Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Autoinganno

(Letto 1024 volte)

Autoinganno

« del: 15 Luglio 2014, 10:49:13 »

La mia ormai ex ragazza aveva un armadio in camera, sul cui sportello c'era uno specchio. Essendo che l'armandio era antico, lo specchio non era perfetto e deformava. Mi divertivo a passare da mingherlino ad obeso con un piccolissimo spostamento del volto.

Questa immagine riassume bene la mia vita negli ultimi anni, nella percezione che ho avuto di me stesso.

Ora sto attraversando uno di quei momenti in cui lo specchio non deforma più. Mi sono reso conto che tutti gli sforzi che ho fatto per risolvere i miei problemi relazionali non facevano altro che girarci attorno ai problemi. Non ho mai avuto le palle di affrontare il problema di petto.

Tutti gli alibi che avevo, l'ultimo dei quali la mia ex, si sono sciolti come neve al sole. Ora, mi ritrovo con una vita che improvvisamente non piace. Forse non mi è mai piaciuta, ma ho fatto finta di non vedere. Ho una vita insignificante.

Non riesco a trovare un'immagine adatta per farvi comprendere. Quello che so è che prima ero un illuso e adesso credo di esserlo un po' meno.
Prima mi sentivo più intelligente degli altri senza avere particolari meriti, ora so che sono un mediocre.
Prima mi preoccupavo di persuadere le persone a darmi, ora mi chiedo cosa posso dare io alle persone. Come posso fare per valorizzarmi.
Prima pensavo che fosse facile cambiare come un battito di ciglia, adesso mi rendo conto di quanto sia faticoso cambiare la mia situazione esistenziale.

Sono sicuro che qualche anno fa, nella community, qualcuno mi avrebbe risposto "non hai il mindset giusto". Sarà, ma non credo sia questione di atteggiamento.
Credo sia una questione di cosa fai nella vita, quali sono le tue passioni, quali sono le persone con cui condividi il tutto, e cose così.
Poche chiacchiere.
Tanto sacrificio.

A proposito di "è tutta una questione di mindset", per cui se vuoi puoi tutto e il resto sono convinzioni limitanti.
Oggi voglio guardare in faccia i miei limiti, e accettarli.

Magari a breve farò un post sulla mia situazione auttale e su cosa sto facendo per cambiarla.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #1 del: 15 Luglio 2014, 11:20:11 »

Citato da: LegioneStraniera il 15 Luglio 2014, 10:49:13

...Sono sicuro che qualche anno fa, nella community, qualcuno mi avrebbe risposto "non hai il mindset giusto". Sarà, ma non credo sia questione di atteggiamento.
Credo sia una questione di cosa fai nella vita, quali sono le tue passioni, quali sono le persone con cui condividi il tutto, e cose così.
Poche chiacchiere.
Tanto sacrificio.

+  Thumbs Up
Ora cominci a ragionare da Vero Uomo.
Due consigli:
a) Viene l'estate, quindi sperimenta cose nuove, persone nuove e rifuggi tutto ciò che è vecchio
(tranne me  Laughing )
b) Mandami un foglio dove elenchi le cause della tua mediocrità. Salterò un pasto ma ti risponderò...  Cheesy

Parlando di stati mentali, ti informo che spesso prima di un ciclo di buona vita c'è un ciclo di autocommiserazione ed autocritica. Resisti e scoprirai che ogni giorno che passa, facendo le cose giuste, ti vedrai sempre meno mediocre Coolsmiley

« Ultima modifica: 15 Luglio 2014, 11:22:31 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Autoinganno

« Risposta #2 del: 15 Luglio 2014, 11:36:28 »

Citato da: TermYnator il 15 Luglio 2014, 11:20:11

Thumbs Up

Grazie

Citato da: TermYnator il 15 Luglio 2014, 11:20:11

Due consigli:
a) Viene l'estate, quindi sperimenta cose nuove, persone nuove e rifuggi tutto ciò che è vecchio
(tranne me  Laughing )

Mi sto organizzando per partire da solo. Anche se non è facile.

Citato da: TermYnator il 15 Luglio 2014, 11:20:11

b) Mandami un foglio dove elenchi le cause della tua mediocrità. Salterò un pasto ma ti risponderò...  Cheesy

Grazie Smile Oggi pomeriggio mi metto al lavoro

Citato da: TermYnator il 15 Luglio 2014, 11:20:11

Parlando di stati mentali, ti informo che spesso prima di un ciclo di buona vita c'è un ciclo di autocommiserazione ed autocritica. Resisti e scoprirai che ogni giorno che passa, facendo le cose giuste, ti vedrai sempre meno mediocre Coolsmiley

Ora sono mediocre ed è giusto che mi senta tale con gli interessi. Mi tengo stretta la frustrazione, il senso di rabbia, il buco allo stomaco e il nodo alla gola. Mi saranno d'aiuto.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #3 del: 15 Luglio 2014, 13:17:33 »

Bravo. Hai riconosciuto quali sono le cose che non ti piacciono della tua vita e di te. È il primo passo fondamentale per iniziare a cambiarti come vuoi. Ricordati che il mindset e i successi sono un circolo virtuoso che si innesca in un attimo ma richiede un costante "lavoro" alle spalle. L'estate cambia tutti e questo è nun momento perfetto per entrare in modalità "vacanza". Ti consiglio di fare una settimana o anche solo qualche giorno in un posto nuovo, con degli amici o da solo (se vai in villaggio) e proporti di raccontarti cosa ti è piaciuto/non piaciuto di te in questo periodo di prova in un mondo nuovo!:)

Loggato

travis

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 122

Re: Autoinganno

« Risposta #4 del: 15 Luglio 2014, 15:59:48 »

Citato da: travis il 15 Luglio 2014, 13:17:33

Bravo. Hai riconosciuto quali sono le cose che non ti piacciono della tua vita e di te. È il primo passo fondamentale per iniziare a cambiarti come vuoi. Ricordati che il mindset e i successi sono un circolo virtuoso che si innesca in un attimo ma richiede un costante "lavoro" alle spalle. L'estate cambia tutti e questo è nun momento perfetto per entrare in modalità "vacanza". Ti consiglio di fare una settimana o anche solo qualche giorno in un posto nuovo, con degli amici o da solo (se vai in villaggio) e proporti di raccontarti cosa ti è piaciuto/non piaciuto di te in questo periodo di prova in un mondo nuovo!:)

Grazie Travis.

Primo passo solo apparente.

« Ultima modifica: 15 Luglio 2014, 16:01:28 da LegioneStraniera »

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #5 del: 15 Luglio 2014, 17:07:47 »

Citato da: LegioneStraniera il 15 Luglio 2014, 15:59:48

Grazie Travis.

Primo passo solo apparente.

Solo perchè ancora non vedi i piedi che si muovono non vuol dire che il cervello non abbia già impartito l'ordine di camminare  Wink

Loggato

travis

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 122

Re: Autoinganno

« Risposta #6 del: 16 Luglio 2014, 10:59:19 »

Vi copionicollo la lista di cause che ho mandato a termy. Magari vi possono tornare utili perché più che altro sono una lista di errori da evitare accuratamente. Termy non aveva tempo da dedicarmi e mi ha risposto molto sinteticamente che secondo lui il punto fondamentale è che mi mancano esperienze. Non posso che essere d'accordo: rimedierò  Smile

-   estetiche: sono alto 1,70 cm e non ho un viso da modello
-   cercare di risolvere il problema “fica” attraverso le letture. Ho puntato troppo sulla conoscenza e troppo poco sull’esperienza
-   ho rincorso un’illusione di sicurezza prima di buttarmi
-   nascondermi dietro teorie del successo e segreti del rimorchio
-   puntare su metafisici segreti del rimorchio e tralasciare cose evidenti come il portamento dinoccolato
-   miglioramento come rivincita nei confronti di un mondo che mi ha masticato e sputato, anziché migliorare per godermi meglio la vita. Ovvero farlo per il mio piacere
-   non essere umile, non essere costante, non essere paziente
-   tenermi stretta la mia sterile reputazione (cosa pensera tizio? E cosa caio?)
-   pensare che le cose mi siano dovute
-   NON PROVARCI (!!!)
-   Non avere molto da offrire alle persone che mi circondano. Perché un amico o una donna dovrebbe voler stare con me? Cosa ho da dargli?
-   Ho dato troppa importanza ai perché
-   Pensare di avere sempre tanto tempo per realizzarmi (vabbé, tanto ho sempre domani per iniziare a fare la “X” cosa)
-   Fare le cose perché “dovevo” non per il mio piacere
-   Non ho accumulato esperienze
-   Gli altri mi vedono come il “soggetto” (:”ecco che arriva la freddura di LS…”) o come il quaquaraqua
-   Non so finalizzare un dialogo (con le donne intendo)
-   Solo recentemente mi sono iniziato a sentire libero di guardare una donna per strada, magari incrociandone lo sguardo senza sentirmi in colpa per i miei desideri
-   Non conosco bene il territorio e i posti dove andare per incontrare donne che mi possano piacere
-   NON CI PROVO, SOPRATTUTTO CON LE RAGAZZE CHE MI PIACCIONO DAVVERO
-   Mi sono concentrato troppo su me stesso. Non rendendomi conto di  una semplice, quanto banale verità: anche loro vogliono conoscere persone e anche loro hanno un po’ di ansia
-   Mi sono complicato troppo le cose in testa manco dovessi aprire un caveau di Las Vegas
-   Ho fatto come quello che per imparare a giocare a calcio parte dalla sforbiciata
-   Troppe volte sono partito a razzo e sono finito a caxxo.  Ho sempre fatto il passo più lungo della gamba e volevo andare contemporaneamente in 1000 direzioni diverse. Mi sopravvalutavo.
-   Non ho un’identità forte, a causa della mia adattabilità. Ma non è un’adattabilità vincente. Non so se rendo..
-   Non ho avuto delle priorità. Avrei dovuto dire NO ad alcune proposte, cose, essere più assertivo e pensare al mio interesse
-   I valori viscidi del medio borghese
-   Ragionare sempre per concetti astratti.. ci credo che la gente si annoia. Questo è il risultato di studiare teorie anziché fare esperienze
-   Farmi condizionare dalla paura. Imparare a gestire meglio le emozioni
-   Mi sono cercato di controllare troppo e sono stato poco spontaneo.
-   Ci sono uomini che trasmettono sesso, a me più spesso hanno detto che sono proprio “un bravo ragazzo”
-   Genericamente “non so farci” le cause sono importanti, ma anche il come lo è
-   Non so usare il linguaggio del corpo per sedurre
-   Non so coinvolgere, racconto cose ma le persone a volte mi parlano sopra.
-   Tante chiacchiere ma quando si tratta di concludere me la faccio addoss
-   Uno scoglio grande per me è andarci a provare.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #7 del: 16 Luglio 2014, 14:00:56 »

Te lo dici tu stesso. Sei fatto di gesso e bende che ti sei avviluppato  o ti hanno avviluppato addosso per tutta una vita con il risultato di neutralizzare l'uomo che sei. Guardi una donna e ti senti in colpa? questo è il prodotto di una costrizione (religiosa?!) che nega l'impulso vitale primordiale. Questo ti avrà portato a cercare una via più cerebrale (capire cosa fare pensandoci e riflettendoci) e meno istintiva. Devi riavvicinarti agli istinti e all'umanità che possediamo tutti quando nasciamo. In definitiva il "fatti esperienze" è un ubon consiglio. Cerca di vivere esperienze nuove ma cerca di viverle come un uomo nuovo, senza applicare tutti quei metodi che hai imparato. Una sorta di reset mentale. Se hai già letto il TM e i vari bestOf VAI! Grin

Loggato

travis

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Torino
  • Posts: 122

Re: Autoinganno

« Risposta #8 del: 16 Luglio 2014, 18:01:18 »

Citato da: travis il 16 Luglio 2014, 14:00:56

Te lo dici tu stesso. Sei fatto di gesso e bende che ti sei avviluppato  o ti hanno avviluppato addosso per tutta una vita con il risultato di neutralizzare l'uomo che sei. Guardi una donna e ti senti in colpa? questo è il prodotto di una costrizione (religiosa?!) che nega l'impulso vitale primordiale. Questo ti avrà portato a cercare una via più cerebrale (capire cosa fare pensandoci e riflettendoci) e meno istintiva. Devi riavvicinarti agli istinti e all'umanità che possediamo tutti quando nasciamo. In definitiva il "fatti esperienze" è un ubon consiglio. Cerca di vivere esperienze nuove ma cerca di viverle come un uomo nuovo, senza applicare tutti quei metodi che hai imparato. Una sorta di reset mentale. Se hai già letto il TM e i vari bestOf VAI! Grin

Bingo

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #9 del: 17 Luglio 2014, 02:16:46 »

Un consiglio che mi viene da darti a pelle è questo:fregatene di quello che pensano le persone.
Detto questo vivi il mondo.Non essre l'inetto della societá,non farti intrappolare dalle gabbie,ma vivi libero.

Fai una vacanza se puoi,vai al mare,ritrova i tuoi istinti..scendi nelle profonditá del blu verso il nero,poi fermati guarda in alto la luce che filtra e quando fibisci l ossiggeno torna a galla e respira.

Riscopri te stesso e se ti piace la musica balla,senti il ritmo nel sangue e ama le donne snza pudore.

Questi sono i consigli che mi sento di darti,cavolate minchiate?puo darsi..ma l emozioni sono cio che ci rendono veramnte vivi.

Loggato

mana cerace

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 306

Re: Autoinganno

« Risposta #10 del: 17 Luglio 2014, 08:06:17 »

Ciao LS,  sono relativamente nuovo qui sul forum, ma voglio provare a raccontarti di come i punti che tu hai elencato con così tanta precisione non sono il punto di arrivo, una condanna a un'esistenza infelice,  ma sono al contrario il punto di partenza di una rivoluzione. Ti faccio i complimenti per la tua lucidità nell'analizzare ciò che costituisce un problema per te e,  a proposito di specchi,  è come se nel tuo post avessi rivisto me stesso quando,  negli anni del liceo, non cuccavo per niente.  Poi arrivarono i cambiamenti,  nel look,  nell'atteggiamento,  nel mindset e qualcosa incominciai a fare.  Ora sono ritornato in una situazione di stasi,  ho lavorato poco su me stesso,  mi sono chiuso in rassicuranti LTR che non mi davano la vera felicità.  C'è anche una certa ciclicità in tutto questo: periodi no,  periodi sì, periodi di stanca e periodi di cuccaggio. E se lentamente ti accorgerai che l'aver individuato le tue criticità è il primo faticoso passo di un nuovo percorso,  allora sarai proiettato verso una sequela di successi che adesso non immagini nemmeno come sono fatti. Forza,  forza,  forza!! 

Loggato

DJP

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 23

Re: Autoinganno

« Risposta #11 del: 17 Luglio 2014, 09:51:29 »

Teoricamente parti da peggio di dove partii io. Ma questo non e necessariamente un male, semplicemente hai davanti a te un piu di lavoro, nulla di letale quindi.
 Ho fatto caso che quando cerchi di cambiare per migliorare te stesso, c'è sempre qualcuno che cerca di fermarti perché non vuole vederti diversa da come sei, da come ti ha inquadrato, oppure peggio ancora da come ti vuole.
Più sono vicini più sono pericolosi a cominciare dai genitori fratelli parenti amici stretti.
 Io ho risolto giocando sporco.
 Cambia dentro te stesso senza farlo notare all'esterno, quando avrai fatto abbastanza lavoro vendita da poterti sentire diverso, cambierai anche esternamente inteso come look, modo di fare, modo di parlare, mentalita e forse anche pettinatura.
 A quel punto le loro proteste si scontreranno contro qualcosa gia stabile dentro. Non avere paura di mandare a fanculo, lo fai per te non per loro.
 Io mi sono staccato dagli amici di una vita, che continuano a vegetare in un bar guardando il culo di quelle che passano, invece di provare a fermarle. Anche perché non saprebbero ne da dove cominciare ne cosa dire

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 119
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Autoinganno

« Risposta #12 del: 17 Luglio 2014, 10:22:58 »

Citato da: DJP il 17 Luglio 2014, 08:06:17

Ciao LS,  sono relativamente nuovo qui sul forum, ma voglio provare a raccontarti di come i punti che tu hai elencato con così tanta precisione non sono il punto di arrivo, una condanna a un'esistenza infelice,  ma sono al contrario il punto di partenza di una rivoluzione. Ti faccio i complimenti per la tua lucidità nell'analizzare ciò che costituisce un problema per te e,  a proposito di specchi,  è come se nel tuo post avessi rivisto me stesso quando,  negli anni del liceo, non cuccavo per niente.  Poi arrivarono i cambiamenti,  nel look,  nell'atteggiamento,  nel mindset e qualcosa incominciai a fare.  Ora sono ritornato in una situazione di stasi,  ho lavorato poco su me stesso,  mi sono chiuso in rassicuranti LTR che non mi davano la vera felicità.  C'è anche una certa ciclicità in tutto questo: periodi no,  periodi sì, periodi di stanca e periodi di cuccaggio. E se lentamente ti accorgerai che l'aver individuato le tue criticità è il primo faticoso passo di un nuovo percorso,  allora sarai proiettato verso una sequela di successi che adesso non immagini nemmeno come sono fatti. Forza,  forza,  forza!! 

Ciao DJP. Sono obbligato a farmi forza perché dentro me vedo solo macerie. Ci vorrà tanta discipina. Grazie per il post.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #13 del: 17 Luglio 2014, 10:27:11 »

Citato da: sfigatto il 17 Luglio 2014, 09:51:29

Teoricamente parti da peggio di dove partii io. Ma questo non e necessariamente un male, semplicemente hai davanti a te un piu di lavoro, nulla di letale quindi.
 Ho fatto caso che quando cerchi di cambiare per migliorare te stesso, c'è sempre qualcuno che cerca di fermarti perché non vuole vederti diversa da come sei, da come ti ha inquadrato, oppure peggio ancora da come ti vuole.
Più sono vicini più sono pericolosi a cominciare dai genitori fratelli parenti amici stretti.
 Io ho risolto giocando sporco.
 Cambia dentro te stesso senza farlo notare all'esterno, quando avrai fatto abbastanza lavoro vendita da poterti sentire diverso, cambierai anche esternamente inteso come look, modo di fare, modo di parlare, mentalita e forse anche pettinatura.
 A quel punto le loro proteste si scontreranno contro qualcosa gia stabile dentro. Non avere paura di mandare a fanculo, lo fai per te non per loro.
 Io mi sono staccato dagli amici di una vita, che continuano a vegetare in un bar guardando il culo di quelle che passano, invece di provare a fermarle. Anche perché non saprebbero ne da dove cominciare ne cosa dire

Nel passato ho sempre cercato di fare il passo più lungo della gamba. Ora cercherò di fare i passi più piccoli che mi riusciranno. Anche perché è vero che "gli altri" ci fanno resistenza, ma mai quanto noi stessi. 

Un piccolo passo alla volta.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autoinganno

« Risposta #14 del: 17 Luglio 2014, 10:33:50 »

Giusto. Comincia a spalare e smassare le macerie, fai largo al nuovo togliendo il vecchio. Credo che sia il primo passo, di certo non facile.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 119
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: