Esiste una differenza fra sedurre e rimorchiare? Certo che si, direbbe il Maestro di Kurghan. Ma quale è questa differenza?

Rimorchiare
Rimorchiare significa conoscere una tipa da zero, scoprire di piacersi a vicenda, e poi farci sesso.
Il sesso fatto con un rimorchio, non necessariamente deve andare avanti nel tempo  : può essere un semplice bacio, o qualcosa di più. Rimorchiare intenzionalmente non è cosa facilissima: bisogna avere una buona dose di coraggio (o di esperienza), molta immediatezza, ed un buon "sesto senso" nel capire le persone. Ma soprattutto, per rimorchiare serve una gran faccia di bronzo. Il rimorchio è una operazione indispensabile per conoscere donne se non si possiedono ampi circoli sociali, ed è quindi fondamentale saperlo fare se si cambia spesso posto.

Sedurre
Se rimorchiare intenzionalmente non è facilissimo, posso tranquillamente sostenere che sedurre intenzionalmente è decisamente difficile. L'atto seduttivo è molto più sottile, penetrante, e generalmente lungo. Per sedurre, occorre saper incarnare i sogni di chi abbiamo davanti, e farglieli vivere. Non basta quindi una infarinata di Bl e di dialettica condite da coraggio e faccia di bronzo: serve qualcosa di più.
La seduzione lascia imbambolati, in un limbo fantastico, e pieni di speranze. La seduzione, a differenza del rimorchio, non è una pratica dozzinale: non basta un bel culo per far si che abbiate voglia di mettere in campo le vostre armi seduttive. La seduzione è l'anticamera dell'amore, ed è quindi la droga più potente che esista. Un seduttore, può tranquillamente vivere e trombare senza mai aver messo piede in strada o in una disco: lavorando in circoli sociali e salotti, si garantisce sempre storie di qualità. Il suo limite, è però insito nel modo di cacciare: ambienti ristretti, esauriscono presto le risorse. Alcuni seduttori pigri, usano spalle particolarmente abili nel rimorchio per sopperire alla loro scarsa propositività. Questa simbiosi parassitaria è però un palliativo, non una soluzione. Le spalle, prima o poi si stufano di assumersi il carico del rimorchio per vedersi soffiare i bersagli, e lasciano il seduttore pigro al suo destino: quello del cacciatore senza prede.

Territori Reali e Territori Virtuali
Sia la seduzione che il rimorchio, si avvalgono di un territorio per essere attuate. Il ruolo che il maschio assume in quel territorio, è fondamentale per entrambe le pratiche. Un Pr sfigheggiante, il maestro di sci, o l'animatore del villaggio, dispongono di un territorio reale, nel quale gli vengono riconosciute capacità e ruolo. In questo contesto, egli è sempre ben in vista, e viene posto aleatoriamente in cima alla piramide sociale. Questo plus, è un Territorio Reale, molto favorevole al rimorchio.
Va da se, che uno sfigato rimanga sempre e comunque uno sfigato. Ma se sfigati non si è, queste carte in più aiutano molto. Va da se, che giocare su un Territorio Reale, implichi una collocazione geografica, e quindi un gruppo di persone più o meno fisso: un circolo sociale.
Diverso è il contesto a freddo, nel quale il marpione non può usufruire di Territorio Reale: egli dovrà ricostruire questo territorio, e farlo immaginare alla persona che conosce. Agirà quindi sia dialetticamente, narrando episodi della sua vita, sia fisicamente, portandosi addosso i segni di questo vissuto.
Più è bravo il marpione, più evidente sarà la sua appartenenza e conseguentemente l'impatto virtuale che desterà: questa è l'attrazione pregressa. Va da se, che in rimorchi a freddo, il saper generare Territorio Virtuale sia indispensabile.

Chi fa più sesso fra seduttori e rimorchioni?
Un seduttore può rimanere tale anche se vive recluso nella sua stanza per anni. Stessa sorte gli tocca in un circolo sociale dove non c'è più nulla da pescare. Poi, un bel giorno gli bussa una meravigliosa postina, lui la seduce, e nasce un sogno. Un rimorchione, invece, esce e rimorchia in modo prammatico. Ha molti contatti, una percentuale di pali, ma alla fine scopa in maniera proporzionale a quanto si impegna. E' anche vero però, che i rimorchioni soffrono di dipendenza dal campo: un rimorchione posto in LTR perde l'allenamento, e finita la storia si ritrova il più delle volte a ricominciare praticamente da zero. Il rimorchiare è quindi un modo di fare, mentre il sedurre è un modo di essere.
Detta così, sebbene il seduttore sia sicuramente una persona che non si accontenta, dal punto di vista numerico sembrerebbe perdente rispetto ad un rimorchione incallito.  Per questo, pensare di diventare un seduttore mantenendo una vita sessuale ricca, non può prescindere dall'essere passati per una fase di rimorchio assiduo.

Un colpo un centro.
Il Vero Uomo, ovvero l'ideale al quale tutti più o meno tendono, è quindi una persona che non è solo in grado di rimorchiare in qualsiasi contesto, ma è anche una persona in grado di sedurre. Ma per sedurre, deve saper rimorchiare: altrimenti non ha donne da sedurre.
Diverse persone, leggendo il TM, sono state attratte dall'accento posto sulla seduzione, come se seducendo si potesse aggirare l'ansia da approccio e l'inevitabile coraggio necessario all'apertura. Rimane però la logistica che porta ad un atto seduttivo: ovvero l'esigenza di conoscere continuamente donne nuove. Per farlo, è quindi indispensabile aver una ottima pratica con la tecnica del rimorchio.
A differenza di un banale rimorchione, un seduttore osserverà e caperà nel mucchio solo ciò che realmente gli suscita qualche sensazione.  Dopo, partirà all'assalto e conquisterà. E se è bravo, a differenza dei comuni mortali impiegherà poche ore.

Sintesi
Non esiste quindi seduzione nel tempo, se parallelamente non ci sono rimorchi. Lavorando sulle proprie abilità seduttive, si migliora la resa, si perfeziona la riuscita, e ci si offre la possibilità di vivere al massimo. Lavorate quindi su voi stessi con energia, ma non dimenticate che prima o poi, dovrete fare i conti con la paura di abbordare una sconosciuta: e se non avrete familiarità con quella sensazione, o non avete maturato l'esperienza di poter vincere, rimarrete al palo. E cio, per quanto bravi voi possiate essere diventati. Ma non vi illudete di diventare seduttori aprendo a macchinetta lasciando da parte l'allargamento dei propri orizzonti: Prima o poi, sembrerete degli adulti che si comportano da ragazzini che non hanno più l'età per piacere alle ragazzine...