Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

(Letto 2554 volte)

La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« del: 07 Maggio 2013, 08:52:06 »

Come iniziare - La genesi del Gioco Polivalente e il ruolo dei Fondamentali

Bene, dopo il dibattito, molto acceso come non si vedeva da tempo,  sui risvolti etici, iniziamo a venire al sodo.

 Il principale scopo di questo compendio è non certo offrire un modello esaustivo sulle dinamiche uomo – donna e sulle modalità per condurre l’ interazione con successo, partendo dall’ apertura per arrivare alla chiusura, poiché per quello esiste già la lodevole opera di TermYnator che ha svolto tale compito come meglio non si poteva,  quanto piuttosto fornire all’ aspirante marpione, che non sa come iniziare, una serie di spunti pratici e di schemi di gioco attuabili con relativa semplicità, che lo porteranno, con l’ impegno e l’ esercizio, a modificare il proprio stato, dall’ essere una persona totalmente emarginata a livello socio – relazionale, all’ essere non certamente un seduttore, ma quantomeno un maschio trombante, che volendo poi può anche andare oltre, per conseguire obiettivi più prestigiosi, qualora quelli raggiunti non lo soddisfino più.
In particolare, ritengo che il più grosso ostacolo da superare, per chi parte praticamente da zero, sia il procurarsi le occasioni per trovarsi a tu per tu con una femmina con cui concludere : grazie agli spunti che saranno presi in esame, vedremo come raggiungere questo obiettivo attraverso il gioco. Un gioco all’ insegna delle parole d’ ordine “pane e salame” ,  per l’ appunto.

A chi mi rivolgo :

•   A quanti sono fortemente insoddisfatti della loro vita socio – relazionale, e intendano imprimere una svolta ;
•   A coloro, tra i primi, che siano realmente motivati a cambiare, ed intendono profondere tempo, impegno, energie per realizzare il cambiamento, o addirittura l’ inversione, se si parte dal fondo, o… sottoterra.

A chi non mi rivolgo :

•   A quanti intendano conseguire i loro obiettivi senza fare fatica, cercando scorciatoie e miracoli (inesistenti) ;
•   A coloro che nutrono aspettative irrealistiche : se dopo pochi mesi ci si aspetta di entrare in un club e rimorchiare la più gnocca delle femmine presenti, ovviamente si resterà delusi. Se invece ci si aspetta di passare dall’ essere un completo MdP, che passa le serate e i fine settimana al PC e alla play station, a uno che non è certo un grande seduttore, ma ha una vita sociale sufficientemente ricca, e che scopa in modo costante, allora si resterà soddisfatti, oltre ad essere pronti per traguardi più prestigiosi.

Premesso ciò, la parola “polivalente” rimanda al già ampiamente discusso tema “seduzione generale vs seduzione specializzata” , ovvero, se sia meglio, ai fini di conseguire il maggior quantitativo possibile di rimorchi, rispettando gli standard di qualità che ciascuno prefissa per sé, dedicarsi esclusivamente ad uno specifico tipo di gioco , come ad esempio, fare solo clubbing, o fare clubbing e street, o fare circolo sociale, ecc. , ma farlo davvero bene, oppure fare un po’ di tutto. E la parola stessa dice già quale sia la mia risposta, ovvero, sono un fermo assertore del principio secondo cui per fare un gioco efficace nel lungo periodo, sia decisamente più produttivo, e anche meno logorante, fare un po’ di tutto.

La genesi di questa modalità di gioco, nonché del termine, risale all’ inizio degli anni ’90, quando avevo circa 20 anni, periodo in cui, da completo MdP, ma un MdP pensante, forse troppo, iniziavo a pormi le domande che caratterizzano tutti coloro che per la prima volta si accostano a questo mondo, in sintesi queste : “perché non rimorchio?” , “perché gli altri rimorchiano e io no?”, “cos’ hanno più di me quelli che rimorchiano?” , e infine, la più importante di tutte, “come faccio a cambiare radicalmente questa situazione?” . Le risposte, all’ epoca, non riuscivo a trovarle, ma sull’ ultima, qualcosa in mente mi venne. L’ ispirazione mi venne seguendo la coppa del mondo di sci : in quegli anni imperversavano sulle nevi del circo bianco gli sciatori “polivalenti”, ovvero gente come Zurbriggen, Girardelli, Aamodt, Kijus, che gareggiavano in tutte le specialità, apparentemente in antitesi, come la discesa libera e lo slalom speciale. Ovviamente non vincevano tanto spesso, ma si piazzavano sempre decentemente e facevano molti punti in classifica, riuscendo alla fine a mettere le mani sulla vittoria finale. Il nostro Alberto Tomba, massimo specialista di tutti i tempi nello slalom, è riuscito ad avere la meglio una sola stagione : questo perché nelle “sue” discipline stracciava tutti, ma non correndo in supergigante, discesa libera, e di conseguenza, la combinata, regalava molti, troppi punti agli avversari. Sulla base di queste considerazioni, elaborai una strategia, sia pur acerba, che prevedeva una serie di iniziative da implementare in modo pressoché simultaneo :

•   Partecipare in modo massiccio alle serate universitarie dei locali della zona ;
•   Introdurmi, grazie al supporto di un mio amico particolarmente sveglio, nel giro delle feste erasmus ;
•   Spingere la mia attività amatoriale in gruppi rock per suonare in vari locali, e cercare di sfruttare la cosa per fare conoscenze utili alla causa ;
•   Curare circoli sociali esterni alla mia facoltà, dal momento che io facevo ingegneria, e lì eravamo quasi tutti maschi, per lo più MdP ;
•   Frequentare i club più in voga all’ epoca nella zona ;
•   Organizzare, per il periodo estivo, minivacanze con cadenza regolare sulla riviera adriatica ;
•   Monitoraggio di svariati clubs e associazioni ;
•   Molte altre cose che non ricordo nemmeno !

I risultati di tutto questo ambaradan, in termini concreti, in verità, furono mediocri, assolutamente deludenti e non paragonabili alle energie, fisiche e soprattutto nervose, ivi profuse : mi chiusi qualche strapponcella, ma uno “normale” (non parliamo di uno che ci sapeva fare!) l’ avrebbe fatto senza fare tutto quel casino . Poi sono seguiti anni con qualche storia e storiella, fino a quel maledetto giorno in cui in un club della mia zona, conobbi la mia ex, ma questa è un’ altra storia.

Allora, tutto il piano che io avevo battezzato all’ epoca “Operazione Aamodt” (protratta fino al 1998, anno in cui mi chiusi due studentesse di lettere dopo essermi pure iscritto lì, una volta ottenuta la laurea in ingegneria, al solo scopo gnocca!) , dal nome del più forte degli sciatori polivalenti del momento, era tutto una inutile bufala, tutto da buttare ? Assolutamente no : al contrario, era un’ idea grandiosa, spettacolare, stupefacente per un MdP appena ventenne. E allora perché i risultati furono largamente al di sotto delle attese ? La risposta esatta sarebbe arrivata solo 5 anni fa, a un anno di distanza dalla fine del mio matrimonio con conseguente ritorno sul campo : i risultati del gioco non erano stati buoni, non perché non fosse valido il metodo, che al contrario era eccellente, riguardato anche alla luce delle consapevolezze attuali, ma perché sussistevano gravi lacune del giocatore a livello di fondamentali. Era lì che avrei dovuto lavorare, in maniera propedeutica all’ implementazione del metodo.
In particolare, ricordo che, pur essendo molto spesso presente nelle situazioni “giuste”, facevo una gran fatica a conoscere le tipe, in quanto, a causa della mia forte insicurezza, ero fermo come una statua di sale e aspettavo che in qualche modo mi fossero presentate, e anche in quel caso, non ero per nulla brillante. Se un po’ di trombate arrivavano, di tanto in tanto, era solo perché comunque con il gioco creavo occasioni in quantità industriale, e capitava la tipa particolarmente “sportiva” che conduceva lei il gioco. E l’ insicurezza, logicamente, dipendeva da una scarsa confidenza nei miei mezzi, ovvero, in ultima analisi, da una serie di fondamentali insufficienti.

I fondamentali alla base del gioco

Come sopra sottolineato, non esiste alcuna possibilità di successo nel gioco, se non si hanno fondamentali almeno sufficientemente sviluppati : esiste un mio post datato 30 aprile 2009, in Best Of, quindi circa mezzo anno prima della mia frequentazione AdM, in cui illustro nei dettagli il mio percorso di potenziamento dei fondamentali. In esso non si fa minimamente cenno alla teoria di TermYnator sui valori di primo e secondo livello, basata su concetti di psicologia evolutiva, in quanto ancora ne sconoscevo l’ esistenza : alla luce di quest’ ultima, si può asserire come l’ insieme dei “miei” fondamentali sia una sintesi un po’ spiccia di valori di primo e secondo livello, che se posseduti, consentono di rimorchiare con successo. Vediamo quali sono :

•   Una prestanza fisica adeguata. E’ ovvio e scontato che se si è grassi, flaccidi, in generale poco prestanti, si andrà poco lontano, pertanto, la prima cosa che si deve fare è trascinare i nostri rotoli a correre, e in palestra. Quest’ ultima è fondamentale, in quanto se si possiede un fisico magro, ma senza un accenno di muscoli, e si è stretti di spalle e torace, non si desta un grande impatto nelle femmine che ci guardano . Quindi è imperativo farsi un po’ di fisico, ma senza esagerare, per coloro che sono fortunati e guadagnano massa muscolare facilmente, perché il troppo, è proprio il caso di dire...stroppia.
•   Un look appropriato. E’ brutto a dirsi, ma l’ abito fa il monaco. Se andate in giro con pantalone marrone, e maglione verde e marrone a scacchi, ben difficilmente qualche femmina nei paraggi vi osserverà e sarà invogliata ad interagire con voi. Quest’ argomento è stato ampiamente discusso, è presente molto materiale sull’ apposita sezione del Forum (come siete fortunati voi che avete 20 anni adesso…), inoltre io suggerisco, se proprio volete fare le cose in grande, di avvalervi della consulenza di qualche esperto/a , in quanto in tal modo si otterranno risultati di qualità professionale, e senza nemmeno spendere una follia.
•   Una sufficiente disponibilità finanziaria. Anche questo argomento è stato dibattuto in lungo e in largo, per cui inutile stare a ripetermi. Tengo a precisare che qui non stiamo parlando certo di essere ricchi, ma di avere quel minimo di disponibilità che ci consente di non avere problemi a fare un po’ di km, inclusi quelli a vuoto, con l’ auto, pagare ingressi e consumazioni nei locali, mantenere un look sempre ottimale, e offrire, all’ occorrenza, l’ aperitivo o la cena alla tipa di turno. L’ importanza di questo fattore diventa maggiore con i target che passano dalla fase del montone genetico a quella del montone culturale, e massima con i soggetti che cercano di “sistemarsi” (molto più opportuno usare questo termine).
•   Avere una vita sociale quanto meno sufficiente. Con ciò intendo ovviamente non essere superinserito in giri pieni di strafiche (altrimenti non staresti a leggere queste mie umili pagine, giusto ?), ma quantomeno essere in condizione di uscire, con un minimo di varietà di scelta della compagnia, ed essere così in condizione di conoscere un po’ di gente nuova,  invece che avere solo 2-3 amici messi peggio di te.
•   Possedere, nei limiti del possibile, un minimo di cultura generale. Non devi certo essere un letterato o uno scienziato, ma quantomeno possedere un bagaglio culturale che ti consenta di spaziare su vari argomenti con un minimo di cognizione di causa, e soprattutto, essere capace di mettere su un periodo di almeno tre frasi di fila in buon italiano ! Sembra scontato, ma non lo è affatto. Mi obietterete che esistono molti tamarri ignoranti che rimorchiano, ma io ribatto che, in simili casi, vengono possedute altre caratteristiche che consenton loro di “by – passare” questa grave lacuna. E poi, sarà anche vero che rimorchiano, ma bisogna anche vedere chi.

Sono cinque “fondamentali”, elencati più o meno in ordine di importanza. Trovo abbastanza sterile un eventuale confronto con i valori di I, II e III livello alla base del TM, in quanto preferisco concentrarmi sui risvolti pratici : è evidente a tutti che se, per assurdo, questi 5 fondamentali fossero tutti molto sviluppati, ovvero si fosse fisicamente prestanti, con look impeccabile, economicamente agiati, colti, e inseriti in svariati circoli sociali interessanti, si rimorchierebbe senza fare assolutamente nulla o quasi.

Ma da comuni mortali quali siamo, abbiamo certi fondamentali sviluppati, e altri no, pertanto, su ciascuno di essi,  dobbiamo assolutamente lavorare sopra. Il come è stato ampiamente dibattuto sia sul Forum , quindi non trovo utile in questa sede dilungarmi.

Vi lascio meditare e dibattere questo lungo post , dopodichè, il prossimo sarà dedicato a una sorta di "inner game pane e salame" . Coolsmiley

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #1 del: 05 Giugno 2013, 16:29:07 »

A parte per i complimenti del post e grazie dei consigli che mi hai sempre dato , vorrei sapere come faccio  capire a che livello di fondamentali sono per quantomeno portarli tutti allo stesso livello,ormai ci ho pensato finchè tutti i fondamentali non saranno OK non mi butto per prendere un altro palo.
Attendo con fiducia risposte F.

Loggato

freeheart

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 23
  • Posts: 108

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #2 del: 05 Giugno 2013, 17:12:59 »

Beh, 1,2 dai feedback li vedi, il 3 alla tua età conta molto poco, tutto sommato anche il 5. Riguardo al 4, come sei messo ad amicizie e conoscenze lo sai.

Ma attento con il ragionamento 'finché non sono ok', rischi che non ti butti mai.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #3 del: 05 Giugno 2013, 17:20:29 »

Il ragionamento non sono Ok nasce dal fatto che ho bruciato troppe occasioni e non me la sento di fallire ancora senza combattere al massimo del mio potenziale.
F

Loggato

freeheart

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 23
  • Posts: 108

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #4 del: 06 Giugno 2013, 16:04:16 »

Insieme agli amici e amiche di una vita che mi sono stati sempre fedeli ho fatto il punto della situazione sui fondamentali ecco cosa ne esce fuori dalla discussione:
1° Una prestanza fisica adeguata=fisico asciutto e slanciato 1,78 m e 69 KG , muscoli sviluppati ma non troppo.
2°Un look appropriato=Non sempre ok ma in corso di miglioramento
3°Una sufficiente disponibilità finanziaria=nella norma  tra poco cerco anche lavoro e si spera che il reddito aumenti , ora è più che sufficiente
4°Avere una vita sociale quanto meno sufficiente=anello debole della catena ho un carattere di cacca chiuso verso nuove conoscenze preferisco pochi ma buoni , la mia vita sociale verte su poco più di una decina di persone a cui voglio un bene dell'anima
5°Possedere, nei limiti del possibile, un minimo di cultura generale=qui praticamente sono una enciclopedia riesco ad attaccarmi a tutto con i discorsi amo leggere un pò di tutto e sono molto curioso quindi dei 5 punti è secondo solo alla prestanza fisica.
Ora che ti ho detto la situazione che ho rilevato , ti sarei grato di sapere cosa posso fare per arrivare alla sufficienza o più con questi fondamentali.
F.

Loggato

freeheart

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 23
  • Posts: 108

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #5 del: 06 Giugno 2013, 18:10:17 »

A lume di naso, sembra non mancare nulla, a parte il n° 4, che purtroppo,  ha un peso assai rilevante. Prevalentemente è lì che devi lavorare, sul come fare è stato scritto abbastanza, sia da me che da altri, qui dentro.

Una precisazione è d' obbligo sul punto 1 : l' aspetto fisico che mostriamo non è quello statico (modalità foto), ma dinamico, comprensivo quindi di linguaggio del corpo ed espressioni facciali. Probabilmente, a causa della tua inesperienza e insicurezza, questi elementi ne risentono, finendo per condizionare, e non poco, l' impressione che desti quando sei a tu per tu con una tipa. Per migliorare in questo, il rimedio è lo stesso che per il n° 4 : interagire con più gente possibile, fare esperienze nuove, per essere più spigliato e quindi , gradualmente più sicuro.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #6 del: 07 Giugno 2013, 04:30:44 »

Grazie della risposta, per l'immagine virtuale stò lavorandoci allo speecchio e per il punto 4  allargherò le conoscenze grazie di nuovo della tua disponibilità.
F.

Loggato

freeheart

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 23
  • Posts: 108

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #7 del: 28 Giugno 2013, 14:12:57 »

aggiungerei come fondamentale mancante  un minimo di sapersi atteggiare da uomo.

vedi tanti ragazzetti non piantare chiodo in quanto sfiduciati in partenza, timorosi di tutto e delle donne in particolari, goffi nel muoversi, goffi nel parlare, li riconosci a km di distanza questi tanti piccoli nerd,
significativa percentuale di popolazione maschile giovane attuale.

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #8 del: 28 Giugno 2013, 14:52:20 »

Citato da: maxcavezzi il 28 Giugno 2013, 14:12:57

aggiungerei come fondamentale mancante  un minimo di sapersi atteggiare da uomo.

vedi tanti ragazzetti non piantare chiodo in quanto sfiduciati in partenza, timorosi di tutto e delle donne in particolari, goffi nel muoversi, goffi nel parlare, li riconosci a km di distanza questi tanti piccoli nerd,
significativa percentuale di popolazione maschile giovane attuale.

Ma sai, quello è una conseguenza di altri fondamentali non sufficientemente sviluppati, che a loro volta portano al digiuno di esperienze.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: La seduzione "pane e salame" secondo Shark - Parte 3

« Risposta #9 del: 28 Giugno 2013, 15:18:58 »

Citato da: Shark72 il 28 Giugno 2013, 14:52:20

Ma sai, quello è una conseguenza di altri fondamentali non sufficientemente sviluppati, che a loro volta portano al digiuno di esperienze.

ormai sono intollerante verso il nerdaggio eccessivo.. divento cattivello e li mi diverto a metterli in imbarazzo con la HB di turno

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: