Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

(Letto 1304 volte)

DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« del: 26 Dicembre 2008, 01:59:44 »

Visto l'andamento del topic aperto da acqua in qui diceva di essere stato bannato da is mi permetto di seguire un suggest di Sunbeam e apro questo topic con la speranza di farmi 4 grosse risate e soprattutto con la speranza che non venga bannato da questo spazio  Laughing
Sentitevi liberi di dire la vostra, sia in positivo che in negativo  Laughing

Comincio io:
IS sembra una landa desolata, pochi contenuti per altro ridondanti e poca "attività"
IL? tutto l'opposto  Coolsmiley

Loggato

Francesco DeMasi

  • Visitatore

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #1 del: 26 Dicembre 2008, 02:40:24 »

Citato da: Franzisco il 26 Dicembre 2008, 01:59:44

IL? tutto l'opposto  Coolsmiley

Grazie per aver aperto la discussione.
Ora, non sò se hai letto il report incriminato e le risposte degli utenti, ma io ho avuto la leggera impressione che non avesse dato fastidio a loro, bensì all'amministrazione.

Il semplice fatto di aver nominato il TM mi ha messo sotto ban; questo la dice lunga sia sul perchè IS sia spopolato, sia sul perchè c'è ridondanza di informazioni.

Mi auguro che IL non faccia la stessa fine, e ho ragione di crederci per i seguenti motivi:
1 - prima di bannare qualcuno, si aspetta sempre che la situazione sia insostenibile.
2 - maneggiamo i termini di più scuole e le confrontiamo continuamente.
3 - abbiamo un'amministrazione competente e comprensiva, moderatori in primis.

Stiamo parlando di semplici forum, eppure riflettono in modo fedele il tipo di persone che li popolano.
Benvenuto su IL...

Il bandito,
Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #2 del: 26 Dicembre 2008, 03:25:13 »

Vado un pò off-topic rispetto all'off-topic: per quel che riguarda l'amministrazione di il ORA posso dire che hai ragione ma quando nello staff c'erano ben altri loschi figuri la situazione era del tutto diversa. A proposito ma noto che oltre a hitch latitano giabar e pure andy.
Morti sul campo?  Knuppel Laughing

Loggato

Francesco DeMasi

  • Visitatore

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #3 del: 26 Dicembre 2008, 03:41:59 »

ahhh il fresco odore di troll di natale! Evil

Loggato

Dante1982

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 35
  • Offline Offline
  • Posts: 238

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #4 del: 26 Dicembre 2008, 12:08:11 »

senza cattiveria Grin : invece che spalare cacca sugli altri forum spegnete il pc e andate a scopare di più  Uglystupid
buon natale a chi scopa e a chi no  Wink

Loggato


19 anni
Don't hate the player. Hate the game.

netcat

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 159
  • gatto di rete

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #5 del: 26 Dicembre 2008, 13:19:11 »

Non era mia intenzione incentivare qualcuno a spalare cacca su altri. Semplicemente ho chiesto di mettere in luce a voi, che frequentate i due forum da più tempo di me, le diversità tra is e il.
Seppoi questo post viola il regolamente chiudetelo pure

Loggato

Francesco DeMasi

  • Visitatore

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #6 del: 29 Dicembre 2008, 13:24:46 »

Io più che altro sarei interessato alle differenze di tipo tecnico, per es:
1) Mentire per sedurre dillà e sbagliato perchè abbassa il frame, e qua?
2) Dillà mi sono convinto che "io sono il premio", mentre qui mi sembra che venga smentito questo principio
3) ce ne sono altre?

Loggato

player_one

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: Roma
  • Posts: 26

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #7 del: 29 Dicembre 2008, 14:17:36 »

Citato da: player_one il 29 Dicembre 2008, 13:24:46

1) Mentire per sedurre dillà e sbagliato perchè abbassa il frame, e qua?

bè, dipende tutto dalla menzogna.

Citazione

2) Dillà mi sono convinto che "io sono il premio", mentre qui mi sembra che venga smentito questo principio

più che smentito dev'essere preso nel modo giusto.

la mentalità "i'm the prize" autoimposta può servire per uno alle prime armi che tende a fare il sof, a essere molto needy.
 
dopo un po' l'importanza che si dà a tale mentalità viene notevolmente ridotta poichè spesso risulta controproducente.
come in tutte le cose è importante la calibrazione e bisogna ricordare che la virtù è nel mezzo.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #8 del: 29 Dicembre 2008, 14:32:09 »

Citato da: player_one il 29 Dicembre 2008, 13:24:46

Io più che altro sarei interessato alle differenze di tipo tecnico, per es:
1) Mentire per sedurre dillà e sbagliato perchè abbassa il frame, e qua?
2) Dillà mi sono convinto che "io sono il premio", mentre qui mi sembra che venga smentito questo principio
3) ce ne sono altre?

Che dire... a parte che Franzisco lo dovrei bannare solo per il "se ce ne sono..." Wink

E per quanto riguarda le "differenze tecniche": signori questa non è una setta religiosa o un luogo dove viene divulgato un credo.

Credo fortemente nell'individualità: ci sono molte teorie diffuse sulle quali ho le mie remore, e tante altre che invece considero di buon senso. Considerarsi il premio e altre cazzate da maschio alfa anche se l'idea di base è giusta, se ne fa un uso completamente idiotico.
E questo vale per tante altre teorie e "tecniche" americane.
Quello che interessa a me, e che sto cercando di fare da un po', è tornare alle radici, virare verso un tipo di seduzione più italiana, meno avvilente e più a dimensione d'uomo.
Questo per far si che le idee travisate che la gente si è inculcata nella testa lascino spazio ad altri punti  di vista...

Poi ognuno è in grado di riflettere, decidere e farsi le proprio idee, come soprattutto di cambiarle.

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #9 del: 29 Dicembre 2008, 14:40:42 »

Tesi, antitesi e sintesi: Hegel.

Sento troppa gente ormai spalare cacca sull'antitesi, ignorando che essa è una parte necessaria, e che soprattutto lo è stata per loro.

(In questo caso l'antitesi è rappresentata dalla seduzione all'americana).

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #10 del: 29 Dicembre 2008, 14:45:56 »

Citato da: SunBeam il 29 Dicembre 2008, 14:32:09

Considerarsi il premio e altre cazzate da maschio alfa anche se l'idea di base è giusta, se ne fa un uso completamente idiotico.

Capisco... probabilmente è il genere di cose che negli USA funziona ma che qui in Italia più di tanto non può aiutare.

Loggato

player_one

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: Roma
  • Posts: 26

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #11 del: 29 Dicembre 2008, 15:03:10 »

Citato da: james.mar il 29 Dicembre 2008, 14:40:42

Tesi, antitesi e sintesi: Hegel.

Sento troppa gente ormai spalare cacca sull'antitesi, ignorando che essa è una parte necessaria, e che soprattutto lo è stata per loro.

(In questo caso l'antitesi è rappresentata dalla seduzione all'americana).

Non condivido: partendo direttamente col piede giusto, si può fare un percorso più sano, più veloce e molto più efficacie.

E se per me e per altri le teorie americane sono state utili e sono basate sul buon senso, cosa che non ho mai negato e che anzi che ho appena ribadito nel post sopra, per la maggior parte delle persone ho visto che portano a modi di pensare e di agire quantomeno... strani. Ti potrei fare i nomi.

Quindi ripeto, che se si considera il vero significato degli insegnamenti "americani", e non tutti ovviamente, se ne può fare buon uso. Ma la realtà non è questa. La realtà è che la maggior parte della gente non ne fa buon uso.
E anche se migliora (=scopa di più mentre prima si ammava di seghe) non è felice, perché vive una messa in scena.

Poi se ti riferivi a qualcos'altro e la tua risposta non era indirizzata a me, faresti bene a parlare chiaro anziché scomodare Hegel.

Citato da: player_one il 29 Dicembre 2008, 14:45:56

Capisco... probabilmente è il genere di cose che negli USA funziona ma che qui in Italia più di tanto non può aiutare.

Dipende: se l'dea di base è "non sbavare" allora è giusta.
Ma da qui a fare il figo che se la tira, ci passa un mare. Molti usciti dalla sfigataggine tendono a fare i fighetti "so tutto io". E questa è una delle conseguenze delle minchiate che si leggono nelle tecniche "americane". O meglio della cattiva interpretazione che se ne fa, perché anche Mystery ribadisce più volte di avere un atteggiamento sorridente e piacevole e di non fare MAI il convintone.

Altra cosa è tirarsela per finta in maniera scherzosa, cosa che faccio sempre.

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #12 del: 29 Dicembre 2008, 15:14:52 »

Citato da: SunBeam il 29 Dicembre 2008, 15:03:10

Non condivido: partendo direttamente col piede giusto, si può fare un percorso più sano, più veloce e molto più efficacie.

E se per me e per altri le teorie americane sono state utili e sono basate sul buon senso, cosa che non ho mai negato e che anzi che ho appena ribadito nel post sopra, per la maggior parte delle persone ho visto che portano a modi di pensare e di agire quantomeno... strani. Ti potrei fare i nomi.

Quindi ripeto, che se si considera il vero significato degli insegnamenti "americani", e non tutti ovviamente, se ne può fare buon uso. Ma la realtà non è questa. La realtà è che la maggior parte della gente non ne fa buon uso.
E anche se migliora (=scopa di più mentre prima si ammava di seghe) non è felice, perché vive una messa in scena.

Poi se ti riferivi a qualcos'altro e la tua risposta non era indirizzata a me, faresti bene a parlare chiaro anziché scomodare Hegel.

Hegel era solo una citazione.

il mio intervento era rivolto a tutti coloro che parlano male delle tecniche americane, pur sapendo che gli sono state utili nel loro percorso di crescita, solo perchè ora adottano uno stile diverso, più naturale e probabilmente più efficace.

da qui il richiamo a hegel che affermava che per arrivare alla sintesi (diciamo lo stadio migliore, ora non ricordo bene la fenomenologia dello spirito), era necessario passare per l'antitesi, uno stadio apparentemente negativo, ma pur sempre necessario a raggiungere la sintesi.
un po'come dire che per arrivare al successo bisogna fare diversi errori e non avrebbe senso, a posteriori, dire "ah, se non avessi fatto quelli errori ora avrei persino più successo di quel che ho ora". Sbagliato.

io stesso sono il primo ad affermare che ormai "sargo" in modo molto più naturale e ho abbandonato la "struttura" americana, senza per questo parlandone male.

tu parli di "partire col piede giusto": quindi significa che iniziare con un metodo americano significhi partire con il piede sbagliato e quindi chiedo a te: se avessi iniziato anni fa non con il metodo americano ma direttamente con uno stile di seduzione più italiana, avresti raggiunto più velocemente e più efficacemente i tuoi risultati?

p.s. evitiamo i toni anche un pelino "polemici", grazie Wink

(mi riferisco alla tua ultima riga della parte che ho quotato)

« Ultima modifica: 29 Dicembre 2008, 15:16:38 da james.mar »

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: DIFFERENZE TRA IS E IL.....se ce ne sono

« Risposta #13 del: 29 Dicembre 2008, 23:55:43 »

Citato da: james.mar il 29 Dicembre 2008, 15:14:52

il mio intervento era rivolto a tutti coloro che parlano male delle tecniche americane, pur sapendo che gli sono state utili nel loro percorso di crescita, solo perchè ora adottano uno stile diverso, più naturale e probabilmente più efficace.

Magari ci fossero tutti questi che adottano uno stile diverso... ci sono, ma a me sembra che siano molto pochi. Quello che continuo a dire e che ho ribadito tante altre volte, è che le idee anche se sono buone in partenza, vengono divulgate in un modo che chi le assimila spesso si riempe il cervello di scemenze.
Molto pochi  sono quelli che le prendono nel modo giusto. E quei pochi solitamente hanno uno stile di gioco più spontaneo e naturale. Qundi perché non partire direttamente cercando un tipo di insegnamento diverso?

Citazione

tu parli di "partire col piede giusto": quindi significa che iniziare con un metodo americano significhi partire con il piede sbagliato

No, intendo solo quello che ho detto poco sopra.

Citazione

e quindi chiedo a te: se avessi iniziato anni fa non con il metodo americano ma direttamente con uno stile di seduzione più italiana, avresti raggiunto più velocemente e più efficacemente i tuoi risultati?

Sicuramente sì. Non rinnego il percorso che ho fatto, e non dico neanche di partire con insegnamenti completamente diversi (anche se sembra che i pochi "vergini" che lo abbiano fatto, abbiano ottenuto risultati efficaci).
Dico solo che giunti a un certo punto, potrebbe essere positivo abbandonare certi atteggiamenti e cambiare prospettiva. E prima lo si fa meglio è.

Se ci fossero tutti questi "coloro" che prendono le cose nel modo giusto, non sentirei il dovere di far presente che esistono punti di vista diversi.

Citazione

p.s. evitiamo i toni anche un pelino "polemici", grazie Wink

(mi riferisco alla tua ultima riga della parte che ho quotato)

Il mio era un invito a indirizzare chiaramente e precisare la tua critica invece che sparare in aria senza un bersaglio preciso Wink

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: