Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

(Letto 1798 volte)

Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« del: 13 Luglio 2010, 14:07:45 »

La domanda con cui s'intitola il topic è volutamente ampia e, in tutta probabilità, mai del tutto risolvibile.
E' da parecchio tempo che m'interrogo sulla questione ma soprattutto in questi ultimi giorni ho avuto modo di elaborarla appieno.

Il punto è molto semplice: quando tentiamo di sedurre una donna, lo facciamo sempre e comunque con la ben chiara finalità di portarcela a letto o vi sono altri elementi che entrano in gioco?
Se osserviamo il verbo "sedurre" da un punto di vista strettamente etimologico, notiamo che il significato è ben definito: "sedurre" deriva dal latino "seducere" ovvero "condurre a sè". E qual è il modo più evidente, più efficace, di condurre a sè qualcuna se non condividendo la parte più intima di sè in un rapporto sessuale?

In un certo senso, dunque, la scopata rappresenta l'apice del processo seduttivo, quello in cui si materializza ai nostri occhi tutta la fatica fatta per raggiungere l'obiettivo.
E' altrettanto vero però che parlando con altri uomini (seduttori e non), sento spesso una frase di questo tipo: "Quando capisco che lei ci starebbe senza problemi, mi sento già soddisfatto e mi passa la voglia di scopare". Può suonare bizzarro, sì. Ma se guardo alla mia esperienza personale, devo ammettere che mi è capitato più di una volta di trovarmi nella stessa situazione.

E allora mi chiedo: perchè?

Per quale motivo ad alcune persone capita di sentirsi appagati solo con la sopravvenuta certezza di poter scopare una ragazza e non dopo averlo effettivamente fatto?
E' chiaro ch'io non possa fornire in maniera convincente una risposta universale, valida per chiunque.
Ecco perchè mi limito a delineare alcune cause che subentrano a livello personale.

1- Il processo seduttivo lo intendo principalmente come espressione di un sè affascinante. In questa prospettiva, dunque, la sostanza della seduzione stessa rimanda ad un ambito più "virtuale" che concreto.

2- Una volta che percepisci l'attrazione del target nei confronti della virtualità da te espressa, il rapporto sessuale diventa un soddisfacente sfizio, un orgasmico ornamento, ma non un elemento imprescindibile della seduzione stessa.

3- In stretta osservanza dei punti 1-2, sento un' autentica spinta al sesso solo se il target m'arrapa seriamente.
In caso diverso, una volta chiusa con un bacio, tutta la carica si affievolisce inesorabilmente

Spiegazione punto 1:  Personalmente parlando, la seduzione è nella maggior parte dei casi un intrigante sollazzo narcisistico, attraverso cui divertirsi e trovare autocompiacimento. Ovviamente un discorso ben diverso meriterebbe l'attrazione sentimentale.

Spiegazione punto 2: Sono convinto, al di là di qualsiasi visione repressiva e moralisticheggiante, che il rapporto sessuale resti comunque un momento di grande intimità che non si possa condividere con qualsiasi ragazza. Potrei pure azzardare che in me vive ancora una certa timidezza che m'impedisce di vivere in modo libertino qualsiasi conoscenza femminile.

Spiegazione punto 3: Va da sè, ovviamente, che quando la natura chiama con veemenza tutti i costrutti narcisistico-razionali vengono messi da parte, così come tutte le titubanze che in altre occasioni ti attanagliano.

Quindi, riprendendo la domanda con cui si è aperto il topic, la mia più che opinabile risposta è: " No, sedurre e scopare non vanno sempre di pari passo. Possono essere complementari in alcune circostanze ma a livello generale restano due dimensioni a sè stanti."

Il non sempre scopante,
Expeausition

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #1 del: 13 Luglio 2010, 14:43:32 »

Potrebbe essere che queste tipe che non ti vuoi scopare siano tali perchè ti hanno deluso? magari senti di aver dato loro una bella parte di te, e che loro invece non ti abbiano restituito quanto pensavi? magari le hai trovate scialbe!

Potrebbe essere che hai il centro di gravità troppo solidamente dentro di te? che sei diventato una sorta di pianeta che attira a sè perchè tale è la sua stazza, ma è abbastanza indifferente a quel che attira, magari per il semplice fatto che attira?

un po' come la terra, che volente o nolente si porta a spasso la luna, ma è attratto invece dal sole! Forse avrai voglia di fare qualcosa di più solo con un pianeta dalla stazza simile alla tua, dove non ci siano eccessivi sbilanciamenti.

Una sola cosa: ritieni giusto il concetto di amore come conoscenza, e nel fatto che una donna la conosci sul serio, intimamente, solo quando conosci anche il di lei corpo?

arrivare al corpo mediante l'anima, ed all'anima mediante il corpo!

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #2 del: 13 Luglio 2010, 15:06:29 »

"L'incertezza è la quintessenza del romanticismo." (Oscar Wilde)

"Anche l'eroe che muore tra le fiamme di un incendio per salvare un suo simile è mosso dall'egoismo" (Adam Smith) --> siamo mossi dal bisogno di elevare noi stessi in ogni cosa che facciamo

Ecco, io penso che in queste due frasi ci siano tutte le spiegazioni alla tua sacrosanta osservazione Smile

Loggato

a to z

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Roma
  • Posts: 422

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #3 del: 13 Luglio 2010, 15:12:08 »

http://seduzioneitaliana....he-facciamo-tutto-questo/

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #4 del: 13 Luglio 2010, 16:04:30 »

Citato da: nad84 il 13 Luglio 2010, 14:43:32

Potrebbe essere che hai il centro di gravità troppo solidamente dentro di te? che sei diventato una sorta di pianeta che attira a sè perchè tale è la sua stazza, ma è abbastanza indifferente a quel che attira, magari per il semplice fatto che attira?

"Chiavare, è aspirare a entrare in un altro, e l'artista non esce mai da se stesso".
Charlese Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo

Finché è una fase in un percorso di crescita, ci può stare: capita e capiterà sempre, anzi, è bello così.
Diversamente se diventa una costante fissa, quella che descrivi secondo me è una deriva scorretta, da tenere sotto controllo, perché ti trasferisce in una dimensione di auto-appagamento mentale e masturbatorio dell'ego, svincolato dalla realtà.

Loggato

Edward Bloom

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 160
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 410

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #5 del: 13 Luglio 2010, 16:11:49 »

Noia causata dal frequentare sempre lo stesso tipo di persone?
Mancanza di interesse dovuta a target che non ti attizzano davvero?

Se seducessi Claudia Schiffer dubito che non te la scoperesti...
Così come se ci provassi in una situazione completamente differente da quella tua abituale, magari proprio in una in cui non ci hai mai provato per "pippe mentali" tue personali. Altro che noia  Cheesy

« Ultima modifica: 13 Luglio 2010, 16:14:12 da Alfaleph »

Loggato


Per aspera ad astra!

Alfaleffo

  • Photo Expert
  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 30
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Roma
  • Posts: 570
  • Naso Magister Erat

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #6 del: 13 Luglio 2010, 16:12:01 »

Citato da: Edward Bloom il 13 Luglio 2010, 16:04:30

"Chiavare, è aspirare a entrare in un altro, e l'artista non esce mai da se stesso".
Charlese Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo

E' una frase su cui rifletto da tempo; l'ho pure scritta tempo fa su Fb, e da questa scaturì un dibattito infinito; anche se secondo me il vero dissidio è tra bruto e il filosofo, non tra bruto e artista. Comunque...

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #7 del: 13 Luglio 2010, 16:35:01 »

Beh Nad, complimenti, ipotesi molto più suggestive di quelle appena elaborate...

Citato da: nad84 il 13 Luglio 2010, 14:43:32

Una sola cosa: ritieni giusto il concetto di amore come conoscenza, e nel fatto che una donna la conosci sul serio, intimamente, solo quando conosci anche il di lei corpo?

Quando conosci il corpo di lei, l'intimità - intesa come "in-thumos" - si attualizza non necessariamente nel "profondo" bensì in una superificie (non superficiale) che è per eccellenza quella del corpo.
In questa prospettiva, quindi, cerco di non scindere in dualismi:  reputo che l'essenza stia sulla pelle (ex-peau-sition), che se poi è pura morbida e curata tanto meglio.

Citato da: a to z il 13 Luglio 2010, 15:06:29

Ecco, io penso che in queste due frasi ci siano tutte le spiegazioni alla tua sacrosanta osservazione Smile

Non le condivido in toto ma penso che comunque, in qualche modo, si possano avvicinare a ciò che cercavo di esprimere  Wink

Citato da: Shark72 il 13 Luglio 2010, 15:12:08

http://seduzioneitaliana....he-facciamo-tutto-questo/

Beh sì, ok.
Però la prospettiva del tuo topic era ben più ampia di quella presa in considerazione nel mio.
Diciamo che ho cercato di riflettere su un aspetto più particolareggiato.

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #8 del: 13 Luglio 2010, 16:49:09 »

Citato da: Edward Bloom il 13 Luglio 2010, 16:04:30

Finché è una fase in un percorso di crescita, ci può stare: capita e capiterà sempre, anzi, è bello così.
Diversamente se diventa una costante fissa, quella che descrivi secondo me è una deriva scorretta, da tenere sotto controllo, perché ti trasferisce in una dimensione di auto-appagamento mentale e masturbatorio dell'ego, svincolato dalla realtà.

Da un punto di vista psicologico, penso tu abbia ragione: quello che ho descritto è un atto di scissione che può portare a qualche fastidioso disequilibrio (per quanto però vada ancora dimostrato che l'equilibrio sia sempre una virtù massima  Wink)
Dopotutto, l'aforisma di Freud che ho trascritto in firma, non l'ho messo lì a caso.

E qui mi ricollego anche a quanto scrive Alfaleph...

Citato da: Alfaleph il 13 Luglio 2010, 16:11:49

Mancanza di interesse dovuta a target che non ti attizzano davvero?

Sì, esatto. Anche questo ha un peso notevole.

Citato da: Alfaleph il 13 Luglio 2010, 16:11:49

Se seducessi Claudia Schiffer dubito che non te la scoperesti...

A dire il vero - te lo dico con la massima onestà - la fisicità di una donna come Claudia Schiffer la trovo tutt'altro che arrapante. Quindi no, non la scoperei... Ma mica perchè voglia fare il "personaggio"!
Io credo che occorra distinguere tra fisicità da copertina e fisicità autentica. O quantomeno io la vedo così.

La fisicità da copertina è propria di quelle donne a cui si attribuisce un alto valore estetico-sociale.
Sono dunque donne che la matrice stabilisce essere attraenti e che, in fondo, molto spesso lo sono anche.
Ma per quanto mi riguarda trovo che la loro, sia una bellezza codificata, fredda, oggettiva. Una bellezza che dunque non rimanda a null'altro se non a se stessa.

La fisicità autentica è invece propria di quelle donne che hanno mantenuto anche fisiognomicamente un legame evidente con la loro "naturalità". Sono donne con evidenti peculiarità femminili, donne che se ne fottono della dieta per dimagrire, magari con culo e fianchi piuttosto larghi ma allo stesso tempo con due tette commoventi!

Riassumendo:

Nella prima categoria rientrano le donne che sedurrei volentieri ma con le quali quasi sicuramente non avrei alcuna spinta a scoparle. Allo stesso tempo, però, sono la categoria in cui andrei a cercare un'ipotetica fidanzata.

Nella seconda categoria rientrano quelle donne che seduco perchè mi arrapano un fottio e voglio trombare ma, allo stesso tempo, non mi fidanzerei mai con una di loro e - soprattutto - rabbrividisco solo al pensiero di poter scambiare qualche gesto d'affetto e tenerezza prima durante o dopo la chiavata.

In conclusione, la sintesi è: (salvo rarissimi casi) sono completamente assorbito dalla scissione donna-angelo/donna-prostituta.

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #9 del: 13 Luglio 2010, 17:16:12 »

Bel post, Exp.
Quando c'è da scopare ben venga, ma sedurre per puro piacere estetico è tanto malsano quanto sedativo.
E' da tempo che cerco una via per sedurre senza incastrarmi nel nrcisismo, comincio quasi a credere che sia impossibile...

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #10 del: 13 Luglio 2010, 17:22:31 »

Citato da: Acqua il 13 Luglio 2010, 17:16:12

ma sedurre per puro piacere estetico è tanto malsano quanto sedativo.

Questa parte mi interessa particolarmente. Puoi per favore spiegarmi cosa intendi più precisamente con "malsano" e "sedativo"?
Grazie!

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #11 del: 13 Luglio 2010, 17:35:29 »

Citato da: Expeausition il 13 Luglio 2010, 17:22:31

Questa parte mi interessa particolarmente. Puoi per favore spiegarmi cosa intendi più precisamente con "malsano" e "sedativo"?
Grazie!

La ricerca estetica (alla Kierkegaard) porta lontano dal sesso, o quantomeno lo mette in secondo piano rispetto alla propria interpretazione della realtà, alle impressioni che colorano gli eventi e al culto mistico di sè stessi. Questo imho conduce a esplosioni atomiche delle capacità seduttive, così come a scollamenti dal reale.

Malsano perchè alimenta un narcisismo in crescita, sedativo perchè tiene a bada quello esistente tramite conferme esterne del proprio valore.
Visto che ho già dato belle craniate, quando mi rendo conto che sto partendo per la tangente mi dedico ad amici e familiari, poi appena ritorno ad una ragionevole lucidità mi riconcentro su me stesso. Penso che anche qui ci sia di mezzo una forma di calibrazione.

Imho
Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #12 del: 13 Luglio 2010, 17:38:15 »

Grazie Piè, molto chiaro e interessante  Thumbs Up

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #13 del: 13 Luglio 2010, 17:50:48 »

Scrissi:
"per prima cosa bisogna capire se una donna ci piace."

Il processo pernicioso
Vai da una donna che hai osservato poco, perchè ti lancia inviti a piroettare, o perchè stai andando di statistico.
Lei accentua i segnali di consenso e tenta di stabilire complicità. Capisci che ci sta, ed a quel punto ti rendi finalmente conto che per fare il passo successivo, devi farci sesso.
Fai quindi la cosa meno impegnativa che ti consenta di soddisfare il tuo piacere di sentirti uomo, e la baci.
Interesse=zero.

IL processo vincente
Vedi una e la osservi attentamente: vedi che ha un fisico attraente, arrapante, dei modi che si confanno ai tuoi, e che si veste come piace a te.
Ti chiedi "Se la portassi in casa, mia madre che faccia farebbe?"
Risposta: "Gli piacerebbe"-> fidanzatici.
"Non gli piacerebbe, ma me la scoperei a sangue"-> scopala in modo discreto.
"Non gli piacerebbe, ma sono sicuro che farei un figurone con questa accanto"-> Lascia perdere.

Riguardo alla spinta narcisistica
Non confondete mai la ricerca estetica con l'oggetto sessuale.
La ricerca estetica, potete farla attraverso qualsiasi individuo indipendentemente dal sesso.
Il sesso, si fa per fare sesso invece, e si fa con le donne (per noi, gli altri si fottano).
Buttarsi continuamente su donne che non evocano di primo acchito appetiti sessuali, è una degenerazione, e alla lunga, porta ad allontanarsi dal sesso creando confusione.
Risultato: uccelli morti...

Quindi, occhio.

T

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Sedurre e scopare vanno sempre di pari passo?

« Risposta #14 del: 13 Luglio 2010, 17:54:59 »

Termy, la tua capacità di sintetizzare efficacemente mi arrapa ogni volta  Evil
E' un argomento che merita due parole anche più tardi...

Loggato

Expeausition

  • Visitatore
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: