Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

L'importanza di divertirsi abbandonando la competizione

(Letto 1131 volte)

L'importanza di divertirsi abbandonando la competizione

« del: 26 Marzo 2012, 23:27:40 »

Salve a tutti,
volevo condividere con voi alcune riflessioni sull'argomento rimorchio e divertimento in cui si cela, secondo me, una delle trappole piu subdole nel cammino verso il miglioramento.

Premessa:
Ieri mattina stavo raccontando alla mia coinquilina francese gli avvenimenti del sabato sera appena trascorso, incluse le prodezze di un amico comune americano il cui stile di approccio, IMHO, era troppo aggressivo e diretto (NB: non ha nulla a che fare con mystery e soci).
Non appena finita la frase però, lei mi ha sparato a bruciapelo un:
"guarda, forse non te ne rendi conto ma anche tu sei molto aggressivo quando approcci!".  Shocked Shocked Shocked

Di fronte alla mia faccia stupita ha motivato l'affermazione con queste parole:

"tendi a puntare le donne che ti stanno intorno in maniera troppo ovvia e non sono l'unica del nostro gruppo che lo ha notato. Si capisce subito che sei li per rimorchiare e questo le mette a disagio.
Al contrario quando stai tranquillo e sulle tue, tirandotela un po', ecco che le donne ti saltano addosso".

Ora questo e' un feedback che ho preso molto sul serio, innanzitutto perchè lei è sveglia, ci conosciamo da un anno e siamo usciti insieme tantissime volte.

Poi perchè l'ho personalmente verificato sul campo: quando esco con l'idea "stasera voglio rimorchiare", quasi fosse un dovere, Idiot mi sale l'ansia e scattano una serie di comportamenti sbagliati tra cui sguardo assatanato tipo ex-galeotto e continua ricerca di una verifica delle mie azioni (come se, dopo ogni raccontino, cercassi ossessivamente di capire se ha fatto colpo o meno). Buck
Ovviamente la sensibilità feminile percepisce subito il fare bisognoso dietro tutti questi comportamenti e generalmente serve il palo. Razz
Al contrario, quando penso solo a divertirmi ecco che arrivano numeri come quelli del report (ma ci son stati anche altri casi in cui ho rimediato limoni comportandomi in maniera naturale, senza sforzi o aspettative).

Infine aggiungiamo che un commento simile l'ho ricevuto dal GM durante le nostre chat.

Direte voi “bene, allora pensa solo a divertirti quando esci e vedrai che tutto andrà bene”, ma non e’ cosi semplice.

Il problema e le sue cause:

Quello che si verifica è una sorta di "ansia da rimorchio", in cui si vuole lanciare a tutti i costi sul campo con un misto di paura e spavalderia, ottenebrando allo stesso tempo la sensibilità.
Ma da cosa nasce questa ansia? Mi vengono in mente due possibili motivazioni:

1)  La paura dell'ignoto: classico stato d'animo dell'esordiente totale con zero esperienza sulle donne, nel quale qualunque azione rimorchiante provoca il panico come se ci si addentrasse in un campo minato.
Ma non credo che questo sia mio caso, non sarò un seduttore professionista ma il TM l’ho testato con successo e qualche storia l’ho avuta.

2) Il desiderio di competizione: quando si prova a rimorchiare non perchè ci piace la donna ma per fare colpo sugli altri maschi e dimostrare di esser più bravi. In pratica si cerca l'approvazione del gruppo.  Razz
Il bello (per modo di dire) è che se pure si rimorchia davanti alla platea, spesso e volentieri non cambia nulla, perchè in realtà il gruppo aveva già una buona opinione di noi senza dovere dimostrare alcunche'.
E questa situazione già mi calza di più. 

L' origine del punto 2) è stata egregiamente spiegata da TermYnator  nell’editorale “diventare un figo” parlando dell’inconscio che minimizza il successo.

Citato da: TermYnator il 27 Febbraio 2012, 18:22:20

b) L'inconscio elimina l'entusiasmo finale, minimizzando il risultato. Questa seconda anomalia, è invece dovuta ad un altro genere di seghe mentali: quello secondo il quale dobbiamo essere sempre i primi di default.
...
I meccanismi di attuazione dell'entusiasmo
Il programma educativo attuato dai genitori, agisce sul fanciullo con il dualismo bastone-carota: se fa una cosa buona, viene premiato (materialmente, o con il semplice plauso del genitore).
In caso contrario, viene punito.
... Da adulto, continuerà ad attuare questo schema premiandosi con l'entusiasmo e la felicità, o punendosi con la tristezza. Il ruolo di arbitro, viene delegato al gruppo di appartenenza. Per questo la ricerca di validazione è presente in quasi tutti gli esseri umani.

In pratica il nostro inconscio bacato ci spinge ad essere sempre i primi ponendo di fronte a noi obiettivi assurdi e irraggiungibili, in confronto ai quali ogni piccola vittoria è sminuita. Idiot Buck
Es: hai fatto una bella apertura oppure hai ottenuto un bacio, ma il tuo inconscio (in stile Sgt. Hartman Mad) ti urla che sei una caccaccia perchè DOVEVI arrivare alla ons.
E se ottieni la ons magari dovevi arrivare al 3-some e via dicendo  Buck

Ovviamente in queste condizioni non c'è metodo o T.O.T.E. che tenga, in quanto ogni serata diventa una guerra ed ogni parolao passo una questione di vita o di morte.
In più si genera una spirale negativa in quanto l'ansia ottenebra la sensibilità e la percezione dei dettagli, impedendo di cogliere elementi importanti e in ultima istanza favorendo i pali, i quali a loro volta peggioreranno l'ansia e via dicendo... Cry

Rimedi:

In aggiunta a quel che ha scritto Termy nell'editoriale sopracitato io penso che, qualora si verifichi questa "ansia da rimorchio", sia necessario fare mentalmente un passo indietro e prendere il tutto molto meno sul serio...
Anche se ci si trova in una fase di facchinaggio, come il sottoscritto, non c'è ragione di stressarsi o sbattersi per accelerare i tempi, poichè in queste condizioni il cervello non funziona.
Tantomeno bisogna uscire di casa con l'idea fissa di volere incontrare per forza una donna da rimorchiare.  Confused

Si esce per andare a lavorare, per stare con gli amici, andare in palestra, farsi una birra e cosi via, traendo piacere da ognuna di queste attività e senza voler cercare un fine a tutti i costi
(in proposito mi è tornata in mente, come cosa da evitare, questa risposta ricevuta da sfigatto:

Citato da: sfigatto il 20 Marzo 2012, 14:30:53

A nulla è valso il semplice ragionamento per cui, il fatto di fare foto è uno scopo, non necessariamente l'unico.
Ha detto che io faccio tutto solo se c'è uno scopo...

Angry ).

Se poi capita di incontrare una donna che ci piace e ci ispira, cosa che puo’ avvenire ovunque e durante ognuna delle suddette attività non solo in discoteca il sabato sera, allora si va con il sorriso sulle labbra e il cuore felice.
E se per un qualunque motivo le cose non dovessero andare bene... Amen!
Si annota l'esperienza, si analizza cosa ha funzionato e cosa si può correggere e via, senza rancore e senza sminuirsi o deprimersi.

Confesso che questo cambio di prospettiva, sebbene necessario, è più facile a dirsi che a farsi, visto che viviamo in una società estremamente competitiva.

Tuttavia, come ha scritto il GM, conoscere le donne è una esperienza unica che rivela ogni volta una nuova prospettiva di noi stessi... Smile
E non ha senso rovinare qualcosa di cosi bello trasformandola in una gara di celolunghismo. Idiot

Spero che questa possa esservi utile, a voi i commenti Smile

JBG

PS: il tutto non vuole fornire una scusa per stare in casa a massacrarsi di pippe.
I fondamentali vanno coltivati e le donne approcciate, solo senza farne una questione di vita o di morte.

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: L'importanza di divertirsi abbandonando la competizione

« Risposta #1 del: 27 Marzo 2012, 00:01:10 »

Ottime considerazioni Fra, soprattutto il feedback che ti ha riportato la tua amica. Aggiungo un'osservazione però, sulla quale forse non sarete d'accordo perchè magari eticamente scorretto ma tant'è: quando si esce con gli amici, ci si trova in un posto pieno di gente, c'è figa, va da se che il rimorchio prima o poi chiederà il suo tempo, e noi tutti chi più chi meno glielo dedichiamo... a volte per raggiungere quello status di libertà, togliersi un pò di pare, sentirsi piu allegrotti, senza eccedere quindi... un cocktail in più può aiutare, e fu proprio ciò che mi successe nel report del capodanno erasmus, chetu forse hai vissuto meglio di tutti gli altri che erano con noi quella sera... questo non è un monito ad alcolizzarvi, lungi da me, ma se potete, e vi organizzate per farlo in maniera intelligente... ogni tanto approfittate ;-)

Loggato


pane ar pane vino ar vino e se c'hai problemi viemme sotto

Er Freddo

  • CSI - Corso Sperimentale
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 110
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Residenza: Roma
  • Posts: 393
  • :D

Re: L'importanza di divertirsi abbandonando la competizione

« Risposta #2 del: 27 Marzo 2012, 01:49:57 »

Citato da: JBGrenouille il 26 Marzo 2012, 23:27:40

Premessa:
...
Rimedi:
...
Spero che questa possa esservi utile, a voi i commenti Smile

Ottimo. Piazzo un mio  + Thumbs Up, lasciandoti il piacere e l'onere di rispondere ai commenti Wink

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: L'importanza di divertirsi abbandonando la competizione

« Risposta #3 del: 27 Marzo 2012, 09:10:01 »

Ottimo post, pieno di spunti interessanti.
Quando mi sono avvicinato a questo mondo ho iniziato a dedicare tutto il mio tempo libero alla seduzione. E quando andavo sul campo approcciare una ragazza era una sfida. Penso sia superfluo dire come andava a finire Razz. Con questo non voglio dire che i fondamentali non vadano coltivati, anzi! E' utile però lasciare anche un po di spazio per le proprie passioni anche se non sono strettamente correlate al rimorchio. Allo stesso modo occorre sempre ricordarsi che conoscere e rimorchiare nuove ragazze non è una sfida, è un piacere  Smile
Complimenti e +  Thumbs Up

Loggato

gigolò85

  • Visitatore
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: