Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

(Letto 1020 volte)

Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« del: 11 Novembre 2014, 22:53:33 »

Ciao a tutti, è parecchio che non scrivo niente (non che prima scrivessi comunque molto) ma ogni tanto leggevo comunque i vari post del forum cercando di rimanere ..."aggiornato".

Mi ha colpito in particolare questa discussione: http://seduzioneitaliana..../il-paradosso-di-alberto/ , "il paradosso di Alberto".

Finito di leggere le varie risposte, qualche giorno fa, il mio cervello ha iniziato a macinare svariati pensieri, inizialmente perchè sembravano esserci delle similitudini con la mia "situazione", e quindi volevo aprire questo post per cercare di capire come, dove e cosa sbaglio.

Ma più che altro mi ha portato ad analizzare forse il mio più grande problema: non riuscire a mettersi in gioco.
O forse, non riesco nel senso che sbaglio il "metodo" senza capire quale sia quello a me più congeniale (e dire che di cose ne ho provate e ne continuo a provare).

Inoltre ho iniziato a ripensare ciò che mi è accaduto nell'ultimo mese:

ho iniziato a sentirmi con una ragazza, con il quale ci si conosce già da un po' e c'era quindi parecchia confidenza, (a proposito di facchinaggio e partire dal basso non era granchè, ma ha 2 argomenti... ( + )( + ) ...non indifferenti) e voleva essere una sorta di "allenamento".
Lei, dopo avance velate e poi più esplicite, ha manifestato più volte la volontà di incontrarsi, ma per vari motivi lavorativi, non potevo, ma quando finalmente si era arrivati al giorno fatidico, nel pomeriggio le ho dato pacco inventando una scusa. Lei di conseguenza mi ha mandato a cagare ed è morto tutto li ...vabhè.

Partendo dal fatto che questa ragazza non mi piaceva, penso che inconsiamente, alla fine, sia questo il pensiero che abbia prevalso e che mi ha portato a darle pacco. Insomma, non ero convinto già in partenza.

Forse perchè penso di poter ottenere molto di meglio? Eppure questa "sicurezza" non è che abbia basi così solide...
Certo è che, dal mio punto di vista, forse se l'avessi incontrata ero già prevenuto in partenza con pensieri come:

"la mia autostima sarebbe crollata", "l'avrei vista come una sconfitta, perdendo fiducia e la crescita andrebbe in retromarcia." ecc.

E quindi cosa fare? Se "abbasso" il tiro la cosa non mi convince (FORSE ENORME SCUSA PER NON MUOVERE IL CULO?), ma se lo alzo incontro parecchie difficoltà ... o dovrei applicare la teoria del prima scopatela e poi, dopo, pensa se ti piace ...

Una risposta che mi viene ora è che quasi sicuramente non riesco a tirar fuori gli attributi, o li tiro fuori nel modo sbagliato? Boh ...

(Spero di non essere stato troppo confusionario.)

Loggato

Bates85

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Posts: 53

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #1 del: 12 Novembre 2014, 00:58:59 »

A mio avviso stai facendo un po' di confusione...

penso che il tuo problema non sia tanto a livello teorico ma piuttosto psicologico.

Chiariamo bene un concetto:

la famosa pesca a 360°..della serie mi "scopo anche le cesse...", non funziona...e questo l'ho testato anche su me stesso...perché manca quella spinta emotiva che porta a mettersi in gioco. Quindi diciamo che una ragazza ti deve piacere un minimo...devi cioè pensare nella tua testa "ok questa una botta gliela darei..."

Il concetto di facchinaggio non è a mio avviso un buttarsi sulla prima che capita...che oltre che essere stupido è anche faticoso e inutile. Il facchinaggio è un insieme di esperienze, un vero e proprio percorso che si fa negli anni vivendo le donne....ma non per questo ti devi buttare sulla prima cessa che trovi.

Al tempo stesso però essere troppo esigenti è come pretendere di scalare l'everest quando manco sai saltare una staccionata....cioè ovvio che all'inizio non si può pretendere la strafiga.

per come la vedo io da quello che hai scritto..la tua sembra più una paura del rifiuto...per cui dai pacco a una solo perchè hai paura di perdere.

la questione è semplice se una ha (  +  )   (   +  ) e ti attira..vai e la scopi...punto   Exclamation.

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #2 del: 13 Novembre 2014, 17:07:27 »

Ti sei risposto da solo, forse è una scusa per non muovere il culo.  Coolsmiley

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #3 del: 13 Novembre 2014, 18:24:05 »

Citato da: Bates85 il 11 Novembre 2014, 22:53:33

Partendo dal fatto che questa ragazza non mi piaceva, penso che inconsiamente, alla fine, sia questo il pensiero che abbia prevalso e che mi ha portato a darle pacco. Insomma, non ero convinto già in partenza.

Allora non darci troppo peso. Piuttosto, vedi se riesci a trovare qualcuna che in generale ti piace ma che non se la tiri troppo (magari ha qualche difettuccio, ma ci puoi passare sopra), e sforzati per rimorchiare lei. Però apri discorsi il più possibile con le papabili, altrimenti sta cosa non succede mai, poi se vedi che ci potrebbe essere margine d'attacco allora... Evil Rolling Eyes

Loggato

Tuco

  • Visitatore

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #4 del: 13 Novembre 2014, 18:27:04 »

Citato da: Tuco il 13 Novembre 2014, 18:24:05

Allora non darci troppo peso. Piuttosto, vedi se riesci a trovare qualcuna che in generale ti piace ma che non se la tiri troppo (magari ha qualche difettuccio, ma ci puoi passare sopra), e sforzati per rimorchiare lei. Però apri discorsi il più possibile con le papabili, altrimenti sta cosa non succede mai, poi se vedi che ci potrebbe essere margine d'attacco allora... Evil Rolling Eyes

Grande Tuco  Thumbs Up..straquoto Laughing

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #5 del: 13 Novembre 2014, 19:11:13 »

Intanto grazie per le risposte.

Citato da: Shark72 il 13 Novembre 2014, 17:07:27

Ti sei risposto da solo, forse è una scusa per non muovere il culo.  Coolsmiley

Guarda in parte ti do pienamente ragione, ma in parte no.
Cioè, non so come e non so perchè, ma a volte (questo ho notato che mi capiata quando sono solo) riesco a tirar fuori le palle per attaccar bottone con chiunque e con una facilità impressionante, tento che poi pensandoci a posteriori mi meraviglio di me stesso.
Il problema forse è che aspetto sempre l'occasione che reputo sia a me più congeniale, e quindi hai voglia ad aspettare...

Riporto come esempio 2 vecchi post, se avete voglia di legge anche solo il primo commento,i in cui chiedevo consiglio (uno ha il nickname diverso, non avevo più accesso alla mail e avevo perso la password).

1) http://seduzioneitaliana....sere-meno-enigmatiche-no/
2) http://seduzioneitaliana....agazza-appena-conosciuta/

Citato da: Armwrestle il 12 Novembre 2014, 00:58:59

per come la vedo io da quello che hai scritto..la tua sembra più una paura del rifiuto...per cui dai pacco a una solo perchè hai paura di perdere.

Non so, penso che forse il mio problema non sia tanto il dopo ma più il prima. Con questa già ci si conosceva e può essere vista come una scappatoia al poter evitare un qualsiasi approccio.

Citato da: Armwrestle il 12 Novembre 2014, 00:58:59

A mio avviso stai facendo un po' di confusione...

Purtroppo (o per fortuna) ne sono pienamente convinto!!  Uglystupid

Loggato

Bates85

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Posts: 53

Re: Volersi mettere in gioco e non riuscirci.

« Risposta #6 del: 29 Dicembre 2014, 10:04:38 »

Citato da: Bates85 il 13 Novembre 2014, 19:11:13

Il problema forse è che aspetto sempre l'occasione che reputo sia a me più congeniale, e quindi hai voglia ad aspettare...

i migliori che ho conosciuto erano quelli che trasformavano ogni occasione data dal caso in un tentativo per sargiare, non quelli che giravano per strada a recitare la parte studiata sul libro con le passanti

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: