Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

La mia vita di timidezza

(Letto 1192 volte)

La mia vita di timidezza

« del: 04 Novembre 2013, 23:11:49 »

Ciao a tutti i Casanova!
Seguo la community da un bel po' da quando un mio amico (anche lui iscritto) me l'ha fatta conoscere, ho sempre letto i vostri post con molto interesse e oggi vorrei chiedervi un commento/suggerimento/ opinoine sulla mia storia.

Allora: ho 18 anni e in tutta la mia vita non ho mai baciato una ragazza (il resto ve lo faccio immaginare Buck) e fino a poco tempo fa questo non mi pesava più di tanto ma adesso incomincio a sentirmi incompleto, ho come una sensazione di vuoto che piano piano mi riusucchia interamente.
Non sono mai stato il ragazzo che stava sempre al centro dell'attenzione, anzi! Preferivo restarmene per conto mio rinchiuso in me stesso con i miei pensieri e i miei problemi. Sono timido, molto timido e con le persone che non conosco sono quasi diffidente cosa che mi ha e continua ancora a segnare per tutta la vita. Ma questa mia paura sparisce in due circostanze: con la mia piccola cerchia d'amici e nello sport dove mi comporto l'opposto, non mi riconosco manco io (pensate gli altri). 
Naturalmente un minimo la mia vita l'ho vissuta  Buck , in passato posso dire di aver avuto un discreto gruppo di amici con la maggior parte però, qualche anno fa, ho preferito chiudere ogni rapporto (con il tempo alcuni sono cambiati chi in meglio ma molti in peggio). Ad oggi mi ritrovo con quei 4/5 amici di cui mi posso fidare ad occhi chiusi ma sui quali comunque non posso riporre tutto me stesso, tra un anno chi per un motivo chi per l'altro le nostre strade si divideranno e la mia paura è quella di restare solo, essendo timido vian da se che la socializzazione non è il mio pezzo forte.
Con le donne come si può facilmente evincere tocchiamo un tasto che non è mai esistito, in passato comunque con qualche ragazza ci ho provato (non contando comunque quelle che mi venivano dietro (dicono che non sono un brutto, anzi)); con una eravamo entrambi molto presi, ma dopo la cosa la tirai veramente troppo per le lunghe senza mai concludere niente e tutto fini con il mio sconforto. Con le altre invece non ho concluso niente perchè non sentivo in me quella fiamma e, personalmente, se una cosa non mi tira preferisco lasciar perdere (per me il detto ogni buco è trincea non vale  Uglystupid). Naturalmente però tutte hanno in comune una cosa: il primo passo non l'ho fatto mai io ma loro chi apertamente chi meno ma comunque sempre prima loro.
Penso di aver detto tutto, passo a voi la palla  Afro
P.S. Spero che anche termy possa dire la sua

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #1 del: 05 Novembre 2013, 03:31:48 »

Citato da: Phili il 04 Novembre 2013, 23:11:49

P.S. Spero che anche termy possa dire la sua

La mia  Laughing

A parte le menate il discorso timidezza è una brutta bestia. Il punto è quando è sorta questa cosa e perchè.
Sei sempre stato così?

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #2 del: 05 Novembre 2013, 07:42:06 »

Cosa? la timidezza?

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #3 del: 05 Novembre 2013, 13:39:55 »

Ai 18 anni. una vita davanti per imparare, migliorare, migliorarti. Leggiti tutto il termypensiero poi comincia a fare lo "escremento" a 18 paga a bestia. Se non sei brutto, ti vesti un pò trendy, fai lo scontroso il giusto, le donne vengono da sole.

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #4 del: 05 Novembre 2013, 13:50:54 »

Citato da: Phili il 04 Novembre 2013, 23:11:49

ho come una sensazione di vuoto che piano piano mi riusucchia interamente.
non scherzare che qua puoi cadere in depressione...
Non sono mai stato il ragazzo che stava sempre al centro dell'attenzione, anzi! Preferivo restarmene per conto mio rinchiuso in me stesso con i miei pensieri e i miei problemi.
devi combattere questa cosa,stare al calduccio sotto il pleid sul divano di casa propria ci si sente al sicuro ma non è la vita,devi uscire,mescolarti tra la gente fare esperienze romperti i denti con ossi troppo duri...la vita è la migliore medicina credimi.
Sono timido, molto timido e con le persone che non conosco sono quasi diffidente cosa che mi ha e continua ancora a segnare per tutta la vita. Ma questa mia paura sparisce in due circostanze: con la mia piccola cerchia d'amici e nello sport dove mi comporto l'opposto, non mi riconosco manco io (pensate gli altri).
appunto lo sport e il tuo ristretto circolo lo consideri come il   suddetto divano..
Naturalmente un minimo la mia vita l'ho vissuta  Buck , in passato posso dire di aver avuto un discreto gruppo di amici con la maggior parte però, qualche anno fa, ho preferito chiudere ogni rapporto (con il tempo alcuni sono cambiati chi in meglio ma molti in peggio). Ad oggi mi ritrovo con quei 4/5 amici di cui mi posso fidare ad occhi chiusi ma sui quali comunque non posso riporre tutto me stesso, tra un anno chi per un motivo chi per l'altro le nostre strade si divideranno e la mia paura è quella di restare solo, essendo timido vian da se che la socializzazione non è il mio pezzo forte.
se rimani da solo poco male...ti si chiude una porta ma si partirà un portone vedrai
Con le donne come si può facilmente evincere tocchiamo un tasto che non è mai esistito, in passato comunque con qualche ragazza ci ho provato (non contando comunque quelle che mi venivano dietro (dicono che non sono un brutto, anzi)); con una eravamo entrambi molto presi, ma dopo la cosa la tirai veramente troppo per le lunghe senza mai concludere niente e tutto fini con il mio sconforto. Con le altre invece non ho concluso niente perchè non sentivo in me quella fiamma e, personalmente, se una cosa non mi tira preferisco lasciar perdere (per me il detto ogni buco è trincea non vale  Uglystupid). Naturalmente però tutte hanno in comune una cosa: il primo passo non l'ho fatto mai io ma loro chi apertamente chi meno ma comunque sempre prima loro.
credimi,non cè da aver paura delle donne fidati...sono un mondo a parte ma bellissimo e del tutto da esplorare.cerca di incontrare donne nuove e non vederle come delle leonesse, ma teneri gattini che hanno bisogno di aiuto....e prova a farti avanti,che cambia se ti dicono di no?a loro tutto,si sono perse un ottimo 18enne con ancora tutta una vita promettente davanti,che avrebbe potuto farle felice,anche se solo x un po'.
buttati dammi retta.

Penso di aver detto tutto, passo a voi la palla  Afro
P.S. Spero che anche termy possa dire la sua

ciao

McK

Loggato


toro bono un guarda i'cculo alle vacche

...puoi mantenere il potere sulle persone finchè dai loro qualcosa,deruba a un uomo di ogni cosa e quell'uomo non sara piu in tuo potere...
ALEKSANDR SOLZHENITSYN

- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.
Rambaldo Melandri (Gastone Moschin)
dal film "Amici miei" di Mario Monicelli

mck33it

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: toscanaccio
  • Posts: 359
  • figo si diventa,rocco si nasce

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #5 del: 05 Novembre 2013, 15:26:03 »

Citato da: elango il 05 Novembre 2013, 13:39:55

Ai 18 anni. una vita davanti per imparare, migliorare, migliorarti. Leggiti tutto il termypensiero poi comincia a fare lo "escremento" a 18 paga a bestia. Se non sei brutto, ti vesti un pò trendy, fai lo scontroso il giusto, le donne vengono da sole.

Grazie della tua risposta Smile
Qualche hanno fa, in occasione di un cambio di città(dove cambiai anche la scuola), mi comportai proprio così e come hai detto tu le donne vennero da sole, fu il periodo in cui ci fu la prima (e unica) ragazza che mi prese e dove fosse riuscì a fare qualcosa. Soltanto che, dopo, piano piano è ritornato il vecchio me e di conseguenza tutto andò in fumo   Angry

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #6 del: 05 Novembre 2013, 15:30:28 »

Citato da: mck33it il 05 Novembre 2013, 13:50:54

ciao

McK

Grazie anche a te della tua risposta Smile
Quindi secondo te dovrei trovare qualche passatempo, che non sia lo sport, per conoscere nuove persone?

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #7 del: 05 Novembre 2013, 15:38:54 »

lo sport puo si essere ok....purche non sia uno sport che si pratichi in solitario.
ma quello che intendevo è che nello sport da te praticato prblmnt non ci sono donne e sei con una cerchia di amici,conoscenti..con cui ti senti sicuro e non affronti le difficolta vere della vita,perquesto l'ho paragonato al divano=luogo sicuro.
devi fare una lista di attività,sport,hobbies che tu possa praticare nella tua zona dove tu possa fare interessanti nuove conoscenze,specialmente donne,(ma anche uomini che ti possano aiutare come wing).
e non tirarti indietro se questo ti obbliga a nuove sfide o coinvolgimenti aldilà delle tue normali frequentazioni/abitudini.
se la strada vecchia ti dà risultati sterili devi necessariamente abbandonarla
giusto?

Loggato


toro bono un guarda i'cculo alle vacche

...puoi mantenere il potere sulle persone finchè dai loro qualcosa,deruba a un uomo di ogni cosa e quell'uomo non sara piu in tuo potere...
ALEKSANDR SOLZHENITSYN

- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.
Rambaldo Melandri (Gastone Moschin)
dal film "Amici miei" di Mario Monicelli

mck33it

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: toscanaccio
  • Posts: 359
  • figo si diventa,rocco si nasce

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #8 del: 05 Novembre 2013, 16:03:34 »

Grazie  Wink, sullo sport praticamente hai intuito tutto  Rolling Eyes lo pratico insieme ad amici e forse è proprio per questo che tiro fuori una grinta che nella realtà non conosco.
Per gli hobby invece penso sia la questione più spinosa, ho come il presentimento che io una volta lì non spiaccichi nessuna parola. Ritrovandomi di nuovo punto e a capo  Buck

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #9 del: 05 Novembre 2013, 18:00:18 »

Citato da: Phili il 05 Novembre 2013, 16:03:34

Per gli hobby invece penso sia la questione più spinosa, ho come il presentimento che io una volta lì non spiaccichi nessuna parola. Ritrovandomi di nuovo punto e a capo  Buck

quindi?????????????? devi sforzarti..
mica devi arrenderti

Loggato


toro bono un guarda i'cculo alle vacche

...puoi mantenere il potere sulle persone finchè dai loro qualcosa,deruba a un uomo di ogni cosa e quell'uomo non sara piu in tuo potere...
ALEKSANDR SOLZHENITSYN

- Cos'è il Genio?
- È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione.
Rambaldo Melandri (Gastone Moschin)
dal film "Amici miei" di Mario Monicelli

mck33it

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 18
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: toscanaccio
  • Posts: 359
  • figo si diventa,rocco si nasce

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #10 del: 05 Novembre 2013, 18:04:53 »

Citato da: Phili il 05 Novembre 2013, 07:42:06

Cosa? la timidezza?

SI.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #11 del: 05 Novembre 2013, 18:11:10 »

Citato da: TermYnator il 05 Novembre 2013, 18:04:53

SI.

Più o meno da piccolo sono sempre stato così  Sad poi aggiungi i genitori che, sempre da bambino, ti presentavano come timido, credo di essermi a mia volta convinto e aver amplificato il tutto

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #12 del: 06 Novembre 2013, 21:45:18 »

Oggi sono stato per l'intera giornata da solo in una classe in cui non conoscevo nessuno: naturalmente io non ho fatto più di tanto se non restare a guardare gli altri e scambiare due parole con un ragazzo che mi aveva chiesto una cosa.
Cosa, secondo voi, potrebbe aiutarmi a superare questa mia paura?

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #13 del: 06 Novembre 2013, 21:48:42 »

Citato da: Phili il 06 Novembre 2013, 21:45:18

Oggi sono stato per l'intera giornata da solo in una classe in cui non conoscevo nessuno: naturalmente io non ho fatto più di tanto se non restare a guardare gli altri e scambiare due parole con un ragazzo che mi aveva chiesto una cosa.
Cosa, secondo voi, potrebbe aiutarmi a superare questa mia paura?

Vabeh, ho deciso che ti darò un dito (ti darei una mano ma non ho il tempo materiale).
hai un PM.
(non puoi rispondere ai PM finchè non avrai 30 post)

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: La mia vita di timidezza

« Risposta #14 del: 06 Novembre 2013, 22:13:50 »

Citato da: TermYnator il 06 Novembre 2013, 21:48:42

Vabeh, ho deciso che ti darò un dito (ti darei una mano ma non ho il tempo materiale).
hai un PM.
(non puoi rispondere ai PM finchè non avrai 30 post)

Grazie TermY (posso chiamarti così?) da te ho solo da imparare con la tua esperienza anche solo un dito può cambiarmi il modo di vedere le cose, ti sono davvero grato Smile

PS. Non so ma forse ho un problema con il forum, non mi da nessun PM  Buck

Loggato

Phili

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 11
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: