Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

When in Rome do as the Romans do

(Letto 1190 volte)

When in Rome do as the Romans do

« del: 13 Ottobre 2008, 03:42:07 »

Sono appena tornato da un weekend di sargio a Roma estremamente piacevole e produttivo. Ho avuto occasione di passare molto tempo con InnerLight, un membro del forum che ammiro molto e che ha ottime doti di leader e un buon potenziale come PUA (anche se mi ha detto di non considerarsi tale). Ho rivisto diversi ragazzi incontrati al raduno sul campo e questo mi ha fatto molto piacere. Il forum è davvero uno strumento eccellente per chi vuole migliorare il proprio game.  Thumbs Up

Spunti e riflessioni, in ordine sparso

OBIETTIVO

Nelle tante ore trascorse a parlare del Game, in briefing e debriefing, è venuto fuori che una delle grosse difficoltà di chi entra nel game è avere un obiettivo chiaro da perseguire. Sembra scontanto credere di averne uno ma parlando con vari membri del forum non credo che la maggiorparte abbia chiare le idee. Molti parlano in modo vago e generale di automiglioramento, di trovare la donna della propria vita, di chiudere il più possibile, di passatempo ecc ecc. Il mio consiglio è di riflettere attentamente, anche per più settimane, e poi scrivere il proprio obiettivo finale (es. Mastery, 5 for 5, conoscere nuove persone, raggiungere quota 100 f-close entro un anno ecc ecc.) su un pezzo di carta. E riguardarselo prima di sargiare per settimane. Dopo essere diventati sicuri che quello è il proprio obiettivo allora pianificare il proprio futuro al fine di raggiungere l'obiettivo.

Cos'è un PUA?

A mio avviso tra le differenze esistenti tra un Pick Up Artist e un player (playboy o talento naturale) c'è il fatto che il PUA è consapevole e di quello che sta facendo, applica un metodo generalmente codificabile, insegnabile replicabile anche in altri contesti e situazioni, chiude con costanza e regolarità e soprattutto ha un codice etico preciso che regola la sua attività di PUA (il seduttore non sarebbe etico secondo alcuni perchè trarrebbe in inganno la donna. Affinchè sia etica, la seduzione deve essere reciproca). Per definizione, non si può essere PUA per sempre. Essere PUA significa essere un "performing artist" quindi prima o poi bisogna smettere di recitare. Oppure, in alternativa accettare che la vita è tutta una recita.

Essere PUA non significa essere un social robot. Significa fare un esercizio di stile più o meno lungo, come se ne fanno tanti nella vita, volontariamente o involontariamente, che ha un inizio ed una fine. In genere i PUA hanno un passato da AFC.

Codice deontologico del PUA

Secondo me una delle caratteristiche principali di un PUA è l'adesione ad un codice "deontologico". Questo codice ovviamente non è stato codificato ma è facilmente estrapolabile da libri che descrivono questa figura artificiale come THE GAME. Alcuni dei principi sono:

-chi apre il set sceglie il target
-il PUA non ruba il target della propria wing
-la wing vale di più di qualunque target
-non si mente al target prima o dopo la f-chiusura se si hanno altre relazioni con altre donne (MLTR o FBs)
-si cerca di essere sempre gentili, disponibili, cordiali e rispettosi di tutti ma soprattutto degli altri PUA, che devono essere considerati come membri della stessa "community".

ecc ecc

Termino concludendo che il concetto di PUA è funzionale nella ricerca di un obiettivo nel Game. Darsi una propria definizione di PUA, soprattutto per chi parte da AFC con l'obiettivo di dare una svolta alla propria vita facilita sicuramente il compito ed aiuta ad eliminare possibili ambiguità, confusione o caos mentale.

See you soon in the field.

Loggato


"This Game is 100 times harder than you can imagine. But it's 1000 times more rewarding" - Mystery
"We are not after confidence. We are after competence." - Mystery

"I've been around the world / I've seen a million girls" - Bon Scott - AC/DC

Humanist

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 78
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Posts: 110

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #1 del: 13 Ottobre 2008, 11:01:32 »

Grazie Humanist,
non hai idea di quanto mi facciano bene questi post: aiutano a mettere ordine nel caos emotivo-mentale che mi ritrovo dentro...
 Thumbs Up

Un piacere averti conosciuto Smile

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #2 del: 13 Ottobre 2008, 11:03:05 »

 Smile E' un bel pensiero e un bel post.

Mi è piaciuto soprattutto, pur non condividendolo appieno, questo passaggio:

Citazione

Per definizione, non si può essere PUA per sempre. Essere PUA significa essere un "performing artist" quindi prima o poi bisogna smettere di recitare. Oppure, in alternativa accettare che la vita è tutta una recita.

Loggato


Tventi iears old boy - The Woman is NeverWing.
Spesso si sbatte su un vetro, come le mosche.

Zerg010

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 10
  • Offline Offline
  • Residenza: [Roma]
  • Posts: 141
  • Argo Ergo Sum

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #3 del: 13 Ottobre 2008, 11:55:30 »

Citato da: Humanist il 13 Ottobre 2008, 03:42:07

OBIETTIVO

Nelle tante ore trascorse a parlare del Game, in briefing e debriefing, è venuto fuori che una delle grosse difficoltà di chi entra nel game è avere un obiettivo chiaro da perseguire. Sembra scontanto credere di averne uno ma parlando con vari membri del forum non credo che la maggiorparte abbia chiare le idee. Molti parlano in modo vago e generale di automiglioramento, di trovare la donna della propria vita, di chiudere il più possibile, di passatempo ecc ecc. Il mio consiglio è di riflettere attentamente, anche per più settimane, e poi scrivere il proprio obiettivo finale (es. Mastery, 5 for 5, conoscere nuove persone, raggiungere quota 100 f-close entro un anno ecc ecc.) su un pezzo di carta. E riguardarselo prima di sargiare per settimane. Dopo essere diventati sicuri che quello è il proprio obiettivo allora pianificare il proprio futuro al fine di raggiungere l'obiettivo.

Anche se credo sia utile porsi degli obiettivi nel sarge e nella vita in generale, trovo estremamente freddo e riduttivo porre le cose in questi termini: questi sono obiettivi che servono a dimostrare qualcosa a te stesso, non obiettivi PER te stesso.

Citazione

Cos'è un PUA?

A mio avviso tra le differenze esistenti tra un Pick Up Artist e un player (playboy o talento naturale) c'è il fatto che il PUA è consapevole e di quello che sta facendo, applica un metodo generalmente codificabile, insegnabile replicabile anche in altri contesti e situazioni, chiude con costanza e regolarità e soprattutto ha un codice etico preciso che regola la sua attività di PUA (il seduttore non sarebbe etico secondo alcuni perchè trarrebbe in inganno la donna. Affinchè sia etica, la seduzione deve essere reciproca). Per definizione, non si può essere PUA per sempre. Essere PUA significa essere un "performing artist" quindi prima o poi bisogna smettere di recitare. Oppure, in alternativa accettare che la vita è tutta una recita.

Essere PUA non significa essere un social robot. Significa fare un esercizio di stile più o meno lungo, come se ne fanno tanti nella vita, volontariamente o involontariamente, che ha un inizio ed una fine. In genere i PUA hanno un passato da AFC.

Condivido.

Citazione

Codice deontologico del PUA

...

-chi apre il set sceglie il target
-il PUA non ruba il target della propria wing
-la wing vale di più di qualunque target

E che succede se il "target" è visibilmente attratta dall'altro? Per spirito di cameratismo non tromba nessuno dei due? Wink

Citazione

-non si mente al target prima o dopo la f-chiusura se si hanno altre relazioni con altre donne (MLTR o FBs)

Su questo posso segnalare questo post di Extreme che ha analizzato in profondità la questione: http://seduzioneitaliana....um/index.php?topic=1490.0

E... "non dire", equivale a mentire?

Citazione

-si cerca di essere sempre gentili, disponibili, cordiali e rispettosi di tutti ma soprattutto degli altri PUA, che devono essere considerati come membri della stessa "community".

D'accordissimo... bastardo Laughing

(Con simpatia s'intende Wink)

« Ultima modifica: 13 Ottobre 2008, 11:58:45 da SunBeam »

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #4 del: 13 Ottobre 2008, 12:21:43 »

Devo un +1 a Sunbeam per il suo discorso accalorato fuori dal 45 giri venerdì che mi è piaciuto molto e per le nostre "origini" comuni   Wink

Poi devo premettere che nel mio post faccio riferimento alla mia personale definizione di PUA, basata soprattutto sull'Annihilation Method e le Venusian Arts. Questo è un forum sulla seduzione ed è ovvio che ci sono anche seduttori e talenti naturali che non hanno ne interesse ne bisogno di imparare l'arte del Pick Up. Anzi, non devono neanche riconoscerne l'esistenza.

Citato da: SunBeam il 13 Ottobre 2008, 11:55:30

Anche se credo sia utile porsi degli obiettivi nel sarge e nella vita in generale, trovo estremamente freddo e riduttivo porre le cose in questi termini: questi sono obiettivi che servono a dimostrare qualcosa a te stesso, non obiettivi PER te stesso.

Dipende dal perchè di decide di diventare PUA. Se si decide di diventare PUA.

Citato da: SunBeam il 13 Ottobre 2008, 11:55:30

E che succede se il "target" è visibilmente attratta dall'altro? Per spirito di cameratismo non tromba nessuno dei due? Wink

Basta ricalibrare e mettersi d'accordo con la propria wing ed ottenere il suo "permesso", che sicuramente verrà accordato. E' una piccola formalità che dimostra la correttezza deontologica del PUA

Citato da: SunBeam il 13 Ottobre 2008, 11:55:30

Su questo posso segnalare questo post di Extreme che ha analizzato in profondità la questione:
http://seduzioneitaliana....um/index.php?topic=1490.0

Grazie per il link. Molto interessante.

Citato da: SunBeam il 13 Ottobre 2008, 11:55:30

E... "non dire", equivale a mentire?

Direi che sull'omissione si può essere flessibili. Ma questo è il mio parere personale perchè conosco masterPUA che dicono tutto dall'inizio del set. Take it or leave it. Ma bisogna avere un inner game ed un frame pauroso per farlo.

Citato da: SunBeam il 13 Ottobre 2008, 11:55:30

D'accordissimo... bastardo Laughing 

(Con simpatia s'intende Wink)

 Knuppel

« Ultima modifica: 13 Ottobre 2008, 12:37:27 da Humanist »

Loggato


"This Game is 100 times harder than you can imagine. But it's 1000 times more rewarding" - Mystery
"We are not after confidence. We are after competence." - Mystery

"I've been around the world / I've seen a million girls" - Bon Scott - AC/DC

Humanist

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 78
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Posts: 110

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #5 del: 13 Ottobre 2008, 12:38:30 »

Citato da: Zerg010 il 13 Ottobre 2008, 11:03:05

Smile E' un bel pensiero e un bel post.

Mi è piaciuto soprattutto, pur non condividendolo appieno, questo passaggio:

Thanks

Citato da: -eFFe- il 13 Ottobre 2008, 11:01:32

Grazie Humanist,
non hai idea di quanto mi facciano bene questi post: aiutano a mettere ordine nel caos emotivo-mentale che mi ritrovo dentro...
 Thumbs Up

Un piacere averti conosciuto Smile

Piacere mio, Effe

« Ultima modifica: 13 Ottobre 2008, 12:40:12 da Humanist »

Loggato


"This Game is 100 times harder than you can imagine. But it's 1000 times more rewarding" - Mystery
"We are not after confidence. We are after competence." - Mystery

"I've been around the world / I've seen a million girls" - Bon Scott - AC/DC

Humanist

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 78
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Posts: 110

Re: When in Rome do as the Romans do

« Risposta #6 del: 13 Ottobre 2008, 12:49:17 »

Citato da: Humanist il 13 Ottobre 2008, 12:21:43

Devo un +1 a Sunbeam per il suo discorso accalorato fuori dal 45 giri venerdì che mi è piaciuto molto e per le nostre "origini" comuni   Wink

Eh addiruttura... grazie! Smile Accalorato quanto confuso Wink

Loggato


"Sunbeam: il porco per antonomasia." -TermYnator
"Mai sottovalutare la stupidità femminile." -ex ragazza

SunBeam

  • SI-Creators
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 329
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Monte di Venere
  • Posts: 4866
  • WWW
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: