Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Imparare l'inglese all'estero

(Letto 2146 volte)

Imparare l'inglese all'estero

« del: 06 Gennaio 2009, 16:03:35 »

Ciao a tutti ragazzi! Dopo gli ultimi due project in Francia ed in Ungheria ho iniziato a pensare seriamente a trasferirmi in qualche città dove l'inglese viene usato 24 ore su 24! La mia lacuna linguistica inizia a starmi un pò stretta e, avendo la possibilità di continuare il mio lavoro anche a distanza, potrei spendere alcuni mesi per puro miglioramento personale!  Wink

Volevo chiedervi... Qual'è secondo voi la città migliore dove trasferirsi tenendo conto di fattori come:

- Qualità della vita (costi abbordabili / facilità di spostamento con mezzi pubblici / Sicurezza ...)
- Presenza di studenti/ragazzi e locali

Sono aperto a qualsiasi consiglio da parte vostra!!!  Cheesy

Loggato

thirdeyeblind82

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Dublin
  • Posts: 45

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #1 del: 06 Gennaio 2009, 19:12:02 »

Prendi il mio consiglio con le dovute cautele perchè sono un pò troppo di parte...
Florida o stadi meridionali della west coast per spendere poco o California se hai qualche spiccio in più!

Loggato

Hancock

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 445

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #2 del: 07 Gennaio 2009, 14:39:51 »

Se devi starci solo qualche settimana, prendi in considerazione Malta nel periodo estivo per un buon corso di inglese.. Altrimenti Dublino è una buona alternativa.

Loggato


dai a un uomo un pesce e lo sfamerai per un giorno, dagli una canna da pesca e lo sfamerai per tutta la vita - Confucio

Faber est suae quisque fortunae

Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione - Il Necchi

Se ti ci metti con impegno puoi raggiungere qualsiasi risultato - Marty McFly

Persistence is the price of success

PartyBoy

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Nord nord Milano - Roma est
  • Posts: 52

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #3 del: 07 Gennaio 2009, 15:26:57 »

Citato da: Hancock il 06 Gennaio 2009, 19:12:02

Prendi il mio consiglio con le dovute cautele perchè sono un pò troppo di parte...
Florida o stadi meridionali della west coast per spendere poco o California se hai qualche spiccio in più!

a criminalita' come sono messe ?
sapevo che Orlando ad esempio era una delle peggiori

Loggato

Dylan

  • Utente serio
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 115
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Posts: 1104
  • Un seduttore in GH e cravatta

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #4 del: 07 Gennaio 2009, 16:08:20 »

Io vorrei proprio trasferirmi, quindi restare molto più di 2 settimane!

Non avevo assolutamente pensato agli Stati Uniti... Ero relegato all'Europa!  Grin
Credi sia semplice trovare un appartamento lì ed un buon giro?

Loggato

thirdeyeblind82

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Dublin
  • Posts: 45

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #5 del: 07 Gennaio 2009, 16:15:05 »

Citato da: thirdeyeblind82 il 07 Gennaio 2009, 16:08:20

Io vorrei proprio trasferirmi, quindi restare molto più di 2 settimane!

Non avevo assolutamente pensato agli Stati Uniti... Ero relegato all'Europa!  Grin
Credi sia semplice trovare un appartamento lì ed un buon giro?

Occhio che per andare negli states devi pure pensare a procurarti un Visto e/o il passaporto biometrico insomma un pó di rogne burocratiche, che li non scherzano a riguardo...

Quanto all´europa una buona scelta potrebbe essere Dublino, bella cittá, bei locali, solo rpesta attenzione al loro accento  Wink

L´inghilterra sarebbe la scelta migliore Wink ma é veramente tanto costoso vivere lí...

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #6 del: 07 Gennaio 2009, 16:21:29 »

Citato da: JBGrenouille il 07 Gennaio 2009, 16:15:05

L´inghilterra sarebbe la scelta migliore Wink ma é veramente tanto costoso vivere lí...

Non piu'... la sterlina è andata a picco e i prezzi delle case sono scesi del 35%. L'unico problema è che in parallelo anche le possibilità di lavoro a Londra sono molto diminuite!

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #7 del: 07 Gennaio 2009, 16:51:09 »

Ho sentito parlare molto bene di Dublino: una città piena di vita e di possibilità lavorative... La posso mettere in cima alle mie preferenze...

Loggato

thirdeyeblind82

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Dublin
  • Posts: 45

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #8 del: 07 Gennaio 2009, 17:29:18 »

Citato da: thirdeyeblind82 il 07 Gennaio 2009, 16:51:09

Ho sentito parlare molto bene di Dublino: una città piena di vita e di possibilità lavorative... La posso mettere in cima alle mie preferenze...

Turisticamente merita, é una cittá molto bella.
E anche la vita notturna non é male, basta solo stare MOLTO attenti agli irlandesi ubriachi  Wink

Poi se vuoi stare lí puoi anche guardare altre cittá dell´Irlanda (ho sentito parlar bene pure di Kilkenny).

Comunque a riguardo dovresti interrogare Nat, che é stato lí in erasmus

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #9 del: 07 Gennaio 2009, 18:01:30 »

Citato da: JBGrenouille il 07 Gennaio 2009, 17:29:18

Comunque a riguardo dovresti interrogare Nat, che é stato lí in erasmus

Giusto! Non c'avevo pensato!
Lo contatto subito!  Wink

Loggato

thirdeyeblind82

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Dublin
  • Posts: 45

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #10 del: 07 Gennaio 2009, 18:26:48 »

penso che la california centro meridionale sia un bel posto.
costi non troppo eccessivi, a santa monica sei sul mare ed è pieno di gente, a pochi minuti sia da los angeles città (con beverly hills hollywood ecc.) che da altri punti di ritrovo di gente come venice beach.
i costi di un appartamento non li conosco, ma come vita è sicuramente meno dispendioso che in italia.
per andare a mangiare sconsiglio i ristoranti italiani perchè ti uccidono col conto, per comprare viveri devi trovare i posti giusti e sapere un po' dove e quali sono i supermercati convenienti Wink

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #11 del: 08 Gennaio 2009, 13:15:57 »

Purtroppo vivere negli states non è facile come sembra.
La vita costa meno, i guadagni sono buoni, ma c'è anche da considerare tante cose che qua in italia sono "gratis":
L'assicurazione sanitaria per esempio, costa un botto e solo in rarissimi casi copre tutta la spesa, i poliziotti ti inculano per qualsiasi cavolata, anche una cicca per terra, e soprattutto ci vuole il visto, con quello turistico puoi stare max 3 mesi estendibili a 6 ma ti fanno firmare che ti impegni a non percepire nessun denaro in nessuna forma. Avere un visto che ti permetta di lavorare impone che un azienda americana richieda espressamente te per le tue particolari capacità...
Quindi se vuoi proprio trasferirtici per rimanerci e lavorare è molto dura e riconsidererei l'europa...
Invece per 1/2/3 mesi di vacanza sarebbe una figata, se non altro per il clima Cheesy

Loggato

Hancock

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 445

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #12 del: 08 Gennaio 2009, 16:23:32 »

Senza contare che partire per l'America mi sembra un passo troppo grande da compiere... Preferirei un posto più "vicino" a casa...

Loggato

thirdeyeblind82

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Dublin
  • Posts: 45

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #13 del: 08 Gennaio 2009, 16:28:15 »

Anchio mi sono informato su Dublino ma parecchie persone mi dicono che hanno l'accento diverso e per imparare l'inglese con l'accento giusto dovrei andare in altri lidi

Loggato


La seduzione è l'arte di creare un mondo immaginario nel quale tu e la donna con la quale interagisci, vivono un sogno. TernYnator

Cmq alò, potremmo deh, o no? il tutto imho

Ambizione, tenacia e consapevolezza, faranno la ricchezza...Pitix

Pitix

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 371

Re: Imparare l'inglese all'estero

« Risposta #14 del: 08 Gennaio 2009, 16:35:03 »

beh se vai a scuola generalmente gli insegnati tendono a non parlare con accento marcato.

Appena vai per strada invece gli accenti li becchi ovunque, ho fatto un mese di corso a newcastle e l´accento dei tipi locali era qualocsa di atroce, sembrava arabo Buck

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: