Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

come abituarsi a essere sempre meno zerbini

(Letto 1515 volte)

come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« del: 02 Novembre 2013, 14:35:41 »

non sono "zerbino" nel senso che la riempio di attenzioni, regali ecc, ma nel senso di sviluppare l'aria di uno che "se non mi caghi mi frega zero" (come fanno le ragazze con te poi, che scelgono a chi darla), o non farsi strane idea anche semplicemente se una sorride/ti guarda ecc (sono IOI ok, ma degli IOI non me ne faccio un caxxo, l'unica cosa che conta è quando il tuo pisello ha trovato rifugio in vista dell'inverno. Fra l'altro spesso sono fuorvianti se non è già nata empatia perché potrebbe farlo per altri motivi).

l'unico modo è rimorchiare il più possibile o esistono anche metodi più "mentali" e legati al BL, quindi sviluppabili anche da un incompetente della seduzione come me?

« Ultima modifica: 02 Novembre 2013, 14:43:24 da Se7en_92 »

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #1 del: 02 Novembre 2013, 15:00:26 »

C'è un  "metodo mentale", secondo me, che parte da una profonda  analisi interiore e si basa sulla fiducia che hai acquisito in te stesso. Sai quanto vali, e sei consapevole che riesci comunque a rimorchiare qualcuna, se non la tipa del locale X, quella con cui ci provi mezzora dopo all' Y. Da qui sparisce la sensazione di bisogno che porta ad inzerbinarsi.(attenzione però, perché è sbagliato credere di valere tanto, deve essere un valore  reale)
Imoltre, per lo stesso motivo, il tuo orgoglio maschile frenerà l'inzerbinamento  Smile anche se, parlando l'altro giorno con un amico, sono arrivato alla conclusione che essere troppo orgogliosi riduce il numero delle trombate  Buck

Le attenzioni, invece, fanno piacere nel momento in cui sono spontanee e sincere, e quando la tipa non se le aspetta.

Che ne pensi? Smile

Loggato


"Perché è di questo che si tratta: di maestria. Le donne vanno sapute trattare al primo approccio, bisogna entrare nella loro mente e nella loro anima, cercare la situazione giusta, capire se è l'ora di mille fiori o se è il momento di battere in ritirata. Ma quando la porta è socchiusa è inutile metteri a bussare: bisogna entrare."

Nessuno

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 745
  • Nessuno è perfetto..

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #2 del: 02 Novembre 2013, 15:15:55 »

e in base a che presupposti questo tuo valore può essere "reale"?

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #3 del: 02 Novembre 2013, 16:58:30 »

Il valore reale per me è dato dai fatti, di certo non mi metto mezzora davanti allo specchio a ripetermi "sono il migliore! sono il migliore! sono il migliore!". Al massimo mi guardo 10 secondi e mi dico che sono un figo  Cheesy

Ma vabbè, scherzi a parte, quando mi isolo dalla realtà per riflettere, vengono fuori parti di me a cui non avevo mai fatto caso, escono fuori tanti pregi (e molti difetti naturalmente!), e mi rendo conto di avere qualità importanti, ma quasi  mai espresse al 100%.
Se trasponiamo tutto sul campo rimorchiatorio (  quello alla fine ci interessa qui  Cheesy), noto che quando riesco a far uscire queste qualità (che compongono il valore reale di una persona) riesco facilmente a generare interesse (che non vuol dire scopare,  Cry ). E mi chiedo: "ma perché devo stare a sbavare dietro una snobbina del caxxo, quando potenzialmente potrei (potrei ... Smile) scoparmi il 50% delle ragazze della mia età? Exclamation Vaffanculo peggio per lei  Afro"; e in automatico il mio modo di pormi è molto indifferente, tanto è vero che a primo impatto sembro uno che se la tira.

Probabilmente non mi sarò spiegato bene ahah , ma appena ci incontriamo  Evil ne riparliamo  Afro Afro

Loggato


"Perché è di questo che si tratta: di maestria. Le donne vanno sapute trattare al primo approccio, bisogna entrare nella loro mente e nella loro anima, cercare la situazione giusta, capire se è l'ora di mille fiori o se è il momento di battere in ritirata. Ma quando la porta è socchiusa è inutile metteri a bussare: bisogna entrare."

Nessuno

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 745
  • Nessuno è perfetto..

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #4 del: 02 Novembre 2013, 17:43:56 »

no ho capito abbastanza

E' solo che ci vuole tanto tempo prima di autodistruggere quello che si credeva (o ti han fatto credere) di essere e sfruttare a pieno tutte le proprie qualità.
Oltre chiaramente ai risultati concreti, non dico che per scopare discretamente bisogna essere CR7, ma neanche danny de vito operaio (oh, non si sa mai, magari ha intrinseco un fascino straordinario da Alfa natural ma snobbiamo casi particolari XD). C'è anche da dire che noi facciamo fatica a valutarci perfettamente, avremmo bisogno di un campione di persone che analizzano ciascuno qualcosa di noi per bene per delineare un quadro realistico del nostro "valore" e debolezze

« Ultima modifica: 02 Novembre 2013, 17:48:21 da Se7en_92 »

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #5 del: 03 Novembre 2013, 11:27:38 »

Autovalutare è molto semplice. Scopi? Allora hai un valore. Non scopi? Allora ne hai poco. Almeno limitatamente al campo della seduzione. Poi puoi essere un genio nel lavoro, nello studio, ecc.
Purtroppo il 'metodo mentale' non esiste, ma esiste solo il miglioramento reale, che avviene in un complessivo processo di crescita. Grazie ad esso, arrivano i primi successi in termini di gnocca, e il cambio di atteggiamento verso le donne, che non verranno più viste come divinità su un
 piedistallo, sarà naturale.
S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #6 del: 03 Novembre 2013, 12:09:27 »

ma quindi se al momento non scopo e non ho valore dal punto di vista della seduzione dovrei puntare a ragazze che non ce l'hanno nemmeno loro? Perché una qualsiasi ragazza carina ma di una bellezza nella norma o di livello simile al mio (cioé che sarebbe normale vederci assieme come coppia, per dire: niente supermodelle strafighe quindi) ha "più valore" di me, se lo valutiamo in base al successo con l'altro sesso.
comunque non so se ho una visione ancora troppo idilliaca delle donne, più che altro mi sento "spaesato" quando penso a come provarci con una, anche per la mancanza di gruppi/amici un po' intraprendenti (quasi tutti o han lasciato perdere apsettando che si facciano avanti loro oppure puntano all'LTR per accomodarsi e far sesso regolarmente senza fatiche)

« Ultima modifica: 03 Novembre 2013, 12:11:32 da Se7en_92 »

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #7 del: 03 Novembre 2013, 12:16:26 »

Devi intraprendere un percorso di crescita che determini in te quell' apprezzamento di valore che ti serve. Di esso fa parte, perché no, anche fare la gavetta con femmine non granché. Impari a capire le donne, come ragionano, come funzionano. Se io in quegli anni l' avessi fatto, sarebbe stata tanta esperienza in più e tante seghe in meno.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #8 del: 03 Novembre 2013, 12:32:39 »

ok. Beh il minimo sindacale però devono piacermi. Anche se non è così scontato che una ragazza bruttina o mediocre abbia comunque una buona esperienza. Magari ha pure meno complessi della strafiga la cui autostima va in frantumi appena ha un brufolo sul viso  Laughing

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #9 del: 03 Novembre 2013, 12:50:51 »

Fidati, fino a una certa fascia di età, una ragazza ha quasi sempre più esperienza di un coetaneo maschio.
Ti dirò di più : anche per un seduttore "arrivato" le strafiche sono una netta minoranza, nel panorama di quelle che si è trombato. Per il semplice fatto che in giro, tutte queste strafiche, non ci sono, e quelle che ci sono non te le puoi fare tutte te.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: come abituarsi a essere sempre meno zerbini

« Risposta #10 del: 03 Novembre 2013, 13:29:18 »

beh questo mi sembra evidente anche per il semplice fatto che le donne raggiungono "l'apice" estetico molto prima di noi. A 18-21 una ragazza è forse potenzialmente al top. E poi anche il fatto che fanno esperienza con ragazzi più grandi ecc. Io son diventato decente dai 21 anni ahaha

Loggato

Se7en_92

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Emilia Romagna
  • Posts: 53
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: