Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

il maschilista

(Letto 1515 volte)

il maschilista

« del: 17 Giugno 2013, 10:40:39 »

Ragazzi colgo l'occasione per fare una domanda...perché c'è una cosa che non capisco....e vi sarei grato se mi poteste aiutare.  L'uomo maschilista...cioé quello che non si vergogna di dire parolaccie considerare le donne come un usa e getta...che coltiva molta immagine di se e che si comporta secondo il motto o me la dai o te ne vai  (anche rima)....secondo voi può essere un modello seduttivo per ragazze dai 18 a i trent' anni....perché ogni tanto capita di vedere questi tipi che non si perdono molto nel creare feeling,avere molte donne intorno. ringrazio chiunque voglia darmi una risposta Wink

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: il maschilista

« Risposta #1 del: 17 Giugno 2013, 11:40:22 »

Forse non hai descritto bene il modello di uomo che hai in testa. Se bastasse dire parolacce, e magari tirare rotti e scoregge per essere seduttivi, questo forum non esisterebbe.

Io non credo che la figura del maschilista, per il quale le donne sono solo carne da macello, e tantomeno quella del misogino, siano seduttive, anzi, l' esatto opposto.

Quello che può risultare seduttivo è il fatto che se uno cambia tante donne, allora vuol dire che piace, che è gettonato. E' il solito meccanismo della riprova sociale : in un ristorante dove non vedi mai nessuno, a mangiare te non ci vai. Ma non il trattarle come oggetti.

Poi, hai accennato un altro concetto : "tipi che non si perdono molto nel creare feeling" . Forse intendi dire tipi un pò rudi, spicci, tosti, che vanno sul pratico : sanno ciò che vogliono e se lo vanno a prendere. Questa è pure una caratteristica che piace, decisamente maschile. Le donne odiano gli indecisi, i petulanti, i piagnucolosi. Sembra a te che non creano feeling, ma in realtà, se portano a casa punti, lo creano eccome.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: il maschilista

« Risposta #2 del: 17 Giugno 2013, 12:35:56 »

Citato da: Armwrestle il 17 Giugno 2013, 10:40:39

Ragazzi colgo l'occasione per fare una domanda...perché c'è una cosa che non capisco....e vi sarei grato se mi poteste aiutare.  L'uomo maschilista...cioé quello che non si vergogna di dire parolaccie considerare le donne come un usa e getta...che coltiva molta immagine di se e che si comporta secondo il motto o me la dai o te ne vai  (anche rima)....secondo voi può essere un modello seduttivo per ragazze dai 18 a i trent' anni....perché ogni tanto capita di vedere questi tipi che non si perdono molto nel creare feeling,avere molte donne intorno. ringrazio chiunque voglia darmi una risposta Wink

Guarda, per quello che ho potuto notare nei miei anni da MdP, dichiarare di essere a favore delle donne, o per la parità tra i sessi, non serve a niente. Benchè le donne ne dicano, fare un po' il maschilista in presenza di altre donne accende sempre un divertente battibecco tra l'uomo ed esse, il chè porta comunque ad instaurare feeling... però, da qui a comportarsi come l'uomo di cacca stile "donna schiava zitta e chiava", è controproducente: tutto deve essere mantenuto nei limiti del divertente, della perculata e del dialogo aperto, del confronto.
Prese di posizione verbali come "le donne devono obbedire", o "le donne sono da venerare incondizionatamente, sono esseri perfetti ecc ecc", non apriranno alcun paio di gambe: alla dichiarazione espressa del senso di appartenenza alla classe maschile, devono contrapporsi tacitamente il rispetto e la venerazione per la donna. In poche parole: teoria dei contrasti. E il contrasto, sarà dato dal tuo modo di ragionare leggermente maschilista (com'è giusto che sia), e dalla protezione che sarai in grado di far percepire alla donna nei suoi confronti. Sarai maschio e protettivo al tempo stesso.
Il perbenismo spicciolo di "tifare per le donne" apertamente, non serve a niente se non a tentare di ottenere miseramente consensi da esse. A loro non interessa da che parte stai nell'ideologia, ma come le tratti nella pratica. E capovolgendo il discorso, se le donne difendono il loro genere strenuamente, non vedo per quale motivo noi maschi non dovremmo fare lo stesso.
Almeno, questa è l'idea generale che mi son fatto.

« Ultima modifica: 17 Giugno 2013, 12:39:57 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: il maschilista

« Risposta #3 del: 17 Giugno 2013, 13:22:01 »

  ;)Si shark 72 ho capito quello che vuoi dire grazie per la risposta. ringrazio anche Lupo che mi ha chiarito molto le idee a riguardo. Shark 72 ho letto quasi tutto sui tuoi link della seduzione pane e salame. personalmente credo mi possa servire molto perché pure io sono nella situazione in cui eri te quando sei tornato in campo. per ora mi sto concentrando sui fondamentali. la cosa più importante secondo me del tuo metodo è quella che te chiami colonizzazione...cioé la creazione di un contesto sociale in un luogo che frequenti abitualmente...credo che sia un ottimo strumento per chi come me si trova in solitaria...forse ti permette anche di goderti la vita...cioè quello che voglio dire è che forse per uno come me andare a caccia con l'obbiettivo di ottenre un numero di telefono non solo crea stress ma non ti fa neanche divertire. invece credo che con il tuo sistema la tela si tesse piano piano e quindi questo ti permette di costruire un passo alla volta alleviando anche l'ansia da approccio. corregimi se sbaglio.....

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: il maschilista

« Risposta #4 del: 17 Giugno 2013, 13:38:48 »

Non sbagli per niente, ho scritto proprio così. Non solo se sei agli inizi e con un vissuto non facile, uscire con l' idea di rimorchiare dentro un locale ti crea stress e ansia, ma sopratutto, non sei assolutamente pronto. Se in questo momento ti dicessi 'vai in disco  e ferma tutte, finché una non te la dà' , sarebbe come se a uno che entra in palestra per la prima volta in vita sua, facessi fare la panca piana con 100 chili. Quello ci rimane sotto e in palestra non torna più.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: il maschilista

« Risposta #5 del: 17 Giugno 2013, 14:12:04 »

Citato da: Shark72 il 17 Giugno 2013, 13:38:48

Quello ci rimane sotto e in palestra non torna più.

Non solo: si spaccherà la bocca con la sbarra, roba che il dentista gli manderà i cestini a Natale.

Citato da: Armwrestle il 17 Giugno 2013, 13:22:01

forse ti permette anche di goderti la vita...cioè quello che voglio dire è che forse per uno come me andare a caccia con l'obbiettivo di ottenre un numero di telefono non solo crea stress ma non ti fa neanche divertire. invece credo che con il tuo sistema la tela si tesse piano piano e quindi questo ti permette di costruire un passo alla volta alleviando anche l'ansia da approccio. corregimi se sbaglio.....

Io ancora non trombo, però noto un netto miglioramento tra quando andavo a caccia e ora, in cui mi limito semplicemente a riempirmi l'esistenza cogliendo le occasioni che la vita mi offre. La differenza è abissale, e se penso a quando andavo in giro per la mia città a cercare set (che non esistevano), mi vien davvero la nausea Buck
Tessere una tela pian piano, invece, ti permette di passare per gradi, perchè da cosa nasce cosa, si chiude una porta e si apre un portone, si chiude il portone e si aprono due gambe, e così tutto in crescendo. Se te prendi un MdP come me e lo butti di punto in bianco in un locale con tanta gnocca, ne uscirà terrorizzato: non ci sa fare con le donne, non riesce a socializzare facilmente, e non si sente a suo agio con troppi estranei. E si rischia di avere l'effetto opposto, ovvero farlo chiudere ancora di più. Sarebbe come insegnare a guidare a qualcuno facendogli usare una Ferrari, che appena soffi sull'acceleratore schizza sui 100: il neofita prenderà la fiancata della prima macchina al primo incrocio e non guiderà più per due anni.
Prova invece ad affiancargli una piccola comitiva in cui si sente a suo agio, con la quale inizia a fare serate nei locali, a fare vita sociale, e vedrai la differenza: da lì, inizierà a conoscere sempre gente nuova fino a quando non incontrerà un supergancio sociale che saluta una persona ad ogni angolo che gira, e da lì conoscerà tanta altra gente, avrà un gruppo di conoscenze più allargato e via dicendo.
E' quello che sta succedendo a me: ti dico solo che a dicembre, quando mi sono iscritto qui, facevo pochi chilometri per uscire nei paesini col mio gruppo di 3-4 amiche. Stavo bene, ok, però a volte le serate erano un po' moscie, e dopo un po' di tempo sono iniziate a diventare un po' troppo monocorde. Oggi, invece, ho già le prospettive per serate estive in barca a vela e yacht, ovviamente con tanta fica a bordo semiscoperta. E non ho fatto nulla di speciale, semplicemente credo nella vita, amo la vita e colgo le occasioni che mi offre andando per gradi Smile
Con questo sistema, la tela la si costruisce a poco a poco, e diventa qualcosa di solido: le minchiate alla Mystery sono fatiscenti come le catapecchie dei tre porcellini.

« Ultima modifica: 17 Giugno 2013, 14:38:24 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: il maschilista

« Risposta #6 del: 17 Giugno 2013, 14:15:34 »

##### CANCELLARE QUESTA RISPOSTA #####

« Ultima modifica: 17 Giugno 2013, 14:17:33 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: il maschilista

« Risposta #7 del: 17 Giugno 2013, 14:32:24 »

Shark 72 considerando che andiamo nell'estate ho sentito dire da alcuni seduttori che la spiaggia è un ottimo campo di allenamento e che spesso in vacanza le hb sono più facili...cioé si tende ad avere interazioni più dirette, tendono a lasciarsi andare agli amori estivi...é vero? Io mi sto concentrando sui fondamentali del gioco ma secondo te per un neofita come me la spiaggia può essere uno scenario adatto? considera che vado in solitaria. grazie ancora per i tuoi consigli Wink

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: il maschilista

« Risposta #8 del: 17 Giugno 2013, 15:30:56 »

Vedete.... secondo me non esiste la verità assoluta... uno dei principi base di tutte le scuole di pensiero sulla seduzione è il contrasto (ben citato da Lupo) che genera curiosità che sfocia nell'attrazione; e l'incongruenza che fa, invece, drizzare le antenne alle done che ti terranno a distanza come la peste.

Traete le vostre conclusioni in base a quello che siete, come vi muovete, come vi esprimete e quello che vedete attorno a voi. E adattatevi a quello che vorreste essere.

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687

Re: il maschilista

« Risposta #9 del: 17 Giugno 2013, 16:00:29 »

Citato da: Armwrestle il 17 Giugno 2013, 14:32:24

Shark 72 considerando che andiamo nell'estate ho sentito dire da alcuni seduttori che la spiaggia è un ottimo campo di allenamento e che spesso in vacanza le hb sono più facili...cioé si tende ad avere interazioni più dirette, tendono a lasciarsi andare agli amori estivi...é vero? Io mi sto concentrando sui fondamentali del gioco ma secondo te per un neofita come me la spiaggia può essere uno scenario adatto? considera che vado in solitaria. grazie ancora per i tuoi consigli Wink

La spiaggia può essere un ottimo territorio di caccia, quello sì, ma non credere che sia così facile rimorchiare lì, soprattutto se si è alle prime armi . Alla fine siamo sempre lì : se si è già in grado di rimorchiare, ok la spiaggia, se non lo si è, il vederla come panacea per i nostri mali è un' illusione.

Io negli anni da MdP non rimediavo niente neppure là , non male come riprova. Per il semplice fatto che trovavo una cosa troppo al di sopra delle mie possibilità l' interagire con una sconosciuta al fine di rimorchiarla. Che fosse a scuola, in un locale, o in spiaggia, non cambiava nulla.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: il maschilista

« Risposta #10 del: 17 Giugno 2013, 16:10:37 »

Si è vero specialmente se si gioca in solitaria.......giustamente come hai messo in evidenza se non ho capito male è un fattore anche psicologico.....cioé se uno si fa venire l'ansia da approccio non ci riesce da nessuna parte a rimorchiare........

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: il maschilista

« Risposta #11 del: 17 Giugno 2013, 17:22:51 »

Citato da: Armwrestle il 17 Giugno 2013, 16:10:37

Si è vero specialmente se si gioca in solitaria.......giustamente come hai messo in evidenza se non ho capito male è un fattore anche psicologico.....cioé se uno si fa venire l'ansia da approccio non ci riesce da nessuna parte a rimorchiare........

Non è solo un fattore psicologico. L' ansia di approccio è dovuta, in genere, a due ordini di fattori :

1) problemi reali e tangibili, ovvero carenze nei fondamentali ;

2) L' essere a digiuno di esperienze in un' età in cui si dovrebbero avere. A 15 anni, non aver mai baciato una ragazza è normale. A 20 anni, è molto meno normale, a 25, non è normale, non parliamo a 30. Di ciò il portatore di ansia di approccio è perfettamente consapevole, e quindi in lui prendono corpo ulteriori blocchi.

Comunque, il risolvere l' ansia di approccio è solo uno dei passi da compiere per passare da soggetto non rimorchiante a soggetto rimorchiante : come osserva correttamente TermYnator, non basta farsi passare la paura di andare da una tipa e dirle "ciao", per rimorchiarla. Serve molto di più.

La prima cosa da fare è quindi lavorare sui fondamentali, in quanto ciò è propedeutico a una discesa in campo con adeguate possibilità che siano più di evanescenti speranze.

S.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: il maschilista

« Risposta #12 del: 17 Giugno 2013, 19:07:40 »

IMHO la spiaggia serve a rimorchiare in modalità MG, e questo mi sembra ovvio. Però, solo chi ha un fisico decente ed è molto sicuro di sè ci può riuscire, perchè non trascuriamo il fatto che rimorchiare in spiaggia sia un gioco fatto in pieno giorno.
Quando si parla di spiaggia, tuttavia, c'è una cosa a cui pochissimi pensano: la spiaggia di notte. Nella mia recente ed assidua frequentazione di lidi e sedi estive in orari notturni, ho potuto, non dico testare, ma quanto meno percepire e apprezzare la strapotenza rimorchiante di questi luoghi: ragazze scoperte, buio, musica, cocktail, luci dei lidi, il chiaroscuro sulla sabbia fresca, file infinite di ombrelloni con lettini annessi che si perdono sul lungomare fino a dove occhio umano possa vedere...e poi il mare, il venticello, il cielo, la luna. Una cornice perfetta che ti viene regalata su un piatto d'argento: basta allontanarsi dal lido e dalla musica, e andare a fare una passeggiata sul bagnasciuga per intavolare una bellissima conversazione e farla sfociare sui confini dei massimi sistemi, e poi una volta abbastanza lontani sedersi sui lettini di un ombrellone qualsiasi. Che si può volere di più?
Non c'è paragone, secondo me le vere potenzialità della spiaggia si manifestano solo di notte.

« Ultima modifica: 17 Giugno 2013, 19:15:31 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: il maschilista

« Risposta #13 del: 17 Giugno 2013, 19:58:06 »

Lupo, la spiaggia di notte in quel senso ha sicuramente il suo perché, tuttavia se giochi in bar, stabilimenti trasformati in disco all' aperto, ecc, quello non è più gioco di spiaggia in senso stretto.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3879
  • Fino alla Fine

Re: il maschilista

« Risposta #14 del: 17 Giugno 2013, 20:29:51 »

Citato da: Shark72 il 17 Giugno 2013, 19:58:06

Lupo, la spiaggia di notte in quel senso ha sicuramente il suo perché, tuttavia se giochi in bar, stabilimenti trasformati in disco all' aperto, ecc, quello non è più gioco di spiaggia in senso stretto.

Ha importanza? C'è il mare, la sabbia, gli ombrelloni con i lettini, si può fare il bagno di notte. Magari non si potrà giocare a racchettoni, o abbronzarsi, o fare i castelli di sabbia, ma sticazzi Grin
Non sono stabilimenti trasformati, sono le sedi estive delle discoteche che di inverno operano nell'entroterra, e sono appositamente create all'uopo. Niente di improvvisato. Dovevi vedere dove sono andato sabato: rispetto alla spiaggia, era tutto rialzato su una struttura in legno, e all'interno c'erano due banconi dove servivano, e al centro degli spazi di sabbia con tavolini, ombrelloni di palma fighissimi e comodi lettini. Poi più dietro c'era la scaletta che dava sul mare, e lì ancora divanetti, tavolini, poltroncine, gente che si divertiva...
Ma la cosa più importante, è la camminata sul bagnasciuga, che serve ad isolarsi e chiudere. Di notte le spiaggie non sono frequentate come di giorno, e quindi svignarsela è facile.
In linea con gli insegnamenti del TermY, ho studiato i posti in cui sono andato in questi giorni, e non cambia sostanzialmente nulla dal punto di vista del TV: ho quindi cercato un modo per utilizzare sapientemente i momenti del TV a seconda delle zone in cui ci si trova, mettendoli a cavallo dei momenti di transizione, grossomodo in questa maniera qui:
1. LOCATION: c'è musica, c'è gente, ma siccome si è all'aperto, è più facile parlare perchè la musica non rimbomba furiosamente. Adatto per l'apertura e per cazzeggiare un po' tutti insieme. Al momento opportuno si inizia con il disorientamento spazio-temporale, concentrandosi gradatamente sulla donna.
2. PASSEGGIATA: la curiosità destata è sufficiente per dare un avvenire alla passeggiata sulla riva: ora sì è sempre più lontani dal trambusto (allontanarsene diventa quasi un bisogno, ad un certo punto), si è soli e il livello di confidenza può aumentare (ho notato che spesso ci si allontana in 4 o 5 persone, e man mano si perdono pezzi per strada Grin ). Qui continua il disorientamento, che presto sfocia in M3: personalmente sto lavorando su storielle di quando andavo da quelle parti con mio padre. E qui ovviamente si entra in intimità fino a riprogrammare i valori.
3. LETTINO: l'uomo decide di fermarsi e sedersi un po', la donna fa lo stesso. Continuano a parlare e la connessione è profondissima. Alla fine si baciano... il resto, se succede, vien da sè.

Ecco, questo è il motivo per cui, secondo me, tra la spiaggia di giorno e quella di notte non c'è storia.

« Ultima modifica: 17 Giugno 2013, 20:35:42 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: