Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Per migliorarsi di più, riscontri per crescere.

(Letto 1175 volte)

Per migliorarsi di più, riscontri per crescere.

« del: 25 Marzo 2012, 12:44:14 »

Ho seguito con molto interesse il post sui fondamentali di Shark72 ( http://seduzioneitaliana....iamento-dei-fondamentali/ ) da cui voglio prendere spunto.
Non intendo impostare una tabella di marcia da seguire con questo topic, ne un calendario pieno di obbiettivi da conseguire, ma semplicemente una sorta di diario nel quale riporto le mie esperienze con il gentil sesso, che aggiornerò in modo incostante, riportando solo casi per me rilevanti. In caso di report ovviamente posterò nella sezione apposita.

Ieri sera,prima di uscire, mi sono imposto una regola che per tutta la serata ho seguito. Siccome quando esco, specialmente con questa compagnia, posso impostare il discorso che voglio poichè si parla di tutto, ho deciso di essere loquace, di tenere il discorso sul serio/alternato divertente ovviamente, e soprattutto di arricchirmi.
Con il termine arricchire intendo tornare a casa con qualcosa di buono. Infatti, impostando la serata sul tono fancazzista ci sbronziamo oh!, torno a casa e nei giorni seguenti ( questo è importante ) rimugino su me stesso senza andare da nessuna parte. Le cosiddette serate fallimentari.
Ieri sera dunque, sono uscito a mangiare con la compagnia di lavoro estivo. Siamo andati in un posto piuttosto rustico, in aperta campagna, in un paesino non tanto distante da dove abito. Ero in macchina con un mio amico che è passato a prendermi con un ora di ritardo, la scusa è che aveva bucato la ruota, dovrò reggergli il gioco..
Questo mio amico è strano, ha dei comportamenti molto molto infantili ,benché abbia anni 22, e se gli do troppa corda, nel senso di seguire il suo atteggiamento, è finita..
Una volta arrivati, saluto tutti i presenti e noto che al tavolo ( esattamente 9 persone me compreso ) ci sono le due ragazze 'nuove', future colleghe di lavoro, di cui non sapevo la presenza alla cena e sono entrambe molto molto carine.
La prima, alla quale mi siedo accanto, è bionda, capelli ricci, porta un paio di occhiali, e veste in modo semplice; una giacchina di jeans, una maglietta con sopra una scritta in inglese grigia, dei pantacollant e degli stivali beije con delle borchie.
Mi presento anche all'altra ragazza, mora, alta, fisico stupendo. Anche lei vestita in modo molto semplice; comunque ci conoscevamo già di vista, tramite una la ragazza di un mio amico, e con lei non ci ho parlato molto.
Finiamo di mangiare per le 23.15, è stata la cena più lunga della mia vita, un ora tra una portata e l'altra.
Poco dopo esserci presentati, la ragazza bionda,mi dice di avermi già visto molte volte al bar della scuola. A dir la verità la vedevo anche io, passando davanti alle macchinette, però ho fatto finta di nulla e gli ho detto semplicemente 'Si si io passo sempre di li all'intervallo, dalle macchinette'. Mi rendo conto che avrei potuto proseguire il discorso con 'si è vero ecco perché mi sembrava di averti già visto' e intavolare qualcosa, soltanto che: punto primo non so mai cosa dire quando conosco una persona di vista, mi sembra di avere già molti dettagli, la catalogo in un ' Ah si quella la vedevo sempre; Ah si, quella è la ragazza di Gek' ma di fatto non so nulla; punto secondo, le conversazioni sulla scuola le odio. Non so mai cosa dire. Tanto sta che in centro, dove siamo andati a prendere qualcosa da bere post cena, mi chiese in che classe stetti. Qui ho dato il meglio del mio discorso direttissimo che tanto odio. Era ovvio che non gli fregava un caxxo di dov'era ubicata la mia classe, o con quali individui studiavo il pomeriggio. Ovviamente intendeva, dimmi chi caxxo sei. Lo scambio di battute è stato esattamente questo;
'Sono all'ultimo piano, in quinta, sono in classe con Abre magic ( ragazzo popolare ), anche tu sei il quinta?'
'No sono in quarta, bla bla'
'Ah '94, figo.(!?!) Tu invece dove stai?'
'Primo piano, vicino all'entrata.'
'Ah il piano sotto i laboratori, li pochi mesi fa seguii un corso di programmazione con D.' E' una prof simpaticissima, è tua insegnante?
'No no'
'Ah'
E' incredibile l'odio che provo verso questi discorsi inutili, futili, senza senso, imbarazzanti, insignificanti, controproducenti. Ho idea che neanche Maverick e Goose comunicassero in maniera così terribilmente diretta. E' proprio questo che mi fotte. Avrei potuto chiederle dove fosse stata in gita, dire carini gli stivali con le borchie, dove abita, anche se però questi sono sempre argomenti da poligono, finché non imparo a spaziare e fare corrispondenze come si deve. Sparo->colpito->cambio bersaglio. Sparo-> colpito-> cambio bersaglio.
Questo è stato il momento in cui ho perso diversi punti diciamo, che avevo preso poco prima.
Infatti, nella prima fase della cena diciamo grazie all'ora di ritardo, pur senza parlare vedevo che la ragazza bionda mi guardava, ero molto tranquillo ed elegante come mi ero promesso, cercavo la conversazione seria con i miei amici per comunque far vedere che sono un ragazzo affidabile, ma nello stesso tempo ironico e con un poco di fantasia.La feci ridere in due momenti a crepapelle. Una prima volta quando servirono l'insalata alla mia amica; loro erano andate al bagno ed eravamo rimasti
in cinque al tavolo se non ricordo male.
Ad una ragazza la momento assente,le hanno servito l'insalata in due bocce di vetro, in un cartone forato apposta, per lasciare le bocce fuori affiancate. All'interno delle bocce c'era una crocchetta di pollo, 4 foglie d'insalata in croce, al modico prezzo di € 12. Appena la cameriera appoggiò la portata, sentivo delle risatine soffocate in sottofondo, così dissi;
-Mi ricordano le vaschette dove mangiano i canarini- sarà stato il modo in cui lo dissi, il momento giusto ma scoppiò a ridere a crepapelle, giuro, quasi lacrimava!
Un secondo momento in cui cercai di smorzare il tono serio e poco confidenziale della serata avvenne quando uscimmo dal locale. Io la ragazza bionda, l'altra mia amica ed il mio amico 22enne, eravamo in una macchina. Sapevo che il sedile del passeggero, se regolato in modo giusto, ora non so dirvi come, andava avanti ed indietro senza bloccarsi, compreso lo schienale. Così, senza violenza e con molta autoironia lasciai sbloccato il sedile per ridere un pò, stando attento a non urtare la ragazza dietro, le avrei fatto del male e addio risate. Il sedile così non era stabile, scivolava sui binari avanti e indietro ad ogni frenata, lo schienale si chiudeva verso il parabrezza, portando il mio busto sulle mie ginocchia, e non riuscivano a bloccarlo. Anche li ridemmo di gusto, ad un certo punto mi chiesero un fazzoletto perché stavano letteralmente piangendo dal ridere! In questo modo ho voluto alleggerire un po l' atmosfera, per entrare un poco di più in confidenza..
Ma qual'era il mio obbiettivo? Non era certo quello di rimorchiarla, questa ragazza, tra qualche mese ci vedremo tutti i giorni in piscina, il mio obbiettivo è semplicemente quello di vedere se l'immagine che voglio dare di me stesso funziona, se il TM, nel senso di tv ,tarli, contrasti, funziona (calibrato su di me) per rimorchiare. Ora io non ho i mezzi per sedurre, non sono ancora pronto per la fase facchino diciamo, è una fase di facchino platonico, il peggio, o meglio dire T.O.T.E, se non ho capito male il concetto, come dice TermY in questo   post http://seduzioneitaliana....ventare-un-figo/msg98510/
Fatto sta che, nell'attesa data dal nostro ritardo, le mie amiche avevano deciso di descriverci alle ragazze. So, come ho potuto avere conferma dopo durante un discorso a metà cena circa, che mi avevano descritto come avevo immaginato. Un ragazzo serio, con la testa sulle spalle, ma dalle idee molto strambe, probabilmente anche come uno strano, non so come dire per via dei miei progetti futuri.
Infatti in un secondo momento la mia amica  F stava descrivendo noi ragazzi a loro ( siamo tre ragazzi), e ad un certo punto dice;
' E BoseM come lo descriviamo, I. ?'
'BoseM, BoseM è un selvaggio. Tu lo vedi vestito bene ( ero vestito veramente bene, ero figo fuori ) ma in verità è un uomo della foresta, un avventuriero.
A quel punto hanno aggiunto altri dettagli che non ricordo, hanno fatto vedere delle mie foto in cui apparivo totalmente diverso da come potevo apparire in quel momento, ma senza sminuire la mia persona, anche se la cosa un po mi dava fastidio perché da li a passare al giullare/stupido/originale a tutti i costi, è un attimo.
Quindi ho deciso di scavalcare la cosa, ridendo tra me e me in modo stretto, stringendomi un po nelle spalle, in modo che non si alimentasse il fuoco parlando di cose mie in modo così vago diciamo.
Qui non ho ancora capito se ho raggiunto l'obbiettivo, fare in modo che si domandassero chi fossi,tarlare le new entry, oppure se sono passato per lo 'sfigato a tutti costi originale di turno'.
Fatto sta che poi, tra un discorso e l'altro la ragazza bionda si era fatta una buona idea di me, anche se ero apparso troppo freddo.. Non posso mica andar avanti a comunicare tramite BL ed altre persone..
Altri dettagli della serata ora non mi vengono in mente riguardo al mio comportamento nei loro confronti.
Ci tengo però a scrivere il momento in cui incontrai la mia vecchia compagnia, non che adesso ne abbia una, ma esco più con la compagnia prima descritta.
Una volta incontrati, davanti all'entrata di un bar, mi hanno salutato freddamente, con qualche sfottò a cui non do peso sviando con domande di circostanza.
Parlano delle solite cose, palestra, mi indica una ragazza con la quale è uscito una sera a fare un aperitivo, si salutano a distanza, dice che è molto figa, e la sentirà domani in chat su facebook ( erano a 6 metri di distanza..)
Appena vengono a conoscenza di due ragazze che ho conosciuto qualche settimana fa (loro non si conoscono ma sono amici su facebook) cercano di esaltarmi. Mi toccano, mi danno il cinque, mi danno pacche sulla schiena, sperano che gliele presenti perchè, anche loro, le sentirò spesso verso maggio per un altra attività, quindi se riesco a svegliarmi un pò riuscirò a crearmi un bel giro..
Fatto sta che mi descrivono i profili facebook delle due ragazze, 'caxxo BoseM quella è un troione!'
Poi, dato che stavo bollendo per questi atteggiamenti del caxxo, me ne vado con una scusa. Loro per la serata hanno in progetto di andare ad una festa di 6 ragazze minorenni, di farle sbronzare per palparle le tette, bello. Mi invitano e qui rimando con un 'ti faccio sapere'( altro errore mio, il fatto di non rifiutare subito, che faccio molto spesso ).
L'altro mio amico, dato che conosco una ragazza che gli interessa, mi invita a fare una serata alcolica, per spaccarsi un pò come la passata estate, dice lui..
'Ti faccio sapere'...

Non so se questo scritto vi abbia detto qualcosa, comunque appena avrò nuovi riscontri, e report fighi se lavorerò bene, aggiornerò.

Mi aspetto critiche costruttive da chi ha avuto voglia di leggere questo scritto. Thanks Smile

Loggato

Bosem

  • CSI-2-Iced
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 177

Re: Per migliorarsi di più, riscontri per crescere.

« Risposta #1 del: 19 Aprile 2012, 18:17:17 »

Scusami se ti rispondo solo ora, mi ero perso questo post, ma visto che mi hai chiamato in causa, cosa di cui ti ringrazio, ti dico volentieri la mia.

Curiosamente, questa tua iniziativa di tenere una specie di diario sul quale annotare ogni sorta di interazione con l' universo femminile, somiglia ad una mia analoga che risale al 2008, subito dopo che sono rientrato in gioco. Avevo creato un foglio excel, sulla cui prima colonna erano segnate le date, e la seconda, più larga per poter scrivere, la terza per segnare se arrivava qualche risultato più rilevante . Così sono andato avanti per qualche tempo, poco dopo mi sono iscritto anche al forum, però ci ho messo poco a capire che una simile "organizzazione" non poteva portare a risultati concreti, se non supportata da un adeguato livello di fondamentali. E così nei primi mesi del 2009 ho partorito il famoso " Piano dei fondamentali" da te citato, ancor oggi valido, in quanto adesso sembra una specie di uovo di Colombo, ma allora non lo era, in quando le community di seduzione e i loro guru, si ostinavano a propugnare il credo secondo cui applicando in maniera ortodossa questo o quel metodo, si poteva sedurre chiunque si volesse, indipendentemente dal proprio livello di fondamentali. Tale assunto è crollato fragorosamente, tant' è che perfino alcuni guru americani hanno corretto il tiro.

Quindi, per ottenere la massima efficacia da questa tua idea, che ha sicuramente un senso, dovresti abbinare un piano di crescita nei fondamentali, magari più "snello" del mio, e guidato dai feedback sul campo da te annotati.

Ciao.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: