Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

(Letto 840 volte)

Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

« del: 17 Gennaio 2015, 01:50:59 »

Pochi giorni fa Venerabile ha sollevato un punto che mi ha fatto riflettere molto. Mi ha fatto riflettere perchè riassume abbastanza bene il comportamento che ho perpetrato durante la maggior parte della mia vita. Innanzitutto gli smollo un +1  Thumbs Up Tiè ( in ritardo  Grin ), lancio anche una specie di sondaggio: sapete qual'è la radice della vostra paura? Non intendo come si manifesta la paura. Intendo proprio la fonte. Chi vuole arrovellarsi è ben accetto.

Veniamo alla mia. Tempo fa vidi un film, una commedia con 'Adam Sandler'; di per sè non certo un'opera d'arte, può definirsi ovvio, scontato e buonista. Il titolo è 'cambia la tua vita con un click'. Il protagonista, possedendo un telecomando magico, ha la possibilità di mandare avanti la sua vita fino al punto che vuole. Lo usa saltando intere parti della propria vita fino ad arrivare al punto che desidera. Durante questi salti il tempo va avanti ma lui, non vivendoli, viene percepito dagli altri come lobotomizzato. Salta le discussioni con la moglie, salta i giorni di malattia, salta settimane fino ad arrivare ai giorni in cui può vedere con i propri occhi i risultati che più gli premono, nel suo caso i successi sul lavoro. Così facendo al telecomando viene dato un 'imprint'. Il telecomando ricorda cosa deve saltare e scatta in automatico facendo perdere tutto, o quasi, il tempo al malcapitato.  Si ritroverà vecchio, grasso e vuoto dentro, l'unica cosa per cui vivrà sarà il lavoro. Ha saltato talmente tante parti della sua vita per motivi che credeva basilari, senza rendersi conto cosa veramente lo faceva vivere. Ha totalmente scazzato il bersaglio. Addirittura scazzato l'arma con cui tirarci al bersaglio  Smile

Il messaggio ai più pare ovvio, ed anche il film ti spiattella la morale finale: è più importante la famiglia. Ok non ci vuole una scala a capirlo. Provo ad andare un pelino più in profondità per poi arrivare al nocciolo della mia più gran paura. Durante un dialogo con la moglie lui dice (lavoro tanto perchè voglio assicurare un futuro ai miei figli). Lui vuol bene ai figli quindi, non preferisce il lavoro, anzi lo detesta. Lui è una gran brava persona, ha un obbiettivo nobile e crede nella sua strada. Ma sbaglia il modo, non si accorge cosa deve veramente fare, non si accorge che basterebbe 'non' fare, per stare con i propri figli (cosa che più vuole al mondo). Si dedica anima e corpo al lavoro convinto che una volta ottenuta la promozione tutto fili liscio e possa avere un po di tempo in futuro. Il problema è che non sarà mai così, non lo è nel film e non lo è nella vita reale.

Tipico ragionamento che mi appartiene: adesso finisco questa cosa che devo fare, me la levo dal caxxo così posso dedicare il mio tempo a quel che voglio. Adesso mi preparo per bene perchè se vivo senza essere preparato non combino nulla. Voglio accellerare le cose ora perchè così sarò pronto prima  Wink Aspetta devo prendere un cazzigno perchè senza quello non blablabla... Poi la ruota gira ancora e si ripete il meccanismo, intanto il tempo passa, e l'imprint si insinua nel cervello (e può riguardare qualsiasi cosa, lavoro, relazioni, tutto) e alla fine mi domando: ma cosa caxxo voglio dalla mia vita??? Perchè devo sprecare il mio tempo ora, pensando che il tempo che otterrò in futuro (ottenerlo è pura illusione se non in casi fortunati) possa essere speso meglio e rendere di più? Perchè ho tutta questa frenesia di finire le cose pensando poi io possa dedicarmi a quello che voglio in maniera migliore??? Perchè non fare per poter fare meglio? O fare seguendo la via sbagliata? Se voglio tante donne (esempio) perchè vado alla caxxo, o non vado perchè devo essere sicuro (secondo la mia logica, che può benissimo essere fallata) di tutto, invece di chiedermi: le voglio veramente? Perchè? Il concetto si amplia nella seduzione: ha senso non cambiare dentro se siamo dei Mdp? Ha senso se siamo dei Mdp avere la frenesia di volere una donna solo perchè donna? O vogliamo LA donna? O vogliamo LE donne? Ma le conosciamo bene ste donne? La più gran paura credo nasca dal più gran desiderio. Quindi la paura di non ottenere quel che vogliamo. Arrovellandomi cerco di unire l'istinto primordiale alla logica umana immaginando cosa penserò nel momento in cui morirò. Voglio una famiglia e voglio godermi la vita. La mia più gran paura è poter riuscire a perdermi per strada.

Non sono molto bravo a far filare i discorsi. Spesso il risultato finale è rozzo, non molto fine. Forse confusionario e contraddittorio. Mi piace pensare che si capisca l'insieme'   Laughing

Loggato




  • 'Yeah Darling go make it happen, Take the world in a love embrace, Fire all of your guns at once, And explode into space, Like a true nature’s child, We were born, born to be wild, We can climb so high, I never wanna die'
  • 'I don't want to be buried in a Pet Sematary,
    I don't want to live my life again'

some

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Posts: 206

Re: Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

« Risposta #1 del: 17 Gennaio 2015, 12:10:42 »

Film a parte..penso di aver capito le domande che ti poni.

Iniziamo subito dal dire che la seduzione non è un hobby, ma una religione di vita. Se si pensa di dedicare il proprio tempo ad altre cose e poi alla seduzione, ci si sbaglia di grosso.

Dato che hai sollevato questa domanda..prendiamo il caso di un Mdp che con le donne non ha mai avuto successo, oppure si sarà anche fidanzato..ma con donne che a lui non piacevano giusto per non stare solo ( questa filosofia del non stare solo la trovo una delle cose più deleterie che ci siano)...si è a digiuno di esperienze, ci sente confusi, non si sa quello che si vuole dalla vita e sopratutto si è incazzati con il mondo a volte, inoltre si ha fame di fare esperienza. Io come altri del forum lo so bene Exclamation
Questa è la condizione (molto semplificata)che si vive nella testa quando si sono prese solo insoddisfazioni e umiliazioni...manca una base fondamentale di partenza che poi è secondo me è l'essenza dell'essere. Manca la consapevolezza dei propri desideri.
Una cosa che ammiro di questo forum rispetto ad altre scuole di seduzione ( vedi cappelloni e company) è che qui si va al nocciolo dei problemi che bloccano con le donne. Non serve a niente agghindarsi come un idiota e studiarsi frasi prefatte se poi di fatto si hanno blocchi in testa con le donne.
Quindi il tuo punto di partenza deve essere quello di sapere ciò che vuoi...cosa ti aspetti dalla seduzione?

Una volta che hai fissato il tuo obbiettivo, ti batti per ottenerlo e metti da parte tutto il resto...comprese le discussioni sterili di amici che tentano di far prevalere la logica di sfigati di gruppo.
Vuoi la gnocca?? allora sappi che per ottenerla non esistono scorciatoie, non ci sono metodi veloci che in un mese ti fanno superare anni di crisi..esiste solo un ingrediente fondamentale: la costanza e la determinazione.

Volendo fare una metafora in altri campi..sarebbe come se un ectomorfo pretendesse di  diventare Stallone in un mese...non solo non ci riuscirà ma dovrà aspettare anni per cambiare.
Quando si ha un problema si cerca sempre il sistema rapido e veloce e sopratutto senza durare fatica..un po' come fa il protagonista del film Wink, ma la realtà è ben diversa. per crescere in questo campo occorre il carattere prima di ogni cosa.
Quindi dedicati anima e corpo alla seduzione se il tuo intento è avere gnocca e abbatti ogni alibi che ti fa restare fermo.

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

« Risposta #2 del: 17 Gennaio 2015, 13:43:19 »

Citazione

questa filosofia del non stare solo la trovo una delle cose più deleterie che ci siano

Quoto in pieno. Purtroppo è una cosa che capita spessissimo a una gran quantità di persone. E spesso non ci si rende conto nemmeno del fatto che sia un problema vero e deleterio. E' quasi diventata una regola non scritta e  di conseguenza considerata la 'prassi'. Purtroppo questa prassi uccide lo sviluppo personale senza che l'individuo di turno se ne renda conto. Quante volte ho sentito: si sono fidanzato\a da 2 anni ma boh, non è che mi piaccia poi tanto  Shocked

Citazione

...manca una base fondamentale di partenza che poi è secondo me è l'essenza dell'essere. Manca la consapevolezza dei propri desideri.
Una cosa che ammiro di questo forum rispetto ad altre scuole di seduzione ( vedi cappelloni e company) è che qui si va al nocciolo dei problemi che bloccano con le donne. Non serve a niente agghindarsi come un idiota e studiarsi frasi prefatte se poi di fatto si hanno blocchi in testa con le donne.

Giustissimo tutto. E per fortuna mia non mi sono mai ridotto a imitare modi di fare e altre cazzate, anche quand'erano in voga appena mi sono avvicinato a questo mondo  Smile ... nonostante tutto la consapevolezza di ciò che volevo veramente è sempre stata offuscata dagli eventi e da una visione molto semplicistica delle cose. Ora mi sto smuovendo libero da costrizioni e sto vedendo una strada, la sto imboccando.

Grazie della spinta che mi hai dato  Wink

Loggato




  • 'Yeah Darling go make it happen, Take the world in a love embrace, Fire all of your guns at once, And explode into space, Like a true nature’s child, We were born, born to be wild, We can climb so high, I never wanna die'
  • 'I don't want to be buried in a Pet Sematary,
    I don't want to live my life again'

some

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Posts: 206

Re: Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

« Risposta #3 del: 18 Gennaio 2015, 02:43:09 »

Citato da: Armwrestle il 17 Gennaio 2015, 12:10:42

Iniziamo subito dal dire che la seduzione non è un hobby, ma una religione di vita. Se si pensa di dedicare il proprio tempo ad altre cose e poi alla seduzione, ci si sbaglia di grosso.

Io non credo che sia da intendere come una religione di vita ( scusa se prendo alla lettera i tuoi pensieri  Cheesy ) , ma più come una abilità, capacità da apprendere fino a saperla padroneggiare ad occhi chiusi. Concordo che il tempo da dedicare non può essere rimandato, come per tutte le abilità che ogni essere umano vuole imparare: se io voglio imparare a suonare il pianforte non posso dire si da lunedì comincio.. ci vuole dedizione, costanza, e forza di volontà.

Citato da:  Armwrestle

...si è a digiuno di esperienze, ci sente confusi, non si sa quello che si vuole dalla vita e sopratutto si è incazzati con il mondo a volte, inoltre si ha fame di fare esperienza. Io come altri del forum lo so bene Exclamation

Straquoto. è come se mi avessi letto nella mente. Ci sarai passato anche tu?  Rolling Eyes

Citazione

Questa è la condizione (molto semplificata)che si vive nella testa quando si sono prese solo insoddisfazioni e umiliazioni...

Secondo me non sono tanto le insoddisfazioni quanto il volersi accontentare di quello che trova perchè un Mdp, sostanzialmente si accontenta, perchè andare " più in là" lo spaventa ( some, qui entra in gioco il discorso paure!)

Citazione

Manca la consapevolezza dei propri desideri.

Esatto. E manca soprattuto il coraggio di volerli realizzare. Come se volessimo che restassero fantasie, perchè crediamo che non sono raggiungibili, o forse ci fa comodo pensarli come tali.

Tutto il resto del discorso è cosa nota ormai.
Il passo che ritengo necessario per superare le paure è quindi il coraggio, come avevo scritto nell'altro 3d,
come lo trovo il coraggio?
Da solo non mi viene, ho bisogno di "specchiarmi" ( proprio come ha scritto TermY in uno dei suoi termypensieri) in qualcun'altro, magari dall'altra parte dello schermo, che ha avuto le stesse paure, gli stessi dubbi miei, e che sia arrivato alle stesse soluzioni che io non sono stato in grado di applicare perchè poco coraggioso.

Da li nasce un senso di sicurezza, perchè pensi bene allora non sono l'unico, non sono il solo. Posso farcela anch'io. E la rotella mancante per far funzionare l'ingranaggio è quel coraggio, che acquisisci solo stando in compagnia di persone che questo coraggio te lo trasmettono.

Per me è stato cosi. Devo a voi la mia crescita personale.
Mo' vi mollo pure io un bel +1 va, ve lo meritate  Evil

Loggato


Il mondo va avanti lo stesso, un errore è solo una virgola nella sintassi della tua vita.

"La pietra grezza, appena estratta dalla cava, deve essre tagliata nella giusta forma prima di essere collocata nella costruzione. Rappresenta l'Apprendista che ha iniziato il suo viaggio e che deve lavorare per migliorare se stesso, per passare da uno stato imperfetto, passivo e incosciente ad uno più elevato, creativo e disciplinato."

VenerabYle

  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 31
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 292

Re: Le nostre paure, il tempo e cazzigni vari

« Risposta #4 del: 18 Gennaio 2015, 12:44:14 »

Citazione

Per me è stato cosi. Devo a voi la mia crescita personale.
Mo' vi mollo pure io un bel +1 va, ve lo meritate  Evil

 Smile è un onore

Loggato




  • 'Yeah Darling go make it happen, Take the world in a love embrace, Fire all of your guns at once, And explode into space, Like a true nature’s child, We were born, born to be wild, We can climb so high, I never wanna die'
  • 'I don't want to be buried in a Pet Sematary,
    I don't want to live my life again'

some

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Posts: 206
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: