Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

DFP: 2. Più in alto possibile

(Letto 256 volte)

DFP: 2. Più in alto possibile

« del: 04 Novembre 2017, 15:33:11 »

Eccoci alla seconda puntata dell' insieme di post sui genitali dei maschietti  Smile
Nella prima parte (http://seduzioneitaliana....fp-1-al-fresco/?topicseen) ci siamo concentrati sui testicoli e sulle loro curiosità, adesso è il momento di porre sotto la lente il pene.

Considerando gli altri primati, anche quelli a noi più vicini, l'uomo ha un pene particolarmente grande, sia per lunghezza che per larghezza. Questo risulta anche dopo aver corretto le misure tenendo conto di differenze di stazza e massa.
La forma (come vedremo più avanti) e le dimensioni del pene sono quelle che sono in seguito al modellamento a fini puramente adattivi, grazie quindi alla selezione naturale. Il pene è arrivato a noi con le caratteristiche che possiamo osservare oggi per i vantaggi che forniva ai nostri antenati.

Per studiare le caratteristiche di questo organo è indispensabile fare riferimento e metterlo in correlazione con il suo corrispettivo femminile: la vagina.

Infatti, durante il rapporto il pene si espande fino ad occupare tutto il tratto vaginale e può anche arrivare alla cervice e sollevare l'utero. Lo sperma eiaculato, inotre, può raggiungere una distanza di 60 cm.
Tutto ciò fa pensare che questo organo sia 'progettato' per rilasciare lo sperma nel punto più alto della vagina, più vicino possibile all'utero.
Il vantaggio di tutto ciò è spiegato nella teoria della dislocazione del seme (Gallup & Burch, 2004):
Il pene con le sue dimensioni fornisce non solo un vantaggio nel depositare il seme nel punto più alto possibile e quindi meno accessibile e più vicino ai gameti femminilie, ma, riuscendo a riempire ed espandere la vagina, favorirebbe anche l'espulsione del seme rilasciato da eventuali competitors massimizzando le probabilità di paternità.

Riassumendo, le dimensioni del pene lo rendono l'organo ideale per portare lo sperma il più vicino possibile agli ovociti ma anche, allargando e dilatando il canale vaginale, per far uscire e quindi eliminare il liquido seminale di possibili avversari. Per questo, tra i nostri antenati, chi aveva un pene più grande aveva più probabilità di riprodursi e di dar quindi vita ad una nuova generazione di soggetti con grandi genitali. Tutto ciò fino a raggiungere le dimensioni che possiamo osservare oggi

Come meccanismo di eliminazione del seme altrui, però, non è del tutto sufficente e la natura ha ulteriormente aiutato gli uomini a fronteggiare questa eventualità. Ne parleremo nel prossimo post.

Bibliografia:
Gallup, G.G. & Burch, R.L. (2004). Semen Displacement as a Sperm Competition Strategy in Humans. Evolutionary Psychology 2, 1, 14.

Loggato


When things don't work well in the bedroom, they don't work well in the living room either.
- William Masters -

SoS

  • Science of Sex
  • Moderator
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 87

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #1 del: 04 Novembre 2017, 15:52:05 »

Citato da: SoS il 04 Novembre 2017, 15:33:11

Eccoci alla seconda puntata dell' insieme di post sui genitali dei maschietti  Smile

Un appunto: noi siamo UOMINI e non "maschietti"!!!

Loggato

martellopneumatico

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 31

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #2 del: 04 Novembre 2017, 16:02:57 »

Citato da: martellopneumatico il 04 Novembre 2017, 15:52:05

Un appunto: noi siamo UOMINI e non "maschietti"!!!

Non avevo alcun intento denigratorio, è comprensibile che dallo scritto non si evinca l'intenzione con cui ho usato il termine, comunque il mio era un vezzeggiativo usato in simpatia e per rendere il testo meno pesante.

Loggato


When things don't work well in the bedroom, they don't work well in the living room either.
- William Masters -

SoS

  • Science of Sex
  • Moderator
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 87

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #3 del: 04 Novembre 2017, 16:20:03 »

Citato da: martellopneumatico il 04 Novembre 2017, 15:52:05

Un appunto: noi siamo UOMINI e non "maschietti"!!!

La pesantezza è il primo difetto dei non trombanti...

 Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10004

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #4 del: 04 Novembre 2017, 16:34:36 »

Citato da: TermYnator il 04 Novembre 2017, 16:20:03

La pesantezza è il primo difetto dei non trombanti...

 Heart

Magari ci fosse solo questo di difetto Grin

Loggato

martellopneumatico

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 31

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #5 del: 04 Novembre 2017, 17:40:19 »

 Molto interessante +1  Thumbs Up

Citato da: SoS il 04 Novembre 2017, 15:33:11

...
Per questo, tra i nostri antenati, chi aveva un pene più grande aveva più probabilità di riprodursi e di dar quindi vita ad una nuova generazione di soggetti con grandi genitali. Tutto ciò fino a raggiungere le dimensioni che possiamo osservare oggi

...

Quindi l’aumento delle dimensioni nel corso degli anni è dovuto principalmente ad una selezione naturale, rispetto invece ad altri fattori?

Loggato

Lloris

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 18

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #6 del: 05 Novembre 2017, 15:02:25 »

Citato da: Lloris il 04 Novembre 2017, 17:40:19

Molto interessante +1  :up:Quindi l’aumento delle dimensioni nel corso degli anni è dovuto principalmente ad una selezione naturale, rispetto invece ad altri fattori?

Grazie  Wink
Se siamo quello che siamo lo dobbiamo alla selezione naturale. La tua domanda è un po' vaga, a quali altri fattori ti riferisci??

Loggato


When things don't work well in the bedroom, they don't work well in the living room either.
- William Masters -

SoS

  • Science of Sex
  • Moderator
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 87

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #7 del: 05 Novembre 2017, 16:53:29 »

Citato da: SoS il 05 Novembre 2017, 15:02:25

Grazie  Wink
Se siamo quello che siamo lo dobbiamo alla selezione naturale. La tua domanda è un po' vaga, a quali altri fattori ti riferisci??

Ad esempio gli olandesi sono aumentati in altezza non solo ad una possibile selezione naturale ma anche per fattori ambientali come buona sanità e alimentazione, quindi mi chiedevo se fosse lo stesso anche in questo caso qui.

« Ultima modifica: 05 Novembre 2017, 17:21:02 da Lloris »

Loggato

Lloris

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 18

Re: DFP: 2. Più in alto possibile

« Risposta #8 del: 12 Novembre 2017, 15:03:34 »

Allora, possibile che ci siano alcuni fattori che influiscano sul nostro organismo. Ovviamente, se stiamo bene e quindi, per esempio, più abbiamo cibo in abbondanza e di buona qualità, poche malattie, clima ideale ecc, il nostro organismo riuscirà ad esprimersi al meglio delle sue possibilità (per gli olandesi del tuo esempio con l'altezza).
Il limite massimo a cui ogni singolo individuo può aspirare è comunque dovuto alle caratteristiche della sua specie. Esempio: anche al massimo del benessere psico-fisico, difficilmente un uomo avrà un collo lungo come quello delle giraffe. Questo semplicemente perchè per la nostra specie questa caratteristica non è stata selezionata.
Lo stesso possiamo averlo per le dimensioni del pene. La selezione naturale, nel passaggio da scimmie ad uomini, ha fatto sì che il pene umano potesse raggiungere al massimo determinate dimensioni e in media determinate altre dimensioni, proprio per le motivazioni descritte nel post. I fattori di cui tu parli possono ritenersi collaterali.

Loggato


When things don't work well in the bedroom, they don't work well in the living room either.
- William Masters -

SoS

  • Science of Sex
  • Moderator
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 87
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: