Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

(Letto 1685 volte)

ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« del: 16 Maggio 2014, 19:58:36 »

Ragazzi... come fate quando una donna vi da proprio sui nervi?
C'è una ragazza che proprio non riesco a sopportare (classica stupidina, tutta sorrisi, sguardi ammiccanti ma figa di legno) e quando me la trovo davanti ai piedi negli ultimi mesi, proprio mi innervosisce e si vede! Divento irritabile!
Ovviamente, così facendo perdo punti...
Voi vi siete mai trovati in una situazione del genere? Proprio non la sopportate e vi innervosite solo a vederla comparire...
Come avete fatto?

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #1 del: 16 Maggio 2014, 20:06:42 »

Ciao! Potresti semplicemente ignorarla ... Come mai una persona a cui dici di non dare nessuna importanza riesce a darti così tanto sui nervi? Come mai ha così tanto "potere" sul tuo benessere?  Confused

Loggato


Learning to love yourself, it is the greatest love of all (W. Houston)

Rachel

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 45
  • Posts: 165

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #2 del: 16 Maggio 2014, 20:17:57 »

Ma sai, questa cosa del nervoso è molto recente...
Ha effetto su di me perché infondo mi dispiace essere scostante ma è più forte di me, nell'ultimo periodo sono nervoso, nel gruppo che frequento lei spesso ha combinato casini, sai è una di quelle che se la tratti bene ti rompe le scatole e se la tratti male fa tutta la vittima
(mi dirai che tutte le donne son così) ma lei ha questi due poli molto marcati... Forse mi fa rabbia perché fa tutta la ragazzetta per bene, però ne ha combinati di casini (parla a sproposito, mette la linga dove non dovrebbe e si vanta che i ragazzi le stanno dietro, quando non è vero)
Me ne dispiace, infatti sono certo che mi passerà, è solo che sono nervoso in questo periodo e lei esacerba questo lato del mio carattere...
La cosa che mi dispiace è non sapere che effetto le fa questo mio essere scostante.
Magari non le frega nulla.

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #3 del: 16 Maggio 2014, 21:09:52 »

Citato da: Eian il 16 Maggio 2014, 20:17:57

nel gruppo che frequento lei spesso ha combinato casini, sai è una di quelle che se la tratti bene ti rompe le scatole e se la tratti male fa tutta la vittima (mi dirai che tutte le donne son così) ma lei ha questi due poli molto marcati

ah ah ah!  Laughing Laughing sicuramente non sarò io a dirti che tutte le donne sono così visto che faccio parte della categoria !! da come la descrivi questa sembra la classica ragazzetta in cerca di attenzioni ... Già il fatto che continui a dire che lei ha un sacco di uomini che le muoiono dietro te la dice lunga .... se fosse vero, che bisogno ci sarebbe di dirlo? Ma il resto del gruppo come la vede? E' bene accetta? E' a mala pena tollerata?

Però il punto importante è un altro ...

Citato da: Eian il 16 Maggio 2014, 20:17:57

La cosa che mi dispiace è non sapere che effetto le fa questo mio essere scostante.
Magari non le frega nulla.

Ritorniamo a quello che ti ho detto nel primo post ... perchè ti interessa quello che pensa lei del fatto che sei scostante? perchè ti poni il problema di sapere se gliene frega o non gliene frega? E' un po' in contrasto con il fatto che dici che di lei non ti interessa niente ....
Quando una cosa ci irrita in maniera così violenta vuol dire che è andata a toccare qualche "nervo scoperto". Pensaci. Non ci devi rispondere se non vuoi, pensaci e basta.

Poi: cosa intendi per "scostante"? Non è che nei rapporti umani ci siano due uniche modalità: amicizia fraterna o odio assoluto. In mezzo c'è un'intera gamma di sfumature ... Puoi semplicemente salutarla quando arriva e quando parte, interagire con lei solo se necessario e non essere nè scostante nè amichevole ma semplicemente te stesso  Wink. Tanto le tue conclusioni su di lei le hai tratte e da come la descrivi credo che a breve ci arriveranno pure gli altri .... è solo questione di tempo!

Loggato


Learning to love yourself, it is the greatest love of all (W. Houston)

Rachel

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 45
  • Posts: 165

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #4 del: 16 Maggio 2014, 21:29:14 »

Rachel mi limito al buongiorno ma senza nemmeno guardarla capisci?
Poi, non è che sono un animale, la saluto, ci parlo il giusto ma la tengo a distanza. Il fatto è che in passato ha combinato dei casini trascinando anche me ed io mi rompo un pò le scatole.
Un nervo scoperto... si, perché all'inizio che la conobbi (3, 4 anni fa) passai un brutto periodo per via del lavoro e lei si dimostrò molto dolce con me... ma mano a mano che passava il tempo faceva la escrementetta "Non mi toccare!" - Quando le carezzavo la spalla, ecc al che mi innervosii ed iniziai a lasciarla perdere (stavo ricucendo con la mia ex ragazza e con questa giocavo solo) e lei (come da copione) mi venne dietro con "ti voglio bene, ti voglio bene, ti voglio bene".
Sai, sono quelle cose (il non mi toccare da oca) che non passano, poi ha detto a me di due ragazzi che l'avrebbero cercata dopo essere stati con lei, entrambi (miei amici e lei non lo sapeva) lo hanno saputo e l'hanno mandata a cagare.
Diciamo che non è esaltata da nessuno della comitiva, solo i più maturi la sopportano un pò di più. Lei sa di non essere sopportata e ne soffre (classico caso di insucura spacca...).
Il nervo si, lo tocca, per il fatto che io la trattavo bene, le volevo bene e me la volevo anche portare a letto (normale, niente di che, ma bene. Di solito sono un pò escremento con le ragazze della comitiva ma lo faccio a posta) e lei fa tutta la fighetta. Non è cattiva... ma se le stai troppo vicino gioca all'offesa e alla fine... non la smolla, quindi...
Trai tu le conclusioni... mi piace il punto di vista di una donna

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #5 del: 17 Maggio 2014, 08:32:27 »

Citato da: Eian il 16 Maggio 2014, 21:29:14

...
Un nervo scoperto... si, perché all'inizio che la conobbi (3, 4 anni fa) passai un brutto periodo per via del lavoro e lei si dimostrò molto dolce con me... ma mano a mano che passava il tempo faceva la escrementetta "Non mi toccare!" - Quando le carezzavo la spalla, ecc al che mi innervosii ed iniziai a lasciarla perdere (stavo ricucendo con la mia ex ragazza e con questa giocavo solo) e lei (come da copione) mi venne dietro con "ti voglio bene, ti voglio bene, ti voglio bene".
........
Il nervo si, lo tocca, per il fatto che io la trattavo bene, le volevo bene e me la volevo anche portare a letto (normale, niente di che, ma bene. Di solito sono un pò escremento con le ragazze della comitiva ma lo faccio a posta) e lei fa tutta la fighetta. Non è cattiva... ma se le stai troppo vicino gioca all'offesa e alla fine... non la smolla, quindi...

aaaaaaaah, vedi che avevo ragione e che c'era di più!  Tongue Non gliela si fà a quella vecchia volpe di Rachel!  Grin
Adesso sto uscendo, ti rispondo meglio quando torno (intanto sull'autobus ho il tempo per meditare, anche se la situazione mi sembra molto chiara)  Wink   ci aggiorniamo dopo!

Loggato


Learning to love yourself, it is the greatest love of all (W. Houston)

Rachel

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 45
  • Posts: 165

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #6 del: 17 Maggio 2014, 18:03:40 »

Eccomi! Allora, come ti dicevo il motivo per cui ti irrita così tanto è appunto per il “passato” che avete . Tu scrivi

Citato da: Eian il 16 Maggio 2014, 21:29:14

Un nervo scoperto... si, perché all'inizio che la conobbi (3, 4 anni fa) passai un brutto periodo per via del lavoro e lei si dimostrò molto dolce con me... ma mano a mano che passava il tempo faceva la escrementetta "Non mi toccare!" - Quando le carezzavo la spalla, ecc al che mi innervosii ed iniziai a lasciarla perdere ....
Sai, sono quelle cose (il non mi toccare da oca) che non passano, .......
Il nervo si, lo tocca, per il fatto che io la trattavo bene, le volevo bene e me la volevo anche portare a letto e lei fa tutta la fighetta. Non è cattiva... ma se le stai troppo vicino gioca all'offesa e alla fine... non la smolla, quindi...

Se lei fosse stata semplicemente una delle tante scemette che popolano la Terra la sua “ocaggine” non ti  avrebbe disturbato più di tanto.

Nessuno dice che sia cattiva ma da quello che dici tu non mi sembra una persona molto equilibrata. Che genere di rapporto vuoi avere con lei? La vorresti ancora portare a letto qualora lei ci stesse? A mio parere non è un gran investimento, da quello che ci hai raccontato mi sembra una persona un po’ infantile e assetata di attenzioni e non so come reagirebbe.  Non vorrei che poi la situazione ti si ritorcesse contro e che per una “serata di letto” tu poi debba subirne le conseguenze in termini di scenate, ripicche, crisi isteriche, maldicenze, pettegolezzi a cui lei non sembra essere nuova ... In poche parole, come si dice dalle mie parti,  “è più la spesa che l’impresa”. Poi per carità, vedi tu ...

Spero di esserti stata utile!  Wink

Loggato


Learning to love yourself, it is the greatest love of all (W. Houston)

Rachel

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 45
  • Posts: 165

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #7 del: 17 Maggio 2014, 18:15:03 »

si Rachel la penso anche io come te.
Ho analizzato anche io la sua personalità e, come scrivevo sopra, hai dei poli molto marcati.
Si è trattato di un mesetto di nervosismo, adesso passo all'assetto normale, tanto ormai il passato è passato. Se volevo portarla a letto dovevo farlo nei primi mesi che ci siamo conosciuti, ormai la cosa non funziona più ed è difficile ricucire anche solo un rapporto cordiale, perché ci vedrei dietro solo l'intento manipolativo e a me da fastidio.

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #8 del: 17 Maggio 2014, 18:21:18 »

Racconto ancora un particolare... che da da pensare...
spesso si lamenta che ha male, che non si sente bene... per attirare l'attenzione (ovvio!) e diversi pollastri la coprono di attenzioni... io invece faccio finta di niente. L'altra sera diceva sto male, mi sento debole (ripetendolo decine di volte) e poi la vedo correre alla fermata dell'autobus...
questo per farti capire...

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #9 del: 18 Maggio 2014, 15:16:54 »

Ma lo sai che quasi quasi sta tipa mi interessa???

presentamela ci penso io  Evil Evil

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #10 del: 18 Maggio 2014, 15:37:29 »

Eian, gli esempi che hai portato confermano solo quello che già si sapeva ... è una poco equilibrata. Tempo fa avevo frequentato a tempo perso dei seminari di psicologia e mi sembra che le tipe come lei le avessero catalogate come "personalità istrioniche". Ti faccio copia/incolla da un pezzettino di un sito internet (non so se posso mettere il link a un sito esterno)

"Le persone con un disturbo di personalità istrionica cerca sistematicamente l’attenzione altrui, risultano drammatici nell’espressione dei sentimenti ed eccessivamente emotivi e sono eccessivamente preoccupati per di come appaiono agli altri.Le loro modalità interpersonali vivaci ed espressive induco facilmente le altre persone a coinvolgersi emotivamente con questi soggetti ma i rapporti sono spesso superficiali e transitori. La loro espressione emotiva risulta spesso esagerata, infantile e indirizzata ad evocare compassione o attenzione (spesso erotica o sessuale) da parte degli altri.
I soggetti con una personalità istrionica sono proni a condotte sessualmente provocatorie o a sessualizzare interazioni non sessuali. Ad ogni modo, essi non desiderano realmente una relazione sessuale; piuttosto, il loro comportamento seduttivo esprime un intenso desiderio di essere dipendenti e protetti. Alcune persone con una personalità istrionica sono ipocondriache ed esagerano i problemi fisici per ottenere l’attenzione altrui"

Da quello che mi dici mi sembra che la descriva perfettamente, no?  Wink Inutile dirti che queste persone vanno evitate come la peste! Ricordo che lo psicologo spiegò che l'unico modo per liberarsi di queste persone è ignorarle. Non avere l'attenzione per loro è la cosa peggiore che possa succedere ... all'inzio ti odieranno ma poi troveranno qualcun altro da "vampirizzare".

p.s. a parte l'intervento di Arm a questa discussione abbiamo partecipato solo io e te ... la prossima volta ti dò direttamente la mia mail così facciamo prima  Laughing

Loggato


Learning to love yourself, it is the greatest love of all (W. Houston)

Rachel

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 45
  • Posts: 165

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #11 del: 18 Maggio 2014, 15:51:10 »

non dico che ci si debba buttare su tutte quelle che respirano...ma in fondo domandati...che caxxo hai da perdere??

fossi in te la prossima volta che la vedi dovresti dirle...."ho un unico desiderio sai quale?"
lei: "quale?"
 "slinguazzarti tutta la bocca..scommetto che sei una di quelle talmente timide che ti vergogneresti subito.."  Laughing

se ci sta bene..te la giochi...e se non ci sta stai tranquillo che dall'imbarazzo non ti romperà più i coglioni.

« Ultima modifica: 18 Maggio 2014, 15:54:17 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #12 del: 18 Maggio 2014, 18:45:50 »

@Arm: posso fare benissimo quello che dici te, non è un problema ma se ho scritto mi fa incazzare... dico anche che si fa respingere da sola in questo modo...

@Rachel: è stato molto interessante il tuo punto di vista.
Io lavoro in pasichiatria, quindi le conosco bene queste personalità. La prima volta che ebbi dei dubbi su di lei fu quando le dissi "non ti sopporto, non ti ho mai sopportata!" - In un discorso come tanti e lei iniziò a frignare e... dopo dieci secondi (10 secondi esatti!!) iniziò a ridere e andò via. E lo ha fatto anche in altre due occasioni e questo me la fece catalogare come "psycho" (se hai letto il manuale di Franco, sai a che tipo mi riferisco).
Si, è un fottuto campiro e vuole attenzioni (anche oggi ha iniziato a frignare "mi sono fatta male il dito (cose che fa spesso!), aiutatemi, bla, bla, bla ed io la prendevo in giro "Adesso dovrai amputarlo, vedrai che secondo me hai preso infezione, ecc, ecc").
Oggi, ad esempio, ho cercato di affrontarla in modo più tranquillo, l'ho trattata come tratto un pò tutte le ragazze (quindi non può dire che la tratto male o meglio) e tanto basta.
Sai, non è la prima che incontro che ha questi atteggiamenti molto marcati di isteria, ma in passato le evitavo e le spingevo via in modo automatico (erano una minaccia per il mio benessere psicofisico) poi ho deciso di affrontarle in modo diverso ma vedo che a tratti la ignoro spesso... forse il mio carattere è così.

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #13 del: 18 Maggio 2014, 20:45:40 »

Citato da: Eian il 18 Maggio 2014, 18:45:50

@Arm: posso fare benissimo quello che dici te, non è un problema ma se ho scritto mi fa incazzare... dico anche che si fa respingere da sola in questo modo...

@Rachel: è stato molto interessante il tuo punto di vista.
Io lavoro in pasichiatria, quindi le conosco bene queste personalità. La prima volta che ebbi dei dubbi su di lei fu quando le dissi "non ti sopporto, non ti ho mai sopportata!" - In un discorso come tanti e lei iniziò a frignare e... dopo dieci secondi (10 secondi esatti!!) iniziò a ridere e andò via. E lo ha fatto anche in altre due occasioni e questo me la fece catalogare come "psycho" (se hai letto il manuale di Franco, sai a che tipo mi riferisco).
Si, è un fottuto campiro e vuole attenzioni (anche oggi ha iniziato a frignare "mi sono fatta male il dito (cose che fa spesso!), aiutatemi, bla, bla, bla ed io la prendevo in giro "Adesso dovrai amputarlo, vedrai che secondo me hai preso infezione, ecc, ecc").
Oggi, ad esempio, ho cercato di affrontarla in modo più tranquillo, l'ho trattata come tratto un pò tutte le ragazze (quindi non può dire che la tratto male o meglio) e tanto basta.
Sai, non è la prima che incontro che ha questi atteggiamenti molto marcati di isteria, ma in passato le evitavo e le spingevo via in modo automatico (erano una minaccia per il mio benessere psicofisico) poi ho deciso di affrontarle in modo diverso ma vedo che a tratti la ignoro spesso... forse il mio carattere è così.

Conosco le Rmp...qualche mese fa durante un viaggio ne ho incontrate due che avevano superato la quarantina...io mi sono limitato a a condurre lentamente il gioco...loro erano in preda a attacchi di rabbia e vendetta..dicevano frasi del tipo "gli uomini sono tutti uguali..." io sorridevo e poi "tu sei un ragazzo d'oro.."...in pratica in preda a un attacco depressivo mi hanno raccontato tutta la loro vita...con queste donne vale  la regola che non ci si deve aspettare niente di buono...sono bravissime a farti perdere la testa...si trasformano in vittime e tu sei sempre quello che non le sa ascoltare...insomma un uomo di cacca...poi tornano alla carica e sono più dolci del miele. una Rmp vuole una convalida del suo potere femminile e quando hanno ricevuto conferma del loro potere su di te trasformandoti in un povero straccio bagnato allora ti mollano. Questa donna non sembra amare manco se stessa...spesso hanno conflitti con la figura maschile...una donna così vuole solo essere desiderata per poter dire "io sono quella che te la fa annusare ma non te la do..." lei ti sta provocando..perché vorrebbe che tu le corressi dietro. questa donna è la tipica persona che trasforma uno di noi in un mdp....

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: ma quando una donna vi innervosisce, anche solo la sua presenza... come fate?

« Risposta #14 del: 18 Maggio 2014, 21:10:48 »

non trasforma proprio nulla tranquillo... ho rischiato già una volta di finire in una rete simile.
Il gioco è semplice: io non le do mai le attenzioni che vorrebbe (a volte ci gioco ma le dico sempre cose cattive del tipo "sei una stupida, nn ti sopporto" lo faccio col sorriso perché non deve mai capire se scherzo o se faccio sul serio.
Oggi per esempio mi ha detto
"so che sei stato tu a dire QUELLA COSA a QUELLO. Non ti parlerò più di cose importanti"
non so nemmeno di che cavolo parlasse e le ho detto "non voglio sapere di che parli, on me ne frega un caxxo delle tue cose". e ridevo, come se scherzassi. Lei ha sgranato gli occhi, come fosse colpita dalla risposta.
In passato ha cercato di farmi sentire in colpa, giocando su una parola che avevo detto iniziò a fare l'isterica, il giorno dopo che io non ero presente. L'ho rivista due settimane dopo e lei nemmeno mi salutato e  gira intorno come una pazza furiosa ed io ridevo e scherzavo con tutte le altre tanto era chiaro che volesse solo farmi venire sensi di colpa.
Io la reputo psico e basta ma ero curioso di condividere su questo forum alcune cose.

Loggato

Eian

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 79
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: