Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Onestà

(Letto 2100 volte)

Onestà

« del: 20 Luglio 2010, 23:40:45 »

In quanto glorificano questo valore; in quanti si riempiono la bocca circa il loro esser onesti, così come appaiono, senza fingimenti e nascondimenti di sorta; eppure chi può davvero dire di essere nudo? chi ha il coraggio di esser per quel che è in primis di fronte allo specchio, di fronte alla propria coscienza, e poi di fronte agli altri?

Passiamo la vita a vergognarci, a piangere su quel che siamo, a desiderare di esser diversi; ci incazziamo, protestiamo, diamo la colpa agli altri,alla società ingiusta e massificante, e tutto vogliamo fuorchè arrivare al nocciolo di noi stessi; siamo degli sfigati di cacca, e ci fingiamo super-uomini; siamo stupidi, taccagni, irabondi, e continuamente evitiamo di ammetterlo; chè farebbe troppo male pensiamo.

Ma non ci (ma non vi) rendete conto che la finzione vi avvelena; l'aria diviene irrespirabile, vorreste solo fuggire, buttarvi tutto dietro, e oscillate tra una rassegnata depressione e la voglia di uscir fuori è urlarlo a tutti: SI è VERO, SONO COSI' cane d'un dio!

Che caxxo di colpa ne posso avere io? ho scelto io di nascere? ho scelto qualche caxxo di cosa in questo universo di cacca?

Chi siete voi per giudicare? Andatevene pure a fare in culo!

Ma il problema non sono gli altri; gli altri ormai abitano dentro di te, gli altri sono l'inferno, quindi sei tu il tuo stesso inferno; ti ci sei condannato da solo, ti ci sei confinato da solo in quella gabbia di cristallo nella quale vivi; e che non ti consente di aver rapporti che si possano definire umani

Ed allora: che razza di vita volete condurre vivendo nell'inganno? sempre nel misero tentativo di occultarvi, di spacciarvi chissa per quale altra persona? Una vita di cacca, bravi, l'avete capito

La via è l'onestà; onestà radicale! Guardatevi dentro, analizzatevi, ripercorrete le tappe essenziali della vostra vita ed imparate a non vergognarvene; non potete farlo, chè viceversa vi sentireste delle merdine piccole piccole; per il semplice fatto che state qui, ora e adesso, vuol dire che qualcosa di buono l'avete fatto, siete arrivati dove siete adesso;

Ed ora chiedetevi: perchè altri dovrebbero volere la nostra compagnia se voi in primis non vi piacete, non vi accettate; se recriminate sui vostri errori (che, caxxo , si, ci saranno stati, ma sono passati, e senza di quelli non avreste oggi la lucidità per poterli vedere come degli errori)

Non c'è nulla di sbagliato in quello che siete, mettiamocelo in testa; certo, intorno a voi tutti vi vogliono convincere del contrario, vi vogliono convincere che dovreste essere belli, alti, ricchi, pieni di femmine, prestanti virili e chissà cos'altro. Ma è a questa logica che ci dobbiamo sottrarre.

Riappropriamoci di noi stessi, di quello che siamo, dei nostri difetti, del nostro poter esser buffi, inadatti, e capire che non c'è nulla di male nell'essere così!

Certo, magari ci sono delle cose che non vi piacciono, che vorreste diverse; bene, ci sta che uno si impegni nel cambiarle; ma ci riuscirete solo se riuscirete a partire da una onestà radicale con voi stessi; inutile ripetervi che siete dei fighi se non lo siete, inutile ripetervi che siete pieni di donne ma le rifiutate perchè valete più di loro, non attacca, sono banali scuse.

Guardatevi, capite cosa non vi piace, ma solo partendo da una sana accettazione del vostro percorso biografico sarete in grado di cambiare qualcosa; di più:solo con questa mentalità sarete in grado di vivere da uomini, e di rapportarvi in modo autentico e profondo alle altre persone, viceversa, vivete la vita di altri, vivete i pensieri di altri, tutto è dell'altro.

Conosci te stesso, quindi, e diventa finalmente quello che sei. Non un altro. Devi diventare quell'individuo unico ed inimitabile che solo tu puoi essere

Buona fortuna

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Onestà

« Risposta #1 del: 21 Luglio 2010, 00:40:54 »

Vedo che l'ultima esperienza t'ha sconvolto sul serio.

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Onestà

« Risposta #2 del: 21 Luglio 2010, 10:04:26 »

Il delicato equilibrio tra accettazione e cambiamento... in effetti ci focalizziamo troppo spesso sul secondo trascurando il primo. E il tempo scorre, come se fosse la vita di qualcun altro.

+1

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Onestà

« Risposta #3 del: 23 Luglio 2010, 07:45:44 »

Citato da: nad84 il 20 Luglio 2010, 23:40:45

In quanto glorificano questo valore; in quanti si riempiono la bocca circa il loro esser onesti, così come appaiono, senza fingimenti e nascondimenti di sorta; eppure chi può davvero dire di essere nudo? chi ha il coraggio di esser per quel che è in primis di fronte allo specchio, di fronte alla propria coscienza, e poi di fronte agli altri?

Passiamo la vita a vergognarci, a piangere su quel che siamo, a desiderare di esser diversi; ci incazziamo, protestiamo, diamo la colpa agli altri,alla società ingiusta e massificante, e tutto vogliamo fuorchè arrivare al nocciolo di noi stessi; siamo degli sfigati di cacca, e ci fingiamo super-uomini; siamo stupidi, taccagni, irabondi, e continuamente evitiamo di ammetterlo; chè farebbe troppo male pensiamo.

Ma non ci (ma non vi) rendete conto che la finzione vi avvelena; l'aria diviene irrespirabile, vorreste solo fuggire, buttarvi tutto dietro, e oscillate tra una rassegnata depressione e la voglia di uscir fuori è urlarlo a tutti: SI è VERO, SONO COSI' cane d'un dio!

Che caxxo di colpa ne posso avere io? ho scelto io di nascere? ho scelto qualche caxxo di cosa in questo universo di cacca?

Chi siete voi per giudicare? Andatevene pure a fare in culo!

Ma il problema non sono gli altri; gli altri ormai abitano dentro di te, gli altri sono l'inferno, quindi sei tu il tuo stesso inferno; ti ci sei condannato da solo, ti ci sei confinato da solo in quella gabbia di cristallo nella quale vivi; e che non ti consente di aver rapporti che si possano definire umani

Ed allora: che razza di vita volete condurre vivendo nell'inganno? sempre nel misero tentativo di occultarvi, di spacciarvi chissa per quale altra persona? Una vita di cacca, bravi, l'avete capito

La via è l'onestà; onestà radicale! Guardatevi dentro, analizzatevi, ripercorrete le tappe essenziali della vostra vita ed imparate a non vergognarvene; non potete farlo, chè viceversa vi sentireste delle merdine piccole piccole; per il semplice fatto che state qui, ora e adesso, vuol dire che qualcosa di buono l'avete fatto, siete arrivati dove siete adesso;

Ed ora chiedetevi: perchè altri dovrebbero volere la nostra compagnia se voi in primis non vi piacete, non vi accettate; se recriminate sui vostri errori (che, caxxo , si, ci saranno stati, ma sono passati, e senza di quelli non avreste oggi la lucidità per poterli vedere come degli errori)

Non c'è nulla di sbagliato in quello che siete, mettiamocelo in testa; certo, intorno a voi tutti vi vogliono convincere del contrario, vi vogliono convincere che dovreste essere belli, alti, ricchi, pieni di femmine, prestanti virili e chissà cos'altro. Ma è a questa logica che ci dobbiamo sottrarre.

Riappropriamoci di noi stessi, di quello che siamo, dei nostri difetti, del nostro poter esser buffi, inadatti, e capire che non c'è nulla di male nell'essere così!

Certo, magari ci sono delle cose che non vi piacciono, che vorreste diverse; bene, ci sta che uno si impegni nel cambiarle; ma ci riuscirete solo se riuscirete a partire da una onestà radicale con voi stessi; inutile ripetervi che siete dei fighi se non lo siete, inutile ripetervi che siete pieni di donne ma le rifiutate perchè valete più di loro, non attacca, sono banali scuse.

Guardatevi, capite cosa non vi piace, ma solo partendo da una sana accettazione del vostro percorso biografico sarete in grado di cambiare qualcosa; di più:solo con questa mentalità sarete in grado di vivere da uomini, e di rapportarvi in modo autentico e profondo alle altre persone, viceversa, vivete la vita di altri, vivete i pensieri di altri, tutto è dell'altro.

Conosci te stesso, quindi, e diventa finalmente quello che sei. Non un altro. Devi diventare quell'individuo unico ed inimitabile che solo tu puoi essere

Buona fortuna

l'importante nella vita è essere onesti con se stessi.
tutto il resto per me viene dopo.
la mia potrà pure sembrare la "classica" frase fatta ma a mio modo di vedere è realtà.
niente o quasi è oggettivo, e allora quali sarebbero le regole per essere definiti "onesti"?
chi le stabilisce?
chi ha il "potere" di giudicare?

in amore, esempio principe:
sono onesto se non tradisco la donna che amo?
forse si, ma allo stesso tempo non sono onesto con me stesso se ho un desiderio irrefrenabile di trombare con un altra donna e mi freno.
e allora mi dispiace ammetterlo ma davanti al bivio preferisco mettere davanti la mia persona, preferisco essere onesto con me stesso.
con la piena consapevolezza che questo mio comportamento per infido che sia o possa sembrare, mi fa sentire in pace con me stesso e mi aiuta ad essere un amico/compagno/persona migliore con gli altri, compresi quelli o quelle con cui non sono stato onesto fino in fondo.

Loggato

enzodellapala

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Il Mondo
  • Posts: 35
  • fino in fondo

Re: Onestà

« Risposta #4 del: 23 Luglio 2010, 09:10:57 »

Nudo non lo è quasi nessuno, o quasi. La famosa maschera creata a causa delle convenzioni sociali, e delle nostre debolezze, indotte dall'infanzia o da esperienze successive. Usiamo mezzucci, vie veloci, scorciatoie, perchè la nostra mente non si è evoluta "ecologicamente in maniera corretta", come si è evoluta la società, oggi così opportunista e competitiva.

Giustamente nad84 aggiunge che cambiare rivolgendo l'attenzione al vero se è solo in parte colpa dell'esterno e degli altri, ma risiede dentro di noi, e il noi è il solito qui ed ora, ed è questo che si può apprezzare, non quello che sarà, potrebbe essere o capiterà: in base a cosa ci rapportiamo, e comunque sia, siamo sicuri che sia il paragone corretto? Cosa c'è di più bello del momento attuale, che possiamo vivere appieno senza pensieri? Certo non sempre la situazione sarà felice o tenera con noi, ma chi siamo per essere sempre perfetti?

Ma una soluzione da questo castello di pensieri riferiti fuori da noi c'è: tornare indietro e avere le PALLE di prendersi in spalla noi stessi, le nostre disavventure e convinzioni limitanti, e trarne vantaggio, imparando da esse. Concentrandosi sul problema, e focalizzandosi sulle sensazioni create, non si risolve, anzi: lo si amplifica, si diventa vittime, e tutto diventa grande.

Vogliamo risolvero il problema, o portarlo avanti, sperando che qualcuno lo risolva prima, trovando la pappa pronta? Siamo neonati per caso?

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Onestà

« Risposta #5 del: 23 Luglio 2010, 13:47:18 »

L'onesta' totale e' utopia.
E' giusto inseguire l'onesta' con se' stessi, salvo mantenere il diritto di contraddirsi.

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Onestà

« Risposta #6 del: 23 Luglio 2010, 14:23:33 »

Per onestà, e mi pare chiaro dal mio scritto, intendo in primo luogo onestà con se stessi, onestà nel senso di non vergognarci di quello che siamo e di come siamo arrivati ad esserlo; non c'entra col diritto sacrosanto a contraddirsi (sono vario, sono molteplice, mi evolvo, e cambio le mie idee in base all'esperienza cui la vita mi sottopone)

E non c'entra neanche con un altro pilastro centrale della mia condotta, ossia la discrezione: non vado gettando perle ai porci, sprostitutdomi con chiunque nel mondo; il punto è però riuscire ad aprirsi realmente con quelle poche persone a cui tieni; il mio errore, parlo quindi in prima persona, è stato di omettere continuamente cose su me stesso, e parlo anche di rapporti di amicizia; un atteggiamento simile, losco in un certo senso, fa si che con queste persone non puoi riuscire ad instaurare un vero legame; ci andrai al bar, ti ci sbronzerai, cazzeggerai, ma non farai mai il vero salto di qualità, perchè loro non ti conosceranno nella tua interezza; è questo è un limite fortissimo; è stato un mio limite fortissimo

Il passaggio logico è il seguente: IO accetto tutto di me medesimo, ergo sono in grado di presentarmi integralmente alle persone cui tengo; se non gli va bene, avanti un altro; ma se lo accettano, stanno accettando tutto il pachetto, te con pregi e difetti, non una caricatura di te medesimo, non un immagine artefatta, ma te con  tutte le pippe, le paranoie, i sensi di colpa, le difficoltà, il priapismo inveterato ecc

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Onestà

« Risposta #7 del: 24 Luglio 2010, 01:14:22 »

Citato da: The Legend il 23 Luglio 2010, 09:10:57

Nudo non lo è quasi nessuno, o quasi. La famosa maschera creata a causa delle convenzioni sociali ecc ecc...

Breve OT: Scusami ma non riesco a farmene una ragione.
Scrivi cose intelligenti, mirate, usi i congiuntivi correttamente e conosci la grammatica italiana...
Perchè - mi chiedo - rovinare tutto con un'avventata fede calcistica?  Exclamation

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Onestà

« Risposta #8 del: 24 Luglio 2010, 12:00:46 »

Citato da: nad84 il 20 Luglio 2010, 23:40:45

Ma non ci (ma non vi) rendete conto che la finzione vi avvelena; l'aria diviene irrespirabile, vorreste solo fuggire, buttarvi tutto dietro, e oscillate tra una rassegnata depressione e la voglia di uscir fuori è urlarlo a tutti: SI è VERO, SONO COSI' cane d'un dio!

Che caxxo di colpa ne posso avere io? ho scelto io di nascere? ho scelto qualche caxxo di cosa in questo universo di cacca?

Chi siete voi per giudicare? Andatevene pure a fare in culo!

Qui si sente Carmelo Bene Smile
 Thumbs Up

Loggato

jamesp

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 67
  • Posts: 67

Re: Onestà

« Risposta #9 del: 29 Luglio 2010, 15:43:29 »

Citato da: Expeausition il 24 Luglio 2010, 01:14:22

Breve OT: Scusami ma non riesco a farmene una ragione.
Scrivi cose intelligenti, mirate, usi i congiuntivi correttamente e conosci la grammatica italiana...
Perchè - mi chiedo - rovinare tutto con un'avventata fede calcistica?  Exclamation

Grazie.

Se sapessi dare una risposta, potrei definire le determinanti del pensiero e dell'agire umano di ognuno, e svelare uno dei grandi misteri odierni, ossia il perchè della mente. Smile

Personalmente, ritengo molto utile una delle massime che mi diceva mio nonno: non te lo devi sposare. Banalmente, le persone sono complicate, accettarle è spesso il difficile...

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Onestà

« Risposta #10 del: 23 Agosto 2010, 21:49:23 »

post interessante.....proprio adesso mi trovo a combattere tra l accettazione di quello che sono e il cambiamento dei miei lati non rimorchianti!
per spiegarmi faccio un esempio banale:prima di entrare nel sarge con una certa costanza accettavo molto di piu i miei difetti:che poi in realta si tratta dei miei complessi di una vita!
ma ultimamente ho l atteggiamento di vergognarmi di questi,di sentirmi frustrato nel non riuscire a rimediare,mi focalizzo moltissimo su questi punti e mi trovo a rimuginare sempre giorno e notte su come fare per cambiare!
come si traduce tutto questo nel mio caso:non lascio passare alcna battuta fatta nei miei confronti,nemmeno la piu innocente(o apparentemente tale):percio sempre in tensione al dover rispondere a shit test o cap e mi trovo a sentirmi in colpa se non trovo la risposta giusta che mi faccia apparire "alpha"...
pero come diceva giustamente Acqua sedurre=migliorare;ma migliorare=cambiare
bella questione!

Loggato

Zheeno

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 104

Re: Onestà

« Risposta #11 del: 05 Settembre 2010, 21:50:48 »

l'onesta' nella vita e' del tutto controproducente. in un mondo di angeli sarebbe meravigliosa. nel mondo di demoni in cui viviamo essere onesti con tutti e praticare indiscriminatamente l'onesta vuol dire farsi del male da soli...

Loggato

wardog

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 25

Re: Onestà

« Risposta #12 del: 05 Settembre 2010, 23:47:15 »

Citato da: wardog il 05 Settembre 2010, 21:50:48

l'onesta' nella vita e' del tutto controproducente. in un mondo di angeli sarebbe meravigliosa. nel mondo di demoni in cui viviamo essere onesti con tutti e praticare indiscriminatamente l'onesta vuol dire farsi del male da soli...

Il mondo non ha natura propria, è esattamente come lo guardi. I demoni che vedi sono soprattutto i tuoi...  Wink

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Onestà

« Risposta #13 del: 06 Settembre 2010, 01:56:25 »

Citato da: Acqua il 05 Settembre 2010, 23:47:15

Il mondo non ha natura propria, è esattamente come lo guardi. I demoni che vedi sono soprattutto i tuoi...  Wink

sarebbe bello fosse cos' Acqua. purtroppo i demoni esistono, esistono esternamente. li si vede tutti i giorni...ogni volta che si esce per strada Wink

Loggato

wardog

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 25

Re: Onestà

« Risposta #14 del: 06 Settembre 2010, 17:52:42 »

Citato da: wardog il 06 Settembre 2010, 01:56:25

sarebbe bello fosse cos' Acqua. purtroppo i demoni esistono, esistono esternamente. li si vede tutti i giorni...ogni volta che si esce per strada Wink

chi li vede? TU.

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: