Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Come vive un seduttore?

(Letto 4466 volte)

Come vive un seduttore?

« del: 29 Agosto 2013, 01:45:14 »

Bene, dopo aver sprostitutato i fake di questo capzioso e rocambolesco universo in questo post , vediamo come vive un seduttore vero. O meglio, come vivono alcuni tipici esponenti di questo complesso modo di vivere.

I califfi
I califfi sono quelli ai quali la figa casca dal cielo: sono belli, fighi, famosi ed anche ricchi. Costoro fanno fatica a non essere riconosciuti, ed ogni volta che una donna li vede rimane affascinata dal loro TV: il mondo di cui parlano è in effetti una sorta di sogno per chi non lo vive.
Lavorano molto, ma possono permettersi il lusso di un diretto al volo se hanno 5 minuti di relax.
In questo report , sebbene a basso livello, feci un piccolo esperimento che rende bene l'idea di come si possa vivere il rimorchio da califfi (ho scritto rimorchio, la seduzione è un'altra storia).

I fuoriclasse
I fuoriclasse sono persone che passano gran parte della loro vita pensando alla figa. Tendono a fare lavori che li portino ad avere frequenti contatti con le donne da una posizione dominante e sono molto abili nel relazionarsi. Spesso non cercano la ricchezza ma solo la soddisfazione personale.
Tra i fuoriclasse ci sono molti barman, maestri sportivi, animatori ed attori. Sono persone tendenzialmente creative che se non operano in ambiti artistici hanno sempre un hobby nel quale esercitano la loro componente innovativa ed artistica. Anche i fuoriclasse vengono spesso rimorchiati, ma il più delle volte non si accontentano delle donne che li corteggiano. Quindi attuano strategie di caccia che prevedono quasi sempre il gioco in casa (l'ambiente nel quale lavorano) o comunque in ambiti a loro favorevoli.

I tipi della porta accanto
Per definire seduttore il tipo della porta accanto, non aspettate che vi trombi la sorella: un seduttore di incredibile potere può essere una persona che fa un lavoro umile, si veste normalmente e conduce una vita più o meno regolare. Quello che lo differenzia da un semplice mortale è la sua capacità di vedere le occasioni e di sfruttarle. Il seduttore della porta accanto rimorchia in metro, in autobus, in coda alla posta e persino alla coda di fronte al cesso della disco.

Chi tromba di più?
Statisticamente le star trombano immensamente di più: hanno molte più occasioni e conducono vite che affascinano per la forte componente teatrale che le contraddistingue.
Ma ci sono eccezioni clamorose come il portiere d'albergo che raccontò di aver superato le 8000 conquiste...

Chi è più felice?
I grandi artisti spesso incappano in problemi di droga e depressione. Non si contano inoltre i grandi trombatori morti soli e pazzi. Molti, finiti i fasti del periodo d'oro sono addirittura morti  poveri ed alcoolizzati.
Paradossalmente quindi, la felicità dell'eccesso è relegata alla fase giovanile. Chi passa i 50, per continuare a vivere in modo appagante deve necessariamente trovar qualcos'altro.
E qui scopriamo che i più allenati non sono quelli che fanno i grandi numeri, ma quanto piuttosto quelli che hanno imparato a dosare le energie e le risorse non disponendo di immani poteri o patrimoni.
Esopo prima e Lafontaine poi, hanno quindi tracciato la via del seduttore nel tempo: spingi finchè sei giovane in modo da aver accumulato l'esperienza necessaria a sostenere la calma che governerà la vecchiaia, e le nuove tappe che la vita riserva con l'apparire delle zampe di gallina.
Sulla distanza vince quindi il seduttore della porta accanto.

Lo scopo del seduttore
Dal momento che questo effimero passaggio è destinato a finire e che l'unica cosa che sopravvive è la prole, sappiate che prima o poi vi verrà voglia di generare un bastardello che da voi prenda il meglio. Spererete con ogni fibra cardiaca che venga maschio, e che possegga il pisello più lungo di tutta la nidiat... sorry, della nursery. LO porterete a pesca, gli racconterete delle vostre avventure (scoprendo così che avreste potuto tranquillamente scrivere romanzi di fantascienza...  Grin  ), e darete il culo per vederlo primeggiare su tutti gli altri. Sarà il trionfo del vostro "gene egoista".
Ma per farlo, dovrete aver trovato una donna all'altezza, una donna che vi completi e vi migliori, una donna di cui fidarvi con la quale mescolare la vostra parte più intima: i vostri geni. Una donna che capita una sola volta nella vita. E dovrete anche saperla rimorchiare!
Lo scopo del seduttore per me è questo: arrivare a discernere fra miliardi di donne quella donna e saperla affascinare senza se ne ma. Chi è in grado di compiere questa opera d'arte vivrà almeno una generazione dopo il trapasso, nella speranza che il portatore dei propri geni perpetui l'azione procreatrice in una impersonale illusione di eternità. Gli altri finiranno nell'oblio...
Specchiatevi dunque nel maggior numero di donne possibile finchè il campanello biologico non vi rivelerà che è giunto il momento di scegliere. Allora, consci del vostro potere scegliete e moltiplicatevi.
Questo è quanto.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10004

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #1 del: 29 Agosto 2013, 07:56:03 »

Citato da: TermYnator il 29 Agosto 2013, 01:45:14

[...]
Lo scopo del seduttore per me è questo: arrivare a discernere fra miliardi di donne quella donna e saperla affascinare senza se ne ma. Chi è in grado di compiere questa opera d'arte vivrà almeno una generazione dopo il trapasso, nella speranza che il portatore dei propri geni perpetui l'azione procreatrice in una impersonale illusione di eternità. Gli altri finiranno nell'oblio...
Specchiatevi dunque nel maggior numero di donne possibile finchè il campanello biologico non vi rivelerà che è giunto il momento di scegliere. Allora, consci del vostro potere scegliete e moltiplicatevi.
Questo è quanto.

Non lo so perchè (o forse lo so benissimo) ma è un'ulteriore conferma di come "alcuni di noi" siano arrivati alla fine di un viaggio. Adesso ne comincia un altro.
Lo so, è criptico, magari qualche "residuato bellico" ci si riconoscerà. Smile

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #2 del: 29 Agosto 2013, 08:54:02 »

Ho sempre pensato fosse così. Tutto sta ad essere pronti. E non credo dipenda solo da noi, ma anche da chi si ha di fronte.

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #3 del: 29 Agosto 2013, 09:25:04 »

Siamo alla svolta.

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #4 del: 29 Agosto 2013, 09:42:03 »

Citato da: Spartacvs il 29 Agosto 2013, 09:25:04

Siamo alla svolta.

Sai, nel mio caso credo si tratti davvero di incontrare una persona speciale al momento giusto. Cosa però non semplice. Mi rendo conto che negli ambienti che frequento è molto difficile trovare il tipo di donna che per valori, sentire, educazione e visione della vita può condividere con me un progetto a lungo termine. Non a caso le donne più interessanti le ho trovare sempre in situazioni molto, molto particolari. L'imperativo per questo nuovo anno è rispettarmi molto di più di quanto ho fatto negli anni passati e stare tranquillo e sereno. Ho la consapevolezza di essere ormai davvero pronto, di avere un bagaglio di esperienza con le donne più che sufficiente. Non sento più la necessità di sperimentare, mettermi alla prova, cercare conferme. Ora so chi sono e quello che cerco. E, paradossalmente, se guardo a me come ero tre anni fa, ho capito che le donne che pensavo mi attraessero sono in realtà quelle con le quali ho meno a che spartire. In poche parole, studiare e applicare la seduzione mi ha permesso di guardare dove prima non guardavo. In questo senso, credo ci sia stata una forte maturazione. Non so se per voi è lo stesso.

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #5 del: 29 Agosto 2013, 10:26:28 »

Citato da: TermYnator il 29 Agosto 2013, 01:45:14

Lo scopo del seduttore per me è questo: arrivare a discernere fra miliardi di donne quella donna e saperla affascinare senza se ne ma.

E' la risposta perfetta ,secondo me,   al thread "Ma tu, cosa ti aspetti dalla seduzione? " che tu stesso hai creato. Per il momento, però, è ancora presto:devo completare ancora un lungo percorso da Facchino  Grin

Loggato


"Perché è di questo che si tratta: di maestria. Le donne vanno sapute trattare al primo approccio, bisogna entrare nella loro mente e nella loro anima, cercare la situazione giusta, capire se è l'ora di mille fiori o se è il momento di battere in ritirata. Ma quando la porta è socchiusa è inutile metteri a bussare: bisogna entrare."

Nessuno

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 745
  • Nessuno è perfetto..

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #6 del: 29 Agosto 2013, 12:04:31 »

Citato da: TermYnator il 29 Agosto 2013, 01:45:14

Lo scopo del seduttore per me è questo: arrivare a discernere fra miliardi di donne quella donna e saperla affascinare senza se ne ma. Chi è in grado di compiere questa opera d'arte vivrà almeno una generazione dopo il trapasso, nella speranza che il portatore dei propri geni perpetui l'azione procreatrice in una impersonale illusione di eternità. Gli altri finiranno nell'oblio...
Specchiatevi dunque nel maggior numero di donne possibile finchè il campanello biologico non vi rivelerà che è giunto il momento di scegliere. Allora, consci del vostro potere scegliete e moltiplicatevi.
Questo è quanto.

BINGO! in poche parole è racchiuso il vero segreto del seduttore....

io personalmente sto cercando di passare dalla fase "fuoriclasse" alla fase "tipo della porta accanto"....la trovo più appagante per un vero seduttore

Loggato

The DJ

  • CSI-4-Iced
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: N/A
  • Posts: 177

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #7 del: 29 Agosto 2013, 12:28:49 »

Citato da: tizzone il 29 Agosto 2013, 09:42:03

Sai, nel mio caso [...]

Personalmente sono abbastanza d'accordo con te, non posso però nascondere che (almeno nel mio caso) riuscire a "vedere" e non semplicemente "guardare" mi abbia dato un po' di disillusione su alcune cose.
Ma rischiamo di andare ot.

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #8 del: 29 Agosto 2013, 13:03:49 »

Citato da: Spartacvs il 29 Agosto 2013, 12:28:49

Personalmente sono abbastanza d'accordo con te, non posso però nascondere che (almeno nel mio caso) riuscire a "vedere" e non semplicemente "guardare" mi abbia dato un po' di disillusione su alcune cose.
Ma rischiamo di andare ot.

Non credo sia andare OT. Spiegati meglio, per favore, o se lo ritieni opportuno apri un altro thread. Credo di intuire cosa vuoi dire.

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #9 del: 29 Agosto 2013, 14:06:47 »

Citato da: tizzone il 29 Agosto 2013, 13:03:49

Non credo sia andare OT. Spiegati meglio, per favore, o se lo ritieni opportuno apri un altro thread. Credo di intuire cosa vuoi dire.

"Contrattualità" di ogni tipo di rapporto. Credimi, andiamo Ot, ci sentiamo in PM. Wink

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #10 del: 29 Agosto 2013, 14:15:19 »

No dai  Sad aprite un nuovo thread!!  Cry Cry

Loggato


"Perché è di questo che si tratta: di maestria. Le donne vanno sapute trattare al primo approccio, bisogna entrare nella loro mente e nella loro anima, cercare la situazione giusta, capire se è l'ora di mille fiori o se è il momento di battere in ritirata. Ma quando la porta è socchiusa è inutile metteri a bussare: bisogna entrare."

Nessuno

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 745
  • Nessuno è perfetto..

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #11 del: 29 Agosto 2013, 14:19:26 »

Citato da: Gardenia il 29 Agosto 2013, 14:15:19

No dai  Sad aprite un nuovo thread!!  Cry Cry

Forse Garde'.. Smile
Ci sono dei concetti di cui non sono padrone, magari approfondisco un po' prima di scrive patatacce Smile

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #12 del: 29 Agosto 2013, 19:01:35 »

Citato da: Spartacvs il 29 Agosto 2013, 14:06:47

"Contrattualità" di ogni tipo di rapporto. Credimi, andiamo Ot, ci sentiamo in PM. Wink

Non credo sia poi così OT, visto che un rapporto a due è comunque un contratto teso a tutelare le parti in un mercimonio di passioni e sentimenti.
Nel sedurre non c'è forse una componente contrattuale? Le donne non selezionano l'uomo che ritengono valido in base a quella che è la loro considerazione di se stesse?
Come definire un rapporto nel quale cedi un bene in cambio di altro, dopo aver attentamente valutato quanto vale? Possiamo quindi definire l'amore un qualcosa di totalmente scevro da mercimonio, pur se di altissimo lignaggio?
Io penso di no.
IL solo pensiero "te la do se mi piaci" è un mercimonio: te la do se mi dai il piacere di possederti.
Si tratta solo di capire cosa sia da ritenersi valido per essere usato come peso da mettere sui piatti della bilancia.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10004

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #13 del: 29 Agosto 2013, 20:17:00 »

Citato da: TermYnator il 29 Agosto 2013, 19:01:35

Non credo sia poi così OT, visto che un rapporto a due è comunque un contratto teso a tutelare le parti in un mercimonio di passioni e sentimenti.
Nel sedurre non c'è forse una componente contrattuale? Le donne non selezionano l'uomo che ritengono valido in base a quella che è la loro considerazione di se stesse?
Come definire un rapporto nel quale cedi un bene in cambio di altro, dopo aver attentamente valutato quanto vale? Possiamo quindi definire l'amore un qualcosa di totalmente scevro da mercimonio, pur se di altissimo lignaggio?
Io penso di no.
IL solo pensiero "te la do se mi piaci" è un mercimonio: te la do se mi dai il piacere di possederti.
Si tratta solo di capire cosa sia da ritenersi valido per essere usato come peso da mettere sui piatti della bilancia.

Ho il timore di ridurre l'entusiasmo per le "Nuove leve", l'ardore della conquista, il brivido dello stomaco.
Per quanto sia il loro tempo della consapevolezza, non è il loro tempo per la disillusione.
Non so se sono riuscito a spiergarmi, magari mi faccio una remore eccessiva.
Per prudenza ci vo coi piedi di piombo! Wink
Ci capiamo al volo, no?

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: Come vive un seduttore?

« Risposta #14 del: 29 Agosto 2013, 21:12:52 »

Citato da: TermYnator il 29 Agosto 2013, 01:45:14

Lo scopo del seduttore
Dal momento che questo effimero passaggio è destinato a finire e che l'unica cosa che sopravvive è la prole, sappiate che prima o poi vi verrà voglia di generare un bastardello che da voi prenda il meglio. Spererete con ogni fibra cardiaca che venga maschio, e che possegga il pisello più lungo di tutta la nidiat... sorry, della nursery. LO porterete a pesca, gli racconterete delle vostre avventure (scoprendo così che avreste potuto tranquillamente scrivere romanzi di fantascienza...  Grin  ), e darete il culo per vederlo primeggiare su tutti gli altri. Sarà il trionfo del vostro "gene egoista".
Ma per farlo, dovrete aver trovato una donna all'altezza, una donna che vi completi e vi migliori, una donna di cui fidarvi con la quale mescolare la vostra parte più intima: i vostri geni. Una donna che capita una sola volta nella vita. E dovrete anche saperla rimorchiare!
Lo scopo del seduttore per me è questo: arrivare a discernere fra miliardi di donne quella donna e saperla affascinare senza se ne ma. Chi è in grado di compiere questa opera d'arte vivrà almeno una generazione dopo il trapasso, nella speranza che il portatore dei propri geni perpetui l'azione procreatrice in una impersonale illusione di eternità. Gli altri finiranno nell'oblio...
Specchiatevi dunque nel maggior numero di donne possibile finchè il campanello biologico non vi rivelerà che è giunto il momento di scegliere. Allora, consci del vostro potere scegliete e moltiplicatevi.
Questo è quanto.

Questo passo sembra suggerire l'idea che il TermY stia iniziando a progettare il proprio erede... Cheesy

« Ultima modifica: 29 Agosto 2013, 21:14:34 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: