, come me, è più attempato, deve prima assicurarsi le risorse finanziarie per coprire il periodo di aspettativa, anche se di questi tempi, con le aziende che non aspettano altro che la scusa per licenziare, è meglio evitare...ma verranno tempi e occasioni migliori.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« Risposta #1 del: 02 Luglio 2010, 17:34:21 »

+1  Thumbs Up

Stavo pensando oggi a tutte le qualità che mi piacerebbe sviluppare, se solo avessi tempo & risorse per seguire alcuni dei corsi da te indicati.
Purtroppo temo che solo un diciotto-ventenne possa farlo, già per un trentenne che si sbatte con il lavoro dedicarsi ad altro è dura... Razz
Al tuo piano aggiungerei varie discipline sportive, per esempio arrampicate e windsurf Smile

Ah ed anche qualche ora di sonno tra una sargiata e l' altra!  Smile
è irritante dovere giocare nello stato in cui solo il caffè ti tiene in piedi  Buck

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« Risposta #2 del: 02 Luglio 2010, 17:42:48 »

Citato da: JBGrenouille il 02 Luglio 2010, 17:34:21

+1  Thumbs Up

Grazie.

Citato da: JBGrenouille il 02 Luglio 2010, 17:34:21

Purtroppo temo che solo un diciotto-ventenne possa farlo, già per un trentenne che si sbatte con il lavoro dedicarsi ad altro è dura... Razz
Al tuo piano aggiungerei varie discipline sportive, per esempio arrampicate e windsurf Smile

Purtroppo, io a quell' età, lo avrei anche potuto fare, ma mi mancava completamente la visione del gioco sotto l' ottica attuale.

Sullo sport, per le discipline che indichi, non è facilissimo, perchè occorre avere a portata di mano montagna e mare, io molto più semplicemente e realisticamente ho optato per la palestra, che ho omesso perchè tanto è una cosa trita e ritrita.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« Risposta #3 del: 02 Luglio 2010, 19:03:10 »

Shark ho letto tutti i tuoi post sui miglioramento dei fondamentali e ti devo fare i miei complimenti!!!
In un anno sei migliorato tantissimo!!! Wink

Penso che a tutti piacerebbe anche un solo anno di "ibernazione" per migliorare in quello che è carente, ma molto spesso ci sono cose che vanno portate avanti prima del gioco. Non è il mio caso però capisco bene che sei il tempo non ce l'hai non combini niente!

Emix

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1238

Re: Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« Risposta #4 del: 04 Luglio 2010, 23:50:36 »

praticamente il post riassume quello che cercherò di fare in questi restanti mesi estivi,complimenti e +1 per l'incoraggiamento che mi hai dato Wink

Loggato


"In omnia pericula, tasta testicula"
>Cesare a Marzo<

dsa

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 24
  • Residenza: Italia
  • Posts: 180

Re: Sogno nel cassetto : ibernazione della "vita reale"

« Risposta #5 del: 05 Luglio 2010, 14:59:36 »

"L'ibernazione" è un'idea che mi frulla in testa da un bel pò di tempo.
In realtà la sto già attuando in modo parziale, tagliando tutto ciò che durante la giornata non è strettamente necessario o veramente interessante per me e modificando un pò le priorità tra le azioni che ricadono in queste 2 categorie, dedicando più tempo ad una e togliendo tempo ad un'altra.

Poi per il resto non è necessario attuarla a blocchi di un anno, si potrebbe fare anche per i soli 2 mesi estivi, per più anni. Tieni anche presente che a livello di gestione delle priorità, i mesi caldi sono spendibili in modo più oculato nella pratica, mentre i mesi freddi nella teoria (per lo meno per come faccio io che odio girare per locali), e nella stessa settimana, i primi giorni son sicuramente meglio spendibili per la teoria, ed il fine settimana per la pratica. Quindi non deve per forza di cose essere un programma uniforme, ma piuttosto come un qualcosa diviso in blocchi di tempo, con periodi di allenamento, periodi di defaticamento, periodi di gara (pratica) e periodi transitori di mantenimento, tutti variabili nel tempo.

« Ultima modifica: 05 Luglio 2010, 15:08:50 da Alfaleph »

Loggato


Per aspera ad astra!

Alfaleffo

  • Photo Expert
  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 30
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Roma
  • Posts: 570
  • Naso Magister Erat
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: