Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Mostrare o Simulare

(Letto 2409 volte)

Mostrare o Simulare

« del: 13 Febbraio 2008, 20:54:24 »

Questo è un argomento raramente affrontato, proviamo a farlo. Prima di tutto spieghiamo i significati:
-si mostra qualcosa che si possiede
-si simula qualcosa che non si possiede
in genere si pensa che un AFC non ha successo con le donne perchè non possiede caratteristiche che attraggono le donne. Ma questo non è detto. Potrebbe possederle e non riuscire semplicemente a mostrarle.

Un PUA ha successo con le donne quando queste vedono caratteristiche che le attraggono. Ma queste caratteristiche possono essere vere (e allora le sta mostrando) o false (ed allora le sta simulando).

Dov'è la differenza? Nel brevissimo termine praticamente nessuna. Nel medio lungo sono enormi. Se state fingendo caratteristiche che non possedete probabilmente, se siete bravi, non se ne accorgerà quando la conoscerete, non se ne accorgerà forse al day2... ma se ne accorgerà prima o poi e li perderete la ragazza.

Quali caratteristiche si possono mostare o simulare? Direi quasi tutte.

Ricchezza. Si puoi mostrare o simulare.
Se arrivi in un locale con una ferrari mostri ricchezza. Ma la possiedi veramente? La ferrari la puoi aver comprata con quello che guadagni in una settimana o la puoi aver noleggiata dopo aver risparmiato un anno. Quanto ci impiegherà la ragazza a scoprire qual'è il tuo caso?

Ancora: humour. Lo mostri raccontando storie e facendo battute. Ma lo possiedi? Queste sono storie e battute che ti vengono naturali o hai passato serate a imparartele a memoria per raccontarle alla gente. Quanto puoi fingere se le stai simulando? Quante storie ti puoi imparare a memoria? In quanti giorni si accorgerà che tu non hai senso dell'umorismo? due, tre, una settimana?

Così come l'essere dominante e diretto. Le donne lo adorano. Ma quello stile che la fa bagnare è tuo? O hai semplicemente imparato a memoria le parole, l'intonazione e il bl da adottare? Le stai mostrando la tua sicurezza o stai simulando una sicurezza non tua? Quanti giorni ci metterà a scoprire che non sei quel super macho che l'ha abbordata ma uno sfigato pieno di complessi e insicurezze? due, tre, una settimana?

Il modo per avere successo duraturo con le donne (e non solo) è semplice:
-sviluppare caratteristiche vincenti e imparare a mostrarle

Il modo per avere successo nel locali ma essere sfanculati poco dopo è questo:
-imparare a simulare caratteristiche che non si possiedono

Voi quale strada state seguendo? Wink

Un abbraccio Smile

« Ultima modifica: 13 Febbraio 2008, 21:05:22 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #1 del: 13 Febbraio 2008, 21:43:05 »

Fake it until you make it

Se l'idea fosse che solo chi possiede caratteristiche da attraction riesce a chiudere, allora noi qua cosa ci stiamo a fare?
Gli afc rimarrebbero tali, chi scopicchia continuerebbe a farlo senza migliorarsi e i natural continuerebbero a spadroneggiare.
La realtà è che si può imparare, si può metabolizzare, si può cambiare. Il percorso verso il cambiamento e cioè l'assimilazione passa però per forza dalla simulazione. Se cosi non fosse la pnl sarebbe una pagliacciata da Wanna Marchi.
C'è una fase in cui si deve simulare un comportamento per impararlo, è quello che si fa quando si impara qualsiasi nuova attività, quando impari a guidare la macchina copi quello che hai visto fare fino a quel momento; è quello che fanno i bambini per imparare a diventare grandi.
Non c'è apprendimento senza simulazione.
Ogni afc deve passare la tappa della simulazione, dopodichè valutati i feedback farà sempre più suo quell'atteggiamento, fino a che diventerà parte di sè.
Noi siamo la copia della nostra vita, di quello che abbiamo vissuto e delle persone con cui abbiamo vissuto.
Il puing è lo studio della strategia vincente dei natural, osservandola si adotta quella strategia e si cerca di riprodurre finche diventa tua.
E' ovvio che in questo processo si passa per situazioni dove l'incrogruenza la fa da padrona, e proprio per questo si fallisce e si riparte, ci si migliora via via notando le piccole reazioni e misurando i cambiamenti nelle altre persone (feedback) attimo per attimo, ma questa è l'unica strada...

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #2 del: 14 Febbraio 2008, 07:19:18 »

Citato da: kant il 13 Febbraio 2008, 21:43:05

Fake it until you make it

Se l'idea fosse che solo chi possiede caratteristiche da attraction riesce a chiudere, allora noi qua cosa ci stiamo a fare?

Ciao Kant
Siamo qui per acquisirle realmente e imparare a mostrarle al meglio no? Oppure siamo qui a fingere come scimmiette ammaestrate?

Sai dove vedi la differenza tra chi ha sviluppato caratteristiche vincenti e chi le simula? Non la vedi durante il Pick-up in strada. I due sono identici, anzi magari quello che simula è più bravo.

La differenza la vedi perchè chi mostra le caratteristiche che ha sviluppato (ho detto ha sviluppato, non obbligatoriamente ci è nato) ha spesso un harem di FB a casa che continuano a volerlo dopo mesi. Chi simula è sempre in giro per locali a cercare qualcuna a cui fare il suo spettacolino, visto che quelle che ha rimorchiato precedentemente si sono accorte che in realtà era uno sfigato e l'hanno mollato (o lui si è allontanato prima che loro lo scoprissero, che poi è la stessa cosa  ).

Se sei qui per collezionare numeri di telefono puoi benissimo simulare. Se sei qui per avere realmente le donne devi imparare a sviluppare e a mostrare.

Ovviamente sto parlando in generale. Ognuno credo sappia, più o meno consciamente, se lui è quello che appare o se sta fingendo di essere ciò che non è. Chiaramente chi sa consciamente di stare simulando dirà che simulare va più che bene, altrimenti dovrebbe mettere in discussione quello che fa da anni... ma infondo perchè non metterlo in discussione e cominciare a migliorarsi veramente? Smile

« Ultima modifica: 14 Febbraio 2008, 07:37:23 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #3 del: 14 Febbraio 2008, 09:32:35 »

Citato da: Satira il 13 Febbraio 2008, 20:54:24

Questo....

Assomiglia un po' al dilemma tra le differenze che si possono riscontrare tra Seduzione e Conquista.
Usando un po' di capacità nei voli pindarici, in un vecchio post su Usenet provavamo a capire quanto fosse diverso sedurre in breve tempo una donna e conquistarla attraverso un corteggiamento prolungato.
Una delle differenze tra le due cose è il fattore tempo che è alla base del tuo discorso tra l'essere ed il simulare.
Dopo un po', anche con parecchia esperienza, non è facile sostenere certe cose che non si possegono (materiali e non) anche se certi paraculi ce la fanno.
L'altro punto te lo chiarisce Kant: la simulazione e l'emulazione sono alla base dell'apprendimento.
Poi, una volta che ti sei impadronito della cosa, la adatti a quello che sei. Se ti venivano delle cose naturalmente... bene!, altrimenti le hai apprese e tanto meglio.
Ti confido una mia convinzione: secondo me i Natural sono degli Afc che hanno imparato prima di noi a sedurre, imparando come noi ma senza un forum e dei libri, ed anche loro in determinate situazioni hanno avuto bisogno di simulare, emulare e sforzarsi di migliorare.
Che non significa affatto cambiare se stessi.

Non sono però d'accordo sul discorso delle Fb che sono il metro di misura dell'interiorizzazione di un metodo o di un atteggiamento natural: dipende da talmente tante cose, dalle donne che seduci ( e spesso può capitare di sedurre con ricorrenza determinate tipologie), dal periodo e dalla vita che vivi, da cosa hai dentro, e da talmente tante altre cose che se ci pensi rifletti sul fatto che la Seduzione non può essere solo ragionata con un approccio egocentrico avviluppato attorno a noi stessi.

Buona giornata, è giovedì, tenete duro.

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #4 del: 14 Febbraio 2008, 10:00:36 »

Ciao Spartacvs, non stiamo parlando di apprendimento, stiamo parlando di modo di essere. Ti concentri sull'essere o sull'apparire.

E' un concetto non semplice lo capisco. Il fatto di avere FB non è un requisito fondamentale, è un indicatore: se le donne che hai sedotto in questi anni ti sono ancora attaccate (come FB, o semplicemente sono ancora innamorate di te) vuol dire che tu "sei" uno che piace alle donne. Se le donne dopo averti conosciuto bene spariscono (o tu sparisci per non farti conoscere) vuol dire che tu sei uno che simula e prima o poi viene scoperto.
Gli indicatori possono essere tanti. Conoscendo bene una persona in genere si capisce. Per esempio leggendo the game, vedi mystery con crisi isteriche perchè la fidanzata russa l'ha lasciato e sta con il suo amico. Vedi style in one-itis per la ragazza che non lo vuole (e poi lo mollerà per roby williams) e capisci che questi rientrano in quelli che simulano capacità che non hanno.

Ma lo puoi dire leggendo la storia: se vedi mystery su campo di sicuro spacca il culo più di noi. Come dicevo prima: chi simula può sembrare più bravo di chi è. Il problema è che non puoi simulare per sempre e prima o poi vieni scoperto Smile

l modo per avere successo duraturo con le donne (e non solo) è semplice:
-sviluppare caratteristiche vincenti e imparare a mostrarle

Il modo per avere successo nel locali ma essere sfanculati poco dopo è questo:
-imparare a simulare caratteristiche che non si possiedono

« Ultima modifica: 14 Febbraio 2008, 10:05:30 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #5 del: 14 Febbraio 2008, 10:26:05 »

Tanto per alleggerire: molti vogliono essere "james bond". Se sei un agente segreto britannico con licenza di uccidere allora puoi essere "james bond".

Se sei il cameriere in una pizzeria di varese non puoi essere "james bond". Puoi essere il più il più figo dei camerieri delle pizzerie di varese (puoi essere il miglior te stesso). Ma non sarai mai "james bond".

Se vuoi essere james bond manda una richiesta all'MI6 per farti ammettere ai corsi per agenti segreti.

Oppure lavora per "simularlo" ma sappi che la ragazza che hai rimorchiato nel locale si aspetta un agente segreto non un cameriere di pizzeria. Per quanto potrai fingere prima che ti scopra e ti sfanculi? Wink

« Ultima modifica: 14 Febbraio 2008, 10:29:04 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #6 del: 14 Febbraio 2008, 11:30:27 »

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 07:19:18

...

Hai ragione ma.... io parto da un punto fondamentale che forse è meglio chiarire perchè è alla base del discorso che faccio e di come la penso: per me un metodo o l'uso di una routine è sempre e comunque un passaggio di apprendimento teso al miglioramento. Alla fine dovrei usarlo senza neanche accorgermi più di farlo.

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 07:19:18

ma infondo perchè non metterlo in discussione e cominciare a migliorarsi veramente? Smile

Nella tua risposta a Kant mi sembra di capire che lo scopo del tuo quesito era proprio questo: migliorare e discostarsi dall'apparire, anche inteso come l'interpretazione di un qualcosa.

Se invece il dilemma è, più in generale, quello dell'eterno scontro tra l'essere e dell'apparire allora... è vecchio quanto l'uomo ma a quel punto diventa un dubbio un pelino più grande di una mia opinione! Smile

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #7 del: 14 Febbraio 2008, 13:36:54 »

Citato da: Spartacvs il 14 Febbraio 2008, 11:30:27

Hai ragione ma.... io parto da un punto fondamentale che forse è meglio chiarire perchè è alla base del discorso che faccio e di come la penso: per me un metodo o l'uso di una routine è sempre e comunque un passaggio di apprendimento teso al miglioramento. Alla fine dovrei usarlo senza neanche accorgermi più di farlo.

Te lo spiego in un altro modo. Tu reciti una routine per fare DHV, dove parli dei tuoi viaggi per il mondo, della tua fidanzata modella e del tuo eccitante lavoro. Questa routine è vera o falsa? Questo DHV lo stai dimostrando o simulando?

Durante la serata la ragazza non potrà saperlo. Come ho detto: simulare può andar bene se devi chiudere in serata o se vuoi far collezione di numeri. Ma diciamo che tu voglia portare avanti la storia.

E allora la ragazza vorrà una persona che viaggia per il mondo, si chiederà dove sono le tue fidanzate modelle e  vorrà vedere il tuo eccitante lavoro.

Se la tua realtà è che l'ultimo viaggio lo hai fatto in liguria a casa della nonna, le tue ex sono tutte dei cessi e come lavoro friggi patate a mc donalds, verrai sfanculato, a ragione. Non riuscirai ad avere storie durature. Le avrai attratte, se sarai veloce magari le avrai anche sedotte. Ma non riuscirai a tenerle.

Perchè moltissimi Pua flakkano? Perchè dopo averle attratte poi non riescono a concludere? Perchè si sono presentati come superman mentre non lo sono. Non hanno "mostrato" le loro caratteristiche migliori. Hanno simulato caratteristiche che non possiedono Wink

E' chiara ora la differenza tra mostrare e simulare e cosa comporta? Smile

« Ultima modifica: 14 Febbraio 2008, 13:44:28 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #8 del: 14 Febbraio 2008, 13:49:41 »

Ragazzi... tutta questa discussione lunghissima si può riassumere con: se fingi prima o poi verrai scoperto, e che fingere, simulare serve per imparare.
Possiamo andare avanti please? Wink

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #9 del: 14 Febbraio 2008, 14:13:23 »

Citato da: SunBeam il 14 Febbraio 2008, 13:49:41

Ragazzi... tutta questa discussione lunghissima si può riassumere con: se fingi prima o poi verrai scoperto, e che fingere, simulare serve per imparare.
Possiamo andare avanti please? Wink

Ciao Piede, concordo sulla prima: se fingi prima o poi verrai scoperto. Il problema è che i corsi e i manuali dei "guru" non lo dicono. E quindi si trova il ragazzino romantico e introverso che simula gli atteggiamenti di badboy e poi si chiede perchè le ragazze continuano a shittestarlo Wink

Occorre essere meno robot sociali, meno scimmiette ammaestrate. E migliorare se stessi invece di copiare acriticamente quello che fanno altri.

Diciamo che molti fuggono dal matrix del mondo reale e si infilano nel matrix del pick-up. E' più divertente forse, ma è sempre matrix Smile

« Ultima modifica: 14 Febbraio 2008, 14:18:13 da Satira »

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #10 del: 14 Febbraio 2008, 14:31:02 »

Stavo per postare e avete tratto le conclusioni?  Mad

Ormai ho scritto su block notes perchè avevo voglia di scrivere e ora se non vi dispiace lo posto!  Grin

Sinceramente la tua questione mi piace ed è stata una discussione che spesso, soprattutto all'inizio della carriera da PUA si è presentata nella mia testa. Sono partito si può dire da zero, quindi mi sono e mi sto creando pian piano.All'inizio, per chi non è abituato, uno dei primi pensieri è "Ma che gli dico poi?"
quindi è normale chiedere, informarsi, impararsi a memoria routine e canned, cosa che anch'io
ho fatto con molto impegno.

Risultato? Scarso. Più aprivo e più imparavo, improvvisando, dicendo davvero quello che ero e quello che facevo. Quando avevo davvero bisogno di routine e materiale canned mi saltavano in testa pronte
per essere sparate, semplicemente per il fatto che non avevo pressione nella mia mente per ricordarmele in tutti i modi.

Ora io ho suddiviso il canned in due sottogruppi, riprendendo i concetti da voi espressi precedentemente:

-canned puramente inventato
-canned reale

canned puramente inventato

Indico canned per ingrandire quello che sei e non solo. Potrebbe essere una routine come quella detto da Satira, mega viaggi, mega lavoro ecc.
Può essere una routine inventata per conituare un discorso se in un momento non sappiamo cosa dire esempio: HB:...insomma il bungee jumping è davvero fantastico...
PUA:..si anch'io l'ho provato, davvvero emozionante, soprattutto quando lo feci la prima volta....(invece mai provato il bungee jumping)
Oppre potrebbe essere una routine che ti serve per introdurre una storia magari reale che vuoi raccontarle, ma ti serve del canned prima per inserirla.

IMHO questa roba serve fino a un certo punto, perchè può indirizzarti al close (e chissà quale tipo di close) come già avete detto e niente di più,
perchè prima o poi scoprirà, probabilmente, che sei un cazzaro.

Poi come ognuno fa le sue scelte anch'io faccio le mie. Con set dove non ho target, aperti semplicemente per diveritrmi e
per parlare semplicemente con esseri di natura femminile, ho tirato delle cazzate storiche. Ci sono delle ragazze che ogni tanto in alcuni locali
incontro che pensano che io sia canadese, ci sono altre che credono sia gay davvero, altre credono che io e kant insegnamo
seduzione (a kant te ricordi? eheh) e quando questa qua lo disse alle amiche nessuna ci guardava in faccia, erano tutte imbarazzatissime, facevamo domande
e loro zitte mwahahahahahah

TUtto questo lo chiamo SIMULARE, tu simuli roba che non ti appartiene, lei potrà non capirlò se sei un grande esperto o un buon attore, ma potrà capirlo
anche subito o magari al day2.

canned reale

Tutti hanno store di se molto belle, tutti abiamo vissuto qui almeno 18 anni, e in 18 anni di cose ce ne capitano un sacco,
di tutti i tipi, dalle storie divertenti a storie tristi, da altre con DHV e altre con DLV, storie di amori, di litigi, di amici ecc. ecc.

Tutti, o per lo meno per me e per molti altri che me lo hanno testimoniato, hanno o abbiamo avuto difficoltà a parlare con le donne.
Ci taglia il respiro, ci blocca, il nostro cervello non ragiona, non abbiamo la lucidità di dire quel che vogliamo con tranquillità e scioltezza.

Allora un giovane PUA dovrebbe prepararsi storie vere, sul suo tavolino a casa, vissute, rimembrando le proprie avventure e situazioni,
pronte per essere sputate al set quando è il momento giusto.

E' canned si, ma di roba reale, che te hai vissuto, soltanto che per la tua disabitudine di parlare alle donne hai dovuto prepararti
per riportare cosi in superficie quello che hai da dire, evitando figurette, balbettii, tartagliamenti ecc.

Col tempo tutto sarà naturale, fluido e non ci sarà nemmeno bisogno di fare tutto sto lavoro per parlare alle HB.

Tutto questo lo chiamo MOSTRARE, tu mostri al target o chiunque sia storie, routine, emozioni strettamente tue, e lei lo capirà,
perchè tu sarai onesto. Te le sei scritte prima, ok, ma è pur sempre materiale mio.

Per crescere io ho fatto e farò uso di tutte e due questi tipi di canned. Userò il canned reale in circostanze che riterrò io importanti o dove voglio creare qualcosa di più di un kiss-close o di una ONS.

Quindi, ognuno faccia le sue scelte!  Wink

Zlatan

Loggato


Kant, Dylan, Bonnie, Reaper, Delbuon, link, intrepido, Extreme, bagnoale, sexypit, omega, Sunbeam, alpine, zak, Ags, thirsty, Ozio, scrat, Pitix, Anrea, hitch, Partyboy, William, MrPsycho, Andy, Alfasigma, JohnH, Lupin, Dante1982, DocSleazo, Ivanilgrande, Sombrero, G-Key, Narciso, eFFe, Fabrix, Ruby, Lovedreamer, Innerlight, Brandon, Nat, Seeker, SAKU39, Estìlo/james.mar, Poncho, Silvers, Cassim, Neij, Trombler, AlterEgo, Winner, TermYnator, ErDandi, ErFreddo, Yowriter, erick.83, Smooth, Edward Bloom, doppiume, Nuke, Alfaleph, Acqua, Dan, Dr Jerry, Alex de Large, Mailin, Nova99, Escalus, a to z, Athos, Zheeno, Torello, Blackhat, PaladinoFugace, Voltarecchie, Sunrise, hustler2k8, Zerg010, Guy Montag, Hancock, Social_Hacker, Hitman, pippo, Humanist & Pivot, Boyz, RK, Festadanzante, Shark72, Kleos. Expeausition, MVA, Neo1987, Spider



II TermYraduno: "AlY' Papà e i 40 Marpioni". Io c'ero.


Ogni ostacolo che si pone tra te e i tuoi sogni non è altro che una prova per verificare quanto veramente desideri raggiungerli


Se le persone che non si comprendono, comprendessero almeno di non comprendersi, si comprenderebbero meglio di quando, non comprendendosi, non comprendono nemmeno che non si comprendono - Gustave Ichheiser

zlatan

  • 100% Key Joker
  • SI-Reliable User
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 223
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 2855
  • Only god can judge me

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #11 del: 14 Febbraio 2008, 14:44:32 »

Ciao Zlatan, veramente un bel post, concordo su tutto Smile

Loggato


------- amore amicizia ricchezza abbondanza salute benessere -------

Satira

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 65
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: novara
  • Posts: 1049

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #12 del: 14 Febbraio 2008, 16:29:58 »

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 13:36:54

Te lo spiego in un altro modo. Tu reciti una routine per fare DHV, dove parli dei tuoi viaggi per il mondo, della tua fidanzata modella e del tuo eccitante lavoro. Questa routine è vera o falsa? Questo DHV lo stai dimostrando o simulando?

Puoi dimostrarlo o simularlo. Dipende da te.
Poi, la misura dell'efficacia di quello che dici e di come ti poni è la CONGRUENZA. Se sei un paraculo riesci anche a non farti sgamare, e anche oltre il breve periodo. Dipende da come sei e da come interpreti la seduzione, non c'è una regola fissa.

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 13:36:54

Durante la serata la ragazza non potrà saperlo. Come ho detto: simulare può andar bene se devi chiudere in serata o se vuoi far collezione di numeri. Ma diciamo che tu voglia portare avanti la storia.

Alt! Se la finalità iniziale è questa, allora, barando, il più delle volte parti male e questa discussione non ha senso.
Se invece la seduzione evolve in un interesse più profondo da parte tua, è un rischio del mestiere ma è un aspetto imprevedibile.

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 13:36:54

Se la tua realtà è che l'ultimo viaggio lo hai fatto in liguria a casa della nonna, le tue ex sono tutte dei cessi e come lavoro friggi patate a mc donalds, verrai sfanculato, a ragione. Non riuscirai ad avere storie durature. Le avrai attratte, se sarai veloce magari le avrai anche sedotte. Ma non riuscirai a tenerle.
E' chiara ora la differenza tra mostrare e simulare e cosa comporta? Smile

Lo so alla lunga può non reggere. Ma sai quante donne cotte e innamorate mantengono, per anni, dei cazzari che da anni gli contano le peggiori cazzate? Wink

Citato da: Satira il 14 Febbraio 2008, 13:36:54

E' chiara ora la differenza tra mostrare e simulare e cosa comporta? Smile

Per me si, per te non so.
Tiè beccate questa! Smile

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #13 del: 14 Febbraio 2008, 16:46:22 »

Il problema allora mi sembra che sia:

mostrare o simulare, ma simulare cosa? Dhv fantascientifiche, viaggi a Città del messico, fighe che ti chiamano di continuo, macchinone Ferrari, questo è il peggiore degli atteggiamenti da afc, e di certo non si insegna mai a barare, a raccontare patataccie (proprio perche non servono a un caxxo)

Quando si parla di simulare si intende simulare un atteggiamento, un modo d'essere alpha, sciolto, dominante, sicuro, divertente, socievole al fine di farlo tuo pian piano.
Ma il pick up e ogni processo attrattivo-seduttivo si basa su questo, sul mostrare un atteggiamento, un essere, esplicandolo non con le parole (questa è la peggior Dlv) ma coi fatti.
Quando ad una donna appari cazzuto con il coraggio di guardarla negli occhi con tranquillità e dominanza, quando scorge l'alphaness allora poi puoi pure andare in liguria a fare le vacanze..
Cioè il succo, io parlo di simulare (per apprendere) atteggiamenti che sono dentro di noi, qua mi sembra si parli di simulare cose, situazioni che sono fuori da noi.
La prima parte della frase accende le donne, la seconda le annoia.
E' chiaro che se racconti che sei pieno di donne, fai le super vacanze, hai la super casa, tutti ti conoscono.. ci vuole poco per capire che sei un cazzaro... e anche il peggiore degli afc

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: Mostrare o Simulare

« Risposta #14 del: 14 Febbraio 2008, 18:54:14 »

Citato da: Satira il 13 Febbraio 2008, 20:54:24

Dov'è la differenza? Nel brevissimo termine praticamente nessuna. Nel medio lungo sono enormi. Se state fingendo caratteristiche che non possedete probabilmente, se siete bravi, non se ne accorgerà quando la conoscerete, non se ne accorgerà forse al day2... ma se ne accorgerà prima o poi e li perderete la ragazza.

direi che hai centrato il punto. In base alla mia esperienza personale ho capito che "metterti delle penne nel culo, non fara' di te una gallina" (cit) nel senso che puoi imparare qualche storiella, qualche barzelletta, ma la vera differenza tra un natural, pua e un afc non la fa ne quanto sei divertente, ne' come tieni le gambe, anzi, se continui a fingere, non ottieni risultati che cerchi, prima o poi ti stanchi, e smetti.
Il punto e' che l'alphaness ti deve entrare nelle ossa, non so come spiegarmi, devi cambiare il modo di vedere il mondo e la gente.
Per alcuni "recitare, fingere" e' stato utile, come dice Kant, Fake it untill you make it, ma non crediate sia la stessa storia per tutti, almeno non lo e' stato per me.

Loggato

Dylan

  • Utente serio
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 115
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Posts: 1104
  • Un seduttore in GH e cravatta
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: