Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Paura di essere giudicati

(Letto 2055 volte)

Paura di essere giudicati

« del: 20 Maggio 2011, 10:40:10 »

Per voi cosa rappresenta la paura di essere giudicati?

Da cosa può avere origine?

Come si può combatterla?

Loggato

jamescobain85

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: Londra
  • Posts: 260
  • coito ergo sum :D

Re: Paura di essere giudicati

« Risposta #1 del: 20 Maggio 2011, 11:09:00 »

Citato da: jamescobain85 il 20 Maggio 2011, 10:40:10

Per voi cosa rappresenta la paura di essere giudicati?

Poca fiducia in sé, eccessivo peso dato al giudizio altrui.

Citazione

Da cosa può avere origine?

Da moltissime cose. Può avere origine in ambito famigliare, da esperienze negative, dall'abitudine fatta all'idea di un "io" che non sa imporsi, ecc..

Citazione

Come si può combatterla?

Cercando di prendere la vita meno sul serio, non mitizzando l'importanza del giudizio altrui, cercando di comprendere le insicurezze degli altri e il loro comportamento in funzione della paura del giudizio. E' rendendosi conto che il giudizio altrui è spesso basato su cagate prive di fondamento e convenzioni sociali, nonché sulla loro stessa inettitudine e paura, che se ne comprende la vera importanza.
Poi ovviamente ci sono giudizi e giudizi. Ma quelli che danno fastidio di solito sono i più stupidi e campati in aria. Wink

Aggiungo: nessuno dovrebbe aver più paura del giudizio di una persona intelligente, piuttosto che di quello di uno scemo. Ma rendendosi conto che il giudicante è appunto scemo, il peso del suo giudizio, sarà per noi consciamente equiparabile a quello di un granello di sabbia. Wink

« Ultima modifica: 20 Maggio 2011, 11:29:13 da Liam »

Loggato


Lo stupido è uno sciocco che non parla, e in questo è più sopportabile dello sciocco che parla.

G. Casanova

Liam

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Nella Città Dolente
  • Posts: 495

Re: Paura di essere giudicati

« Risposta #2 del: 20 Maggio 2011, 12:02:09 »

Citato da: jamescobain85 il 20 Maggio 2011, 10:40:10

Per voi cosa rappresenta la paura di essere giudicati?

dal bisogno di conferme da parte degli altri.

Citato da: jamescobain85 il 20 Maggio 2011, 10:40:10

Da cosa può avere origine?

bella domanda. può dipendere da tanti fattori, credo tra i principali l'educazione ricevuta in famiglia, soprattutto nelle famiglie dove si da molta importanza al giudizio degli altri e ad apparire sempre nel modo migliore.

Citato da: jamescobain85 il 20 Maggio 2011, 10:40:10

Come si può combatterla?

opinione personale:
capire in quali situazioni nasce questa paura, per esempio nell'approccio ad una ragazza.
capire cosa "sentiamo" in quel momento, se temiamo di essere giudicati male dalla tipa che stiamo andando ad aprire dobbiamo fermarci un attimo e vivere la situazione nella nostra mente immaginando la scena dell'approccio. Cosa succede? la tipa ci insulta? la gente attorno ci guarda male? arrivano guardie del corpo a romperci le ossicine? e soprattutto... dopo questo clamoroso fallimento per aver osato avvicinare una tipa il mondo intero si ricorderà per sempre di noi come fossimo pericolosi terroristi e verremmo sempre trattati male?
credo che immaginare queste situazioni "esagerate" sia un po' come viverle e il nostro cervello, che tutto fa pur di non star male, troverà da solo i metodi per abituarsi .
Questa, ripeto, è solo un'opinione personale.

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1373

Re: Paura di essere giudicati

« Risposta #3 del: 20 Maggio 2011, 19:25:36 »

Citato da: jamescobain85 il 20 Maggio 2011, 10:40:10

Per voi cosa rappresenta la paura di essere giudicati?

Per quello che ho vissuto e letto,la paura di essere giudicati negativamente viene dalla paura di essere disapprovati perchè la persona che ha questa paura non ha un'immagine di sè che si impone, ma che si lascia influenzare dal giudizio altrui. Se fossi convinto delle tue capacità i giudizi non ti scalfirebbero perchè verrebbe prima di tutto l'idea che ti sei fatto di te e non quella che ti attribuiscono gli altri. Esempio : se indossi una maglietta verde non avrai paura che qualcuno ti venga a dire che la tua maglietta è rosa perchè sei convinto totalmente della tua idea. Se sei sicuro di essere qualcosa, non avrai problemi se il giudizio degli altri è contrario, perchè avrai la tua idea, ma se questa idea non è solida cercherai conferme, come diceva Alterego, da parte di terzi.

Citazione

Da cosa può avere origine?

Paura di confrontarsi con gli altri, di affermare le proprie, di esporsi, di prendersi responsabilità...

Citazione

Come si può combatterla?

Si può combattere imparando ad agire senza contare il giudizio altrui quando necessario , ma un consiglio od una parolina magica non risolveranno un bel niente.
Se hai problemi di ricerca di approvazione altrui il lavoro da fare è tanto e difficoltoso, il solo pensare di farcela non è sufficiente perchè ci vuole impegno e pratica.

Il solo conoscere come funzionano questi meccanismi ti porterà a conoscenza del problema, ma non lo risolverà affatto perchè c'è dietro una serie di abitudini, atteggiamenti e profitti con cui devi lottare per fare di te un nuovo io più funzionale.

Concludo dicendo che riconosco in me questo problema e che il lavoro da fare è tanto e lungo.

Per maggiori info a riguardo leggiti questo libro : J. W. Dyer - Le vostre zone erronee

Emix

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1232
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: