Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Discoteca e seduzione

(Letto 1252 volte)

Discoteca e seduzione

« del: 09 Luglio 2011, 21:30:12 »

Ciao ragazzi, ho bisogno dei vostri consigli.

Ieri notte con amici e amiche sono stato in discoteca, sono uscito con l'intenzione di divertirmi e di non approcciare a tutti i costi, ma la tentazione è stata troppo forte. Ho cercato comunque di conoscere solo le ragazze che per un qualsiasi motivo, sia pure la bellezza fisica, mi colpivano. Gli opener che ho utilizato erano veramente dei più semplici e banali,
dal - ti ho notata...sei bellissima-, al - ho voglia di parlare con te/voi -, quindi spesso molto diretti: ultimamente cerco di essere molto sincero quando approccio, è come liberarsi di un peso.

Avrò approcciato almeno una quindicina di set, di una o più ragazze.

Ho preso molti due di picche, ma spesso le ragazze rispondevano bene, si entrava in discussioni animate, ho sentito i loro occhi fissi su di me, ho intrattenuto un gruppo di sei ragazze da solo ( ho sargiato tutta la serata da solo!), ho percepito il loro interesse. Due ragazze su un ponticello in riva al mare (la discoteca era in parte sulla spiaggia), dopo le prime resistenze, in particolar modo di una di loro (quella che ho approcciato, pensavo fosse un C&B infatti) hanno ascoltato con interesse.....oserei dire quasi affascinate, i miei pensieri sull'esistenza. Chiaramente lasciavo intervenire anche loro. La biondina mi ha detto che le piaceva molto quello che pensavo, mentre l'amica, che un pò ostacolava e un pò ascoltava con interesse mi ha detto - tu stai fuori- . Ho riso, e lei delicatamente- senza offesa ovviamente, - non preoccuparti, non mi sono offeso- . ( non sò perchè, ma non mi è sembrato un commento del tutto negativo. Cosa nè pensate?)
Abbiamo parlato un'altro pò, poi le ho perse, cosi' come ho perso le altre ragazze: a volte credo di essere "scappato" io per paura di vincere, altre volte non ho capito perchè, pur sententendo affiorare un interesse, l'interazione si è interrotta.

Dopo molti approcci sono tornato dai miei amici, in realtà persone che conosco da poco o superficialmente. Non sò sè è solo una mia impressione, ma il fatto di non essere stato di buona compagnia, li ha resi un pò distanti da me.
E' un errore che commetto da tempo ormai, per dedicarmi alla conoscenza degli sconosciuti, non coltivo la possibilità di entrare a far parte di nuove comitive, e quindi la possibilità di trovare nuovi amici e amiche. La mia socialità nè stà risentendo molto. Sembro molto snob.

Questa cosa mi ha rattristato non poco, ho iniziato ha sentirmi solo tra le persone ( è capitato anche a voi vero?), eppure per la prima volta, forse vi sembrerà cosa di poco conto, sono riuscito ad uscirne rapidamente, è bastato andare a ballare e aprirsi all'esterno. Ho ascoltato, visto i visi delle persone, e capito che eravamo tutti insieme per la semplice voglia di divertirci. Noto una ragazza in pista, ci fissiamo per un pò, vado da lei e le prendo la mano chiedendole di ballare, la faccio girare su sè stessa, mi dà anche l'altra mano e iniziamo a ballare in modo molto più sensuale, strusciando i bacini. La bacio su una guancia e vado via. Lei mi guarda interdetta. Sono stato un gay, forse potevo osare un bacio. E' la prima volta che faccio una cosa del genere, è mi è piaciuto.

Provo a rifarlo a mò di esperimento, C&B!

Ho capito che il "gioco" in discoteca è molto più fisico, che a causa del volume della musica, è " consentito" anche aprire con il tocco. Che è molto più veloce e che si arriva rapidamente al bacio. Penso però che sia anche più effimero: un bacio del genere significa poco, credo che poi ci si debba spostare in un luogo più tranquillo e continuare.

L'anno scorso di questi tempi, ho passato una serata del genere. Noto, i lenti miglioramenti nel mio gioco ( se voglamo chiamarlo cosi'), ho pensato - il tuo gioco è migliorato! - - inizi a capire cosa sia l'imperturbabilità!-, un momento di scoramento lo supero più velocemente ( innergame), eppure rispetto la serata dell'anno scorso, sono tornato a casa un pò più triste:

Continuo a non scopare, e la voglia di farlo, più la frustrazione da risultato, per l'impegno profuso, mi lasciano con un groppo alla gola. Invidio a volte le coppie, vedo che le persone all'oscuro di questo " mondo" scopano comunque, grazie ad una vita sociale normale. Sia chiaro, io sono partito con grandissime lacune e un pò di terreno l'ho recuperato. Sono anche felice del percorso che ho fatto, ma ora una caxxo di chiavata vorrei farmela anche io.

Ho già ragionato personalmente sulle possibili soluzioni. Mi farebbe piacere conoscere la vostra opinione e ricevere i vostri consigli.

Grazie.

Loggato


BANNATO

ilmaredinemo

  • SI-Bannati
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 40
  • Residenza: napoli
  • Posts: 220

Re: Discoteca e seduzione

« Risposta #1 del: 09 Luglio 2011, 21:59:32 »

dai un occhiata a questo:
http://seduzioneitaliana....tto-cio-che-ce-da-sapere/

in base alla mia poca esperienza posso consigliarti, di evitare di aprire con il banale "sei bella,ecc." cerca di essere più originale, crea l'apertura in base a un particolare di lei, o semplicemente con qualcosa di divertente alla situazione, altrimenti ti etichetterà come il solito, che arriva con il fare da bisognoso.

leggiti anche gli scritti di Termy, ne vale veramente la pena, avrai una delucidazione migliore sull'argomento.

Shark Attack

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 188
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Discoteca e seduzione

« Risposta #2 del: 09 Luglio 2011, 22:39:45 »

Citato da: Shark Attack il 09 Luglio 2011, 21:59:32

dai un occhiata a questo:
http://seduzioneitaliana....tto-cio-che-ce-da-sapere/

in base alla mia poca esperienza posso consigliarti, di evitare di aprire con il banale "sei bella,ecc." cerca di essere più originale

Ciao Shark, grazie per il parere e per avermi segnalato il post di Er freddo, che trovo ben fatto, ma credimi aprendo in questo modo, con spontanetà ( energia virile), ho parlato piacevolmente con gruppi di ragazze anche per 10/15 minuti, quindi perlomeno ho fatto transizione e creato un pò di interesse. Onestamente altre volte mi sono preso un palo. Il problema non è qui quindi, almeno non sempre è qui. Per esperieza ti posso dire che l'opener, può essere anche qualcosa di molto semplice e banale, serve solo ad iniziare una conversazione. Certo se è divertente o contestuale è meglio, ma approcci diretti possono funzionare anche in discoteca. Ho parlato a lungo con un gruppo di ragazze approcciate con -mi fa piacere parlare con voi-

Loggato


BANNATO

ilmaredinemo

  • SI-Bannati
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 40
  • Residenza: napoli
  • Posts: 220

Re: Discoteca e seduzione

« Risposta #3 del: 10 Luglio 2011, 01:06:49 »

IMHO più che aprire a nastro (orami è palese che non diventi un figo rimorchione aprendo come un disperato, magari fosse così...), che tanto hai capito che lo puoi fare, dovresti provare a interrogarti su te stesso, e capire quali sono le cose, gli atteggiamenti, i modi di fare e di pensare che ti rendono poco funzionante, poco seduttivo; il compito non è affatto banale, e spesso sono più attrezzati gli altri nel farlo che noi stessi; io continuo ad affermare che sedurre è più una questione di essere che di fare; è una buona cosa osservare quelli che funzionano, ma non osservarli in azione (o anche quello, ma non solo) ma osservarli al fine di capire cosa li differenzia da te

a occhio e croce, da quel che ho visto sul forum, a te manca una certa qual comprensione delle situazioni sociali; sei permaloso, e tendi un po' troppo a credere che il mondo ruoti attorno a te; sei troppo sedimentato nelle tue convinzioni per poterti aprire a punti di vista diversi; è questo è fatale con le femine; è una questione di elasticità, di adattabilità mentale ed ai contesti

la cosa non è semplice ma devi partire da una constatazione: te non seduci, te non scopi; quindi c'è qualcosa che non va; c'è qualcosa che devi cambiare, ci sono sicuramente dei retaggi di pensiero ai quali ti aggrappi e che, se vuoi cambiare i tuoi risultatim dovrai pian piano abbandonare , per far posto ad altri più funzionali

ovviamente questo che dico è da prendersi mooooooooooooooooooolto con le molle, ma tanto sei abbastanza adulto per non farti scombussolare dall'opinione di un tipo sul forum...

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Discoteca e seduzione

« Risposta #4 del: 10 Luglio 2011, 19:21:06 »

Citato da: Nad il 10 Luglio 2011, 01:06:49

a occhio e croce, da quel che ho visto sul forum, a te manca una certa qual comprensione delle situazioni sociali; sei permaloso, e tendi un po' troppo a credere che il mondo ruoti attorno a te; sei troppo sedimentato nelle tue convinzioni per poterti aprire a punti di vista diversi; è questo è fatale con le femine; è una questione di elasticità, di adattabilità mentale ed ai contesti

E' vero devo migliorare la mia intelligenza sociale. Come? frequentando e confrontandomi di più con le persone. Ci ho riflettuto e per me significa perseguire piccoli obiettivi che mi sono posto: un lavoro migliore, una casa tutta mia, terminare gli studi universitari, che ho abbandonato qualche anno fa (mi mancano quattro esami e la tesi), terminare e rappresentere lo spettacolo teatrale a cui lavoro incessantemente da un anno e farlo girare per piccoli teatri, insieme a quello vecchio, cercando di entrare sempre di più nell'ambiente, continuare a giocare a calcio, trovarmi una donna.

Chiaramente si tratta di 4/5 obiettivi work in progress, nel senso che non sono esattamente omogenei tra loro, quindi spero, strada facendo (alla veneranda età di 33 anni), di raggiungere una maggiore unicità di percorso.

La cosa più sensata, sarebbe quella di evitare di investire troppe energie nella seduzione a freddo (dove, credimi i miglioramenti se pur piccoli ci sono stati), per usarle nel costruirmi una vita soddisfacente, nel plasmare una identità forte, che mi manca. Senza questa caratteristica fondamentale, che fa un uomo, le abilità seduttive che pure si aquisiscono con lo studio e la pratica, sono depotenziate del 70%

Ce vò l'omme e sustanz' , come si dice a Napoli.

Dici che sono fermo nelle mie convinzioni e questo non mi farebbe adattare alle donne e ai contesti?

Se parliamo di empatia tra essere umani, cioè il piacere di ascoltarsi, comprendersi e andarsi incontro vicendevolmente, tra donne e uomini, mi trovi d'accordo, se intendi un fare camaleontico, volutamente manipolatorio, al fine di scoparsi una donna, no!

Il cambiamento, il miglioramento, come lo intendo io, sono un "gioco a togliere", per esprimere le proprie qualità e potenzialità. E' difficile, ma solo allora sarai veramente te stesso e avrai le tue donne, quelle che stanno bene con te e con le quali stai bene.

Nè sono disposto a svendere quelle poche cose in cui credo, per una donna ( forse! visto il periodo di magra, tra un pò mi svendo anche mio fratello!)

Sò che non è proprio una rischiesta ortodossa, ma nei limiti del forum, mi farebbe piacere ricevere altri consigli, in particolar modo quelli di Termynator e Sunbeam

Loggato


BANNATO

ilmaredinemo

  • SI-Bannati
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 40
  • Residenza: napoli
  • Posts: 220
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: