Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

(Letto 1563 volte)

Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« del: 26 Febbraio 2009, 12:02:26 »

Ciao ragazzi,
non ricordo dove, ho letto che una ragazza, sia essa HB o UG nel momento in cui interagisce con un ragazzo tende subito a catalogarlo o come "amico" o come potenziale ragazzo di sesso sulla base di molti fattori che agiscono anche a livello inconscio.
E anche che tale classificazione diventa subito esecutiva e difficilmente modificabile.
Ora mi incuriosisce sapere in che modo secondo voi una HB a differenza di una UG tende a reagire se messa in un nuovo ambiente (di lavoro nello specifico) dove sarà circondata, oltre che da altre ragazze, anche da maschietti.
Parlo di un ambiente di lavoro diciamo "ideale", tipo scuola o università dove c'è molta vita sociale (possibilità di approfondire la conoscenza) oltre che lavorativa.
Età media 25-30 anni.
Ovviamente ci sarà la super hb che si sentirà super osservata, mentre la UG simpatica che vorrà guadagnarsi la sua fetta di mercato cercando di puntare su altre sue qualità.
Chiedo questo perchè fino ad adesso me ne sono capitate di tutti i colori qui al lavoro...di super hb che mi confessavano il fatto che nessuno le filava perchè apparivano troppo convinte di se, alle ug che non sorridevano a nessuno perchè temevano facili approcci da parte dei maschietti.
Oppure hb di una certa leva ma timide di fare il primo passo nei miei confronti (mi è stato confidato da una in particolare quando siamo entrati in ... confidenza).
Insomma tante informazioni ma nessuna informazione o linea guida chiara.
E' una sorta di reverse engineering per cercare di capirle meglio e perchè no...chiuderle a dovere Tongue
Grazie a chi vorrà argomentare anche con esperienze proprie.

Smile

BB

Loggato

BreakBall

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 16

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #1 del: 26 Febbraio 2009, 12:54:18 »

Citato da: BreakBall il 26 Febbraio 2009, 12:02:26

non ricordo dove, ho letto che una ragazza, sia essa HB o UG nel momento in cui interagisce con un ragazzo tende subito a catalogarlo o come "amico" o come potenziale ragazzo di sesso sulla base di molti fattori che agiscono anche a livello inconscio.

Lo catalogano come indifferente o come non indifferente.
Potenziale argomento da sesso, è una proiezione della mentalità maschile.
Se una tipa ti sfodera le pocce, ti si ingrossa l'uccello.
Se sfoderi l'uccello ad una tipa, quella ti ingrossa uno zigomo...

Citazione

Ora mi incuriosisce sapere in che modo secondo voi una HB a differenza di una UG tende a reagire se messa in un nuovo ambiente (di lavoro nello specifico) dove sarà circondata, oltre che da altre ragazze, anche da maschietti.
Parlo di un ambiente di lavoro diciamo "ideale", tipo scuola o università dove c'è molta vita sociale (possibilità di approfondire la conoscenza) oltre che lavorativa.
Età media 25-30 anni.
Ovviamente ci sarà la super hb che si sentirà super osservata, mentre la UG simpatica che vorrà guadagnarsi la sua fetta di mercato cercando di puntare su altre sue qualità.
Chiedo questo perchè fino ad adesso me ne sono capitate di tutti i colori qui al lavoro...di super hb che mi confessavano il fatto che nessuno le filava perchè apparivano troppo convinte di se, alle ug che non sorridevano a nessuno perchè temevano facili approcci da parte dei maschietti.
Oppure hb di una certa leva ma timide di fare il primo passo nei miei confronti (mi è stato confidato da una in particolare quando siamo entrati in ... confidenza).
Insomma tante informazioni ma nessuna informazione o linea guida chiara.

Mi sembra che tu abbia invece delle linee molto chiare:
la figona, gioca molto sul fatto di sapere che comunque, grazie al suo aspetto è facilitata. Da notare che se glielo fai notare
sul posto di lavoro, potrebbe anche incazzarsi perchè in quel contesto, vuole far emergere la sua parte intellettuale.
E verissimo che molte figone intelligenti si sentono sole, perchè vengono sempre avvicinate con atteggiamenti macho,
che in realtà trapelano l'insicurezza ed i senso di inferiorità di chi li attua.
La figona stupida, che se la tira a bestia, va presa leggermente per il culo. Ma trattasi di individuo stupido.
La figona intelligente, va trattata come se fosse una persona qualsiasi.
La ragazza non bella, o bruttina, spesso è inacidita. Va quindi trattata con un certo rispetto per questa sua debolezza.
Rispetto non significa zerbinaggio, però. Ho visto uomini belli portati al guinzaglio da donne brutte, perchè molto più
abituate di lquesti ultimi ad imporsi.

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #2 del: 26 Febbraio 2009, 13:08:17 »

Citato da: TermYnator il 26 Febbraio 2009, 12:54:18

Lo catalogano come indifferente o come non indifferente.

Concordo al 100%. L'intero concetto di "friendship zone" all'americana mi convince sempre di meno, perchè è una oversemplificazione di un fenomeno contradditorio e complesso.
Da quello che vedo e vivo, e come dici tu, il maschio è catalogato come "interessante" o "non interessante".
Il motivo per cui le donne definiscono "solo amico" un maschio che catalogano come "non interessante" è legato all'essere gentili e politicamente corrette soprattutto con se stesse... è un modo di attutire le conseguenze sociali del rifiuto. Non a caso, una donna troppo esplicita e sincera nei suoi giudizi viene emarginata socialmente.
Invece l'amicizia verso un maschio considerato "interessante" puo' essere una necessaria fase per superare certe barriere della donna e certi condizionamenti... chiamiamolo "comfort", suvvia.
Quindi occhio sempre a non confondere causa con effetto.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #3 del: 26 Febbraio 2009, 13:15:34 »

Citato da: BreakBall il 26 Febbraio 2009, 12:02:26

...di super hb che mi confessavano il fatto che nessuno le filava perchè apparivano troppo convinte di se, alle ug che non sorridevano a nessuno perchè temevano facili approcci da parte dei maschietti.
Oppure hb di una certa leva ma timide di fare il primo passo nei miei confronti (mi è stato confidato da una in particolare quando siamo entrati in ... confidenza).

Basta leggere il pezzetto che ho quotato per capire che finisci DIRETTO in FRIEND ZONE prima di deciderti a fare un tentativo..
devi assolutamente rivedere qualcosa!!!!!

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #4 del: 26 Febbraio 2009, 13:36:47 »

Dipende da questo:

Citato da: TermYnator il 26 Febbraio 2009, 12:54:18

Lo catalogano come indifferente o come non indifferente.

e da come l'HB si vede. Da che valore ritiene di avere. Magari una tipa per te è una UG ma lei si sente un'HB8, o viceversa.
Il modo di comportarsi nei tuoi confronti dipende dalla SUA scala di bellezza e non dalla tua.

Poi ci sono tante sfumature. Ad esempio sul fatto che ti possa catalogare come "indifferente".
Ci sono vari gradi: Si può passare dalla repulsione, fastidio, antipatia, alla friendship zone.

« Ultima modifica: 26 Febbraio 2009, 13:52:49 da difficile »

Loggato

taurinorum

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 47

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #5 del: 26 Febbraio 2009, 18:22:41 »

Citato da: TermYnator il 26 Febbraio 2009, 12:54:18

...Da notare che se glielo fai notare
sul posto di lavoro, potrebbe anche incazzarsi perchè in quel contesto, vuole far emergere la sua parte intellettuale.

cut

La figona intelligente, va trattata come se fosse una persona qualsiasi.

TermYnator

Mi piace questa tua parte, Termynator: premesso che qui nessuna s'incazza se si gioca con la bellezza oggettiva, mi piace molto l'idea di *ignorare* completamente la componente bellezza e puntare su altre sue doti, quali intelligenza. Per lo meno si da l'idea che non ci fermiamo a tette e culo, ma apprezziamo altro...a tal punto magari da indurre la hb a chiedersi se appare carina anche ai nostri occhi, visto che non ne parliamo assolutamente ed in maniera esplicita.
Questo credo vada fatto solo in una fase iniziale, in cui la hb sta scremando tutti i suoi nuovi colleghi.

Per maxcavezzi: non ho capito bene cosa vuoi dire...ad ogni modo la hb mi ha confidato questo suo "disagio" proprio quando siamo entrati mooolto in intimità...il suo fare sempre anonimo era indotto da timidezza (e vallo a pensare che una tipa del genere possa essere timida) e nessun segnale di IOI veniva lanciato nel cosmo...è successo tutto per caso!
Per dirvi che a volte avere molte hb-ug ognuna con le sue caratteristiche non ti fa capire più un ca##o sulle tendenze di comportamento che loro possono avere in base alla "tipologia" di hb-ug in cui si trovano.

Per difficile: ovviamente quando classifico hb ed ug lo faccio (e spero un po' tutti agiscano così) in base a parametri oggettivi nel senso che si da per scontato che tale stato venga inconsciamente riconosciuto dalle stesse interessate: hb, quelle che sanno di essere belle (e lo sono) ma magari sono complessate e cercano continuamente conferme, e le ug che sanno di essere brutte ( e lo sono: basse e grasse, viso brutto, brufolazzi, occhiali alla ugly betty, stile secchiona, etc) e cercano di far emergere altre loro qualità.
Per la questione causa/effetto in realtà ero interessato al LORO approccio nei nostri confronti in un nuovo ambiente, considerando inizialmente nullo lo sforzo maschile...come si comportano LORO insomma, come ci classificano prima di qualsiasi nostra interazione con loro.
Poi viene la parte dei maschietti che, se sanno interpretare correttamente il comportamento delle nuove arrivate, dovrebbero comportarsi da PUA per chiuderle nel modo che vogliono.

BB

Loggato

BreakBall

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 16

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #6 del: 27 Febbraio 2009, 12:13:57 »

Citato da: BreakBall il 26 Febbraio 2009, 18:22:41

Per la questione causa/effetto in realtà ero interessato al LORO approccio nei nostri confronti in un nuovo ambiente, considerando inizialmente nullo lo sforzo maschile...come si comportano LORO insomma, come ci classificano prima di qualsiasi nostra interazione con loro.

Bella domanda!
Ci sono troppe variabili da tener conto:
Inner game della ragazza, Bitch shield più o meno alto, apertura verso gli altri, socievolezza, background culturale, valore che si dà rispetto al valore che attribuisce a te. Se è fidanzata o meno, se è contraria alle relazioni sul lavoro o meno, se pensa che: "tutti i maschi ci provano e vogliono una cosa sola meglio non dare confidenza", oppure no.
Dipende!

Loggato

taurinorum

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 47

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #7 del: 27 Febbraio 2009, 14:31:38 »

Citato da: BreakBall il 26 Febbraio 2009, 18:22:41

Mi piace questa tua parte, Termynator: premesso che qui nessuna s'incazza se si gioca con la bellezza oggettiva, mi piace molto l'idea di *ignorare* completamente la componente bellezza e puntare su altre sue doti, quali intelligenza. Per lo meno si da l'idea che non ci fermiamo a tette e culo, ma apprezziamo altro...a tal punto magari da indurre la hb a chiedersi se appare carina anche ai nostri occhi, visto che non ne parliamo assolutamente ed in maniera esplicita.
Questo credo vada fatto solo in una fase iniziale, in cui la hb sta scremando tutti i suoi nuovi colleghi.

Il tarlo "ma gli piaccio?" è una delle componenti di questo comportamento, forse la più evidente.
Ma c'è dell'altro.
Se ti abitui ad ignorare l'aspetto fisico delle femine, diventi molto più sicuro nei movimenti,
oltre a distinguerti dalla massa che crea il Bitch shield.
E' difficile che una donna conscia della propria topagrassezza pensi "non gli piaccio fisicamente".
L'ignorare il suo aspetto fisico deve trasmetterle l'idea che siamo abituati a donne belle,
e che siamo quindi selettivi.
E' il rendersi conto di questo da parte della donna che ci rende una conquista di vertice, non il
recitare lo stereotipo dello escrementetto inottenibile come fanno gli allievi della scuola "i'm the prize"!
La cosiddetta "overattraction" (colossale sega mentale), in realtà è l'espressione più diretta di questo
comportamento deviato: non appari come un qualcosa di ambito, quanto come un qualcuno che
si attribuisce un valore superiore a quello che hai.
Quindi, shit test a valanga per testare se effettivamente sei un uomo valido, compreso il principe
degli Shit test ideato dalle donne per vedere se effettivamente sei un bisognoso, o uno che effettivamente
sceglie perchè sa quello che vuole: la LMR...

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #8 del: 27 Febbraio 2009, 17:38:35 »

Citato da: ^X^ il 26 Febbraio 2009, 13:08:17

Il motivo per cui le donne definiscono "solo amico" un maschio che catalogano come "non interessante" è legato all'essere gentili e politicamente corrette soprattutto con se stesse... è un modo di attutire le conseguenze sociali del rifiuto. Non a caso, una donna troppo esplicita e sincera nei suoi giudizi viene emarginata socialmente.
Invece l'amicizia verso un maschio considerato "interessante" puo' essere una necessaria fase per superare certe barriere della donna e certi condizionamenti... chiamiamolo "comfort", suvvia.

Non sono sicuro di aver capito; quello che dici è che l'amicizia, per una donna, ha i seguenti significati, basati su come cataloga l'uomo?

  • non interessante: ti rifiuto ma ti dico che restiamo amici per addolcire la pillola
  • interessante: ho bisogno di conoscerti meglio

Grazie!

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #9 del: 27 Febbraio 2009, 19:43:45 »

Ringrazio Termy per le sue preziose precisazioni, diciamo che in questo ambiente mi sono creato già il clima ideale per lo meno per "studiare" bene e per sfruttare qualche cavia, ho le mie hb e la mia fb che mi fanno preselezione e soprattutto non mi rendono needy, ma devo ancora affinare le armi...
Ma ritorno anch'io sul fatto dell'essere indifferente o non indifferente ai primi sguardi ad una donna. Anzi parliamo di interessante o non interessante che mi viene meglio Tongue
Cosa intendete per interessante? E' un termine troppo vago dal quale non si evince ovviamente la componente sessuale, quindi: interessante (o non indifferente) perchè va conosciuto meglio, o interessante perchè ci sa fare con le donne ergo chiude ciò che vuole e quando vuole ergo ritorniamo alla mia definizione letta di: uomo da sesso o uomo solo amico?
E' normale che la conoscenza di una persona deve comunque rispettare delle fasi "fisiologiche", quindi magari una hb/ug screma inizialmente tra interessanti e non interessanti per poi magari selezionarsi il suo uomo da chiudere, ma tra gli interessanti ci potrà mai mettere quelli con cui non immaginerebbe mai di finirci al letto, quindi anche gli "amiconi"?
Lo so forse stiamo parlando di sesso degli angeli, non avrà senso fare questa domanda ma l'ultima cucciolata di hb/ug che è arrivata me la voglio studiare a dovere Tongue

BB

Loggato

BreakBall

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 16

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #10 del: 27 Febbraio 2009, 19:53:01 »

La faccio breve.
IMHO, esiste il Montone, che è il maschio ideale della femina.

Quando inserisci una femina in un contesto, questa scannerizza tutti i maschi con i
suoi strumenti percettivi, e fa una classifica inconscia .
In questa classifica, se sono presenti maschi che lei può ritenere essere assimilabili
al "Montone", assumerà comportamenti seducenti, compresa la ritrosia, che è in realtà
un segnale di gradimento.
Gli altri, saranno indifferenti, nel senso che se non le rompono le palle, e se gli fanno comodo,
li tiene come amici, altrimenti non li considera affatto.
Se un maschio catalogato come "amico" ci prova, viene immediatamente ricollocato.
Se insiste, viene sfanculato, o evitato.

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #11 del: 28 Febbraio 2009, 08:59:57 »

Citato da: TermYnator il 27 Febbraio 2009, 19:53:01

La faccio breve.
IMHO, esiste il Montone, che è il maschio ideale della femina.

Quando inserisci una femina in un contesto, questa scannerizza tutti i maschi con i
suoi strumenti percettivi, e fa una classifica inconscia .
In questa classifica, se sono presenti maschi che lei può ritenere essere assimilabili
al "Montone", assumerà comportamenti seducenti, compresa la ritrosia, che è in realtà
un segnale di gradimento.
Gli altri, saranno indifferenti, nel senso che se non le rompono le palle, e se gli fanno comodo,
li tiene come amici, altrimenti non li considera affatto.
Se un maschio catalogato come "amico" ci prova, viene immediatamente ricollocato.
Se insiste, viene sfanculato, o evitato.

TermYnator

Un po' quello che dicevo io di aver letto in giro, o ti classificano come ragazzo da sesso (montone) o ti schierano alla meglio tra gli "amiconi".
Mi permetto di precisare, Termy, che sul luogo di lavoro gli IOI ed il kino da parte di hb/ug verso i maschietti, attuati in presenza di altra gente, pare essere inversamente proporzionale al vero interesse che provano nei nostri confronti. La mia collega fb infatti ha sempre frequentato ALTRI colleghi, con strusci e confidenze durante le pause pranzo/caffè...ma poi su msn mi ha provocato a tal punto da far partire una lunga fuck story.
Ma ancora una volta tu col termine "ritrosia" hai sintetizzato il mio pensiero!!
Sei un grande!  Wink

BB

Loggato

BreakBall

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 16

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #12 del: 02 Marzo 2009, 16:48:00 »

Citato da: BreakBall il 28 Febbraio 2009, 08:59:57

Un po' quello che dicevo io di aver letto in giro, o ti classificano come ragazzo da sesso (montone) o ti schierano alla meglio tra gli "amiconi".
Mi permetto di precisare, Termy, che sul luogo di lavoro gli IOI ed il kino da parte di hb/ug verso i maschietti, attuati in presenza di altra gente, pare essere inversamente proporzionale al vero interesse che provano nei nostri confronti. La mia collega fb infatti ha sempre frequentato ALTRI colleghi, con strusci e confidenze durante le pause pranzo/caffè...ma poi su msn mi ha provocato a tal punto da far partire una lunga fuck story.
Ma ancora una volta tu col termine "ritrosia" hai sintetizzato il mio pensiero!!
Sei un grande!  Wink

BB

Grazie del "Glande"  Laughing
Scherzi a parte, per "Montone" non intendo l'uomo da sesso, ma qualcosa di sostanzialmente diverso:
ovvero l'uomo migliore che essere possano ottenere.
Ho sviluppato questa definizione nel TermYpensiero 2 sulle donne.

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #13 del: 02 Marzo 2009, 17:44:48 »

Citato da: TermYnator il 02 Marzo 2009, 16:48:00

Grazie del "Glande"  Laughing
Scherzi a parte, per "Montone" non intendo l'uomo da sesso, ma qualcosa di sostanzialmente diverso:
ovvero l'uomo migliore che essere possano ottenere.
Ho sviluppato questa definizione nel TermYpensiero 2 sulle donne.

TermYnator

Temevo di aver sbagliato per davvero a scrivere Grande Tongue
Ad ogni modo chiedo venia sull'errore interpretativo di Montone...in alcuni casi però immagino che una HB  possa considerare "il meglio" che possa ottenere **in un contesto**, come il ragazzo che meglio possa soddisfare le sue voglie da porcellina, ergo il miglior uomo (sempre del contesto) con cui potrà fare sesso, escludendo gli altri o alla meglio catalogarli come amiconi.
Forse mi sto incaponendo su questa scrematura/selezione che le hb/ug immagino possano fare ai primi approcci, perchè così mi è sempre parso, anche a prescindere dal contesto.
Poi, le modalità con cui trasmettono queste loro "scelte" vengono trasmesse agli interessati in modalità diverse ed a volte contraddittorie ed apparentemente fuorvianti... Knuppel
Tutto sta nel capire questo, ma leggendo i tuoi ultimi deliri, pare che noi possiamo addirittura "creare" curiosità ed attrazione in hb che non ci abbiano notati come si dovrebbe, almeno ai primi approcci.
Se maometto non va dalla montagna, la montagna va da maometto Tongue

BB
 

Loggato

BreakBall

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 16

Re: Approccio di una HB e di una UG ad una nuova situazione...

« Risposta #14 del: 02 Marzo 2009, 18:02:45 »

Citato da: BreakBall il 02 Marzo 2009, 17:44:48

Temevo di aver sbagliato per davvero a scrivere Grande Tongue

LoL! No, avevi scritto bene...
E che sono un po' caxxone!

Citazione

Ad ogni modo chiedo venia sull'errore interpretativo di Montone...in alcuni casi però immagino che una HB  possa considerare "il meglio" che possa ottenere **in un contesto**, come il ragazzo che meglio possa soddisfare le sue voglie da porcellina, ergo il miglior uomo (sempre del contesto) con cui potrà fare sesso, escludendo gli altri o alla meglio catalogarli come amiconi.

Caso raro IMHO.

Citazione

Tutto sta nel capire questo, ma leggendo i tuoi ultimi deliri, pare che noi possiamo addirittura "creare" curiosità ed attrazione in hb che non ci abbiano notati come si dovrebbe, almeno ai primi approcci.
Se maometto non va dalla montagna, la montagna va da maometto Tongue

Nei TermYdeliri non descrivo questo processo come nel TermYpensiero, che è il testo preposto a questa funzione.
Ma è esattamente come scrivi: se la montagna non va a maometto, maometto va alla montagna...

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10006
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: