Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Analisi dell'Ansia d'approcio

(Letto 2963 volte)

Analisi dell'Ansia d'approcio

« del: 19 Maggio 2008, 20:59:31 »

Crosspost di un post del MM forum. Lo ritenevo interessante per me, quindi ho deciso di rendervi partecipi tutti. Criticate e commentate. Se non siete d'accordo su qualcosa scrivete. La traduzione forse non sarà il massimo. Buona lettura Wink

L'ANSIA D'APPROCIO

L’ansia
L’ansia è un meccansimo di difesa. Esiste per proteggerti da un comportamento anormale. Considera per un attimo un  lavoratore dell’acciaio. Questi uomini stanno a lavorare molti metri sotto il suolo su di una trave. Sono legati da una cintura di sicurezza ma il loro corpo non lo capisce. Le loro prime settimane sono da inferno.
Dopo un pò si abituano e l’altezza non gli da più fastidio. Il loro corpo ha accettato l’altezza come una caratteristica dell’ambiente. E’ normale per quelle persone. Conoscevo un tipo che lavorarva l’acciaio e l’altezza per lui non era niente.
Ma ora, che non lavora più, ha paura dell’altezza. Perchè l’ AMBIENTE dove sta ora E’ CAMBIATO. Non è più quello di una volta. Non lavora più l’acciaio. Non è più CIRCONDATO dall’ansia. Per lui ora l’altezza è una cosa ANORMALE, mentre era NORMALE tempo prima.
L’ansia di approcio (AA) è un susseguirsi e sommarsi di ansie. La paura di parlare a persone sconosciute. La paura di interrompere le persone. La paura di non sapere cosa dire. La paura di sembrare stupido e di fare la scena muta (pressione sociale). E la paura del successo.

Parlare agli sconosciuti

Quella di parlare agli sconosciuti, è la paura più comune. Nei nostri giorni di sarge questo tipo di comportamento può ucciderci. Non viviamo più in una società tribale, ma il nostro corpo non lo capisce questo.
Se non parli a degli sconosciuti OGNI GIORNO, come pensi di sargiare al bar? Il tuo corpo si ribellerà, proteggendoti. Fino a quando non lo abitui.
Ho acquistato un libro che parlava di cambiare le abitudini. Ci metti 21 giorni per creare ocambiare un abitudine. Se è vero ( e sembra che lo sia) in tre settimane riuscirai a superare la tua ansia d’approcio. Parlando a persone sconosciute DOVUNQUE.
Questo significa: in treno, al bar, dal benzinaio, all’areoporto, al lavoro, in palestra, nei ristoranti etc. Parla a nuove persone OGNI GIORNO.
Devi capire che se tu smetti di essere una creatura sociale per un certo periodo di tempo, l’ansia d’approcio ritornerà.

La paura di interrompere le persone

Siamo cresciuti dalla nascita con un dovere di cortesia ed educazione. Di preoccuparci dei sentimenti e delle opinioni altrui. Siamo una società debole e sensibile. Il maschio alpha non prende in considerazione le opinioni altrui e non esita neanche a dare alle persone il dono della sua realtà.
Perchè sei preoccupato di interrompere le persone? Tu sei un gioiello. Porti solo piacere alle persone. Saresti discpiaciuto se una hb9 ti interrompesse mentre stai parlando con un amico? No caxxo!
Le donne sono SEMPRE disbonibili per il loro cavaliere dall’armatura così luccicante. Cammina, sii figo, e non deve fottertene un caxxo della loro conversazione!
Tu non interromperai NIENTE DI IMPORTANTE! Tu sei il gioiello, tu sei il premio, tu sei l’oggetto desiderato. Loro dovrebbero essere eccitate solo perchè le hai rivolto la parola! Quindi AGISCI e PARLALE!

Paura di non saper cosa dire

Ho sentito moltissime persone dire “odio le routine, voglio solo parlare normalmente, essere me stesso!” Qui è il problema: non tromberai. Usa le fottute routine fino a quando il “normale” per te sarà attrarrà le donne, quindi incomincerai a crearti le tue persoli che riflettono la tua vita.
Le routine sono una conversazione normale per chiunque. Per qualcuno capace con le ragazze. Indossi così la pelle di un PUA di successo fino a quando tu non svilupperai le tue. Questo è il motivo per cui il MM si concentra sulle routine. Memorizzati le routine e applicale. Avrai così dozzine di cose da dire.
E non preoccuparti del fatto di non sapere poi cosa dire. Continua a sbalordirmi come, non so da dove, una routine che non avevo usato da mesi, mi ritorna in mente. Affidati al tuo istinto. Se sei in un set e ti torna in mente una routine, USALA!

Paura di sembrare sfigati o stupidi
Tylder Durden spiega questo fenomeno come pressione sociale. Le donne sono più sensibili a questo rispetto agli uomini. Il tuo corpo ti sta proteggendo dall’essere fuori dal normale. Quando si normali e noiosi si è al SICURO. Essere Alpha è pericoloso. Per questo si è costantemente fottuti.
Se sei rilassaro nella tua pelle, non hai nulla da temere. Quindi se ti piace il tuo cappello che sembra ridicolo, non ti importa se qualcun’altro gli piace. Il tuo stato mentale è indifferente alle opinioni altrui. E’ la tua realtà.

Paura del successo
Che fottuta scusa.  Non parlo ad una ragazza perchè ho un 1% di probabilità di  successo. Questo tipo di paura si crea quando temi l’esito, quello che succederà in futuro. Non preoccuparti di quello che succederà. Preoccupati invece di come sargi e degli errori che compi. Non preoccuparti di quanto sparerai lontano. Fallo succedere OGNI VOLTA!

L’esperienza
E’ utile ricordare, per diminuire l’AA, tutte quelle volte in cui ti sei divertito, quando hai ignorato completamente questo tipo di ansia. E.. BAM....con i buoni ricordi, arrriva la buona energia.

Evitare le aperture

Se non ti confronti ed incominci a combattere l’AA,non arriverai mai all’A1. Senza l’A1 non arriverai neanche all F-close giusto?
Conquista questa paura e apri dei fottuti sets.

Divertiti. E buona caccia.

Mik

« Ultima modifica: 19 Maggio 2008, 21:04:53 da Mik »

Loggato


Se non si agisce, non è possibile nessun progresso e non può essere corretto alcun errore

Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi,domani appassirà

Mik

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 202

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #1 del: 24 Maggio 2008, 12:07:42 »

bello... Ci hai lavorato molto bene davvero anche se non condivido il tuo concetto di uomo alpha
+1 meritato

Tuo
firel

Loggato

firelover

  • legilimens on training
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Posts: 412

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #2 del: 24 Maggio 2008, 12:25:55 »

Citato da: firelover il 24 Maggio 2008, 12:07:42

Ci hai lavorato molto bene davvero anche se non condivido il tuo concetto di uomo alpha

Grazie firel  Wink

Loggato


Se non si agisce, non è possibile nessun progresso e non può essere corretto alcun errore

Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi,domani appassirà

Mik

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 202

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #3 del: 25 Maggio 2008, 22:48:44 »

complimenti per l'attenta analisi!
avendo cominciato da poco anch'io ho questa ansia d'approccio ma, da quanto sono riuscito a capire, è anche dovuta alla paura di dare fastidio, di risultare invadente o fuori luogo. come si può affrontare questo tipo di paura ?

Loggato


starting, learning, evolving, empowering, mastering, owning.

RK

  • SI-Reliable User
  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Residenza: plutone
  • Posts: 39
  • RK

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #4 del: 25 Maggio 2008, 22:56:08 »

Citato da: RK il 25 Maggio 2008, 22:48:44

come si può affrontare questo tipo di paura ?

nel imparare a non esserlo e soprattutto nell'essere sicuri di non esserlo...

Loggato

firelover

  • legilimens on training
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Posts: 412

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #5 del: 25 Maggio 2008, 23:25:50 »

+1,
questo dovrebbe essere un punto di partenza per tutti i niubbi! Wink

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #6 del: 26 Maggio 2008, 08:52:20 »

Bel post Mik (almeno per me  Coolsmiley )
Si parla spesso di AA e tu hai postato un'analisi molto interessante.  Thumbs Up

Loggato


Core, Cojoni e Cervello...

ErDandi

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 402

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #7 del: 26 Maggio 2008, 13:37:33 »

Grazie grazie a tutti
Si per i niubbi può essere utile Grin

Loggato


Se non si agisce, non è possibile nessun progresso e non può essere corretto alcun errore

Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi,domani appassirà

Mik

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 202

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #8 del: 26 Maggio 2008, 14:36:41 »

Ottimo lavoro Mik !!

Loggato

Skary

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Udine
  • Posts: 36

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #9 del: 26 Maggio 2008, 15:15:37 »

io....quello che non ha aperto mai in un anno.....mi sono prefisso di parlare a sconosciuti ogni giorno....e devo dire...che tutte le mie seghe mentali non hanno senso!!!!anzi...mi fomenta!!!
certo...i primi risultati anche se saranno un monosillabe...e poi altre risposte...con un mio BL non tanto buono...ma a poco a poco credo che creserò...ma dopo un anno di inattività credo sia tanto!!!

Loggato

Alex De Large

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 34
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 25
  • Posts: 417

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #10 del: 26 Maggio 2008, 15:59:44 »

best of

Loggato

Dylan

  • Utente serio
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 115
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Posts: 1104
  • Un seduttore in GH e cravatta

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #11 del: 26 Maggio 2008, 16:04:00 »

Citato da: Dylan il 26 Maggio 2008, 15:59:44

best of

quoto  Wink

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Analisi dell'Ansia d'approcio

« Risposta #12 del: 15 Settembre 2008, 23:20:12 »

Questo argomento è veramente interessante e rispecchia attualmente qualche problema che mi blocca a buttarmi con una tipa che ormai vedo tutti i giorni...

Il problema nel mio caso mi pare si di paura verso questa persona, siccome mi piace mi blocco mentre con altre ragazze che non trovo attraenti non ho le stesse difficoltà a scambiare due parole.. sono mona?  Uglystupid

Come approcciare una persona che vedi tutti i giorni in un posto tipo bar/ristorante? Forse non è il caso di esporsi troppo ma di buttare lì quattro parole per vedere come reagisce e se è interessata o voi andate sempre al sodo?  Coolsmiley

Loggato

1234

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 15
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: