Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Ansia sociale

(Letto 953 volte)

Ansia sociale

« del: 26 Luglio 2009, 17:33:35 »

Ciao a tutti dal vostro lurker preferito. Senza premessine da gay vi pongo il mio problema.
L'ho chiamata ansia sociale perchè credo sia la definizione migliore per spiegare questo problema.
Evidentemente quando sono fra 2 o 3 persone assumo naturalmente e senza volerlo una posizione di dominio a quanto pare non fastidiosa per gli altri più di qunato non lo sia per me n (sensazione di sopraffazione). Questo accade indiscriminatamente con i due sessi, ma in particolare con il sesso maschile (sarò gay dentro?). Il problema, che sta affiorando a livello conscio in questo momento di analisi che va avanti da una settimana circa, è che appena il set mi si amplia perdo costantemente questa posizione di dominio, e non riesco a spiccicare parola. Al di fuori non è molto notato, ma finisco per indebolirmi e diventare bersaglio per prese in giro\cazzatine insomma divento debole. Credo che il problema derivi dal fatto che non riesco a capire cosa provano tutti e cado nel caos. Consigli? qualcuno sa con precisione che mi succede? è normale? rimedi? fatevi sotto

Loggato

jinjillo

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20

Re: Ansia sociale

« Risposta #1 del: 26 Luglio 2009, 20:22:59 »

Ho deciso di rianalizzare il post per porlo meglio. Mi è sembrato un po' criptico.

Citato da: jinjillo il 26 Luglio 2009, 17:33:35

Ciao a tutti dal vostro lurker preferito. Senza premessine da gay vi pongo il mio problema.
L'ho chiamata ansia sociale perchè credo sia la definizione migliore per spiegare questo problema.
Evidentemente quando sono fra 2 o 3 persone assumo naturalmente e senza volerlo una posizione di dominio a quanto pare non fastidiosa per gli altri più di qunato non lo sia per me n (sensazione di sopraffazione).
Questo accade indiscriminatamente con i due sessi, ma in particolare con il sesso maschile (sarò gay dentro?).

Premessa non totalmente utile ai fini del post. E' un mio vizio.

Citazione

Il problema, che sta affiorando a livello conscio in questo momento di analisi che va avanti da una settimana circa, è che appena il set mi si amplia perdo costantemente questa posizione di dominio, e non riesco a spiccicare parola.

Il problema è questo. Non tanto che perdo la posizione di dominio (c'è tempo per questo e credo di essere predisposto, come d'altronde tutti, quando ne avrò i mezzi. La leadership te la appioppano, quando te la meriti). Ma più che altro che mi trovo appunto sprovvisto di argomenti, e mi diventa macchinoso inserirmi nel discorso.

Citazione

Al di fuori non è molto notato, ma finisco per indebolirmi e diventare bersaglio per prese in giro\cazzatine insomma divento debole.

Un mio amico leggendo questo dice che è colpa della mia reputazione da nerd-sfattone. Riconduce la cosa alla situazione ristretta che conosce lui(amici comuni di classe). Io scollego questa mia debolezza dalla mia reputazione, alla quale sto cercando di dare sempre meno importanza. Faccio bene a scollegarla? O è conseguente?

Citazione

Credo che il problema derivi dal fatto che non riesco a capire cosa provano tutti e cado nel caos. Consigli? qualcuno sa con precisione che mi succede? è normale? rimedi? fatevi sotto

Spero di essermi espresso meglio, ma credo che chi sia nel giro da più di me abbia capito tutto sin dalla prima lettura.

« Ultima modifica: 26 Luglio 2009, 20:25:29 da jinjillo »

Loggato

jinjillo

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20

Re: Ansia sociale

« Risposta #2 del: 27 Luglio 2009, 00:37:09 »

Poni una bella domanda, a cui mi piacerebbe tanto saper rispondere. Non saprei...

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Ansia sociale

« Risposta #3 del: 27 Luglio 2009, 01:31:46 »

forse è simile al mio problema... per certi versi.
a quanto mi pare di aver capito, tu hai un problema nel proseguire il discorso tenendo un pò di dignità (evitando di diventare il bersaglio di prese per il culo di persone che fanno parte del gruppo), corregimi se sbaglio.
il mio problema è, forse, quello che viene dopo. prima avevo questo problema. come soluzione ho pensato di lasciar scivolarmi addosso le prese per il culo (ignorandole pratticamente, o semplicemente dicendo un "certo, come no." o qualcosa del genere). il fatto è che dopo, se (come me) non calibri bene, rischi di sembrare staccato (troppo freddo). e questo è un male (almeno per quello che mi riguarda).

Citato da: jinjillo il 26 Luglio 2009, 17:33:35

Credo che il problema derivi dal fatto che non riesco a capire cosa provano tutti e cado nel caos.

prova a fare il contrario. se il problema deriva dal fatto che non riesci a capire cosa provano tutti semplicemente non provarci. vedi cosa riesci a capire della situazione. cerca di capire se tutto quello che hai intuito è giusto o meno.

comunque, mi sembra che il problema fosse quello. se qualcuno ha già passato una situazione simile si prega di contribuire  Cheesy

M.O.P

Loggato


Losers make xcuses, Winners make it happen. (Bubba Sparxx)
Chi confessa la propria ignoranza la mostra una volta, chi non la confessa, infinite. (Proverbio cinese)
Meglio tacere e sembrare stupidi che parlare e togliere ogni dubbio. (Non so chi lo ha scritto)
Quando ho pensato di creare il Jeet Kune Do, pensavo che un pugno fosse solo un pugno e un calcio un calcio. Quando ho creato il Jeet Kune Do non ero sicuro se un pugno fosse un pugno e un calcio fosse un calcio. Quando ho perfezionato il Jeet Kune Do SAPEVO che un pugno era solo un pugno e un calcio era solo un calcio. (Bruce Lee, remix by M.O.P Smile)
Ministry Of Pleasure is coming soon. Wanna have a piece? (M.O.P)

M.O.P

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Posts: 110

Re: Ansia sociale

« Risposta #4 del: 27 Luglio 2009, 10:15:58 »

Ho conosciuto un paio di personaggi che all' interno della loro compagnia/circolo sociale erano ultrafighi,intraprendenti, incontenibili..estratti da li' e messi in un gruppo di persone qualsiasi perdevano immediamente lo splendore e l' energia diventando tutto sommato noiosetti.

Cio' significa che devi ancora fare della strada.. perche' fare i bulletti solo nel "proprio quartiere" alla lunga diventava limitativo ance se li' ti senti al sicuro e padrone del gioco.

Esci e frequenta gente diversa..

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: Ansia sociale

« Risposta #5 del: 27 Luglio 2009, 10:20:30 »

Citato da: Acqua il 27 Luglio 2009, 00:37:09

Poni una bella domanda, a cui mi piacerebbe tanto saper rispondere. Non saprei...

O_O

???

Sono contento di averti messo in difficoltà. Smile (dovrei non esserlo?  Uglystupid )

« Ultima modifica: 27 Luglio 2009, 10:33:55 da jinjillo »

Loggato

jinjillo

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20

Re: Ansia sociale

« Risposta #6 del: 27 Luglio 2009, 10:28:23 »

Citato da: M.O.P il 27 Luglio 2009, 01:31:46

forse è simile al mio problema... per certi versi.
a quanto mi pare di aver capito, tu hai un problema nel proseguire il discorso tenendo un pò di dignità (evitando di diventare il bersaglio di prese per il culo di persone che fanno parte del gruppo), corregimi se sbaglio.
il mio problema è, forse, quello che viene dopo. prima avevo questo problema. come soluzione ho pensato di lasciar scivolarmi addosso le prese per il culo (ignorandole pratticamente, o semplicemente dicendo un "certo, come no." o qualcosa del genere). il fatto è che dopo, se (come me) non calibri bene, rischi di sembrare staccato (troppo freddo). e questo è un male (almeno per quello che mi riguarda).

prova a fare il contrario. se il problema deriva dal fatto che non riesci a capire cosa provano tutti semplicemente non provarci. vedi cosa riesci a capire della situazione. cerca di capire se tutto quello che hai intuito è giusto o meno.

comunque, mi sembra che il problema fosse quello. se qualcuno ha già passato una situazione simile si prega di contribuire  Cheesy

M.O.P

Il problema non è tanto evitare le prese per il culo, perchè sinceramente arrivato ad una certa età (fra poco ho 19 anni) più o meno so come rispondere alle prese in giro... Il problema della presa in giro è che non è tanto importante la reazione ad essa, ma già il fatto che te la fanno è sempre DLV, dipende dalla quantità ovviamente. Io sono strettamente convinto che il gruppo prenda come bersaglio la persona che in quella situazione si dimostra più debole e meno partecipante alla comunicazione, o che si porta la nominata tale. E correggetemi se sbaglio. Quindi più che una cura cerco una prevenzione. Ovvio poi quando si presenta la presa in giro è sempre fastidiosa, sopratutto per me che sono facilmente irritabile.

Citato da: maxcavezzi il 27 Luglio 2009, 10:15:58

Ho conosciuto un paio di personaggi che all' interno della loro compagnia/circolo sociale erano ultrafighi,intraprendenti, incontenibili..estratti da li' e messi in un gruppo di persone qualsiasi perdevano immediamente lo splendore e l' energia diventando tutto sommato noiosetti.

Cio' significa che devi ancora fare della strada.. perche' fare i bulletti solo nel "proprio quartiere" alla lunga diventava limitativo ance se li' ti senti al sicuro e padrone del gioco.

Esci e frequenta gente diversa..

Sicuramente, sicuramente.

Loggato

jinjillo

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: