Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

(Letto 1826 volte)

Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« del: 22 Febbraio 2011, 02:01:26 »

Il crescere dell'emozione che ben conosceva, rendeva ogni volta nuovo un momento che aveva sperimentato nei minimi dettagli. Come sempre nuovo era per Kurghan il rapporto con il mondo.
Quei due occhi lo guardavano, e lui guardava loro. Le guardò la bocca, e la sua testa si mosse da sola.
La abbassò leggermente a destra, mentre si avvicinava sempre più a quella bocca ormai incapace di scappare: inchiodata dalle passioni, la Mora stava per ricevere il colpo di grazia.
Le sue labbra si aprirono leggermente, e Kurghan vi si addentrò.
Ogni volta che compiva questo rituale, Kurghan chiudeva gli occhi. Non voleva essere turbato dalla vista nella sua ricerca di sensazioni: c'è un senso per ogni distanza. La vista è per le grandi distanze, l'udito per quelle medie, il tatto per quelle piccole.
Il pensiero, che è il maestro dei sensi, annulla invece qualsiasi distanza.
Molti anni prima, quando era ancora un ragazzino, Kurghan ragionava in modo diverso. tutto cambiò il giorno del suo dodicesimo compleanno. Quel giorno, il Maestro, gli fece trovare un grosso cubo con le facce di colori diversi sul tavolo della cucina.

M:"Kurghan, vedi questo cubo?"
K:"Certo che lo vedo, non sono mica cieco! E' più alto di me!"
M:"Cosa c'è al di la del cubo?"
K: "Il camino!"
M:"Giusto, ora vai tra il cubo ed il camino. Cosa c'è al di la del cubo?"
K:"Ci sei tu!"
M:" Bene. Quindi, se giri attorno al cubo, al di la del cubo c'è sempre una cosa diversa?"
K:"Certo!"
M:"Bene. Ora che hai imparato cosa c'è dietro ad ogni faccia del cubo, ti benderò. Tu toccherai le facce del cubo, e mi dirai cosa c'è dietro ogni faccia".
K:"Ma al tatto sono tutte eguali, senza vedere i colori, come faccio a distinguerle? Non posso rispondere!"
M:"Mi stai forse dicendo che in realtà, non sai cosa c'è al di la del cubo? Che senza l'ausilio del colore, ogni faccia potrebbe avere dietro qualsiasi cosa?"
K:"Si, prima potevo dire che dietro il lato rosso c'era il camino, e dietro a quello giallo c'eri tu... Ora non più."
M:"Bene Kurghan, in realtà, dietro ad ogni faccia del cubo, c'è la stessa cosa. Ma tu, ti sei fermato alla forma come fa la maggior parte degli uomini di questo mondo, ed hai descritto le apparenze senza descrivere l'essenza. Questo, perchè ti fidi solo dei tuoi sensi, che invece ti hanno appena tradito. Alza il coperchio del cubo, e guarda cosa c'è dentro."
K:"Una torta! Grazie! E' un regalo per me..."
M:"Certo, ma oggi ti sei fatto un altro grande regalo. Ora gira attorno al cubo, e guarda cosa c'è dietro le facce del cubo."
K:"C'è sempre la torta..."
M:"La torta è sempre stata li. Solo che tu, non guardavi al di la del cubo, ma ignoravi il cubo e guardavi oltre. Questo tuo modo di procedere, ti ha indotto nell'illusione di poter descrivere la verità, che non poteva essere tale perchè cambiava a seconda del punto di vista. Ma quando hai conosciuto l'essenza, ti sei reso conto che essa non cambia con il punto di vista: l'essenza è la verità. Nel tuo cercare la verità, hai girato attorno al cubo, cercando di fissarne l'immagine esteriore con i sensi. Ma se tu avessi usato il pensiero invece della vista, avresti scoperchiato il cubo, ed avresti subito trovato la verita.
Quel cubo, è come la maggior parte degli esseri quando si guardano allo specchio, o chiedono agli altri cosa essi pensino di loro: è un contenitore. Se entri dalla camera da letto, vedi il contenitore blu, con dietro una cucina.
Se entri dalla cantina, vedi il contenitore verde, con dietro una credenza.
Ma nessuno cerca di vedere al di la dell'aspetto esteriore del cubo, scoprendo che da ogni punto di vista, se sai dove guardare,  c'è una torta. Imparare a vedere cio che va visto, è prendere coscienza, e sostituire il pensiero ai sensi.
Un giorno, prenderai coscienza di te stesso, e di te stesso non vedrai più le facce, ma la torta intera.
Solo allora, avrai delle certezze, e non avrai più dubbi come quando ti senti in contraddizione perchè pensavi di essere blu, e scopri di essere rosso, solo perchè hai fatto un percorso diverso: ovvero una esperienza che ti fa prendere coscienza di una parte di te che non conoscevi.
Ciò che rende gli uomini stupidi e di visione limitata, è quindi la paura di cambiare percorso per paura di sbagliare, o di essere accusati di non avere le idee chiare.  Costoro, individuano gli oggetti con i semplici sensi, perchè non si fidano del loro pensiero. Dicono di pensare, ma ciò che ritengono pensiero, è solo una linea razionale rigida, che gli impone sempre di fare lo stesso percorso. Una volta che avrai trovato la tua torta, comincerai a godere della ricerca della torta che è negli altri. Ed ogni volta che ne vedrai una, la tua torta si arricchirà di nuove gioie. Le torte più belle, sono quelle che offrono le donne. Ora sei piccolo, ma un giorno capirai."

Kurghan, aveva capito.

Segue...

« Ultima modifica: 22 Febbraio 2011, 03:21:17 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10011

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #1 del: 22 Febbraio 2011, 02:30:33 »

 Rolling Eyes

+1

Loggato

Kierkegaard

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 106

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #2 del: 22 Febbraio 2011, 13:03:30 »

Citazione

Ciò che rende gli uomini stupidi e di visione limitata, è quindi la paura di cambiare percorso per paura di sbagliare, o di essere accusati di non avere le idee chiare.  Costoro, individuano gli oggetti con i semplici sensi, perchè non si fidano del loro pensiero. Dicono di pensare, ma ciò che ritengono pensiero, è solo una linea razionale rigida, che gli impone sempre di fare lo stesso percorso. Una volta che avrai trovato la tua torta, comincerai a godere della ricerca della torta che è negli altri. Ed ogni volta che ne vedrai una, la tua torta si arricchirà di nuove gioie. Le torte più belle, sono quelle che offrono le donne. Ora sei piccolo, ma un giorno capirai."

+1  Kiss

Loggato


- Mc -

- Mc -

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 330

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #3 del: 22 Febbraio 2011, 17:58:51 »

Citato da: TermYnator il 22 Febbraio 2011, 02:01:26

M:"Bene Kurghan, in realtà, dietro ad ogni faccia del cubo, c'è la stessa cosa. Ma tu, ti sei fermato alla forma come fa la maggior parte degli uomini di questo mondo, ed hai descritto le apparenze senza descrivere l'essenza. Questo, perchè ti fidi solo dei tuoi sensi, che invece ti hanno appena tradito. Alza il coperchio del cubo, e guarda cosa c'è dentro."
K:"Una torta! Grazie! E' un regalo per me..."
M:"Certo, ma oggi ti sei fatto un altro grande regalo. Ora gira attorno al cubo, e guarda cosa c'è dietro le facce del cubo."
K:"C'è sempre la torta..."
M:"La torta è sempre stata li. Solo che tu, non guardavi al di la del cubo, ma ignoravi il cubo e guardavi oltre.

A questo punto intendi dentro il cubo ?

Citato da: TermYnator il 22 Febbraio 2011, 02:01:26

Le torte più belle, sono quelle che offrono le donne

Si chiamano così ora?  Laughing

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1375

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #4 del: 22 Febbraio 2011, 19:48:42 »

Citato da: AlterEgo il 22 Febbraio 2011, 17:58:51

Si chiamano così ora?  Laughing

Laughing

Non credo si riferisse al pelo, ma a noi stessi: alla nostra essenza.

Loggato

Kierkegaard

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 106

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #5 del: 22 Febbraio 2011, 22:56:03 »

Citato da: TermYnator il 22 Febbraio 2011, 02:01:26

Segue...

 Thumbs Up

Wink

Loggato

Poncho

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 80
  • Offline Offline
  • Posts: 856

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #6 del: 23 Febbraio 2011, 00:22:30 »

La seduzione è l'arte che ci permette di capire veramente chi siamo  Wink di scoprire com'è la torta nel cubo.

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #7 del: 23 Febbraio 2011, 15:14:12 »

Non ci ho capito molto, ma credo sia colpa mia...

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #8 del: 23 Febbraio 2011, 20:18:32 »

sinceramente nemmeno io ci ho capito molto, ma sono appena tornato da 12 ore di università Cheesy

Loggato

jamescobain85

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: Londra
  • Posts: 260
  • coito ergo sum :D

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #9 del: 27 Febbraio 2011, 23:43:45 »

Secondo me Termy vuole approfondire due concetti:

a) migliorare significa conoscersi, andare oltre gli aspetti noti, per riconoscersi in un tutt'uno dove non tutto è nero o bianco;

b) conquistare una donna significa conoscerla, e carpirne le caratteristiche chiave, profonde.

Ma tanto, non vi dico un caxxo (cit.)  Cry

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #10 del: 28 Febbraio 2011, 16:47:07 »

Citato da: The Legend il 27 Febbraio 2011, 23:43:45

b) conquistare una donna significa conoscerla, e carpirne le caratteristiche chiave, profonde.

ok, ma la seguente citazione

Citato da: TermYnator il 22 Febbraio 2011, 02:01:26

Il pensiero, che è il maestro dei sensi

come la si spiega?

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1375

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #11 del: 01 Marzo 2011, 13:52:03 »

A mio avviso il punto di vista è diverso.

Il pensiero sovraintende i singoli sensi e consente di entrare in empadia con una donna, quando la si vede anche solo per la prima volta... consente di cominciare ad "associarsi" a lei, e ad esserne attratti profondamente.

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Kurghan's Styory 19) Al di la del cubo.

« Risposta #12 del: 31 Marzo 2011, 23:21:24 »

Citato da: The Legend il 01 Marzo 2011, 13:52:03

A mio avviso il punto di vista è diverso.

Il pensiero sovraintende i singoli sensi e consente di entrare in empadia con una donna, quando la si vede anche solo per la prima volta... consente di cominciare ad "associarsi" a lei, e ad esserne attratti profondamente.

Ora che Kurghan è in ferie, posso anche dirvi qualcosa  Grin

Il pensiero, la capacità di vedere la realtà, al di la dei pezzi che essa ti fornisce.  Il pensiero è ciò che consente di interpretare ciò che i sensi rivelano in modo incompleto, e di risalire all'immagine completa per induzione. In pratica se prendo il disegno che ho riportato in allegato, vedrò una figura. Ma i miei sensi vedono solo una serie di punti. Questa ricostruzione, avviene solo grazie alla potenza del mio pensiero: un pensiero meno potente (quello di un cane, ad esempio) non ci vedrà nulla.
Questo perchè, il pensiero astrae le forme, e quando una serie di elementi fanno si che quella forma sia evocata, il pensiero la ricrea per intero: persino con le parti mancanti.
Ecco perchè è superiore ai sensi: il pensiero, anticipa la realtà. I sensi, si limitano ad avvertirla quando si manifesta. llo stesso modo di come tu distungui una immagine in mezzo ai puntini del test, un vero marpione individua il carattere e le aspettative della sua interlocutrice da piccoli segnali, che ai sensi dei più, appaiono solo come insignificanti puntini...

« Ultima modifica: 31 Marzo 2011, 23:23:35 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10011
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: