Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

=='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

(Letto 2828 volte)

=='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« del: 24 Agosto 2011, 19:37:04 »

Vorrei dare uno stimolo utile all'ottimizzazione dei vostri risultati nel campo seduttivo (ma anche di vita in generale se volete).

Fa' parte di quei principi studiati da manager, venditori, strateghi, matematici, economisti e politici. Non da lettori di manuali delle giovani marmotte. Quindi andrebbe posta attenzione al suo valore strategico.

Lo studio è portato da un famoso matematico che ha sottolineato basi scientifiche su tutto ciò. Per caso, e amor di patria, mi piace notare che il suddetto è pure nostrano e il suo nome è Pareto. Da cui nome il titolo del post e della legge.

Vi parlo del principio di pareto o legge del 20/80.

Alcuni come tim ferris ci basano teorie di marketing e business fai da te, altri come alcuni coach di note case di seduzione (love s*stem) ci basano ciò che ho scritto io sopra. Per dirvi che esistono addiritture riprove matematiche sul nesso detto. La legge del 20/80 (spesso è 10/90 ma il 20/80 è la media generale) sostiene che nella vita, nell'economia, nella politica, e in ogni sforzo generale si nota che ciò che produce l' 80% dei risultati ambiti è portato dal 20% delle azioni. Il resto 20% di risultati invece è provocato da un 80% di sforzi.

Quindi si sostiene che sarebbe bene capire sotto attenta analisi cosa, qui lo usiamo in seduzione, porta a risultati più di ogni altra cosa. Quindi tenere quel 20% e facendo 1/5 del lavoro avremo ben l' 80% dei risultati. Dovremmo scremare il restante 80% degli sforzi pur perdendo il 20% del buono finale. Ma non è vietato aggiungere altri fattori in input che rechino 'buon fine' per produrre sempre più. Si tratta di efficienza e OTTENERE IL MASSIMO CON IL MINIMO.

Il tutto funziona bene pure nel campo della seduzione, eliminare tutto ciò che rende poco (opener, modi di fare, spalle, metodi, frasi, ecc) e tenere ciò che rende il massimo. Poi riproporre del materiale sotto analisi e fare la medesima cosa.

Avremo un metodo personalizzato e congruente e natural per il 'nostro' stile che spaccherà più di ogni altra cosa. Chiaro no? Wink

il diavolo farebbe così !!!  Buck

 Evil

Loggato


alcuni miei post:
- Ricompense Femminili: http://seduzioneitaliana....ensa-femminile/?topicseen
- Ottenere il massimo con il minimo: http://seduzioneitaliana....simo-con-i-minimi-sforzi/

Diablo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 68

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #1 del: 25 Agosto 2011, 00:16:01 »

Ok, come capire cosa può funzionare?
Cosi sembra troppo facile

Loggato

BarneyS.

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 56

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #2 del: 25 Agosto 2011, 02:47:54 »

io inizierei con il vedere cosa funziona a delle persone (o pua) che stimi e che hanno risultati.
Poi le provi finché non vedi un risultato positivo o negativo.
A seguito scegli tra varie abilità quali ti procurano più risultati.
Oppure te le inventi tu senza fare il topo da biblioteca sopra a improbabili manuali astrusi.
Oppure tiri un dado e scegli una routine a caso (scherzo! ma non troppo!  Cool )

Sceglierei anche tra quelle che ti risultatno più intriganti da eseguire in base al tipo di persona che vuoi essere. Parlo di ogni tipo di roba, dal linguaggio ai giochetti (se li vuoi fare, io non li faccio ad esempio), alle tecniche di sarge (diretto, indiretto, ecc) a tutto quello che ti pare. Insomma ti fai una lista di roba da provare e valuti. Vedo persone che dopo anni che fanno le stesse cose ancora continuano su quella scia, o che provano milioni di cose insieme, cosa che alla fine non ti fa' capire con esattezza cosa andava e cosa no in quella macedonia  Thumbs Down

Scontato dire che ognuno ha il suo stile e se funziona a me magari non funziona a te. Il nesso del discorso è provare soltanto delle cose in numero ridotto per volta e a seguito valutare cosa produce di più eliminando tutto il resto. E ripeto, farlo con pochissime cose alla volta per avere subito un feedback precisoThumbs Up

Io ad esempio uso l'umorismo alternato tra cazzuto e funny, i doppi sensi sessuali (non eccitanti ma che creano intrigo e simpatia), ambiguità nel linguaggio, tira e molla (P&P), e via dicendo. Mi impongo un po' tostarello perchè voglio selezionare puledre che non hanno troppi blocchi verso il sesso e ansie varie.

Molte santarelle sono scandalizzate e vanno via ma ho vinto io: non perdo tempo e lo salvo per altre mentro rizzacazzi e spesso più brave a letto. Le più disinibite, quelle che si vogliono divertire, le maialone, quelle senza turbe mentali (se di turbe sessuali si tratta allora mi va pure bene), ecc -> io ho calibrato il mio metodo su questi target. Chiudo una percentuale che non si avvicina al "un colpo un centro" di Termy e non seguo altre teorie americane o europee di precisione sargistica (della serie voglio quella e devo scoparmi solo e sicuramente quella, adesso).

Al contrario penso: "Esco a 'giocare' per trombarmi una che mi piace". Fine. Poi se è una HB8 ma non è la HB10modella-di-canale-5 me ne sbatto. Da quando ho applicato queste teorie mi diverto di più (faccio ciò che ho scelto di fare perchè mi diverte), sono più congruente (è il MIO stile personalizzato nel tempo) e perdo meno tempo. Poi i risultati possono essere migliori o stazionari. Di certo hai vinto sempre!!!

è una filosofia di stile.

 Evil

Loggato


alcuni miei post:
- Ricompense Femminili: http://seduzioneitaliana....ensa-femminile/?topicseen
- Ottenere il massimo con il minimo: http://seduzioneitaliana....simo-con-i-minimi-sforzi/

Diablo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 68

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #3 del: 26 Agosto 2011, 08:40:33 »

Del tuo primo post non ho capito niente,  solo che mi pare troppo teorico.. e la prima cosa cge ho imparato che in seduzione..
tanta teoria == tante seghe..  scopare non è una attività semplice per gente 'celebrale'

Il secondo post mi piace già di più quantomeno ci elenchi come ti muovi praticamente, condivisibile o meno può essere utile

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #4 del: 26 Agosto 2011, 17:27:38 »

Faccio un riassuntino più chiaro:

Di 100 ore di lavoro soltanto 20 producono l'80% dei reali guadagni.
Quindi le restanti 80 ore di lavoro producono 20% di soldi.
Pareto ha notato che questa è una situazione che si verifica quasi in tutto.

L'80% della ricchezza mondiale è in mano al 20% degli uomini ad esempio.

Applicare la legge di pareto porta a raggiungere gran parte dei risultati positivi
che ottieni di norma MA facendo solo il 20% della fatica. Tutto qui.

Applicandolo al sarge può ridurre tempo sprecato e fallimenti.
Quindi se in disco ottieni un bacio ogni 10 aperture mettiamo,
e in street ne ottieni uno ogni 30 aperture, è bene valutare il
fatto che lavorare in disco è più producente. Se aggiungi a ciò
il fatto di usare la legge 20/80 anche per le tue argomentazioni
parlate, le tue opener, i tuoi vestiti, ecc. allora diventi molto
migliore in molto meno tempo.

Manterrai nel tuo arsenale PUA soltanto le cose che hai verificato avere più successo.

Da quando uso questa teoria faccio meno game, mi diverto di più
e ottengo più risultati
. Perchè? Perchè tutto ciò che mi ha dato minori
risultati in passato l'ho ridotto, creando più tempo quindi per fare ciò
che invece notavo avere più successo. Oltre a ciò ho unito il fatto di
scremare i metodi e le azioni che ritenevo più piacevoli (per me) e
voilà: un metodo mio personale, divertente e sempre più efficace.

C'è chi invece va vanti con tonnellate di materiale e fa' milioni di ore
di sarge con una chiusura al mese (al massimo) e non si rende ancora
conto che usare la legge di pareto gli permetterebbe di incidere fortemente
nell'incremento dei propri risultati facendo nemmeno un quinto degli sforzi.

Buon sarge paretiano

 Evil

Loggato


alcuni miei post:
- Ricompense Femminili: http://seduzioneitaliana....ensa-femminile/?topicseen
- Ottenere il massimo con il minimo: http://seduzioneitaliana....simo-con-i-minimi-sforzi/

Diablo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 68

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #5 del: 26 Agosto 2011, 17:35:11 »

Imho questo thread è da best of  Thumbs Up

+1

Loggato

éclat de rire

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 295

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #6 del: 27 Agosto 2011, 10:45:05 »

ok ma tutte le persone di buon senso tendono a riadoperare le tecniche che gli danno successo.. in tutti i settori della vita, è come cercare di teorizzare l' acqua calda.

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #7 del: 27 Agosto 2011, 11:15:21 »

Ciao Diablo,
in realtà anche io trovo questo post un pò troppo teorico e ti spiego perchè:
se tutti noi fossimo in grado di capire a priori come siamo fatti, cosa facciamo meglio e cosa facciamo peggio saremmo infallibili. Perchè basterebbe evitare facce da cavolo, brutte posture, argomentazioni errate e via discorrendo, lasciando solo il bello della diretta, quindi potremmo mostrare solo la miglior parte di noi stessi.
Ma questo modo di fare mi ricorda un pò Mel Gibson in what the woman want, che è un film pure carino Smile.
Le ore di rimorchio in realtà sono necessarie, per provare riprovare , abituarsi ad aprire, parlare, non avere timore ecc ecc, quindi la famosa "gavetta" è uno step necessario, anche perchè non si può copiare ciò che funziona da altri e ricucirselo addosso sperando che funzioni anche su di noi. Ognuno ha interessi , espressioni, toni di voce diversi e solo provando e riprovando ci si scopre e si capisce cosa funziona o meno.
Quindi la legge di Pareto ok, ma prima di lui c'è molto altro Smile
Io non sono un fan dei canned, tant'è che alcuni dei miei che sono stati ripresi, oggi come oggi mi trovo in difficoltà a riusarli, ma trovo il canned non un modo per agganciare, dato che è stato confezionato e "recitato" da uno bensì un esempio al quale ispirarsi per costruire il proprio canned o routine.
Detto ciò trovo sia tutto giusto ciò che tu hai scritto,bisogna però specificare che a risultati qualitativi migliori e a meno sprechi di tempo ci si arrivi solo con l'esperienza, e quella bisogna farla sul campo, a prescindere dalle varie leggi che leggiamo in giro, per questo ho sempre sostenuto che il rimorchio sia anche una crescita interiore  Wink
a presto

« Ultima modifica: 27 Agosto 2011, 11:17:40 da Er Freddo »

Loggato


pane ar pane vino ar vino e se c'hai problemi viemme sotto

Er Freddo

  • CSI - Corso Sperimentale
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 110
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Residenza: Roma
  • Posts: 393
  • :D

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #8 del: 27 Agosto 2011, 17:45:30 »

Citato da: maxcavezzi il 27 Agosto 2011, 10:45:05

ok ma tutte le persone di buon senso tendono a riadoperare le tecniche che gli danno successo.. in tutti i settori della vita, è come cercare di teorizzare l' acqua calda.

Condivido in linea di principio, ma se ci fai caso, nella realtà per un motivo o per l' altro, tendiamo anche a fare cose che non si rivelano particolarmente utili, ma che comunque ci piace fare, e quindi le facciamo.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #9 del: 27 Agosto 2011, 17:54:09 »

Citato da: Er Freddo il 27 Agosto 2011, 11:15:21

Ciao Diablo,
in realtà anche io trovo questo post un pò troppo teorico e ti spiego perchè:
se tutti noi fossimo in grado di capire a priori come siamo fatti, cosa facciamo meglio e cosa facciamo peggio saremmo infallibili. Perchè basterebbe evitare facce da cavolo, brutte posture, argomentazioni errate e via discorrendo, lasciando solo il bello della diretta, quindi potremmo mostrare solo la miglior parte di noi stessi.

Più che giusto, e non solo : fare proprio tutto perfetto nel corso di un' interazione potrebbe anche essere controproducente , perchè non vengono esaltati i momenti migliori e i picchi di energia. Fa molto più effetto un racconto mediocre, ma con un finale eccellente e ricco di suspence, che uno tutto bel confezionato in cui non c'è nulla che risalta dal resto, e allo stesso modo si ricorda più una canzone normale, ma con un ritornello o un riff memorabile, piuttosto che una tutta bella.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #10 del: 27 Agosto 2011, 18:52:37 »

Citato da: Shark72 il 27 Agosto 2011, 17:54:09

fare proprio tutto perfetto nel corso di un' interazione potrebbe anche essere controproducente , perchè non vengono esaltati i momenti migliori e i picchi di energia.

interpretazione riduttiva di interazione perfetta: a parte che ogni interazione fa storia a sè, e dipende dai soggetti in questione; ma, lasciando da parte ciò, una interazione perfetta implica già la presenza di contrasti, di  picchi e di rallentamenti, di fortissimi e di pianissimi (in senso musicale); alla base di una ipotetica perfezione c'è già la sintesi dei contrasti, l'unione degli opposti

in senso classico, alla base dell'idea di perfezione c'è l'idea di armonia; prendi un overture di wagner, o una sinfonia di beethoven: esse avranno dei fortissimi, dei picchi che raggiungono il climax, ma questi sono percepiti come tali perchè ci sono anche i rallentamenti, le pause, i silenzi, i pianissimi; un pezzo che si situi solo sul fortissimo, che si situi sempre a livelli massimi, dopo poco stufa, e diventa fastidioso

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #11 del: 28 Agosto 2011, 10:38:32 »

Citato da: Shark72 il 27 Agosto 2011, 17:54:09

Più che giusto, e non solo : fare proprio tutto perfetto nel corso di un' interazione potrebbe anche essere controproducente , perchè non vengono esaltati i momenti migliori e i picchi di energia. Fa molto più effetto un racconto mediocre, ma con un finale eccellente e ricco di suspence, che uno tutto bel confezionato in cui non c'è nulla che risalta dal resto, e allo stesso modo si ricorda più una canzone normale, ma con un ritornello o un riff memorabile, piuttosto che una tutta bella.
S.

Secondo me è meglio un bel racconto che tenga conto di far risaltare i giusti momenti/azioni che un racconto mediocre il cui finale risalta rispetto all'intera storia.

+1 Thumbs Up Diablo per il topic ed i successivi chiarimenti. Anche io leggendolo velocemente lo avevo visto come troppo teorico, ma poi ho capito quale era il messaggio che volevi trasmettere e lo reputo positivo.

Emix

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1234

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #12 del: 28 Agosto 2011, 11:17:38 »

Citato da: Emix il 28 Agosto 2011, 10:38:32

Secondo me è meglio un bel racconto che tenga conto di far risaltare i giusti momenti/azioni che un racconto mediocre il cui finale risalta rispetto all'intera storia.

+1 Thumbs Up Diablo per il topic ed i successivi chiarimenti. Anche io leggendolo velocemente lo avevo visto come troppo teorico, ma poi ho capito quale era il messaggio che volevi trasmettere e lo reputo positivo.

Emix

Diablo nuovo punto di riferimento  Thumbs Up

Loggato

éclat de rire

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 295

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #13 del: 31 Agosto 2011, 20:02:10 »

Grazie ragazzi.. sia per gli apprezzamenti, sia per le critiche costruttive.
Appena trovo un po' di minuti aggiuntivi definisco delle parti e rispondo
a chi ha scritto..

Loggato


alcuni miei post:
- Ricompense Femminili: http://seduzioneitaliana....ensa-femminile/?topicseen
- Ottenere il massimo con il minimo: http://seduzioneitaliana....simo-con-i-minimi-sforzi/

Diablo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 68

Re: =='< La legge di Pareto (20/80): Come ottenere il massimo con i minimi sforzi

« Risposta #14 del: 31 Agosto 2011, 20:15:17 »

Diablo in assoluto IL MIGLIORE Thumbs Up

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: