Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

(Letto 1587 volte)

Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« del: 18 Ottobre 2010, 11:14:54 »

La rivolta di Kurghan
Erano ormai diverse notti, che Kurghan di nascosto dal maestro, si recava ai denti del diavolo. Osservava il cerchio dalla parte opposta del baratro, e gli sembrava di poterlo toccare. Ma appena pensava di saltare, gli si paralizzavano le gambe e si fermava. Ed gni volta, la sua rabbia cresceva. Una notte, arrivarono dei turisti amanti gli sport estremi, e cominciarono a saltare da un pennone all'altro. Per ore.
Kurghan era furente: perchè loro riuscivano e lui no? Perchè il maestro non risolveva il suo problema? Fu così, che prese ad odiare il maestro ed a parlarne male. Quello che Kurghan non sapeva, era l'abitudine di tutti gli abitanti dell'Himajala di riferire al vecchio di ogni voce lo riguardasse.
Un giorno, di nuovo stufo di pascolare Dolly, Kurghan prese una decisione: abbandonare il maestro per cercare nuove fonti. Kurghan vagò per le montagne per due anni, e crebbe di altri 30 centimetri: ma continuava a non sentirsi Uomo.

Il salto nell'uomo
Un pomeriggio ventoso, Kurghan vagava per la pianura in cerca di conigli: aveva fame. La valle era fra due grandi vulcani silenziosi, e tutto era coperto di detriti. Poche le piante che erano riuscite a sopravvivere alle eruzioni dei giorni precedenti. Nessuno avrebbe mai pensato che i vulcani potessero essere stati attivi fino a poco prima, se non fosse stato per un un torrente di lava che divideva in due la valle. Non era particolarmente largo, al più un paio di metri, ma il suo aspetto era terrificante: qualsiasi cosa lo toccasse, finiva incenerita in una nuvola di fumo crepitante. Kurghan si teneva saggiamente a distanza da quel pericolo, limitandosi a costeggiare la riva destra continuando la sua caccia.
Improvvisamente, il silenzio fu rotto da acute grida: a circa cento metri, sulla riva sinistra, un bimbo accanto ad una pecora, gridava verso una sagoma scura. Kurghan corse, finchè non fu davanti al bimbo, ma dall'altra parte del torrente di lava. E li, capì cosa stava succedendo: il bimbo che era il nuovo allievo del maestro, aveva portato al pascolo Dolly in quella valle desolata, ignaro del fatto che fosse infestata da lupi. E proprio la sagoma oscura di un lupo stava minacciando i due. Kurghan intuì che erano spacciati, e pensò di soccorrerli.
Ma guardò davanti a se, vide il torrente di lava e gli tremarono le gambe. Poi vide che il lupo si stava avvicinando, e l'ira gli salì al cervello.
Guardò il fiume di lava, poi guardò dentro di se: quella distanza l'aveva gia saltata e la sua ira era come una mano che lo spingeva da dietro. Così, guardando il lupo Dolly il bambino e se stesso saltò.
Sconfitto il lupo, Kurghan riportò i due alla caverna del Maestro.

Il ritorno di Kurghan
Kurghan si fermò a pochi metri dall'ingresso dell'antro: era diventato orgoglioso, e ripresentarsi gli sembrava umiliante. Il maestro lo vide, ascoltò il racconto del suo nuovo allievo, e si avvicinò a Kurghan.
M:"Bravo Kurghan, alla fine sei riuscito a saltare il pericolo."
K."Si, ora ho capito".
M:"Dimmi cosa hai capito, così che Gundbjorn (Il nuovo allievo ndr) possa imparare.
K:"La paura è un sentimento irrazionale, che viene dal profondo dell'essere nascosto e blocca l'essere cosciente. Ma in ogni azione, l'ultima parola spetta sempre all'essere cosciente. Il primo passo per agire, è quindi convincere l'essere cosciente che un gesto sia possibile. Chi si butta senza la coscienza di poter riuscire, è infatti un pazzo destinato a perire.
Il secondo passo, è provare un sentimento dell'essere nascosto, che cancelli la paura. Io non riuscivo a saltare, perchè nulla di veramente forte mi spingeva a farlo, nonostante sapessi di poterlo fare.
Ma quando la passione ha cancellato la paura, ho fatto quello che sapevo fare. E gia mentre volavo sulla lava, la paura era sparita.

M:"Bravo Kurghan, hai parlato da Uomo. Da oggi, ti parlerò da pari, e Gundbjorn sarà tuo allievo. Da oggi, ti insegnerò a sedurre."

segue...

« Ultima modifica: 18 Ottobre 2010, 11:20:02 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #1 del: 18 Ottobre 2010, 12:10:35 »

mmmm... ok, kurghan, preso da un forte bisogno o comunque da un forte sentimento che lo ha spinto a saltare, ha compiuto l'impresa. ma siamo sicuri che la paura non si ripresenti? e se e quando si ripresenta ci sarà ancora un forte sentimento che lo spingerà ad avanzare?

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1374

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #2 del: 18 Ottobre 2010, 13:00:36 »

uhm..

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 105
  • Offline Offline
  • Posts: 624

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #3 del: 18 Ottobre 2010, 13:52:05 »

non vi dico un caxxo (cit. Termy)

 Coolsmiley

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #4 del: 18 Ottobre 2010, 14:01:22 »

la faccenda del salto sulla lava è poco chiara, la spieghi meglio?
E il discorso paura-ira?

Solito +1 Thumbs Up

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #5 del: 18 Ottobre 2010, 14:04:37 »

bello, ora aspetto il seguito

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #6 del: 18 Ottobre 2010, 14:09:05 »

Citato da: The Legend il 18 Ottobre 2010, 13:52:05

non vi dico un caxxo (cit. Termy)

 Coolsmiley

Sad Mad Mad Mad Mad Cry Cry

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #7 del: 18 Ottobre 2010, 17:09:57 »

Citato da: TermYnator il 18 Ottobre 2010, 11:14:54

K:"La paura è un sentimento irrazionale, che viene dal profondo dell'essere nascosto e blocca l'essere cosciente. Ma in ogni azione, l'ultima parola spetta sempre all'essere cosciente. Il primo passo per agire, è quindi convincere l'essere cosciente che un gesto sia possibile. Chi si butta senza la coscienza di poter riuscire, è infatti un pazzo destinato a perire.

1) obiettivo raggiungibile (eventualmente acquisire i mezzi per poterlo raggiungere)

Citazione

Il secondo passo, è provare un sentimento dell'essere nascosto, che cancelli la paura. Io non riuscivo a saltare, perchè nulla di veramente forte mi spingeva a farlo, nonostante sapessi di poterlo fare.
Ma quando la passione ha cancellato la paura, ho fatto quello che sapevo fare.

2) avere una forte motivazione a raggiungere l'obiettivo.

Se manca 1) o 2) e' ben difficile ottenere qualcosa...
Thumbs Up

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #8 del: 18 Ottobre 2010, 19:28:21 »

Bellissimi questi racconti!!!a volte sei piu chiaro quando parli per metafore che quando parli direttamente  Laughing Laughing Laughing Buck Buck
Oltretutto mi hai fatto tornare in mente quando da piccolo mio padre mi raccontava storie come queste,usando anche nomi molto simili......quando avevamo ancora un rapporto "pacifico" .....cmq

Il dolore,la rabbia,l'insoddisfazione sono la forza piu grande che ci spinge a uscire dalla nostra "prigione" mentale e ci spinge all'azione....
Ne ho sentito parlare in PNL,in filosofia(non ricordo se fosse Kierkegaard o Schopenauer);ma devo dire che il concetto espresso cosi in questa storia è secondo me molto più efficace,proprio perchè penso che ognuno di noi si può riconoscere....
Io proprio adesso mi trovo in questa fase:sento rabbia perchè so che ho i mezzi per poter fare "il salto" anche se ancora non ancora trovato quella sicurezza che mi permetterebbe di farlo con una piroetta in volo.....
Però c'è ancora quella paura che mi blocca,che mi fa tornare in mente occasioni in cui ho fallito o in cui ho rischiato di cadere nel baratro:ed ecco che tornano alla mente anche vecchi fantasmi che si vanno a unire a quella paura più circoscritta,che pare allungare la distanza dei cerchi da due metri a mezzo chilometro....

Quindi,quando si percepisce la rabbia,come fare ad ascoltarla in maniera costruttiva?basta lasciare che esploda da sola?o cercare in qualche modo di metterla a tacere per concentrarsi piu razionalmente sul da farsi?

Il tuo umile e fedele allievo(in meditazione tra i ghiacci dell'Alaska  Laughing)......che anche se ci sta mettendo un po a farsi sentire,pensa costantemente ogni giorno alle parole che ti ha sentito dire in questo anno e mezzo che ti legge  Afro Afro

Loggato

Zheeno

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 104

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #9 del: 18 Ottobre 2010, 19:44:46 »

Citato da: Zheeno il 18 Ottobre 2010, 19:28:21

Bellissimi questi racconti!!!a volte sei piu chiaro quando parli per metafore che quando parli direttamente  Laughing Laughing Laughing Buck Buck

Grazie Smile

Citazione

Quindi,quando si percepisce la rabbia,come fare ad ascoltarla in maniera costruttiva?basta lasciare che esploda da sola?o cercare in qualche modo di metterla a tacere per concentrarsi piu razionalmente sul da farsi?

Nessuna anticipazione su Kurghan's Story, ma:

Citazione

Il tuo umile e fedele allievo(in meditazione tra i ghiacci dell'Alaska  Laughing)......che anche se ci sta mettendo un po a farsi sentire

Ecco, vedi di non farmi aspettare troppo Smile

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Kurghan's Story: 6) La bilancia delle emozioni.

« Risposta #10 del: 18 Ottobre 2010, 19:46:15 »

Citato da: The Legend il 18 Ottobre 2010, 13:52:05

non vi dico un caxxo (cit. Termy)

Quoto...  Laughing

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: