Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

(Letto 2593 volte)

Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

« del: 08 Aprile 2011, 15:58:12 »

Molti uomini non osano portare le loro conquiste a casa ( o nella loro stanza), perchè non la ritengono abbastanza attraente.
Con questo post, inizio una serie di articoletti con delle dritte per migliorare e personalizzare l'aspetto del vostro covo.

Le decorazioni
Un modo estremamente semplice ed economico per personalizzare una stanza, è la decorazione murale.
Per decorazione murale, si intende qualsiasi forma di applicazione di colore alle pareti, partendo dal semplice colorarle in blocco, fino all'aerografarle con tessiture che ricordino materiali pregiati (foto Guatemala), passando per i trompe l'oeil (falsi rilievi sulle pareti).
Naturalmente, c'è un grado di difficoltà crescente: per colorare una parete, basta un rullo o una volgare pennellessa. Per realizzare invece una decorazione come il marmo verde guatemalteco, serve un'attrezzatura un po' più complessa (compressore + aerografo), ed un po' d'esperienza.
C'è però una forma di decorazione estremamente facile da realizzare, e di grande effetto: lo stencil.

Lo stencil
Uno stencil, è una decorazione ripetitiva, che può essere applicata in modo continuo (vedere la ghirlanda d'edera della mia camera da letto), o come dettagli per rifinire.
La realizzazione dello stencil è semplicissima, a patto di avere un minimo di precisione. Essendo una realizzazione seriale, si possono tranquillamente fare delle prove su un qualsiasi pannello o foglio di carta per affinare la tecnica. Poi, si procede sul muro.

La tecnica
La realizzazione di uno stencil è sostanzialmente legata a come lo si è progettato.
Per cominciare, si crea una maschera, ovvero un pezzo di plastica trasparente semirigida, nel quale si ritagliano le forme dello stencil.  Il pezzo di plastica, verrà poi posto sulla superficie da decorare, e con un tampone (un banale pezzo di stoffa pieno d'ovatta) bagnato (non intriso) di pittura, si bagna la superficie che rimane scoperta dalla maschera.
Costruendo una maschera che rappresenti un pattern preciso (la maschera finisce con il disegno con il quale comincia), si possono realizzare decorazioni di lunghezza infinita. Ovviamente, una volta realizzato un pezzo di stencil, si staccherà la maschera dal muro, e la si riposizionerà dove finisce la parte dipinta.

Le passate
La maschera verrà usata per i colori di sfondo. Nell'esempio che riporto, in una singola passata sono stati dati i due verdi delle foglie: quello chiaro della parte in luce, e quello scuro della parte in ombra.
Una volta creata la struttura della decorazione, si procede con eventuali ulteriori dettagli sia usando maschere, sia usando il pennello. Nell'esempio della ghirlanda, le venature delle foglie e le ombre dei rametti sono state realizzare a pennello, una per una.
I colori, tranne casi eccezionali e di grande complessità, sono colori coprenti. Quindi, non c'è problema in caso di errore: si ripassa e si nasconde l'errore.

I colori
Per realizzare stencil, i colori migliorio sono le tempere murali e gli acrilici.
Le tempere, hanno il vantaggio di poter essere stese più facilmente, visti i tempi di essicazione lunghi. Gli acrilici sono leggermente più critici, ma sono più brillanti. La scelta, dipende sia dalla perizia dell'artista, sia dallo stile e dall'effetto cromatico che si vuole dare.

La progettazione
Prima di cimentarsi nella realizzazione di uno stencil, consiglio di fare una simulazione al computer di come verrà la stanza finita. Spesso, con questo accorgimento si rimensionano ad hoc gli stencil, e si evita di fare pacchianate (Disegni sproporzionati rispetto alle linee dell'ambiente).

Un po' di foto della realizzazione della mia stanza da letto (stile classico, con comodini '800 e alcuni elementi luigi XV ed impero). L'ultima foto rappresenta lo stencil finito (con le passate a pennello delle nervature delle foglie). La penultima foto invece, è un esempio di simulazione per la progettazione di un nuovo pezzo: il letto.

« Ultima modifica: 08 Aprile 2011, 20:47:06 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

« Risposta #1 del: 08 Aprile 2011, 21:09:02 »

Fighissimo.
Ricordo ancora una delle nostre ultime chat in cui mi hai praticamente descritto tutta casa tua. Dai particolari che hai appena descritto all'estensione dell'area del bagno per farci entrare la vasca. Fantastico...

Fosse per me aprirei una sezione a se chiamata "La casa del marpione" o qualcosa di simile, visto che gli argomenti di discussione sarebbero migliaia.

Ti ricordi dell'idea che avevamo avuto per la palestra-colosseo? Fondo in sabbia e gladiatori dipinti sulle pareti con sfondo dell'interno del colosseo... Grin

Loggato


selezione all'ingresso nei posti
per garantire che, siano proprio tutti escrementi.

Lew Griffin

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 27
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 324

Re: Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

« Risposta #2 del: 09 Aprile 2011, 01:25:30 »

Citato da: Lew Griffin il 08 Aprile 2011, 21:09:02

Fighissimo.
Ricordo ancora una delle nostre ultime chat in cui mi hai praticamente descritto tutta casa tua. Dai particolari che hai appena descritto all'estensione dell'area del bagno per farci entrare la vasca. Fantastico...

Fosse per me aprirei una sezione a se chiamata "La casa del marpione" o qualcosa di simile, visto che gli argomenti di discussione sarebbero migliaia.

Questa è la sezione giusta: sotto la voce hobby, trovano il loro spazio tutti i reportages di modifiche e creazioni tese a favorire l'acchiappo in tutte le sue forme  Afro
Il prossimo post che farò, sarà su come costruirsi un acquario.

Citazione

Ti ricordi dell'idea che avevamo avuto per la palestra-colosseo? Fondo in sabbia e gladiatori dipinti sulle pareti con sfondo dell'interno del colosseo... Grin

Yes!
Giusto il tempo di rimettere a posto il localino che si è bruciato al piano terra, poi passo all'azione  Evil

« Ultima modifica: 09 Aprile 2011, 01:27:11 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

« Risposta #3 del: 22 Novembre 2011, 14:13:40 »

riprendo questa discussione perchè fra poco dovrò imbiancare casa; potrei avere dei consigli sulla base colore da utilizzare per:
- camera da letto
- studio
- salotto
- cucina
- bagni (2)
ho letto parecchio sul significato dei colori, ma vorrei avere un vostro consiglio ,sopratutto quello del Maestro.
Voi avete seguito una "regola" o avete scelto in base ai vostri gusti puramente estetici?

Loggato


- Mc -

- Mc -

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 330

Re: Vuoi una stanza fighissima? 1) Le decorazioni

« Risposta #4 del: 22 Novembre 2011, 17:03:30 »

Citato da: TermYnator il 08 Aprile 2011, 15:58:12

Molti uomini non osano portare le loro conquiste a casa ( o nella loro stanza), perchè non la ritengono abbastanza attraente.
Con questo post, inizio una serie di articoletti con delle dritte per migliorare e personalizzare l'aspetto del vostro covo.

Le decorazioni
Un modo estremamente semplice ed economico per personalizzare una stanza, è la decorazione murale.
Per decorazione murale, si intende qualsiasi forma di applicazione di colore alle pareti, partendo dal semplice colorarle in blocco, fino all'aerografarle con tessiture che ricordino materiali pregiati (foto Guatemala), passando per i trompe l'oeil (falsi rilievi sulle pareti).
Naturalmente, c'è un grado di difficoltà crescente: per colorare una parete, basta un rullo o una volgare pennellessa. Per realizzare invece una decorazione come il marmo verde guatemalteco, serve un'attrezzatura un po' più complessa (compressore + aerografo), ed un po' d'esperienza.
C'è però una forma di decorazione estremamente facile da realizzare, e di grande effetto: lo stencil.

Lo stencil
Uno stencil, è una decorazione ripetitiva, che può essere applicata in modo continuo (vedere la ghirlanda d'edera della mia camera da letto), o come dettagli per rifinire.
La realizzazione dello stencil è semplicissima, a patto di avere un minimo di precisione. Essendo una realizzazione seriale, si possono tranquillamente fare delle prove su un qualsiasi pannello o foglio di carta per affinare la tecnica. Poi, si procede sul muro.

La tecnica
La realizzazione di uno stencil è sostanzialmente legata a come lo si è progettato.
Per cominciare, si crea una maschera, ovvero un pezzo di plastica trasparente semirigida, nel quale si ritagliano le forme dello stencil.  Il pezzo di plastica, verrà poi posto sulla superficie da decorare, e con un tampone (un banale pezzo di stoffa pieno d'ovatta) bagnato (non intriso) di pittura, si bagna la superficie che rimane scoperta dalla maschera.
Costruendo una maschera che rappresenti un pattern preciso (la maschera finisce con il disegno con il quale comincia), si possono realizzare decorazioni di lunghezza infinita. Ovviamente, una volta realizzato un pezzo di stencil, si staccherà la maschera dal muro, e la si riposizionerà dove finisce la parte dipinta.

Le passate
La maschera verrà usata per i colori di sfondo. Nell'esempio che riporto, in una singola passata sono stati dati i due verdi delle foglie: quello chiaro della parte in luce, e quello scuro della parte in ombra.
Una volta creata la struttura della decorazione, si procede con eventuali ulteriori dettagli sia usando maschere, sia usando il pennello. Nell'esempio della ghirlanda, le venature delle foglie e le ombre dei rametti sono state realizzare a pennello, una per una.
I colori, tranne casi eccezionali e di grande complessità, sono colori coprenti. Quindi, non c'è problema in caso di errore: si ripassa e si nasconde l'errore.

I colori
Per realizzare stencil, i colori migliorio sono le tempere murali e gli acrilici.
Le tempere, hanno il vantaggio di poter essere stese più facilmente, visti i tempi di essicazione lunghi. Gli acrilici sono leggermente più critici, ma sono più brillanti. La scelta, dipende sia dalla perizia dell'artista, sia dallo stile e dall'effetto cromatico che si vuole dare.

La progettazione
Prima di cimentarsi nella realizzazione di uno stencil, consiglio di fare una simulazione al computer di come verrà la stanza finita. Spesso, con questo accorgimento si rimensionano ad hoc gli stencil, e si evita di fare pacchianate (Disegni sproporzionati rispetto alle linee dell'ambiente).

Un po' di foto della realizzazione della mia stanza da letto (stile classico, con comodini '800 e alcuni elementi luigi XV ed impero). L'ultima foto rappresenta lo stencil finito (con le passate a pennello delle nervature delle foglie). La penultima foto invece, è un esempio di simulazione per la progettazione di un nuovo pezzo: il letto.

Quanto caxxo ti piace la passera!!

 Laughing

Loggato


La poesia prudente
e gli uomini
prudenti
durano
solo lo stretto
necessario
per morire
tranquilli


Charles Bukowski

sofficemaremoto

  • CSI-2-Iced
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Posts: 439
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: