Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Piccoli grandi obiettivi

(Letto 2738 volte)

Piccoli grandi obiettivi

« del: 22 Gennaio 2013, 02:15:28 »

Dopo la visione mistica del termy via skype sono stato folgorato sulla via di damasco e ho iniziato a credere (in me stesso sia chiaro).
Ho avuto un punto di partenza, il che non è poco.
Sfrutto lo slancio euforico per pianificare una serie di obiettivi a medio termine, in maniera da riuscire a svegliarmi con un perchè (ed è orribile svegliarsi senza un perchè).

Chapter I: Via la panza via il dolore
Alla domanda del termy "come ti vedi fisicamente?" mi sono trovato un po' spiazzato, perchè in effetti non mi sono mai visto fisicamente, non ci ho mai fatto caso diciamo. Ma finita la chiamata mi sono fiondato allo specchio e ho notato un accenno de panzetta che toglierò al più presto.
Per il resto ho la fortuna di avere un'ottima corporatura con tanto di spalle grandi, basta poco per ridefinirmi (non voglio diventare una bestia da competizione o avere la tartaruga, giusto un'aggiustatina che male non farebbe).
Quindi un po' di attività fisica non guasta, il canestro comprato a decathlon e montato in casa sembra non essere sufficiente allo scopo, quindi..
- Iniziare a correre almeno 2 volte a settimana
- Ricominciare a fare stretching ed esercizi a corpo libero
- Se la panza non è andata via ripetere i due punti sopra

Chapter II: Sfruttare il tempo e non riempirlo
In altre parole, trovare un hobby, qualcosa di costruttivo che mi tenga mente e corpo allenate ed in sincronia senza cambiare occupazione ogni 2 giorni.
Citando Kerouac:
"A me piacciono troppe cose e io mi ritrovo sempre confuso e impegolato a correre da una stella cadente all'altra finché non precipito. Questa è la notte e quel che ti combina. Non avevo niente da offrire a nessuno eccetto la mia stessa confusione."
Ecco, ho le palle piene di offrire la mia confusione perchè ce n'è scarsa richiesta sul mercato.
In soldoni:
-Trovare un hobby e/o continuare a scrivere
- Iniziare un quaderno dove comporre racconti, poesie e quant'altro si possa tirare giù con una penna nella mano, senza scrivere tutto in post it e fogli strappati che puntualmente perdo.
Scrivere tiene allenata la mente, migliora la struttura dei nostri discorsi, sfoga; meglio di una sega no?

Chapter III: Anche la vecchietta sull'autobus che ti parla dei suoi nipotini ha un suo perchè
Quante occasioni buone perdo ogni giorno per socializzare e tenere allenata la verve dialettica?
Tante. E quante occasioni buone ho per rifarmi ogni giorno? Molte più di quelle che ho perso in tutta la mia vita. Gli altri hanno una storia da raccontare che un giorno sarà utile anche a te.
Mi viene in mente un vecchietto che tempo fa si fermò al reparto succhi di frutta del carrefour per raccontarmi la storia più commovente che abbia mai ascoltato (e sapientemente riutilizzata in più occasioni, un giorno ve la racconterò).
E quindi, entrare in modalità socializzazione:
- Parlare il più possibile con quante più persone possibili
- Concentrarsi meno su se stessi e più sulle persone
- Far durare il più possibile una conversazione senza troncarla di netto
- Migliorare il mio bl

Per ora mi sembra un buon inizio. Un grazie speciale a termynator che ha permesso l'inizio di questo piccolo grande percorso, oltre a essersi rivelato una persona disponibilissima e simpatica (e giovane  Exclamation)

« Ultima modifica: 22 Gennaio 2013, 02:19:36 da Blixa »

Loggato


Vi amo

Blixa

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 24
  • Posts: 193
  • deep

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #1 del: 22 Gennaio 2013, 19:22:06 »

Ottimo post, grande spunto e grande voglia di fare! Venerdì voglio vederti così motivato! Wink

Loggato

travis

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 122

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #2 del: 22 Gennaio 2013, 21:04:39 »

Citato da: travis il 22 Gennaio 2013, 19:22:06

Ottimo post, grande spunto e grande voglia di fare! Venerdì voglio vederti così motivato! Wink

 Wink Hai una mail

Loggato


Vi amo

Blixa

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 24
  • Posts: 193
  • deep

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #3 del: 23 Gennaio 2013, 13:18:05 »

Obietto solo sul fatto di scrivere: per come la vivo io, scrivere mi tiene soltanto a rimarcare all'infinito il mio dolore. E quindi ho smesso perchè era solo una zavorra che mi portavo dietro da quando ho imparato a scrivere. Non parliamo poi di poesie, che si scrivono solo per autocompiacimento: sono distruttive. Io ne ho composte diverse che dicevano cose terribili, e mai più voglio arrivare a certi livelli.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #4 del: 23 Gennaio 2013, 13:24:35 »

Citato da: Lupo il 23 Gennaio 2013, 13:18:05

Obietto solo sul fatto di scrivere: per come la vivo io, scrivere mi tiene soltanto a rimarcare all'infinito il mio dolore. E quindi ho smesso perchè era solo una zavorra che mi portavo dietro da quando ho imparato a scrivere. Non parliamo poi di poesie, che si scrivono solo per autocompiacimento: sono distruttive. Io ne ho composte diverse che dicevano cose terribili, e mai più voglio arrivare a certi livelli.

Scrivere rimarca all'infinito il dolore, si è vero ma quel dolore serve per migliorarti Lupo, usa quel dolore, non limitarti alla sterile contemplazione della tua situazione misera ma cerca di migliorarla, guarda Blixa, scrivere un piano è già un grande passo avanti  Wink

Loggato


"Sii sempre come il mare che, infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci" (Jim Morrison)


"Non avere paura di cadere nel fosso, piuttosto cadi, rialzati e ricorda dove era situato, eviterai di cascarci nuovamente"


"Le esperienze ci fortificano"-"Il Tempismo è fondamentale in seduzione"-""La conoscenza genera conoscenza""


"Non si nasce seduttori, lo si diventa attraversando la pioggia, la sabbia e il sudore"


Knuppel NON provare a fare il falegname sul MIO avatar Knuppel

Mr Lux

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Nei migliori bar dei Caracas
  • Posts: 114
  • "Carpe diem"

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #5 del: 23 Gennaio 2013, 13:43:32 »

Citato da: Mr Lux il 23 Gennaio 2013, 13:24:35

Scrivere rimarca all'infinito il dolore, si è vero ma quel dolore serve per migliorarti Lupo

No, per me non funziona così: mi affossa ulteriormente. Mi sento solo meglio da quando non scrivo... a parte stanotte. E se dovessi fare un bilancio, stanotte mi sentivo comunque meno disperato ed esasperato di quando scrivevo.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #6 del: 23 Gennaio 2013, 13:51:41 »

Per come la vedo io scrivere rappresenta un'ottima valvola di sfogo. Se pensi a quello che scrivi non stai scrivendo. Prova a scrivere tutto quello che ti passa per la testa, senza fermarti a riflettere o ad aggiungere virgole e soprattutto senza mai rileggere quello che hai scritto.
Ad esempio:
Sono lupo e sto scrivendo perchè ne ho voglia non che abbia di meglio da fare però mi sento uno schifo se ripenso a quello che mi è successo in questi giorni e non mi viene in mente nulla se non che sto scrivendo e sento la penna sulla carta e ora ho un'erezione che mi prende alla sprovvista oh che belle pareti non le avevo mai notate [...]
Poi chiudi il quaderno o strappi la pagina, a tuo piacimento. Tutti noi abbiamo un demone interiore da esorcizzare, and that's the way  Wink

Loggato


Vi amo

Blixa

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 24
  • Posts: 193
  • deep

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #7 del: 23 Gennaio 2013, 14:03:12 »

Mmm no su questo non sono d'accordo: se non ho ottenuto niente in 12 anni, non vedo perchè dovrebbe andare diversamente. Se faccio quello che ho sempre fatto, otterrò quello che ho sempre ottenuto. Meglio farsi un pianto ogni tanto.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #8 del: 23 Gennaio 2013, 14:24:22 »

Citato da: Lupo il 23 Gennaio 2013, 14:03:12

Mmm no su questo non sono d'accordo: se non ho ottenuto niente in 12 anni, non vedo perchè dovrebbe andare diversamente. Se faccio quello che ho sempre fatto, otterrò quello che ho sempre ottenuto. Meglio farsi un pianto ogni tanto.

Non conoscevi il mondo della seduzione in quei 12 anni e soprattutto non conoscevi questo splendido forum, qui hai tutto quello di cui hai bisogno, in particolare persone nella tua stessa situazione con cui crescere condividendo le stesse cose, è diversa la storia ora  Wink

Loggato


"Sii sempre come il mare che, infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci" (Jim Morrison)


"Non avere paura di cadere nel fosso, piuttosto cadi, rialzati e ricorda dove era situato, eviterai di cascarci nuovamente"


"Le esperienze ci fortificano"-"Il Tempismo è fondamentale in seduzione"-""La conoscenza genera conoscenza""


"Non si nasce seduttori, lo si diventa attraversando la pioggia, la sabbia e il sudore"


Knuppel NON provare a fare il falegname sul MIO avatar Knuppel

Mr Lux

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Nei migliori bar dei Caracas
  • Posts: 114
  • "Carpe diem"

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #9 del: 23 Gennaio 2013, 20:26:10 »

Citato da: Blixa il 22 Gennaio 2013, 02:15:28

Dopo la visione mistica del termy via skype sono stato folgorato sulla via di damasco e ho iniziato a credere (in me stesso sia chiaro).
Ho avuto un punto di partenza, il che non è poco.
Sfrutto lo slancio euforico per pianificare una serie di obiettivi a medio termine, in maniera da riuscire a svegliarmi con un perchè (ed è orribile svegliarsi senza un perchè).

Ottimo: ciò dimostra che  abbiamo impiegato profiquamente un'ora del nostro limitato tempo Wink
+ Thumbs Up

Tieni un diario sul forum (anche autorispondendo a questo post) con i tuoi progressi e le tue incertezze. Ti consentirà di fare autocritica sfruttando l'immagine che proietti sugli altri tramite il forum.
A breve, aprirò una bella stanza "percorsi di vita e outings", dove metteremo tutte queste fabbriche di biografie. Penso che l'ottenimento di questo tipo di risultati documentati, sia il massimo scopo a cui questo Forum possa aspirare.

PS: TermY  Laughing

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #10 del: 23 Gennaio 2013, 20:41:25 »

Citato da: Lupo il 23 Gennaio 2013, 14:03:12

Mmm no su questo non sono d'accordo: se non ho ottenuto niente in 12 anni, non vedo perchè dovrebbe andare diversamente. Se faccio quello che ho sempre fatto, otterrò quello che ho sempre ottenuto. Meglio farsi un pianto ogni tanto.

Un giorno, il grande samurai Sugai Kamoto ricevette un Koan(*) dal suo maestro zen. Non riuscendo a risolverlo, egli smise di fare tutto quello che sino ad allora aveva fatto, e si ritirò su una montagna in meditazione. Costruì una baracca, e decise di impiegare proficuamente il suo tempo nella realizzazione di un'opera.
Decise quindi di scavare un tunnel che consentisse di passare sotto alla montagna invece di doverla aggirare per un lungo sentiero. Sugai con la sua piccozza scavò nella montagna per venti anni, finchè un giorno si fermò depresso. Cominciò a pensare che non avrebbe mai risolto il Koan, e decise di tornare alla sua vita senza finire il tunnel. Così, rientrò alla sua capanna con la piccozza a ciondoloni, invece di lasciarla sul luogo dello scavo come aveva fatto per gli ultimi 20 anni.
Rientrando, la testa della piccozza colpì un bambù che emise un suono: quel suono illuminò Sugai, che immediatamente capì il Koan.

(*) Quesito apparentemente irrazionale usato nella meditazione Zen, per superare la barriera del pensiero e raggiungere progressivamente l'illuminazione.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #11 del: 23 Gennaio 2013, 20:47:29 »

 

Citato da: TermYnator il 23 Gennaio 2013, 20:41:25

Un giorno, il grande samurai Sugai Kamoto ricevette un Koan(*) dal suo maestro zen. Non riuscendo a risolverlo, egli smise di fare tutto quello che sino ad allora aveva fatto, e si ritirò su una montagna in meditazione. Costruì una baracca, e decise di impiegare proficuamente il suo tempo nella realizzazione di un'opera.
Decise quindi di scavare un tunnel che consentisse di passare sotto alla montagna invece di doverla aggirare per un lungo sentiero. Sugai con la sua piccozza scavò nella montagna per venti anni, finchè un giorno si fermò depresso. Cominciò a pensare che non avrebbe mai risolto il Koan, e decise di tornare alla sua vita senza finire il tunnel. Così, rientrò alla sua capanna con la piccozza a ciondoloni, invece di lasciarla sul luogo dello scavo come aveva fatto per gli ultimi 20 anni.
Rientrando, la testa della piccozza colpì un bambù che emise un suono: quel suono illuminò Sugai, che immediatamente capì il Koan.

(*) Quesito apparentemente irrazionale usato nella meditazione Zen, per superare la barriera del pensiero e raggiungere progressivamente l'illuminazione.

Ho letto questa cosa in un altro tuo post dove si parlava (se non ricordo male) di meditazione e robe varie. Ma non ho capito il senso, non mi ha dato illuminazioni.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #12 del: 23 Gennaio 2013, 21:07:30 »

Citato da: Lupo il 23 Gennaio 2013, 20:47:29

Ho letto questa cosa in un altro tuo post dove si parlava (se non ricordo male) di meditazione e robe varie. Ma non ho capito il senso, non mi ha dato illuminazioni.

Ilo senso è semplice: tutto ciò che hai attorno spesso non ha un perchè dal momento che ti manca un dettaglio che ti consente di dargli un senso. Un arco, senza quell'insignificante mattoncino detto "chiave di volta" non sta in piedi. Eppure, è composto da centinaia di mattoni. Possibile che sia un unico mattone a tenerlo in piedi?
Si.
La storia che ho ri-narrato (mettendo nomi a caso...  Exclamation  ) significa proprio questo. Il senso di questa storia può essere anche visto al contrario. Spesso ci si fossilizza su una idea e si pensa di vivere in un certo modo. Poi arriva una cazzatina che ci fa capire che quell'apparente quiete è solo illusoria, perchè non corrisponde ad un vero equilibrio: manca la chiave di volta.
In questi periodi la vita cambia e si entra in una sorta di rivoluzione, di ricerca di ciò che manca.
In uno dei tuoi primi post, scrivesti che avresti reportato delle cose "che secondo te funzionavano" senza preoccuparti se fossero mai realmente accadute. Beh, questo è un modo per darsi soddisfazione barando.
La tua vittoria è stata il cambiar strada dopo che quel muretto ti ha svegliato. Ora che sei sveglio, devi cominciare a spogliarti di tutte le finzioni per rivestirti di solide realtà. E per far questo, devi quotidianamente misurarti con il reale, che è l'unico giudice in grado di stabilire se una cosa è vera o falsa.

Posta un annuncio in raduni, e confrontati con gli altri a pelle. Ti farà bene vedere e toccare messaggi che diventano esseri umani Wink

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #13 del: 23 Gennaio 2013, 21:20:16 »

Citato da: TermYnator il 23 Gennaio 2013, 21:07:30

Ilo senso è semplice: tutto ciò che hai attorno spesso non ha un perchè dal momento che ti manca un dettaglio che ti consente di dargli un senso. Un arco, senza quell'insignificante mattoncino detto "chiave di volta" non sta in piedi. Eppure, è composto da centinaia di mattoni. Possibile che sia un unico mattone a tenerlo in piedi?
Si.
La storia che ho ri-narrato (mettendo nomi a caso...  Exclamation  ) significa proprio questo. Il senso di questa storia può essere anche visto al contrario. Spesso ci si fossilizza su una idea e si pensa di vivere in un certo modo. Poi arriva una cazzatina che ci fa capire che quell'apparente quiete è solo illusoria, perchè non corrisponde ad un vero equilibrio: manca la chiave di volta.
In questi periodi la vita cambia e si entra in una sorta di rivoluzione, di ricerca di ciò che manca.

Cacchio TermY, a me è sempre successo così! Ho sempre avuto illuminazioni che mi hanno fatto entrare in un periodo di rivoluzione in cui mi sono messo a cercare la chiave di volta: non sai quante chiavi di volta ho trovato... alla fine si sono rivelate tutte fasulle. Mi ero solo illuso di averle trovate. Quindi non confido più nelle illuminazioni e non mi entusiasmo più per quello che scopro, perchè appunto entro in una quiete sempre illusoria, ogni volta.

Citato da: TermYnator il 23 Gennaio 2013, 21:07:30

In uno dei tuoi primi post, scrivesti che avresti reportato delle cose "che secondo te funzionavano" senza preoccuparti se fossero mai realmente accadute. Beh, questo è un modo per darsi soddisfazione barando.

No. Dissi che avrei raccontato di episodi non accaduti a me personalmente, ma accaduti ad amici a cui avevo consigliato di agire in un certo modo. Poi comunque non ho più fatto niente perchè frequentando il forum ho deciso di cambiare politica svestendomi di me stesso.

Citato da: TermYnator il 23 Gennaio 2013, 21:07:30

La tua vittoria è stata il cambiar strada dopo che quel muretto ti ha svegliato. Ora che sei sveglio, devi cominciare a spogliarti di tutte le finzioni per rivestirti di solide realtà. E per far questo, devi quotidianamente misurarti con il reale, che è l'unico giudice in grado di stabilire se una cosa è vera o falsa.

In realtà dopo, se leggi bene il post, ho proseguito pur avendo ripreso coscienza di quel che stavo facendo. Va bè... sono consapevole che devo cambiare molte cose di me, ma se devo pensare di abbandonare me stesso abbattendomi completamente, mi fa paura. Per dirti, so far ridere le ragazze, ma a detta di SunBeam il mio modo di fare non mi porta poi a scoparle: questo mi fa pensare che devo cambiare umorismo, cambiare ciò su cui si basa, e di conseguenza il mio modo di ragionare e associare le idee. Mi sembra impossibile. Non sarò più io.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Piccoli grandi obiettivi

« Risposta #14 del: 23 Gennaio 2013, 21:47:03 »

Citato da: Lupo il 23 Gennaio 2013, 21:20:16

Va bè... sono consapevole che devo cambiare molte cose di me, ma se devo pensare di abbandonare me stesso abbattendomi completamente, mi fa paura. Per dirti, so far ridere le ragazze, ma a detta di SunBeam il mio modo di fare non mi porta poi a scoparle: questo mi fa pensare che devo cambiare umorismo, cambiare ciò su cui si basa, e di conseguenza il mio modo di ragionare e associare le idee. Mi sembra impossibile. Non sarò più io

Non credo che tu tentando di migliorarti abbandonerai te stesso..
Anzi, ti prenderai molto più cura di te mettendoti nella condizione di raggiungere risultati sempre migliori.
Non devi abbattere te stesso masolo ciò che ti limita, se il tuo umorismo è sbagliato non devi far altro che sforzarti di guardare le cose da un'altra prospettiva, tu non sei unicamente il tuo modo di pensare..
Ciascuno è più della somma delle singole parti..cambiarne una non significa distruggere quello che sei
E' più o meno lo stesso concetto della rotazione delle colture, il campo rimane lo stesso, cambia ciò che ci si pianta...
Spero di esserti stata un minimo utile  Smile
-Amica di CoolBlood-

Loggato

KikY

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 23
  • Residenza: Firenze
  • Posts: 98
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: