Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Seduzione in senso ampio?

(Letto 1873 volte)

Seduzione in senso ampio?

« del: 15 Gennaio 2009, 17:25:19 »

Ciao Piselloni.
C'è un pensiero che mi è venuto spesso negli ultimi tempi, su cui vorrei un vostro parere. Stavolta evito le seghe mentali, prometto Wink

Nel parlare con le persone, spesso mi sono trovato nella possibilità di monopolizzare il discorso utilizzando materiale imparato (o quantomeno rielaborato) a partire dal forum.
Esempio: sei in piazza in un set misto, una delle ragazze spara il classico "i maschi sono tutti escrementi", oppure uno dei ragazzi dice "ma perchè una figa del genere va in giro con un soggetto così?".
Seguono altre banalità o risposte prevedibili. Al momento giusto, si potrebbe intervenire dando degli accenni alle ragioni biologiche o psicologiche delle loro affermazioni, fare un piccolo discorso sull'attrazione e il mantenimento delle relazioni, fargli osservare esplicitamente il loro BL, insomma dare libero sfogo a tutte le conoscenze che si hanno sulla seduzione, senza ovviamente nominarla (vedi "ciambella dialettica" del TermY).

Le reazioni che ho ricevuto sono state alcune volte di semplice interesse, altre di stupore. In ogni caso ripaga.
E' importante in questo caso avere l'accortezza di aggiustare il livello del discorso sullo stesso piano degli interlocutori: se devi far capire ad un barbone che i maschi dominanti tendono a stare calmi, gli dici "a zì, se c'hai le palle non c'hai bisogno de falle vedè a nessuno"; se lo devi dire ad un prof universitario "è caratteristico dei soggetti dominanti, il contenere le manifestazioni di aggressività nei confronti degli elementi gregari".

Il discorso non si ferma qui. Molte delle discussioni che si verificano quotidianamente, possono essere facilmente spinte verso quello che desideriamo o sappiamo. Ad esempio se un oggetto ci fà venire in mente un ricordo o qualcosa di cui vorremmo parlare, sarebbe ottimo prendere quello di cui si stà parlando, aggiungere un commento e dire una frase che si attacchi all'oggetto che stiamo osservando, per poi introdurre il discorso voluto. Lo sò è contorto, ma non saprei come altro scriverlo. Cheesy
Per fare questo serve la capacità di ascoltare qualcuno e pensare ad altro contemporaneamente, ma è come guardare un film studiando: non capisci le singole scene, ma la trama la intuisci. Anzi se il tipo se ne dovesse uscire dicendo: "ma mi stai ascoltando?", basta ripetere l'argomento di cui si parlava (o quello che si è capito) e poi passare all'oggetto desiderato giustificando la distrazione... Wink

In alternativa, soprattutto se l'interlocutore parla troppo, conviene semplicemente indicare l'oggetto con sorpresa e dire quello che si ha da dire (dicesi "salto d'attenzione", ancora by Termy).
In questo modo i discorsi di persone pedanti o monotone possono essere interrotti o dirottati. L'importante è dare una parvenza di connessione semantica con ciò che lui dice, o quantomeno fingere sorpresa nel cambiare discorso ed indicare l'oggetto.

Un'altra piccola nota: spesso su questo forum, ci ritroviamo a discutere e bacchettarci sugli aspetti di un determinato argomento. Và notato però che questi argomenti versano soprattutto sulla metacomunicazione, non sulla comunicazione. Le persone 'normali' sono molto meno consapevoli di noi delle dinamiche sociali e sessuali. Discorsi per noi banalissimi e scontati, sono per le 'masse' delle vere e proprie perle di saggezza.
Mi riferisco in particolare ai niubbi con forti problemi di ansia: questo è un buon modo di uscire dal guscio.

Rendiamoci conto che mentre parliamo con le persone che ci circondano, stiamo ragionando ad un livello più astratto: controllo del BL, comprensione delle esigenze dell'interlocutore, osservazione di più canali comunicativi e manipolativi. Può anche essere giudicato male, ma a me piace: se qualcuno mi dice "dammi una penna", io la penna glie la dò. Però mentre prima magari lo facevo in sovrappensiero, adesso lo faccio osservando come me lo ha chiesto, e se percepisco una nota di aggressività per esempio, indago nei giorni a seguire. Se ascolto due persone parlare mi chiedo che relazione intercorra tra di loro tramite il BL, poi faccio un'ipotesi e indago per vedere se ci ho preso. Ho un quadernino dove appunto alcune cose che mi sono state dette e che non ho capito, a cui prima avrei reagito con la frustrazione... adesso invece sono uno stimolo per CAPIRE, o se vogliamo, MIGLIORARE.
Insomma io me la rischio, ormai ho cominciato e voglio arrivare fino in fondo. Non vivo nel NOW, non entro in state, ma faccio parlare le persone di quello che voglio io.

IN SINTESI:

- Quello che era banale stà diventando utile, perchè ci permette una comprensione più profonda degli esseri che abbiamo di fronte (ne consegue interazione più proficua).

- Quello che era interessante stà diventando normale, il pane quotidiano con cui lavora il nostro cervello.

- Per quanto mi riguarda, comincia una fase di sperimentazione intensiva che non riguarda solo le femmine, ma tutte le persone che mi sembra opportuno usare come 'cavie'.

Ecco le mie domande:

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #1 del: 15 Gennaio 2009, 18:41:12 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Ecco le mie domande:
1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

E' la vita, cosa aggiungere?

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

Se rispetti gli altri e la loro dignità non vedo cosa ci sia di sbagliato.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Boh..
Ma in questo tuo post non stai parlando, alla fine, di persuasione?

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #2 del: 15 Gennaio 2009, 18:46:36 »

Ciao, anche se sono nuovo (nell'intervenire) e non molto esposto nel forum, mi permetto di dire la mia.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

Riesco a capirti per quanto riguarda i discorsi "in piazza" sulle ragioni biologiche e psicologiche dietro alcuni comportamenti dell'uomo della strada. Generano tanto interesse e anche un po' di ammirazione, azzarderei. All'inizio capitava molto spesso di scatenare in altre persone l'effetto-guru (del caxxo), ma era colpa mia, ora parlo con meno enfasi e minor presunzione.
Soprattutto all'inizio, scoprire che la comunicazione verbale è la minima parte della comunicazione, è stata una bella botta. La cosa mi ha affascinato da subito, c'è qualcosa di magico a riguardo. E da allora mi ritrovo automaticamente a passare quella mezzoretta alla finestra a guardare semplici passanti, cercando di capire cosa stia avvenendo a livello silenzioso. Lo consiglio a tutti perché si può imparare tanto (no vuaier, grazie Tongue).

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

Problemi etici di questo tipo non ne vedo; non più, almeno. Io so di notare certe cose perché sono andato ad in-formarmi, ma la maggiorparte degli altri le percepisce in maniera inconscia. Con le persone che mi circondano non ho mai fatto segreto di alcune di queste dinamiche, ma non penso mi vedranno mai ad illuminare il mondo su queste cose.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Per quel che può valere il mio pensiero, sono sempre favorevole ad ogni tipo di "laboratorio" su qualcosa, che non sia "Come persuadere ogni persona a fare [qualsiasi cosa]" il risultato finale.

Loggato


"Solo un uomo che ha provato l'infinita tristezza è capace di provare l'infinita beatitudine."

Montecristo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 51
  • Certamente forse.

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #3 del: 15 Gennaio 2009, 18:52:17 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Esempio: sei in piazza in un set misto, una delle ragazze spara il classico "i maschi sono tutti escrementi", oppure uno dei ragazzi dice "ma perchè una figa del genere va in giro con un soggetto così?".
Seguono altre banalità o risposte prevedibili.

E se ti dicessi che ancora oggi, conoscendo le dinamiche sociali alla seconda mi è difficile rispondere?
A volte le ragazze sono così imprevedibili che non sempre puoi dire il PERCHE' ha fatto una determinata cosa!

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Un'altra piccola nota: spesso su questo forum, ci ritroviamo a discutere e bacchettarci sugli aspetti di un determinato argomento. Và notato però che questi argomenti versano soprattutto sulla metacomunicazione, non sulla comunicazione. Le persone 'normali' sono molto meno consapevoli di noi delle dinamiche sociali e sessuali. Discorsi per noi banalissimi e scontati, sono per le 'masse' delle vere e proprie perle di saggezza.
Mi riferisco in particolare ai niubbi con forti problemi di ansia: questo è un buon modo di uscire dal guscio.

Ok D'accordissimo su questa frase ma spesso quando devo dare un consiglio ad un amico che magari mi sta chiedendo perchè lei si comporta così, mi viene un blocco, come se non volessi dare tutte le informazioni che ho, allora ricalibro il discorso in maniera SOF e tendo a farli capire lo stesso concetto.
Il blocco non è dovuto al non uscire allo scoperto, ma a una sorta di avidità di informazione che ho io e alla paura che possano essere snobbate e poco comprese.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Se ascolto due persone parlare mi chiedo che relazione intercorra tra di loro tramite il BL, poi faccio un'ipotesi e indago per vedere se ci ho preso.

Beh lo faccio anche io, forse non 24h ma molto spesso mi capita di annullarmi per studiare il mondo che mi circonda, e capisco cose che prima non avrei nemmeno notato.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Ecco le mie domande:
1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?
2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?
3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

1. Mi ci riconosco, ma sono molto più indietro di te, non sono cose che si imparano da un giorno all'altro, nè leggendo vagonate di libri.
Anche per queste serve pratica, spirito d'osservazione e mente ampia!

2. Come fai a vedere etica in ciò? Ti sembra ci sia qualcosa di male?

3. La penso un po come Kleos sul fatto dei pochi post. Più che altro potrebbe essere l'area "dinamiche sociali" già la vedo meglio Smile

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei caxxo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #4 del: 15 Gennaio 2009, 19:23:18 »

Mi ritrovo in gran parte in quello che ha descritto acqua, ma io diversamente da lui non riesco a trarne vantaggio.
Ovvero capita spesso che uscendo con "la gente comune" vengono fuori domande su comportamenti come ha citato acqua "ma come fa quella...ma come è possibile..ecc" che oramai noi del forum abbiamo capito benissimo e sappiamo analizzarle a fondo
Ogni tanto ho provato a buttarmi nella discussione dando veramente una risposta alla domanda: spiegando un po' il lato psicologico, il fatto della ragazza che si sente protetta da alcuni valori e palle varie.    Ma ho ottenuto scarsi risultati, almeno in gruppo, probabilmente era la mia comunicazione sbagliata, questo non lo so dire (potrebbe darsi che usavo più un tono adatto per un professore che per il gruppo in cui ero, come fa l'esempio Acqua del barbone o il professore), in ogni caso pare che a loro piaccia continuare a darsi le solite risposte banali "perchè c'ha i soldi che gli escono dal buco del culo, perchè lei è una troiona, perchè non ha cervello, perchè di qua perchè di la" rimanendo solo in superficie...Penso quindi che alla gente importi più che altro di sparlare degli altri piuttosto che arrivare veramente a capire il perchè succedono certe cose.

Devo dire che altre volte ho magari stupito un po' la ragazza, contesto diverso, magari non in gruppo ma io e lei da soli, parlando del mio punto di vista quando lei dice cose del tipo "Ma non è giusto che se un ragazzo fa quello che vuole allora è un grande mentre una ragazza viene chiamata prostituta", in questo caso grazie alle mie conoscenze, e magari con una parlantina più adatta alla situazione, sono riuscito a fare la mia porca figura Wink

Per quanto riguarda l'analisi di cio' che ci circonda è vero, ora incosciamente (quindi non sono io che mi dico che devo analizzare per forza ciò che mi accade intorno) riesco ad ottenere molte più informazioni dalle solite azioni di chi mi gira intorno, capire se qualcuno mi dice balle, il suo stato d'animo, i livelli di interesse che ci sono tra le persone, noto i BL ecc ecc.  Che poi magari ogni tanto sovranalizzo un po' puo' capitare, ancora le cose non sono interiorizzate benissimo e ci lasciamo prendere un po' la mano, poi subentrano le seghe mentali  Idiot
Comunque devo ammettere che anche io ho riscontrato che ultimamente riesco a rendermi conto DI PIU' di quello che accade intorno a me, come se io recepissi più informazioni del mondo circostante rispetto agli altri, o almeno rispetto a come ero io prima...è un nuovo livello di apertura degli occhi
Capiamo meglio quello che succede, le persone le azioni, senza farci ingannare troppo, l'unica cosa è che non sempre (almeno io personalmente) riesco a reagire di conseguenza nel modo migliore nonostante comprendo meglio le cose...ma questo è un altro discorso  Buck

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #5 del: 15 Gennaio 2009, 19:31:34 »

Dopo aver letto tutto quello che c'è sulla comunicazione del Linguaggio del corpo, un po' di spolverata di Psicologia a livello generale, manuali di seduzione, PNL e relativa compagnia, esperimenti scientifici sul cervello umano e comportamento, ecc; posso dire che non la penso più come un normale cristiano qualunque Idiot

Si mi ci ritrovo in determinati atteggiamenti e si prendo appunti anche io ogni qual volta che provo un rimorchio, aggiungendo o eliminando quello che non mi fa proseguire nel gioco.

Aggiungo che su questo forum c'è davvero materiale che non si trova in giro, che va oltre le ricerche scientifiche di psicologi, psichiatri o esperti di comunicazione e quant'altri che scrivono libri su cose ormai ri-macinate all'infinito, e che siimprovvisano esperti seduttori senza essere mai usciti sul campo a rimorchiare.
Qui ci sono invece persone che escono a rimorchiare e non lo fanno improvvisandosi come quei presunti appena citati per riciclare materiale fritto e rifritto, qui c'è materiale sempre fresco e nuovo, grazie alla volontà di persone che sperimentano ogni giorno le proprie idee condividendole e verificandole con tutti i ragazzi del forum.

E quindi credo che sia ovvio non guardare le persone come quello che sono, ma come esempi di studio per poter crescere....

Se sia giusto o etico non posso risponderti perché non me lo chiedo.

Falco

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #6 del: 16 Gennaio 2009, 08:04:10 »

Io evito di parlare del game sia direttamente che indirettamente verso terzi:
le poche volte che l'ho fatto indirettamente i amici mi hanno visto come un marziano, il che non mi ha dato fastidio anzi.. mi ha fatto capire che sono sulla buona strada in quanto io è da un pezzo che vedo loro come marziani,quindi sto decisamente prendendo coscienza dei progressi fatti.

Quando mi dicono: "guarda quella li' che fika.."mi infastidiscono,cosa serve commentare senza mai mettersi in gioco, nemmeno gli passa per l' anticamera del cervello andare ad interagire con quella persona.. hanno lo stesso approccio di chi guarda una partita in tv, io gli servo un perentorio: "perchè lo vieni a dire a me.. prova ad andarlo a dire a lei!! ".

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #7 del: 16 Gennaio 2009, 08:29:50 »

ehehe mi ritorna alla mente il periodo in cui andavo settimanalmente in piazza duomo a osservare le persone e il loro BL
Cheesy

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Ecco le mie domande:
1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

Li ho superati.
Mi ci riconosco.
Come ho detto sopra, l'ho fatto anch'io, e a volte lo faccio tutt'ora !

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

Assolutamente no.
Non sto uccidendo nessuno, non sto offendendo nessuno, non sto tradendo nessuno.
Applico cio' che ho appreso in modo teorico e verifico se e' vero cio' che ho appreso.
Praticamente sto facendo in modo razionale cio' che dovrei fare istintivamente.
Perche' ad esempio , leggere il BL delle persone e' una cosa che l'essere umano dovrebbe fare istintivamente.
Prima che nascesse l'uso della parola, gli uomini si esprimevano a gesti e si capivano perfettamente, tant'e' vero che a parita' di parola utilizzata, dirlo con due espressioni facciali ne cambia completamente il significato.
Quindi prevale il BL nella comunicazione, quindi impararlo vuol dire ANCHE osservare il BL di chi ci sta attorno.
Si comunica meglio, e si vive meglio.
Non vedo dove stia il problema in tutto cio' !  Wink

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Penso che tutto l'insieme delle stanze esistenti tratta gia' la seduzione...questo E' un forum di seduzione !
Wink

Per quanto riguarda il parlare di seduzione, sono d'accordo al 100% con te quando dici di adattarsi al livello culturale di chi ci sta di fronte.
Per esempio io quando ne parlo con le donne, non uso certo i termini che girano qui dentro, ma uso parole come 'corteggiamento', 'essere sfuggente', 'coinvolgimento'
Che altro non sono 'seduzione' , 'freeze out' e 'territorio virtuale' , ma non posso parlare con loro sul piano maschile (tecnico-razionale) : mi vedrebbero come una specie di seduttore-seriale senza cuore.
Cerco di usare il loro stesso linguaggio emotivo per parlare di seduzione.
E alle donne piace un casino parlare di seduzione poiche' loro ce l'hanno nel sangue.

Wink

Ragazzi, se vi scrivo di nuovo cosi' tanto e' perche' mi e' tornata la verve !!!
ihihihi

« Ultima modifica: 16 Gennaio 2009, 08:37:47 da Sting »

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #8 del: 16 Gennaio 2009, 10:30:34 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Ciao Acqua, bel post complimenti!
Ecco le mie risposte:
1) Mi ritrovo perfettamente in tutto quello che dici. Ovvero parlo spesso di dinamiche sociali, stando attento a stare sul generale quando i miei interlocutori non mi conoscono bene e andando sullo specifico (la seduzione) solo con persone molto intime. In generale i soggetti piu' interessati all'argomento sono... le donne!
L'adattamento rispetto alla platea è quindi sia di livello di dettaglio dell'argomento (che piu' scende piu' diventa delicato e potenzialmente pericoloso e quindi non adatto alle conoscenze superficiali), che di strumento comunicativo.
Con l'esperienza e molte testate al muro, e grazie a TermYnator, ho capito un'altra cosa importantissima: non parlare mai, non esibire mai cio' che non puoi dimostrare davvero.
Questo significa che le HB che piu' mi stanno a sentire appassionate sono quelle che, in qualche misura, ho già sedotto. Gli uomini invece parlano con me di questo tema generalmente solo dopo avermi visto in azione pratica.
Per quanto riguarda invece l'allargamento dei temi, è ovvio che dopo un po' si comincia a vedere dinamiche dappertutto... e questo non è certo un male: nelle riunioni di lavoro, nelle occasioni formali soprattutto

2) siccome credo di avere un rispetto di fondo per le altre persone, non mi domando mai nulla riguardo l'etica. E' automatica.

3) non so che differenza farebbe... sempre seduzione è...

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #9 del: 16 Gennaio 2009, 15:59:17 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

Ciao Piselloni.

Ecco le mie domande:

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

1_ Ogni tanto mi viene naturale di farlo, pian piano le conoscenze acquisite cominciano a far parte del mio subconscio. Però non ci penso, non le "sfrutto" a dovere, sono cose che a mio avviso potrebbero davvero fare la differenza e far fare cose sborranti.

2_ Sti cazzi. Di pippe mentali ne abbiamo già troppe.

3_ Passaparola

 Wink

Loggato

Mr. Right

  • CSI-3-Iced
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 42
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Residenza: Auckland, New Zealand
  • Posts: 357

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #10 del: 19 Gennaio 2009, 16:21:08 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

1) Ho conoscenza dell' esistenza delle dinamiche, ma devo farci caso o meglio focalizzare l' attenzione per rendermene realmente conto. In generale però non ne parlo, sfrutto le conoscenze che ho per cercare di vivere meglio la mia vita senza togliere niente agli altri ma aggiungendo. In generale credo di non parlarne perchè non mi sento pronto a fornire risposte ma solo tante domande.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

Fino a che non te ne approfitti no. Ma quello stà alla coscienza individuale. Noi possediamo delle conoscenze che ci avvantaggiano rispetto ad altri. Uno poi se ne fò quello che vuole.

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

Ce la vedo nel "miglioramento personale a 360°" o in "generale"

ps: io quando sono in compagnia e uno mi dice <<ma perchè quella fighetta stà con quello sfigato>> gli rispondo un laconico <<Avrà un ca**o così'>>  Laughing

Loggato


Anni 29.

Diplomatico è un uomo che si ricorda sempre del compleanno di una donna ma mai della sua età. (Robert Lee Frost)

- Sbalordito il diavolo rimase,quando comprese quanto osceno fosse il bene e vide la virtù,nello splendore delle sue forme sinuose - T-Bird  (Il Corvo)

- Se sei forte, sii mite e pacifico, in modo che chi ti sta vicino abbia rispetto di te più che paura. (Chilone)

Silk

  • CSI-3-Iced
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Posts: 107

Re: Seduzione in senso ampio?

« Risposta #11 del: 19 Gennaio 2009, 19:23:53 »

Citato da: Acqua il 15 Gennaio 2009, 17:25:19

1) A che punto siete sui temi trattati? Quanto vi ci riconoscete? Cose da aggiungere?

2) Domanda retorica, ma... vi sembra giusto? Vedete dei problemi etici?

3) Mi piacerebbe aprire una stanza nel forum dedicata alla 'seduzione' in senso lato, al di là del sesso. Cosa ne pensate?

1) aspiro ad avere degli strumenti che vanno in quella direzione. Mi piacerebbe praticare, in realtà credo che le basi me le stia facendo con la seduzione-base.

2) come più volte detto, dipende da chi le usa non dal mezzo in sè. Se abbiamo sviluppato una coscienza, tutto quello che facciamo dovrebbe tenere conto di un principio: che procurare problemi ad altri non è conveniente neanche per noi stessi.
Chi realizzerà di essere stato usato, ingannato, illuso o oggettivizzato inevitabilmente si ribellerà contro l'artefice del maltrattamento.

3)Primo mi chiedo a quante persone interesserebbe. Poi mi chiedo se gli admin dovrebbero sobbarcarsi del lavoro in più, hanno eventualmente voglia? Però.... se si vuol fare per me ben venga!

Bel post  che mi ha fatto divagare un bel po'...sinceramente mi domando quale sarebbe il fine, io lo vedo come un miglioramento a 360°, nel senso coerente, di poter aumentare le chance di socializzazione. Ovvio che sto dando la mia interpretazione della cosa.

Ciao a tutti,
Silvers

Loggato


Primo allievo ufficiale di Termynator

SilverS

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 45
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 46
  • Residenza: Milano
  • Posts: 310
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: