Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

(Letto 1453 volte)

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« del: 13 Ottobre 2009, 17:42:29 »

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey -Parte 2

Abbiamo lasciato il nostro amico Paolo alle prese con la prima forte delusione: sembrava tutto cosi' facile, ma adesso sembra che il "silver bullet", la parola magica, la tecnica di manipolazione che permette al nerd intelligente di dominare il mondo non esista... ma forse -pensa- è perchè non si è documentato abbastanza!
Riprende quindi un periodo di "studio matto e disperatissimo", nel quale inizia a capire che esistono vari Guru della seduzione, ognuno con il proprio metodo. Aahhhhh, si illumina Paolo, ma allora occorre per prima cosa capire "chi ha ragione e chi no"...
Alcuni esperti si pongono troppe domande, sono troppo vaghi, troppo relativisti, propongono ricette di difficile comprensione e ancora piu' difficile attuazione: sicuramente non capiscono molto, oppure sono preda di troppe convinzioni limitanti: lasciamoli perdere!
Altri invece propongono ricette semplici, chiare, infallibili; certezze granitiche in cui noi siamo delle semidivinità e le donne delle povere deficienti in nostra balia. Oh cavolo! Adesso Paolo capisce perchè il suo compagno di scuola cosi' escremento (a suo vedere) aveva sempre successo e lui no! Ma allora è semplice, ecco chi sono i veri Maestri da seguire.
La prima cosa che Paolo si impone di fare è quindi "liberarsi dai condizionamenti sociali, liberarsi dalle credenze limitanti"... lui puo' fare tutto, lui è il re del suo mondo, un'incredibile euforia inizia a scorrergli nelle vene come se fosse fuoco! E' ora di spegnere il PC, è ora di scendere in campo (nel senso Berlusconiano di buttarsi nella mischia, non nel senso Benigniano di andare a cagare in giardino :-) )
Purtroppo per Paolo, nessuno gli spiega chiaramente (ma tanto lui non ascolterebbe) che un "non attraente che ostenta sicurezza di se" resta comunque un "non attraente"...
Ma non importa! Paolo inizia ad uscire con regolarità, inizia ad aprire... prima con canned... poi, a fronte della scoperta che le ragazze non mordono, inizia a eccedere sempre di piu'. Aaahhhh che invenzione liberatoria il NEG! "Ciao, scusa se te lo dico ma il tuo vestito fa veramente cagare!" dice Paolo ad una ragazza che in tutta tranquillità gli aveva solamente chiesto a che ora partiva il prossimo treno. Il fatto che lei lo guardi con commiserazione e pietà e se ne vada senza mandarlo a fare in culo, lo autorizza a scrivere sul forum i suoi primi FR:

Una HB12 mi ha aperto oggi, era visibilmente attratta ma se la tirava troppo; cosi' ho sparato un NEG lieve e lei, finalmente scesa dal piedistallo, è diventata immediatamente docile come un agnellino. Non ho voluto kiss-chiuderla in pubblico perchè abito in un paese piccolo e tutti mi conoscono, e siccome sono io il premio non le ho neanche chiesto il numero di telefono! Tanto lei sa che prendo questo treno tutti i giorni

Ma un altro grosso cambiamento interiore avviene nel nostro eroe: non è piu' un newbie, lui si è messo in gioco, lui è superiore alla mandria di suoi amici sfigati che passano le giornate alla playstation. Nel forum intanto arrivano nuovi utenti che sono nella situazione in cui era lui qualche mese prima; con audace pazienza Paolo inizia a dare loro il benvenuto... siccome lui ha ricevuto grossi benefici da altri membri, si sente in dovere di trasmettere cio' che ha imparato, per quanto solo sulla carta.
E qui il primo circolo si chiude: pur non avendo mai di fatto migliorato le performance sessuali di nessuno, certe ideologie e metodologie si propagano all'infinito, da un utente al successivo...

Ma il nostro amico Paolo non è uno stupido e, pur non ammettendolo esplicitamente sul forum, inizia a percepire un certo lieve fastidio... una certa insoddisfazione. In fondo continua a non scopare...

[2 - to be continued]

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #1 del: 13 Ottobre 2009, 18:29:44 »

mi sto appassionando...

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 105
  • Offline Offline
  • Posts: 624

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #2 del: 13 Ottobre 2009, 21:03:02 »

scusa non capisco cosa è un KJ

io ero convinto che fosse un contaballe che scriveva report falsi,
non un niubbo in difficolta' che sperimenta decine di cose e non scopa Laughing Laughing

hai distrutto la mia autostima,  Cry
mi iscrivo al gruppo dei KJ anonimi...
ora corro a spararmi in endovena la discografia dei van der graaf e dei cure per risollevarmi il morale  Laughing Laughing Laughing

aspettiamo con ansia la terza parte

ti offro uno spunto di riflessione:
quanto di quello che hai scritto è figlio di una vecchia filosofia anni 70 che i pua ci hanno insegnato?
Il "fake until you make it" potrebbe spingere un sacco di gente a fare DHV cazzara anche sul forum per sargiare gli altri membri allo scopo di crearsi un'immagine personale vincente.

+1

P.S.
prendiamo le cose con autoironia e distacco... in qualunque campo gli esperti sono una minoranza abbastanza silenziosa, mentre gli entusiasti del primo minuto fanno piu' rumore

« Ultima modifica: 13 Ottobre 2009, 21:31:10 da festadanzante »

Loggato

festadanzante

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 61
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 604
  • The game

Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #3 del: 14 Ottobre 2009, 10:14:59 »

In realtà il nostro Paolo è come un bambino curioso a cui hanno appena regalato un nuovo gioco: preso da una passione indescrivibile ci si butta senza nemmeno leggere le istruzioni, poi quando capisce che non riesce a farlo funzionare bene come vorrebbe allora si tranquillizza e prende in mano il libretto e inizia a leggerlo con più calma.

Il protagonista è comunque ad un livello supriore rispetto a tanti suoi amici, perchè a lui si è aperto un mondo, una strada che ha appena inizato a percorrere. Ha capito che passare giornata alla playstation porta soltanto alle pippe (fisiche e mentali) e quindi si è buttato nel mondo delle donne con una maggiore sicurezza di se, dovuta a tante piccole cose, come l'aver qualche cazzata da sparare per aprire e la mentalità "io sono il premio" che perlomeno ti porta a non sbavare fino a terra quando vedi una figa.

Il nostro eroe è preso dall' entusiasmo, ma si rende conto che manca ancora qualcosa...
Quali sono i veri obiettivi di Paolo? Vuole realmente scoparsi tutte le fighe che trova? O forse per ora gli basterebbe far pace con se stesso e risolvere tutte quelle ansie e paure che lo avevano portato ad isolarsi dal mondo?

Forza X che sono curioso di vedere come si evolve! E guarda che voglio anche leggere un bel Lay Report da parte del nostro KeyJoy  Cheesy Grin

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1374

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #4 del: 14 Ottobre 2009, 16:53:05 »

Molto acuto, anche se probabilmente ripercorre la strada di diverse persone... fra cui per molti versi la mia.

Dai è un percorso difficile... anche se come sottoilnei tra le righe X, preso oggettivamente, un pò "infantile" e "falso".

+1 Thumbs Up

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #5 del: 14 Ottobre 2009, 20:47:21 »

 Thumbs Up

Loggato

a to z

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Roma
  • Posts: 422

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #6 del: 14 Ottobre 2009, 21:37:20 »

Ahah beeello!  Grin
Però secondo me se si vuole trovare un "problema" nel forum non è tanto rappresentato dai keyboard jockey, che non fanno male a nessuno, anzi azzardo che scrivere su un forum in certi casi possa essere - inconsciamente o meno - un modo per "testare" una nuova personalità che si sta sviluppando, per vedere come reagiscono gli altri ad atteggiamenti che si cerca di implementare, di fare propri: per questo forse a volte si potrebbe essere più decisi nel dire agli altri utenti "hai un atteggiamento del caxxo", oppure "non hai capito una mazza", oppure "si capisce lontano un chilometro che hai le palle di un pettirosso, non menartela kino/si kino/no e datti una sveglia ciccio": credo sarebbe meglio vederselo scrivere su un forum che non leggerlo negli occhi delle prossime 20 ragazze che incontrerai...forse qui sbaglio perché è solo una sensazione (ma, stante quello che ho scritto sopra, se ho detto una cazzata potete dirmelo chiaramente, apprezzo  Grin) però non vedo tutta questa sincerità reciproca, le dinamiche comportamentali mi sembrano pari pari a quelle del mondo reale: non che ci sia qualcosa di sbagliato, però su un forum di miglioramento personale forse si potrebbe osare qualcosa di più.

Loggato

Edward Bloom

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 160
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 410

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #7 del: 15 Ottobre 2009, 11:29:21 »

Citato da: Edward Bloom il 14 Ottobre 2009, 21:37:20

Ahah beeello!  Grin
forse a volte si potrebbe essere più decisi nel dire agli altri utenti "hai un atteggiamento del caxxo", oppure "non hai capito una mazza", oppure "si capisce lontano un chilometro che hai le palle di un pettirosso, non menartela kino/si kino/no e datti una sveglia ciccio": credo sarebbe meglio vederselo scrivere su un forum che non leggerlo negli occhi delle prossime 20 ragazze che incontrerai...forse qui sbaglio perché è solo una sensazione (ma, stante quello che ho scritto sopra, se ho detto una cazzata potete dirmelo chiaramente, apprezzo  Grin)

Quoto in particolare quanto sopra.
Dire ad uno nuovo, come faceste con me, "leggiti tutto il best off" è già un buon consiglio, da li poi nascono nuove domande o teorie personali, che una volta scontrate con la realtà portano nuove domande, alcune (molte) già trattate, altre mai in quel certo senso, quindi utili.

Il problema è che ci si trova a girarew in un labirinto che manco si sapeva esistere, quindi ogni scoperta per voi banale, per lui è un grande risultato raggiunto, nulla di immaginabile anche solo pochi mesi prima.
Il problema è che a volte vanno da un'estremo all'altro, prima nulla di nulla manco per sbaglio, roba da farsi una sega perchè una ti aveva chiesto l'ora, ora l'opposto, sentirsi marpione perchè lei ti chiede l'ora e tu la tratti di schifo invece di fare transizione.
Penso che leggere e documentarsi sia il primo passo, prendere qualche palo sia il secondo passo, uscire con un pua che ti dice chiaro in faccia quali cazzate hai fatto e quando, sia il terzo passo, uscire a sargiare ed almeno n-chiudere solido + day2 sia il quarto ed ultimo passo.
Di mezzo ci sono sicuramente diversi passaggi intermedi, che io probabilmente ignoro, ma qualche logica per muoversi non è sufficente, come avere una semplice memoria della cartina di Venezia non è sufficente a raggiungere tutti i posti che vuoi, o comunque non è agevole.
Chiederai info alla gente, ma comunque prenderai stranieri che non sanno nulla, capirai male le info e sbaglierai strada ancora ecc. ecc.
Se ci vai con uno che la conosce invece, dovrai solo seguirlo e cercare di ricordare le strade i ponti e le piazzette, in modo da creare la "tua" mappa di Venezia, per poi muoverti da solo, non credete?

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #8 del: 15 Ottobre 2009, 15:07:31 »

Citato da: ^X^ il 13 Ottobre 2009, 17:42:29

E qui il primo circolo si chiude: pur non avendo mai di fatto migliorato le performance sessuali di nessuno, certe ideologie e metodologie si propagano all'infinito, da un utente al successivo...

notevole!

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #9 del: 17 Ottobre 2009, 00:19:20 »

Citato da: ^X^ il 13 Ottobre 2009, 17:42:29

[2 - to be continued]

Azz! E no!
Ste' puntate sono più corte di Beautiful.
Come uno comincia ad entrare nel tuo TV, la puntata finisce!
MI piace  Cool

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #10 del: 18 Ottobre 2009, 18:05:22 »

Complimentoni!! Sembra di leggere la storia della mia vita  Grin Mi riconosco in Paolo alla fine di questo capitolo

Loggato

Saccottino

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 82

Re: Genesi ed evoluzione di un Keyboard Jockey - Parte 2

« Risposta #11 del: 21 Ottobre 2009, 01:18:36 »

Citato da: ^X^ il 13 Ottobre 2009, 17:42:29

"studio matto e disperatissimo",

Grin Mi piace questa versione moderna di Leopardi, almeno cerca di migliorarsi...
Ci sarà il lieto fine nella storia?

Loggato

Phoenix

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Residenza: Padova
  • Posts: 14
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: