Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

A caccia di sogni

(Letto 1374 volte)

A caccia di sogni

« del: 24 Aprile 2009, 00:14:48 »

 

      Mi piace l’idea che i sogni non siano solamente qualcosa che si può fare di notte, oppure ad occhi aperti, cioè qualcosa da contemplare passivamente. Ma che siano qualcosa che si possa realizzare attivamante.

 Ci sono due tipi di sogni: quelli realizzabili, e quelli irrealizzabili.
Quelli realizzabili sono chiari, sono quelli che sappiamo di poter mettere in atto.
Ed i sogni irrealizzabili? Sono quelli che abbiamo, ma che crediamo di non poter ottenere.

Ad esempio, se un bambino nasce senza orecchie, il suo sogno di sentire sarà irrealizzabile. O no? Alcune cose sono materialmente impossibili.

E se invece fossero possibili?

 Sto leggendo un libro straordinario scritto da Napoleon Hill nel 1937 "Pensa e arricchisci te stesso". Ha scritto diversi libri sul successo e sul potere della propria convinzione. E’ un autore acclamato da capi di stato, da diversi personaggi famosi che hanno trovato vero ciò che lui scriveva.

Bene, Napoleon Hill aveva un figlio che era nato senza orecchie. Proprio senza canali uditivi. I dottori gli avevano detto subito che sarebbe diventato un disabile, sordo-muto.

 E Napoleon Hill, dopo aver scritto tanti libri su come realizzare i propri sogni attraverso il fatto di crederci veramente, non voleva accettare questa sentenza.

Aveva deciso di credere che suo figlio sarebbe stato in grado di condurre una vita normale, e che un giorno sarebbe anche stato in grado di udire.

Era talmente convinto di questo che ne parlava continuamente con suo figlio. Cioè, fin da piccolo, lo aveva convinto che lui fosse un bambino veramente in gamba e che avrebbe fatto grandi cose. E che un giorno avrebbe sentito. Questo era il grande sogno di entrambi.

Quando il figlio aveva 3 anni, Napoleon Hill si rese conto che il figlio riusciva ad ascoltare la musica appoggiando i denti sul pianoforte, attraverso le vibrazioni che passavano per le ossa. E questa fu una grande scoperta, perché in questo modo i genitori riuscivano a parlare con il figlio appoggiando le labbra sulla fronte o sul mento.In questo modo, il bambino, anche se con tanta fatica, era riuscito ad imparare a parlare.

Quindi una tappa era stata raggiunta. Quella che non sarebbe diventato sordo-muto. Ma solo sordo.

Napoleon Hill aveva deciso insieme alla moglie di mandare il figlio alle scuole normali, e si rifiutava assolutamente di fargli insegnare il linguaggio dei sordo-muti.

 Il figlio frequentò tutte le scuole con successo, ed era davvero molto in gamba. Nel corso degli anni provò diversi apparecchi acustici senza successo, fino a che, all’età di 24 anni, ne provò uno che aveva ricevuto per prova a casa, per posta. E con questo, tutto ad un tratto, riuscì a sentire! Era così felice che chiamò la madre al telefono per dirglielo! Una cosa che non aveva mai potuto fare prima!

Decise di scrivere una lettera al produttore, che ne rimase così colpito che lo invitò a visitare la fabbrica.
 Durante la visita i due parlarono tanto, ed il produttore lo assunse per gestire le campagne marketing in tutto il mondo, per far conoscere a tutti questo straordinario strumento.

Il figlio di Napoleon Hill era riuscito a realizzare il suo sogno, era diventato una persona di successo, ed aveva poi dedicato la sua vita ad aiutare le persone sordo-mute.

 Con questo cosa vi voglio dire? Che se veramente vogliamo realizzare qualcosa di importante per noi, dobbiamo prima di tutto credere che possiamo farcela.
 E poi dobbiamo attivarci e fare tutto ciò che ci è possibile per ottenerlo. Con costanza e persistenza, anche tutte quelle volte in cui qualcosa va storto e ci scoraggiamo.

Tutte le persone di successo hanno dovuto affrontare dei fallimenti. Tutte. Perché dovrebbe essere diverso per noi? Thomas Edison, che ha inventato la lampadina, ha contato i suoi insuccessi: oltre 10.000. Ma è sempre andato avanti.

      Che cosa ti piacerebbe davvero tanto realizzare nella tua vita?
..
      Trovare un lavoro, e non uno qualsiasi ma uno che ti piaccia veramente?
..
      Iniziare un’attività in proprio?
..
      Quanto è importante per te e per la tua felicità?
..
      Se è davvero così importante, qual è la prima cosa, anche piccola, che puoi fare verso la realizzazione
      del  tuo sogno?
..

Loggato


La mente è come una vela funziona solo se è aperta !!

L'America dice "Yes we can"...noi a Roma je risponnemo "si se po fa"

http://twitter.com/myartmylifeit
http://friendfeed.com/myartmylife

.:Shell:.

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 41
  • Residenza: long. 12° 30’ E, lat. 41° 55’
  • Posts: 201
  • Eterno Allievo,secondo a Nessuno !!
  • WWW

Re: A caccia di sogni

« Risposta #1 del: 24 Aprile 2009, 19:25:58 »

Citato da: .:Shell:. il 24 Aprile 2009, 00:14:48

Ed i sogni irrealizzabili? Sono quelli che abbiamo, ma che crediamo di non poter ottenere.

Allora il mio sogno di poter volare nel cielo ed essere come Clark kent posso ottenerlo e non lo sapevo?   Confused

Loggato


- Io appartengo al Guerrierio in cui la vecchia via si è unita alla nuova

- Non esiste sconfitta nel cuore di chi LOTTA!


Knives,Nat,Axel,zak,asufel,kyros,bluesky.
Sempre nel mio Heart.

lu

  • ( ) )======D
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 325
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: Another Dimension
  • Posts: 1746

Re: A caccia di sogni

« Risposta #2 del: 25 Aprile 2009, 09:16:01 »

Citato da: lu il 24 Aprile 2009, 19:25:58

Allora il mio sogno di poter volare nel cielo ed essere come Clark kent posso ottenerlo e non lo sapevo?   Confused

Alzare le braccia e prendere il volo per volteggiare beatamente nell’aria è uno dei sogni più antichi dell’uomo. Con le moderne tecnologie, che effettuano passi da gigante giorno dopo giorno, questo sogno potrebbe avverarsi molto presto, ma è interessante osservare in che modo ci stiamo avvicinando.

<a href="http://www.youtube.com/v/THEcWrznicY&amp;ap=%2526fmt%3D18&amp;rel=0" target="_blank">http://www.youtube.com/v/THEcWrznicY&amp;ap=%2526fmt%3D18&amp;rel=0</a>

Ad impersonificare il moderno Icaro è uno dei piloti della società Jetpack International.

http://www.jetpackinternational.com/

Grazie a un team di 5 ingegneri e 4 tecnici di supporto, è stato realizzato un jet pack che permette di volare.

http://www.jetpackinternational.com/gallery2/Games%2008/viewer.swf

Sfruttando un particolare carburante chimico, che ha soppiantato il costoso e pericoloso perossido di idrogeno, è possibile librarsi in aria per alcuni minuti.Probabilmente qualcuno di voi avrà visto qualcosa del genere in passato.

 Effettivamente la stessa azienda aveva creato dei modelli dimostrativi, ma ora sta per giungere il jet pack destinato al pubblico consumer.

Con appena 200.000 $ (circa 150.000 €) potrete portarvi a casa la vostra attrezzatura e il corso di pilota. Il modello che sarà lanciato, cioè il T-73, vi permetterà di volare per ben 19 minuti con 19 litri di carburante. Potrete coprire 43,5 Km alla velocità massima di 133 Km/h.

Un mezzo di trasporto costoso, ma immaginate la soddisfazione di evitare il traffico mattutino e atterrare direttamente in ufficio o dalla vostra HB  Evil

Loggato


La mente è come una vela funziona solo se è aperta !!

L'America dice "Yes we can"...noi a Roma je risponnemo "si se po fa"

http://twitter.com/myartmylifeit
http://friendfeed.com/myartmylife

.:Shell:.

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 41
  • Residenza: long. 12° 30’ E, lat. 41° 55’
  • Posts: 201
  • Eterno Allievo,secondo a Nessuno !!
  • WWW

Re: A caccia di sogni

« Risposta #3 del: 25 Aprile 2009, 18:39:30 »

Fantastico!!!!!

è un sogno che faccio ripetutamente quasi ogni notte...mi piacerebbe un casino  Cheesy ..
grazie per avermi fatto sognare : )

Loggato


- Io appartengo al Guerrierio in cui la vecchia via si è unita alla nuova

- Non esiste sconfitta nel cuore di chi LOTTA!


Knives,Nat,Axel,zak,asufel,kyros,bluesky.
Sempre nel mio Heart.

lu

  • ( ) )======D
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 325
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: Another Dimension
  • Posts: 1746

Re: A caccia di sogni

« Risposta #4 del: 26 Aprile 2009, 12:45:40 »

Citato da: .:Shell:. il 24 Aprile 2009, 00:14:48

Che cosa ti piacerebbe davvero tanto realizzare nella tua vita?

- Diventare una persona che sa relazionarsi ottimamente con gli altri
- Ottenere un carattere molto forte, deciso e indistruttibile, acquisire le doti da leader
- Diventare un ufficiale dell'esercito o dei carabinieri

Citato da: .:Shell:. il 24 Aprile 2009, 00:14:48

Quanto è importante per te e per la tua felicità?

Molto, penso che se esaudissi questi tre sarei un uomo felice

Citato da: .:Shell:. il 24 Aprile 2009, 00:14:48

Se è davvero così importante, qual è la prima cosa, anche piccola, che puoi fare verso la realizzazione
      del  tuo sogno?

- Incominciare a relazionarmi con le altre persone(anche per strada, domandando informazioni) per acquisire esperienza nel campo..
- Incominciare a dire agli amici tutto ciò che penso e se una cosa non mi va, gliela dico in faccia...
- Mettermi a studiare per l'ammissione in accademia

Wow...scrivendo, mi sono reso conto che realizzare i sogni possibile..la chiave sta nel trovare la strada da intraprendere..e io ho appena trovao l'inizio di questa...diciamo che sono al pedaggio dell'autostrada Wink
Bene, ora programmo per la settimana prossima una bella uscita di sarge alone

Loggato


"Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto."

Tidus

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 81
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: