Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

(Letto 2714 volte)

Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« del: 17 Ottobre 2009, 13:12:01 »

Ciao ragazzi, vi scrivo da un periodo abbastanza negativo per me..Sono insoddisfatto, sono l'opposto di quello che vorrei veramente essere, vedo tutto in una prospettiva negativa nella mia vita, le stesse persone che mi circondano le vedo in modo negativo..Vivo con un complesso d'inferiorità che vorrei sconfiggere..
Ogni volta che prendo una decisione finalizzata a cambiare la mia vita, la abbandono fin da subito perchè la ritengo troppo impossibile..
Sono cosciente del fatto che tutto ciò che sto vivendo è frutto del mio modo di pensare e delle rappresentazioni mentali che produco e che la stessa coscienza di sapere queste cose potrei usarla come baluardo contro la negatività che mi circonda

Come precedentemente detto, ogni decisione che prendo e che mi propongo di mantenere ogni giorno (rilassamento quotidiano, allenamento a parlare con le persone di tutto) risulta poi essere debole e inutile.

Non saprei dire quale sia la radice di questo problema, io vi so dire solo le conseguenze che questo problema mi crea:
- Non riesco a parlare come vorrei con le persone, non riesco trasmettere passione tramite la comunicazione--
- Sono molto chiuso con la mia famiglia, non parlo mai con i miei famigliari della mia vita privata sentimentale...Tengo spesso un discorso brevissimo con loro che si conclude con poche parole..
-Non riesco a prendere decisioni che riesco a mantenere in seguito
-Ho spesso paura di scontrarmi con gli altri e di discute verbali con gli sconosciuti, mi tengo sempre in posizioni difensive, per paura di ciò che potrebbe derivarne
- Spesso dipendo dalle opinioni e idee altrui
- Molte altre cose tipiche di una mezza sega
Ora chiedo a voi un aiuto per sradicare completamente dalla mia coscienza queste idee negative e per me deleterie... Avrei bisogno di un modello che abbia già passato la mia stessa situazione e l'abbia completamente dominata..Vorrei calcare le sue orme...Ora, c'è qualcuno di voi che mi può consigliare dei piccoli passi da compiere per scalare questa impervia montagna? Piccoli passi che si possano mantenere e fare ogni giorno, con impegno dovuto..

Grazie per tutti quelli che mi rispondono :

Ho veramente bisogno di cambiare

Tidus

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #1 del: 17 Ottobre 2009, 16:13:12 »

Da quello che scrivi, non traspare nulla di grave, il tuo è semplicemente il quadro di un ragazzo ventenne dal carattere chiuso, e insicuro si sè.

La buona notizia è che se ti poni certe domande a 20 anni, dimostri una notevole consapevolezza e vera motivazione ad iniziare un percorso di miglioramento.

I tentativi passati di cui hai fatto menzione (rilassamento , allenamento a parlare di tutto, ecc.) mi sembrano decisamente evanescenti per mutare il quadro di partenza, ci vuole di farti un mazzo più sostanzioso.

La prima cosa da fare è recuperare un rapporto ottimale con te stesso, devi riuscire a condurre una vita appagante indipendentemente da quello che percepiscono gli altri di te.

Il mio consiglio è di iniziare un piano di miglioramento personale simile a quello condotto da me, postato nella sezione "Miglioramento Personale a 360°", ma adattato ad un ragazzo di 20 anni : puoi per ora tralasciare l' aspetto del miglioramento finanziario,e concentrarti sul miglioramento di forma fisica (non so come sei messo in tal senso, ma magari la tua è già ottimale), look e creazione di nuove compagnie (definite in gergo tecnico "circoli sociali"), praticare uno sport individuale o di squadra che ti piaccia, o altre attività creative, tipo suonare uno strumento musicale in un gruppo (suggerisco la batteria, perchè di chitarristi e tastieristi se ne trovano in quantità industriale, di batteristi molti meno! Cheesy).

Insomma, riempi la tua vita, rendila interessante per te stesso innanzitutto, ma facendo attività che ti piacciono, non attività che pensi ti servano ( altrimenti fai un mese e smetti) : fatto ciò, verrai percepito in modo diverso anche dagli altri, te lo assicuro.

Se non ricordo male, una volta hai scritto che hai qualche problema nella comunicazione verbale : se è così, fatti un corso di dizione, e poi di teatro...hai appena 20 anni, sei in tempo per fare tutto. Smile.

Il tuo obiettivo in questa fase deve essere quello che ho descritto, ovvero migliorarti un pò in tutto per accrescere in primis la tua autostima, attualmente mi pare a livelli piuttosto sacrificati : se ti capita di rimorchiare consideralo un piacevole incidente di percorso, ma ora, ripeto, non è quello il tuo scopo principale. Se paragoni il tuo percorso di crescita ad un cantiere, adesso devi ancora scavare per costruire le fondamenta : e senza delle solide fondamenta, anche il più moderno grattacielo crollerebbe. Buck

E se te adesso ti mettessi a divorarti libri di seduzione e darti in modo forsennato al campo, sarebbe come se iniziassi una costruzione senza aver fatto le fondamenta. Buck Buck

Spero di essere stato chiaro, per ora ho espresso una visione di insieme, per ogni questione nello specifico sono disponibile a dettagliare.  Thumbs Up

Ciao

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #2 del: 17 Ottobre 2009, 16:21:20 »

+1 Shark!
hai detto cose in un certo qual senso ovvie, ma è da qui che bisogna partire! Piccoli passi, piccole cose, ma che vanno a costruire le fondamenta! Io credo che ci sia una svolta a cui una persona deve arrivare: lo svegliarsi la mattina,e pensare: caxxo, una nuova giornata in cui posso fare a apprendere tante nuove cose, tante esperienze! Svegliarsi, ed essere contenti di esserci! Il limite piu' grave è proprio l'indolenza, il vivere in una situazione che percepiamo senza senso!

nad84

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #3 del: 17 Ottobre 2009, 19:57:43 »

Parlando in modo generale hai 2 soluzioni:

1) Dare uno strappo netto al passato e sull'onda momento iniziare a comportarti diversamente da prima.
Pro: ti può dare una sensazione di miglioramento e di benessere immediato e ci vuole anche una bella forza di volontà per farlo.
Contro: rischi che appunto sia solo qualcosa che hai vissuto sull'onda e sceso dall'onda in tempi brevi ti ritrovi come prima.

2)Baby steps: giorno dopo giorno a piccoli passi lavorare attivamente su tutto ciò che intendi cambiare della tua vita.
Pro: i cambiamenti quando avverranno saranno duraturi.
Contro: occorre più forza di volontà perché un impegno costante prolungato nel tempo è molto più difficile da mantenere che una botta di energia dettata dal momento. Anche per questo la gente smette di fumare e poi riprende, va in palestra 1 mese e poi smette, etc. etc. etc.

Cosa consiglio di fare? Ovviamente entrambi anche se il punto 1 può essere solo qualcosa di iniziale.
E aggiungo che per mantenere una lavoro prolungato nel tempo serve davvero passione per quello che si fa, e serve ancora di più che la voglia di arrivare a un obiettivo la quale, una volta conquistato, cessa.

Citato da: Tidus il 17 Ottobre 2009, 13:12:01

- Non riesco a parlare come vorrei con le persone, non riesco trasmettere passione tramite la comunicazione--

Continua a parlarci, tutto è questione di pratica. Col tempo le ispirazioni arriveranno. Leggi il best of the forum se ancora non l'hai fatto.

Citazione

- Sono molto chiuso con la mia famiglia, non parlo mai con i miei famigliari della mia vita privata sentimentale...Tengo spesso un discorso brevissimo con loro che si conclude con poche parole..

Ovviamente male, cerca di aprirti a poco a poco e non rimanere male se la tua voglia di contatto non viene recepita istantanemente come vorresti. Continua e ti stupirai di quanto un genitore possa essere felice di una cosa del genere.

Citazione

-Non riesco a prendere decisioni che riesco a mantenere in seguito

Per le prime serve che tu ti fidi più di te stesso e ti lasci andare. Buttati come si suol dire (non nel cesso...). Solo prendendo decisione sbagliate riuscirai a prenderne delle giuste in futuro.
Per manterle ci vuole il punto 2: passione per quello che fai.
Evidentemente non hai abbastanza motivazione riguardo a ciò che vuoi cambiare. O te la fai venire o cerchi di capire veramente ciò che ti interessa.

Citazione

-Ho spesso paura di scontrarmi con gli altri e di discute verbali con gli sconosciuti, mi tengo sempre in posizioni difensive, per paura di ciò che potrebbe derivarne

Cosa, nella peggiore delle ipotesi un calcio in culo? Non ci è mai morto nessuno. Non tarparti le ali.

Citazione

- Spesso dipendo dalle opinioni e idee altrui

Questo ricade nella fiducia in se stesso: comincia piano piano a prendere decisioni. Acquisterai fiducia e dipenderai meno dall'opinione degli altri.
Arriverà un momento in cui ti dovrai risensibilizzare di nuovo ma quello più in là.

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #4 del: 17 Ottobre 2009, 20:04:24 »

Citato da: Shark72 il 17 Ottobre 2009, 16:13:12

Da quello che scrivi, non traspare nulla di grave, il tuo è semplicemente il quadro di un ragazzo ventenne dal carattere chiuso, e insicuro si sè.

Innanzitutto, un grazie per la risposta Smile
Comunque hai pienamente ragione, io so che posso sconfiggere le sensazioni negative che sto provando, ci vorrà molto, ma ce la farò..Questa mia convinzione è data anche dal fatto che io ho vissuto un momento in cui ero molto carismatico, ero il ragazzo al centro dell'attenzione e so che il positivo posso di nuovo ragginugerlo..

Citato da: Shark72 il 17 Ottobre 2009, 16:13:12

I tentativi passati di cui hai fatto menzione (rilassamento , allenamento a parlare di tutto, ecc.) mi sembrano decisamente evanescenti per mutare il quadro di partenza, ci vuole di farti un mazzo più sostanzioso.

Si, è vero quel che dici. Non credo che così facendo si possano sradicare le mie convinzioni limitanti...Questi procedimenti penso siano solo temporanei e di breve durata..Io ho bisogno di qualcosa di più forte che abbatta completamente il forte muro dell'inezia

Citato da: Shark72 il 17 Ottobre 2009, 16:13:12

La prima cosa da fare è recuperare un rapporto ottimale con te stesso, devi riuscire a condurre una vita appagante indipendentemente da quello che percepiscono gli altri di te.

Il mio consiglio è di iniziare un piano di miglioramento personale simile a quello condotto da me, postato nella sezione "Miglioramento Personale a 360°", ma adattato ad un ragazzo di 20 anni : puoi per ora tralasciare l' aspetto del miglioramento finanziario,e concentrarti sul miglioramento di forma fisica (non so come sei messo in tal senso, ma magari la tua è già ottimale), look e creazione di nuove compagnie (definite in gergo tecnico "circoli sociali"), praticare uno sport individuale o di squadra che ti piaccia, o altre attività creative, tipo suonare uno strumento musicale in un gruppo (suggerisco la batteria, perchè di chitarristi e tastieristi se ne trovano in quantità industriale, di batteristi molti meno! Cheesy).

Insomma, riempi la tua vita, rendila interessante per te stesso innanzitutto, ma facendo attività che ti piacciono, non attività che pensi ti servano ( altrimenti fai un mese e smetti) : fatto ciò, verrai percepito in modo diverso anche dagli altri, te lo assicuro.

Ho iniziato da poco a praticare attività che mi procurano piacere. Vado in palestra e mi sto dedicando alla lettura di classici di vario genere..Per il resto non ho attività piacevoli (devo assolutamente abbandonare quel maledetto facebook...mi fa perdere altro che tempo...)
Devo andare allora alla scoperta di qualcosa che mi procura piacere Wink

Citato da: Shark72 il 17 Ottobre 2009, 16:13:12

Se non ricordo male, una volta hai scritto che hai qualche problema nella comunicazione verbale : se è così, fatti un corso di dizione, e poi di teatro...hai appena 20 anni, sei in tempo per fare tutto. Smile.

Esattamente, anche se questo ostacolo l’ho già parzialmente superato.. Quello che voglio cercare io è il carisma, quella capacità di prevalere sempre dialetticamente sugli altri.. Secondo me (e secondo libri letti recentemente) il modo più rapidoper raggiungere questo carsima è allenare il muscolo del dialogo…anche se non ho ancora capito come si fa..

Grazie mille Shark

P.s. a breve le risposte anche agli altri Wink Grazie a tutti

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #5 del: 17 Ottobre 2009, 20:23:03 »

Citato da: Tidus il 17 Ottobre 2009, 20:04:24

Quello che voglio cercare io è il carisma, quella capacità di prevalere sempre dialetticamente sugli altri.. Secondo me (e secondo libri letti recentemente) il modo più rapidoper raggiungere questo carsima è allenare il muscolo del dialogo…anche se non ho ancora capito come si fa..

Non lo puoi fare, o perlmeno non con tutti; ci sarà sempre qualcuno piu' bravo di te, piu' competente di te, piu' esperto di te!
 Però se non provi a difendere ciò che pensi in un dibattito con qualcun altro, non chiarisci neanche a te stesso cosa pensi della tal cosa; se ne discuti, e ti rendi conto della fallacia del tuo ragionamento, allora devi cambiare; piu' spesso ti capiterà che non prevali, ma l'avversario non ti ha affatto convinto.
Quindi: discutere per avere la meglio non è per forza una buona cosa; è la cosìddetta dialettica eristica; leggiti di Schopenahuer "l'arte di ottenere ragione", è interessante. Ma oltre a questo, devi studiare; se non ti convince un'affermazione, un'ipotesi, studia, leggi, impara, cerca di capire di piu' e meglio rispetto a prima. Puoi provare a scrivere; quando scrivi puoi sviluppare in tutta la sua ampiezza le tue idee, senza essere interrotto.

Comunque ribadisco, io l'ho fatto per un sacco di tempo, e le dispute verbali lasciano il tempo che trovano; gli altri non ti daranno ragione, e finirai solo per offendere gli altri e litigarci, per nulla di rilevante poi.
Sta a te poi.

nad84

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #6 del: 17 Ottobre 2009, 20:23:30 »

Secondo me Tidus non devi farti seghe troppe mentali con tutto questo miglioramento, sei ok anche cosi.

Nessuno è perfetto, se pensi a tutte le cose che hai da migliorare alla fine ti stresserai  e non riuscirai a fare niente fino alla fine.Hai ancora la mente di un adolescente che vuole essere figo per avere figa, ma in realtà ti serve cambiare del tutto la tua visione del mondo . E tu hai questa possibilità - andare nell'esercito ! Tutti dicono che dopo quest'esperienza cambiano vita , cercherai la verità effettuale delle cose ,sarai maturo e responsabile , sarai un uomo.  Thumbs Up

Loggato

Alucard

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 140

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #7 del: 18 Ottobre 2009, 15:30:35 »

Citato da: nad84 il 17 Ottobre 2009, 16:21:20

+1 Shark!
hai detto cose in un certo qual senso ovvie, ma è da qui che bisogna partire! Piccoli passi, piccole cose, ma che vanno a costruire le fondamenta! Io credo che ci sia una svolta a cui una persona deve arrivare: lo svegliarsi la mattina,e pensare: caxxo, una nuova giornata in cui posso fare a apprendere tante nuove cose, tante esperienze! Svegliarsi, ed essere contenti di esserci! Il limite piu' grave è proprio l'indolenza, il vivere in una situazione che percepiamo senza senso!

nad84

Grazie Nad, penso anch'io che una persona sta bene con se stessa quando trova un senso alla sua vita, quando trova il corso che deve seguire..La mia mèta ora sta nel trovare la strada che devo seguire, devo risvegliare le mie passioni e coltivalre...Io sento che c'è qualcosa dentro di me che deve essere sconfitto, un mostro che consuma le mie energie che deve essere dominato e trasformato...Io sento che ciò che sto vivendo ora non  coincide con la mia vera natura...
Ora vado a farmi una passeggiata all'aria aperta per ritrovare un pò di me stesso e riflettere...

Grazie ragazzi

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #8 del: 18 Ottobre 2009, 15:39:02 »

Citato da: SunBeam il 17 Ottobre 2009, 19:57:43

1) Dare uno strappo netto al passato e sull'onda momento iniziare a comportarti diversamente da prima.
Pro: ti può dare una sensazione di miglioramento e di benessere immediato e ci vuole anche una bella forza di volontà per farlo.
Contro: rischi che appunto sia solo qualcosa che hai vissuto sull'onda e sceso dall'onda in tempi brevi ti ritrovi come prima.

Ora mi è difficile da attuare questo..vivo ogni giorno le stesse situazioni: mi alzo, lavoro, palestra e nanna... Non vedo la possibilità di dare uno strappo a questa situazione..
Forse in dicembre, quando partirò per l'esercito, avrò la possibilità di ribellarmi a questa mia inettitudine...

Citato da: SunBeam il 17 Ottobre 2009, 19:57:43

2)Baby steps: giorno dopo giorno a piccoli passi lavorare attivamente su tutto ciò che intendi cambiare della tua vita.
Pro: i cambiamenti quando avverranno saranno duraturi.
Contro: occorre più forza di volontà perché un impegno costante prolungato nel tempo è molto più difficile da mantenere che una botta di energia dettata dal momento. Anche per questo la gente smette di fumare e poi riprende, va in palestra 1 mese e poi smette, etc. etc. etc.

Questa opzione la vedo possibile..Il problema però che si interpone ora sta nel trovare i problemi e le soluzioni da adottare.. Dovrò sbattere la testa nel muro diverse volte prima di trovare una possibile soluzione..

Citato da: SunBeam il 17 Ottobre 2009, 19:57:43

Cosa consiglio di fare? Ovviamente entrambi anche se il punto 1 può essere solo qualcosa di iniziale.
E aggiungo che per mantenere una lavoro prolungato nel tempo serve davvero passione per quello che si fa, e serve ancora di più che la voglia di arrivare a un obiettivo la quale, una volta conquistato, cessa.
Continua a parlarci, tutto è questione di pratica. Col tempo le ispirazioni arriveranno. Leggi il best of the forum se ancora non l'hai fatto.
Ovviamente male, cerca di aprirti a poco a poco e non rimanere male se la tua voglia di contatto non viene recepita istantanemente come vorresti. Continua e ti stupirai di quanto un genitore possa essere felice di una cosa del genere.
Per le prime serve che tu ti fidi più di te stesso e ti lasci andare. Buttati come si suol dire (non nel cesso...). Solo prendendo decisione sbagliate riuscirai a prenderne delle giuste in futuro.
Per manterle ci vuole il punto 2: passione per quello che fai.
Evidentemente non hai abbastanza motivazione riguardo a ciò che vuoi cambiare. O te la fai venire o cerchi di capire veramente ciò che ti interessa.
Cosa, nella peggiore delle ipotesi un calcio in culo? Non ci è mai morto nessuno. Non tarparti le ali.
Questo ricade nella fiducia in se stesso: comincia piano piano a prendere decisioni. Acquisterai fiducia e dipenderai meno dall'opinione degli altri.
Arriverà un momento in cui ti dovrai risensibilizzare di nuovo ma quello più in là.

Grazie SunBeam questi consigli sono veramente preziosi...Cerco appena possibile di metterli in pratica Wink

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #9 del: 18 Ottobre 2009, 15:43:58 »

Citato da: Alucard il 17 Ottobre 2009, 20:23:30

Secondo me Tidus non devi farti seghe troppe mentali con tutto questo miglioramento, sei ok anche cosi.

Nessuno è perfetto, se pensi a tutte le cose che hai da migliorare alla fine ti stresserai  e non riuscirai a fare niente fino alla fine.Hai ancora la mente di un adolescente che vuole essere figo per avere figa, ma in realtà ti serve cambiare del tutto la tua visione del mondo . E tu hai questa possibilità - andare nell'esercito ! Tutti dicono che dopo quest'esperienza cambiano vita , cercherai la verità effettuale delle cose ,sarai maturo e responsabile , sarai un uomo.  Thumbs Up

Hai ragione, mi faccio troppe seghe mentali...Ho la capacità di amplificare tutti i miei problemi in modo non comune...C'è una parte di me però che sa che sono molto diverso da quello che ho scritto ora in questo thread...Il bello sta nel focalizzarsi in quella parte positiva, abbandonando quella negativa..

Grazie Alucard

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #10 del: 23 Ottobre 2009, 09:32:51 »

Quoto la politica dei piccoli passi, e dell'energia che devi trovare dentro di te, che oggi si dissipa concentrandosi sui problemi e non sulle soluzioni.
Credo che la persistenza unita a un briciolo di positività, faccia miracoli: ricordati anche che la mappa non è il territorio (la realtà che noi viviamo, come la viviamo è una nostra scelta e non esiste un assoluto in tal senso, sta a noi decidere, e solitamente si decide la cosa che ci dà più forza e fiducia).

Mi permetto di consigliarti due libri, che secondo me sono davvero validi:

1) http://www.ilgiardinodeil...sci-tue-paure-vincile.php

2) http://www.ilgiardinodeil...e_vostre_zone_erronee.php

e magari anche un libro di tony robbins, quale

http://www.macrolibrarsi....rio.php?cid=13&sid=19

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #11 del: 23 Ottobre 2009, 10:51:50 »

Citato da: The Legend il 23 Ottobre 2009, 09:32:51

Quoto la politica dei piccoli passi, e dell'energia che devi trovare dentro di te, che oggi si dissipa concentrandosi sui problemi e non sulle soluzioni.
Credo che la persistenza unita a un briciolo di positività, faccia miracoli: ricordati anche che la mappa non è il territorio (la realtà che noi viviamo, come la viviamo è una nostra scelta e non esiste un assoluto in tal senso, sta a noi decidere, e solitamente si decide la cosa che ci dà più forza e fiducia).

Mi permetto di consigliarti due libri, che secondo me sono davvero validi:

1) http://www.ilgiardinodeil...sci-tue-paure-vincile.php

2) http://www.ilgiardinodeil...e_vostre_zone_erronee.php

e magari anche un libro di tony robbins, quale

http://www.macrolibrarsi....rio.php?cid=13&sid=19

In merito all' utilità della PNL esprimo parere contrario. Dà un briciolo di motivazioni lì per lì, ma l' entusiasmo iniziale dopo aver letto i libri svanisce presto. Ovviamente IMHO.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Piccoli passi per diventare un Uomo con le palle

« Risposta #12 del: 23 Ottobre 2009, 11:32:13 »

la parte più "tecnica" della PNL (esercizi per ancore, submodalità, metaprogrammi) non dovrebbe essere studiata sui libri.
io non esprimo pareri sul suo funzionamento a lungo termine (di persona ho incontrato una sola persona che mi ha detto che ha funzionato, ed è di questo forum), ma ammesso che funzioni andrebbe studiata  e praticata con un coach.

per quanto riguarda il resto, trovo che la PNL sia un'attitudine, e che molti concetti e atteggiamenti mentali che ne scaturiscono siano di grande validità.
e pertanto possono fornire un ottimo aiuto a breve, medio e lungo termine, ammesso di mantenere tale attitudine.

nella fattispecie, parlo di linguaggio trasformazionale, determinazione dello stato d'animo in base a fisiologia e rappresentazioni interne, re-frame delle proprie rappresentazioni interne, circolo virtuoso atteggiamento mentale-energia-azioni-risultati, leggi fondamentali del successo, potere delle domande, pianificazione degli obiettivi ecc.ecc.
c'è tanto da imparare nei 2 libri di robbins.

EDIT: piccola nota. dev'esserci anche un'autostima di base. dubito che la PNL sia adatta con persone totalmente insicure e con una bassissima autostima. in questo caso, probabilmente, fungerebbe solo da boost a breve termine.

« Ultima modifica: 23 Ottobre 2009, 11:39:48 da james.mar »

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: