Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Uscire da soli

(Letto 3717 volte)

Uscire da soli

« del: 06 Dicembre 2011, 14:39:58 »

CIao a tutti ragazzi!
Sono in un periodo di Sarge bloccato, continuo ad uscire con gli stessi amici e frequentare gli stessi locali. Questo mi ha portato ad arrugginirmi e non sargiare più come una volta.

Ho quindi deciso che è il momento di tagliare i ponti ed iniziare ad uscire da solo per riscoprire il piacere del Sarge!
Quali sono i consigli che potreste darmi per iniziare una cosa del genere? Chi ha esperienze a riguardo?

Loggato


--> My Stylelife Challenge <--

There is no growth in the comfort zone
There is no comfort in the growth zone

jotaro_kujo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 44

Re: Uscire da soli

« Risposta #1 del: 08 Dicembre 2011, 17:13:31 »

Ieri sera sono uscito in solitaria e ti riporto quello che ho verificato:
Inizio dicendo che la paura di aprire è la stessa che si prova quando si è in compagnia.

I vantaggi che ci vedo io sono:
-non interagendo con la propria "spalla/amico" non si fornisco info sul proprio rapporto con quest'ultimo e di conseguenza dettagli personali
-apri cosa ti pare, come e quando ti pare senza tenere conto di nessuno.
-crei curiosità sul fatto che sei da solo (da verificare)
-puoi mostrare lati del tuo carattere senza destare incongruenze, perchè nessuno ha un ricordo pregresso di te

Svantaggi:
-un po' di solitudine negli spostamenti(parlo di street)
-mancanza di qualcuno che ti incoraggi

Gli svantaggi sono secondo me pochi ed il fatto di essere soli per tutta la serata è semplicemente risolvibile: si parte in coppia o in un gruppetto di due o tre e nel luogo di rimorchio ognuno va per i fatti suoi. A fine serata ci si trova ritrova, a meno che qualcuno non si sia infrattato da qualche parte e preferisca non tornare a casa.
Invece se hai ancora bisogno di qualcuno che ti incoraggi c'è qualcosa da rivedere, perchè nella vita se non smuovi il culo da solo quell'incoraggiamento potrebbe non arrivare mai e potresti ritrovarti con niente fra le mani.

Non è un'analisi completa, ma solo una riflessione sulla serata che ho passato ieri sera in solitaria perchè il mio compare non poteva uscire. A voi la palla.

Emix

PS: Jamesp mi sei mancato. La prossima volta devasto totale!  Laughing

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1235

Re: Uscire da soli

« Risposta #2 del: 09 Dicembre 2011, 01:02:48 »

La cosa che mi blocca maggiormente è il dare l'idea di essere il classico sfigato da solo che cerca di agganciarsi alle altre compagnie.
Come risolvi questa cosa? Fingi di essere in compagnia o usi la cosa a tuo favore?

Loggato


--> My Stylelife Challenge <--

There is no growth in the comfort zone
There is no comfort in the growth zone

jotaro_kujo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 44

Re: Uscire da soli

« Risposta #3 del: 09 Dicembre 2011, 20:43:08 »

Ci vado pesante: se uno è sfigato lo è anche in compagnia Punto
Io mi sono reso conto che mi faccio troppe seghe mentali e per questo me ne sono sbattuto, anche se ammetto che non è facilissimo. Spesso ci portiamo dietro pensieri che non hanno collegamenti con la realtà,anzi la falsifichiamo per non metterci in gioco.

Durante la sera di cui ho parlato nel post precedente mi sono fatto un segone mentale sul fatto di aprire o meno due tipe su una scalinata. Forse tu mi dirai che è normale perchè un po' di ansia da approccio prende sempre, ma io, invece, ti dico che erano solamente pensieri per non smuovere il culo per i seguenti motivi:
-ho fatto più aperture nello stesso luogo usando sempre la stessa logica di apertura che non ha mai portato a pali
-in caso di rifiuto non sarebbe successo niente perchè non avrei usato opener offensivi ma avrei aperto di contestuale

Nonostante i presupposti di sopra ho rischiato di non aprire per una paura dei miei pensieri perchè qualche volta il palo è arrivato, ma è stato molto meno tragico dello stare a rimuginare prima di aprire.

Ho maturato questi pensieri dopo aver letto una risposta di Termy ad un topic recente (http://seduzioneitaliana....fone-e-bello-a-mamma-sua/) ed il TermyPensiero " Siamo tutti Fellini" (lo trovi nella sezione best of).

Peccato che non abbia chiuso niente.   Tongue
Il mio repertorio necessita di una revisione in quanto a contenuti ed esposizione.

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1235

Re: Uscire da soli

« Risposta #4 del: 10 Dicembre 2011, 01:53:18 »

Citato da: Emix il 09 Dicembre 2011, 20:43:08

Ci vado pesante: se uno è sfigato lo è anche in compagnia Punto
Io mi sono reso conto che mi faccio troppe seghe mentali e per questo me ne sono sbattuto, anche se ammetto che non è facilissimo. Spesso ci portiamo dietro pensieri che non hanno collegamenti con la realtà,anzi la falsifichiamo per non metterci in gioco.

Durante la sera di cui ho parlato nel post precedente mi sono fatto un segone mentale sul fatto di aprire o meno due tipe su una scalinata. Forse tu mi dirai che è normale perchè un po' di ansia da approccio prende sempre, ma io, invece, ti dico che erano solamente pensieri per non smuovere il culo per i seguenti motivi:
-ho fatto più aperture nello stesso luogo usando sempre la stessa logica di apertura che non ha mai portato a pali
-in caso di rifiuto non sarebbe successo niente perchè non avrei usato opener offensivi ma avrei aperto di contestuale

Nonostante i presupposti di sopra ho rischiato di non aprire per una paura dei miei pensieri perchè qualche volta il palo è arrivato, ma è stato molto meno tragico dello stare a rimuginare prima di aprire.

Ho maturato questi pensieri dopo aver letto una risposta di Termy ad un topic recente (http://seduzioneitaliana....fone-e-bello-a-mamma-sua/) ed il TermyPensiero " Siamo tutti Fellini" (lo trovi nella sezione best of).

Peccato che non abbia chiuso niente.   Tongue
Il mio repertorio necessita di una revisione in quanto a contenuti ed esposizione.

Hai ragione! In fondo se si è sfigati lo si rimane anche in un gruppo... Ma credo che da soli devi essere davvero molto alfa per non fare la parte dello sfigato!
In fondo sei da solo in un posto dove sono tutti in gruppi, quindi l'unico modo è infiltrarsi non sbagliando una mossa (visto che il giudizio arriva da tutti i membri del gruppo solamente su di te).

Sono d'accordo anche sul fatto che troppe volte ci facciamo pippe mentali che non hanno nessun legame con la realtà... Ma in questo caso è molto facile averle. In più non hai neanche nessuno a fianco che possa motivarti in caso di sfiducia.

Insomma, è un passo molto difficile, sopratutto per chi come me è sempre uscito in compagnia.
Avevo appunto bisogno di qualche consiglio su come iniziare: tipo di locali, generi di persone da approcciare per fare un pò di "rodaggio" (so che la risposta probabilmente è TUTTE Cheesy ), fasi del giorno da preferire ad altre ecc...

Loggato


--> My Stylelife Challenge <--

There is no growth in the comfort zone
There is no comfort in the growth zone

jotaro_kujo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 44

Re: Uscire da soli

« Risposta #5 del: 10 Dicembre 2011, 18:26:19 »

Se vuoi rimorchiare evita di uscire di giorno e gioca di sera che è molto meglio!  Wink

Non ti fissare sullo street che potrebbe scoraggiarti, perchè ahimè non è affatto facile anche se potrebbe sembrare una ottima soluzione. Se proprio non ci vuoi rinunciare ti consiglio piazze,scalinate e punti di ritrovo perchè in quei luoghi la gente è più predisposta a scambiare due chiacchere.

A meno che non usi opener banali ("Ciao" oppure "Come vi chiamate?"...) i pali non dovrebbero essere così eclatanti: al massimo non ti danno molto spago o non ti rispondono...mal di poco! Wink

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1235

Re: Uscire da soli

« Risposta #6 del: 10 Dicembre 2011, 22:19:51 »

scusami se mi intrometto...ma uscire da soli la vedo molto dura come cosa...io vivo a napoli e non so se la situazione è diversa dalle vostre parti. Qui le ragazze, la sera, escono in gruppo con altri maschi. E voi uomini come reagite all'arrivo improvviso di un tipo, che si aggira x la città da solo, e inizia a parlare ad una delle ragazze del gruppo? non manco sicuro di aver mai visto nessuno girare da solo :S

Pensandoci, solo 1 volta...e pure senza conoscerlo....l'abbiamo preso in giro :\ girare da soli è azzardato :S

Loggato

rexroot

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 30

Re: Uscire da soli

« Risposta #7 del: 10 Dicembre 2011, 23:39:42 »

Citato da: rexroot il 10 Dicembre 2011, 22:19:51

scusami se mi intrometto...ma uscire da soli la vedo molto dura come cosa...io vivo a napoli e non so se la situazione è diversa dalle vostre parti. Qui le ragazze, la sera, escono in gruppo con altri maschi. E voi uomini come reagite all'arrivo improvviso di un tipo, che si aggira x la città da solo, e inizia a parlare ad una delle ragazze del gruppo? non manco sicuro di aver mai visto nessuno girare da solo :S

Non capita mai che ci siano delle ragazze che escono da sole? certo non in discoteca, ma magari sul presto, caffè, bar, ecc?

Loggato

Poncho

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 80
  • Offline Offline
  • Posts: 856

Re: Uscire da soli

« Risposta #8 del: 11 Dicembre 2011, 00:05:56 »

Citato da: Poncho il 10 Dicembre 2011, 23:39:42

Non capita mai che ci siano delle ragazze che escono da sole? certo non in discoteca, ma magari sul presto, caffè, bar, ecc?

pensandoci su, alcune escono in gruppo, solo ragazze, x un aperitivo e per parlare dei fatti loro...e cmq ti troveresti in una posizione di svantaggio numerico :\ invece di essere messo sotto la lente di ingrandimento di 1...ti tirovi 4 o 5 lenti di ingrandimento addosso x vedere se sei alla loro altezza :\

io nn credo di avere le palle di andare da un gruppo di ragazze e di fare il maschio alpha stando da solo...

almeno qui a napoli...x esempio al a rimini, da solo, senza l'aiuto di un wing, riuscii ad aggangiare un gruppo di tre ragazze in discoteca e a baciarmene 1 (poi mi dimenticai il nome e si incaxxo :@) mi sa che molto dipende anche dalla città in cui vivi e dalla cultura della stessa :\

Loggato

rexroot

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 30

Re: Uscire da soli

« Risposta #9 del: 11 Dicembre 2011, 12:45:35 »

Ieri sera ho fatto il primo tentativo uscendo da solo in un posto piuttosto affollato. Devo ammettere che è davvero difficile: sono tutti gruppi di maschi e femmine e se rimani un attimo da solo senza nessuno fai la parte dello sfigato!
Ammetto di essere da molto fuori dal giro del Sarge quindi sono parecchio arrugginito. Dovrei rispolverare un pò di teoria per poi andare a far pretica fuori.
Avete qualcosa da consigliarmi per un sarge del genere? (libri, post, video...)

Loggato


--> My Stylelife Challenge <--

There is no growth in the comfort zone
There is no comfort in the growth zone

jotaro_kujo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 44

Re: Uscire da soli

« Risposta #10 del: 11 Dicembre 2011, 17:32:29 »

Citato da: jotaro_kujo il 11 Dicembre 2011, 12:45:35

Ieri sera ho fatto il primo tentativo uscendo da solo in un posto piuttosto affollato. Devo ammettere che è davvero difficile: sono tutti gruppi di maschi e femmine e se rimani un attimo da solo senza nessuno fai la parte dello sfigato!
Ammetto di essere da molto fuori dal giro del Sarge quindi sono parecchio arrugginito. Dovrei rispolverare un pò di teoria per poi andare a far pretica fuori.
Avete qualcosa da consigliarmi per un sarge del genere? (libri, post, video...)

qst è il prob dello uscire da soli :\ si rischia di passare da sfigati :S io sono molto + x il sarge di pomeriggio...oppure il mattino all'univ...la sera i gruppi sono riuniti Sad

Loggato

rexroot

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 30

Re: Uscire da soli

« Risposta #11 del: 11 Dicembre 2011, 17:53:56 »

Citato da: jotaro_kujo il 11 Dicembre 2011, 12:45:35

Ieri sera ho fatto il primo tentativo uscendo da solo in un posto piuttosto affollato. Devo ammettere che è davvero difficile: sono tutti gruppi di maschi e femmine e se rimani un attimo da solo senza nessuno fai la parte dello sfigato!

Agli occhi degli altri potresti risultare sfigato, ma l'importante è che non ti autocondanni da solo definendoti tale A PRIORI perchè esci in solitaria. +1  Thumbs Up di incoraggiamento per aver fatto un passo importante!  Wink

Citazione

Ammetto di essere da molto fuori dal giro del Sarge quindi sono parecchio arrugginito. Dovrei rispolverare un pò di teoria per poi andare a far pretica fuori.
Avete qualcosa da consigliarmi per un sarge del genere? (libri, post, video...)

Per lo street specifico non conosco niente, per tutto il resto guardati il Termypensiero nella sezione "Best of".

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1235

Re: Uscire da soli

« Risposta #12 del: 11 Dicembre 2011, 17:59:40 »

Citato da: rexroot il 11 Dicembre 2011, 17:32:29

qst è il prob dello uscire da soli :\ si rischia di passare da sfigati :S io sono molto + x il sarge di pomeriggio...oppure il mattino all'univ...la sera i gruppi sono riuniti Sad

In alcuni posti è vero che i gruppi sono chiusi e riuniti, ma non è universalmente vero. Se trovate i posti giusti, troverete anche gruppi di ragazze da sole.

Se scrivi senza abbreviazioni si capisce molto meglio! Hai paura di consumare la tastiera???  Laughing

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1235

Re: Uscire da soli

« Risposta #13 del: 11 Dicembre 2011, 18:34:56 »

mi piace lasciareu n velo di mistero quando scrivo  Cool

comunque io sono dell'idea che da soli si incontrano molte più difficiolta nel fare conoscenza di u ngruppo di ragazza che in coppia...

solo che poi sorge il problema del wing :\

Loggato

rexroot

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 30

Re: Uscire da soli

« Risposta #14 del: 11 Dicembre 2011, 19:45:44 »

Citato da: Emix il 11 Dicembre 2011, 17:53:56

Per lo street specifico non conosco niente, per tutto il resto guardati il Termypensiero nella sezione "Best of".

Grazie mille per il consiglio! Gli darò un'occhiata!

Oltre a questo ci sarebbe qualcosa che si integrerebbe molto bene con il sarge in solitaria: lo Style Life Challenge!
L'ho fatto anni fa e mi ha aiutato molto in quel periodo. Sarebbe però una cosa da fare in molti sul forum!
A qualcuno può andare di cominciarlo? Posso anche prendermi in carico la traduzione delle vari mission visto che ho una buona conoscenza dell'inglese...

Loggato


--> My Stylelife Challenge <--

There is no growth in the comfort zone
There is no comfort in the growth zone

jotaro_kujo

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 44
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: