Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Kurghan's Story: 3) La rivelazione

(Letto 1479 volte)

Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« del: 13 Ottobre 2010, 13:16:57 »

Le tavole del maschio
L'anziano Maestro, si diresse verso un vecchio armadio, e ne tirò fuori un libro polveroso. Sulla copertina in pelle di amog, c'erano solo due lettere maiuscole. "TM".
Il vecchio, dopo aver lungamente cercato la distanza per leggere, disse a voce alta:
"Un maschio sta alla natura come un bicchiere sta alla pioggia nelle mani di un assetato nel deserto.
La pioggia è femina, ed il bicchiere è maschio.  Il maschio offre supporto alla femina, e costei disseta.
L'uno senza l'altra sono inutili: la pioggia verrebbe assorbita dalla sabbia, o il bicchiere rimarrebbe vuoto, ed il viandante morirebbe."  
Kurghan Pico Nano non era d'accordo: "Maestro, ma così mi metto al servizio della femmina: mi inzerbino!"
M:"Femina si dice. Omosessuale!" tuonò il maestro apostrofando Kurghan. "Ora, vieni qui!"
Kurghan si avvicinò intimorito.
M:"Perchè hai paura di me, Kurghan?"
K:"Perchè tu sei il maestro, sei forte e sei alto. E non so cosa vuoi farmi fare..."
M:"Quindi tu non sei come me?"
K:"No, non sono come te.."
M:"E pensi che io possa volerti fare cose che metterebbero a rischio la tua vita?".
K:"NO...Cioè, non lo so."
In quel momento, davanti alla caverna passava un bimbo normale di circa 5 anni, come Kurghan.
M:"Vedi quel bimbo? Vai da lui e chiedigli se ha trovato una margherita."
Kurghan, ben lieto di sfuggire a quella situazione imbarazzante si avviò verso io bimbo e compì la sua missione.
K:"Ecco, ho fatto: non ha trovato margherite, ma solo papaveri."
M:"Come ti senti ora?"
K:"Bene, perchè?"
M:"Perchè prima avevi paura, ed ora non ne hai più."
K:"Vero..."
M:"E cosa è cambiato rispetto a prima?"
K:"..."
M:"Ogni volta che vedi qualcosa di diverso da te, sei portato a dimostrare te stesso per affermare la tua natura. Finchè non percepisci la differenza ti comporti normalmente, sei a tuo agio e sei tranquillo: come con il bimbo dei papaveri. Ma quando percepisci una grande differenza, la tua mente comincia ad annaspare cercando un modo per dimostrarti all'altezza. Non conoscendo i miei pensieri, e le mie capacità, questo tuo sforzo ti crea ansia, perchè non sai cosa fare. Con le donne, che solo apparentemente sono diverse da te, fai la stessa cosa. Quando sei con altri uomini, le schernisci per farti forza, ma provi ansia nell'avvicinarti a loro quando devi conquistarle. er vincere la tua paura, non devi più vederle come elemento di competizione, ne tantomeno di misura. Finchè ragionerai in questo modo, ogni volta che ti avvicinerai a loro, ti verrà l'ansia come di fronte ad un esaminatore. Devi sentirle come te, con esigenze simili alle tue. La prima cosa che farai, sarà quindi vivere con una femina per capirne le esigenze."
Kurghan non capiva bene il senso di quella frase, non c'erano femine nella caverna, e non voleva tornare a vagare per il mondo: era sopraggiunto l'inverno, e fuori faceva freddo.
K:"Quindi che devo fare?"
M:"Dormirai con Dolly."
K:"CON LA PECORA?"
M:"E'l'unica femina costantemente presente nella caverna. Eppoi, ti scalderà."

La convivenza con Dolly
Dormire con Dolly non era poi così male: era morbida e di notte scaldava come lo scaldasonno imetec. Non russava come il maestro, ed era piuttosto affettuosa. Cadde la pioggia che poi diventò neve. Le montagne cambiarono colore, e tutte le mattine Kurghan osservava l'orizzonte, disegnando con la mente grandi macchie di colore su quell'enorme foglio di carta ondulato che era il panorama.
Tutti i giorni, Kurghan portava Dolly al pascolo. Ma una mattina, vide una cosa nuova: uno strano uccello con la coda a due punte, volando lasciava dietro di se una scia di disgelo. E la montagna, lentamente, cominciò a cambiar colore, dipingendosi di verde.
Si presentò un becco (caprone ndr). Dolly era un po' agitata alla vista del becco, che si avvicinava minaccioso e con la testa bassa. Kurghan si nascose, ed assistette ad una scena di tremenda crudezza: il becco mondò la pecora con selvaggia violenza, scalciando e sbuffando.
Finito il suo compito, mollò una zampata nelle natiche di Dolly, e se ne andò.
"Minchia che maschio..." Pensò Kurghan. Poi, vedendo dolly piangere, si rese conto che quell'animale odioso le aveva fatto del male. Prese a carezzare la pecora, e la riportò nella caverna.
Kurgham si sentiva in colpa: non aveva fatto nulla per proteggere Dolly. Temendo che la cosa potesse riprodursi, si mise a pensare a cosa avrebbe potuto fare per difenderla se l'evento si fosse ripetuto. Tornò sul luogo del misfatto, e trovò in terra un bastone tanto duro quanto nodoso. Pensò di usarlo come arma, nel caso il becco fosse tornato. Due settimane dopo al pascolo, il becco si rifece vivo. Dolly cominciò a tremare. Kurghan vedendola, sentì tutta la rabbia che i suoi sensi di colpa avevano alimentato, e si scagliò contro il becco. Alla terza bastonata, il becco capì che era meglio non insistere, e ripiegò seguito dal bastone che Kurghan gli lanciò. Dopo poche ore, il becco si rifece vivo: ma la sola vista di Kurghan lo mise in figa. Kurghan era raggiante.

Il pranzo
Tornarono nella caverna per pranzo. E tutti gli abitanti si misero a tavola. La tavola era una gigantesca scapola di brontosauro, che il Maestro aveva trovato in una delle sue passeggiate. Ai due capotavola erano gli esseri umani. Fra loro, Dolly, il cane, e dal lato opposto il gatto.
K:"Ciao Maestro!"
M:"Buongiorno Kurghan. Ti vedo raggiante, cosa vuoi dirmi?"
Kurghan raccontò la storia della sua giornata, e la sua battaglia con il becco. Era fiero del suo bastone, e di come esso gli avesse consentito una facile vittoria.
M:"Bravo Kurghan, ti sei comportato da uomo. Ma c'è una cosa che non hai visto. Il becco è venuto 3 volte, ma il bastone è sempre stato sul prato del pascolo. La prima volta era a terra, la seconda era nelle tue mani, la terza era di nuovo in terra. Il bastone è stato solo un pretesto per farti sentire più sicuro, ma ciò che ha messo in fuga il becco, non è stato il bastone quanto la tua determinazione. Da oggi in poi, ricordare la tua vittoria ti farà sentire più forte, come se nelle mani tu avessi sempre un bastone.
Oggi hai capito 4 cose.
La prima, è il valore dell'esperienza: Hai pensato per cercare una soluzione, l'hai sperimentata, ed hai scoperto che una volta conosciuto l'ignoto, non ne hai più paura. La seconda è che la forza di un uomo si può costruire.
La terza, è che è nel rapporto con il diverso che emerge la nostra reale natura. E per questa sete di conoscenza e per l'istinto di cercare sempre un termine di paragone per conoscerci, siamo attratti dal diverso ma nel contempo ne siamo impauriti, così come tu sei attratto da me, ma spesso mi temi.
La quarta, è che è dal rapporto con una femina che nasce l'autocoscienza di un uomo: se non ci fosse stata la dolce Dolly, non avresti mai saputo di essere coraggioso.  
Le donne, sono lo specchio della nostra anima, e per questo sono bellissime."

Segue...

« Ultima modifica: 13 Ottobre 2010, 13:34:40 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #1 del: 13 Ottobre 2010, 13:33:06 »

bella! la devi aggiungere al tuo libro

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1373

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #2 del: 13 Ottobre 2010, 15:24:03 »

belo!

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 104
  • Offline Offline
  • Posts: 621

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #3 del: 13 Ottobre 2010, 15:50:15 »

sagge metafore  Wink

Loggato


Lei sa cos'è il fascino?l'arte di farsi dir di sì senza aver posto alcuna domanda esplicita.

Il segreto per rimanere giovani sta nell'avere una sregolata passione per il piacere. (da Il delitto di Lord Arthur Savile,O.Wilde)

...Un angelo, per una donna, è sempre più irritante d'una bestia...(ciascuno a modo suo,Pirandello)

La sigaretta è il tipo perfetto di un piacere perfetto. È squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si può volere di più?

 Io non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa.
~ Woody Allen sull'esistenza di Dio

«Sei mai stato innamorato?»
«L'amore è per la gente vera».
«Tu sembri vero».
«La gente vera non mi piace».
«Non ti piace?»
«La odio».(charles bukowsky,factotum)

ciccas4

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: chieti/crema
  • Posts: 187

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #4 del: 13 Ottobre 2010, 17:05:44 »

Citato da: TermYnator il 13 Ottobre 2010, 13:16:57

M:"Ogni volta che vedi qualcosa di diverso da te, sei portato a dimostrare te stesso per affermare la tua natura. Finchè non percepisci la differenza ti comporti normalmente, sei a tuo agio e sei tranquillo: come con il bimbo dei papaveri. Ma quando percepisci una grande differenza, la tua mente comincia ad annaspare cercando un modo per dimostrarti all'altezza. Non conoscendo i miei pensieri, e le mie capacità, questo tuo sforzo ti crea ansia, perchè non sai cosa fare. Con le donne, che solo apparentemente sono diverse da te, fai la stessa cosa. Quando sei con altri uomini, le schernisci per farti forza, ma provi ansia nell'avvicinarti a loro quando devi conquistarle. er vincere la tua paura, non devi più vederle come elemento di competizione, ne tantomeno di misura. Finchè ragionerai in questo modo, ogni volta che ti avvicinerai a loro, ti verrà l'ansia come di fronte ad un esaminatore. Devi sentirle come te, con esigenze simili alle tue. La prima cosa che farai, sarà quindi vivere con una femina per capirne le esigenze."

Splendido!

vorrei mettere in evidenza come questa parte sia davvero centrale!

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #5 del: 14 Ottobre 2010, 10:32:43 »

Citato da: Nova99 il 13 Ottobre 2010, 15:24:03

belo!

Laughing Laughing Laughing

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 119
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #6 del: 14 Ottobre 2010, 11:16:50 »

Citato da: TermYnator il 13 Ottobre 2010, 13:16:57

Il vecchio, dopo aver lungamente cercato la distanza per leggere, disse a voce alta:
"Un maschio sta alla natura come un bicchiere sta alla pioggia nelle mani di un assetato nel deserto.
La pioggia è femina, ed il bicchiere è maschio.  Il maschio offre supporto alla femina, e costei disseta.
L'uno senza l'altra sono inutili: la pioggia verrebbe assorbita dalla sabbia, o il bicchiere rimarrebbe vuoto, ed il viandante morirebbe."  

Questa è roba grossa Thumbs Up

Altro che "potenza e distruzione" e le cose che giravano qualche anno fa..

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 104
  • Offline Offline
  • Posts: 621

Re: Kurghan's Story: 3) La rivelazione

« Risposta #7 del: 16 Ottobre 2010, 12:29:31 »

Termy secondo me dovresti aggiungere tutto al libro... renderebbe meglio il concetto del "personaggio" sof che cerca di crescere.

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 758
  • Forza ragazzi!
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: