Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

corso di corteggiamento

(Letto 1325 volte)

corso di corteggiamento

« del: 13 Gennaio 2009, 16:54:45 »

Tranquilli non vi devo proporre robaccia commerciale per arricchirmi   Laughing

Quando leggo articoli come questo mi viene da sorridere :

http://www.corriere.it/es...d-ac77-00144f02aabc.shtml

E dopo averlo letto penso che sia vano il tentativo di alcuni uomini che hanno la pretesa e la presunzione di insegnare una cosa che si impara nella vita , in un corso di una manciata di ore, perche' imparare ad avere una vita soddisfacente FA PARTE della vita intera, lo si impara nel corso di una vita, e non solo durante un master per aspiranti ingegneri IT.

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: corso di corteggiamento

« Risposta #1 del: 13 Gennaio 2009, 18:52:19 »

A Firenze, durante il periodo 2001-2008 a tutti gli aspiranti Ing. di tutto il settore dell'informazione (elettronica, telecomunicazioni e Informatica) sono stati messi d'obbligatorio nel piano di studi esami che ai più risultavano assurdi:

"Abilità Relazionali". Corso teorico con esame da svolgere in 3 step (due scritte più una eventuale orale). Una sorta di "scenza della comunicazione" in pillole di 30 ore complessive.

"Orientamento Professionale". Corso teorico e pratico in cui sostanzialmente ti insegnavano a scrivere un cucciculum e come presentarti ad un colloquio di lavoro in modo decente. L'esame consisteva appunto nel compilare un curriculum e sostener una simulazione di un colloquio.

Risultato? la percentuale dei Nerd è crollata ai livelli fisiologici, praticamente come in altre facoltà, e le fighe sono di qualità migliore. Questo te lo dice uno che (pultroppo) ha visto sia il prima che il dopo l'introduzione di questi due corsi.
Certo, in così poche ore non acquisisci delle capacità oratorie degne di un trascinatore di folle, ma i risultati si vedono e sono anche tangibili.

Vedila come una scarica di defrebrillatore. Se non sei andato del tutto hai delle possibilità di riprenderti.

Atro esempio che ti porto è quello della festa per una tesi di laurea in Ing. Ambientale, a cui ha partecipato anche Poncho lo scorso Ottobre. Il 95% delle persone partecipanti le sentivi parlare di ponti, dighe (Vajont in primis), eolico e quant'altro.

« Ultima modifica: 13 Gennaio 2009, 19:03:14 da sombrero »

Loggato


"ChupaTopas!" - TermYnator
"Wernher Von Braun della topa" - TermYnator

SombY

  • CSI - Corso Sperimentale
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 76
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Posts: 202

Re: corso di corteggiamento

« Risposta #2 del: 13 Gennaio 2009, 21:02:32 »

Citato da: sombrero il 13 Gennaio 2009, 18:52:19

Risultato? la percentuale dei Nerd è crollata ai livelli fisiologici, praticamente come in altre facoltà, e le fighe sono di qualità migliore. Questo te lo dice uno che (pultroppo) ha visto sia il prima che il dopo l'introduzione di questi due corsi.
Certo, in così poche ore non acquisisci delle capacità oratorie degne di un trascinatore di folle, ma i risultati si vedono e sono anche tangibili.

nel senso che i nerd diventavano meno nerd?

o forse (visto che escludo che le racchie diventassero fighe) che per due esami meno nerd si iscrivevano a Ing.dell'Informazione????

possibile????

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: corso di corteggiamento

« Risposta #3 del: 13 Gennaio 2009, 21:49:03 »

Citato da: sombrero il 13 Gennaio 2009, 18:52:19

Risultato? la percentuale dei Nerd è crollata ai livelli fisiologici, praticamente come in altre facoltà, e le fighe sono di qualità migliore. Questo te lo dice uno che (pultroppo) ha visto sia il prima che il dopo l'introduzione di questi due corsi.
Certo, in così poche ore non acquisisci delle capacità oratorie degne di un trascinatore di folle, ma i risultati si vedono e sono anche tangibili.

guarda non sono molto d'accordo con le tue conclusioni.
per come la vedo io, è la gente dentro che è cambiata: negli ultimi 15 anni la percentuale di donne è aumentata mostruosamente (passando da roba tipo l'1 al 20 % o giu di la). Probabilmente qui ci sono vari motivi:una diersa percezione dell'ingegneria dall'esterno, una minore "difficoltà" del percorso di studi (ora siamo a livelli che escono ingegneri che non sanno una sega, ma questo è un altro discorso), che ha spinto più donne e più non-nerd a scegliere questo ambito.

del resto adesso puoi essere un buon ingegnere pur non essendo nerd (l'altro giorno in ditta da noi, ad esempio, è venuto un sistemista linux col giubbotto della diesel). più userfriendlyness in tutto, e quindi puoi imparare e contemporaneamente avere una vita sociale.

aggiungi anche che i nerd mischiandosi con i normali tendono a denerdizzarsi (beh non tutti, ma un po' si).

praticamente 15 anni fa c'eran 100 nerd e 100 normali, adesso ci sono i solito 100 nerd, ma i normali son 900 (di cui 180 donne).

anche le donne ora probabilmente si mettono più in tiro. più concorrenza, e ambiente meno trasandato.
ciò non toglie che anche 10 anni fa ci fossero gnocche da paura (anche più d'una) (peccato solo che 'sto sito l'abbia scoperto solo adesso, caxxo!!!  Cry ). come adesso, c'è un po' di fie, un po' di tegami e parecchi casi intermedi.

comunque tuttosommato, quel corso male non ce lo vedo, tenuto conto che poi il 70% degli ingegneri andrà a fare il commerciale.

ciao, P.
p.s. purtroppo con la r

Loggato

Poncho

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 80
  • Offline Offline
  • Posts: 856
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: