Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Quando ad aprire sono le donne...

(Letto 3239 volte)

Quando ad aprire sono le donne...

« del: 19 Maggio 2010, 16:22:00 »

Dunque, dunque... per proseguire il discorso aperto da Matilde rimangono due temi: l'insicurezza maschile e cosa succede quando è la donna che prende l'iniziativa.
Dopo averci pensato un bel po' (ed avere passato 2 ottime nottate a Berlino facendo cose che non mi riuscivano da un bel pezzo), ho deciso che il tema dell'insicurezza maschile mi fa troppo incazzare e quindi non ho per ora voglia di affrontarla. Vi dico solo che, in coerenza con le mie idee di responsabilità , rifiuto totalmente qualsiasi discorso del tipo "è colpa delle donne, delle femministe, delle mamme ecc..".
Se il maschio è insicuro e piagnucolone, la colpa è solo ed esclusivamente sua. Punto e per ora cambio discorso.

Che succede quando ad aprire sono le donne
Chiediamoci innanzitutto perchè una donna apre/abborda un uomo: io vedo due motivi principali:
a) vuole una notte di sesso e via. Questa casistica la elenco per completezza, ma onestamente non la conosco ne l'ho mai sperimentata; evidentemente esistono donne cosi' (magari anche solo temporaneamente), ma sicuramente non vengono da me per i miei evidenti limiti fisici e di età 
b) l'abbiamo incuriosita, ci trova potenzialmente interessanti e decide di volerci conoscere (ovvero darci un'opportunità  di svelarle se siamo realmente interessanti oppure un pacco ben confezionato).
Ma perchè una donna dovrebbe sbattersi ad aprire quando puo' semplicemente aspettare di essere aperta e poi scegliere? Beh, secondo me la cosa non è cosi' ovvia e lineare:
1) se la ragazza è troppo carina, avrà  un muro di rompipalle che disincentiverà  l'uomo interessante dall'avvicinarsi
2) sfatiamo un mito: non è che per forza un uomo interessante è quello che prende sempre l'iniziativa, si fa largo nella folla e abborda con determinazione. Anzi... il 90% delle volte quello stesso uomo sta pensando ad altro, è in viaggio di lavoro, sta scopando felicemente con un'altra, è già li con un'altra donna, ecc.
Le due cose le riassumerei così: una ragazza apre/abborda un uomo quando teme di non essere notata altrimenti per motivi che nulla hanno a che fare con la "sicurezza" e la spavalderia dell'uomo.
Dal mio punto di vista, parte già quindi in una situazione di svantaggio psicologico non indifferente.
Ma qui arrivano i problemi potenziali: molti maschi pensano che l'essere abbordati sia il migliore dei mondi possibili, un'utopia da desiderare fortemente. Boh, io penso sinceramente che questi "sognatori" non siano stati abbordati un numero di volte sufficiente da capire che non è affatto cosi'; anzi posso anticipare fin da subito che essere abbordati è piu' difficile che abbordare, e l'ho provato sulla mia pelle tantissime volte.
Come dicevo prima, secondo me quando la donna abborda si trova in una condizione di inferiorità  psicologica; in piu' l'uomo si troverà generalmente spiazzato da questo ribaltamento dei ruoli. Un set formato da due persone in reciproco imbarazzo ha ben poche possibilità di durare a lungo e di far scattare la cosiddetta scintilla.
Quello che occorre fare quando si viene abbordati è quindi di ribaltare immediatamente la situazione, prendere il controllo della conversazione e restituire al set il suo equilibrio naturale. Insomma, occorre essere capaci di abbordare per essere efficacemente abbordati.
Che occorre fare allora per essere abbordati? Beh, occorre appunto generare una curiosità  sufficiente, e per fare questo occorre spiccare in maniera molto netta dalla massa. Il peacocking è un modo molto efficace; ricordo che TermYnator ha definito la bellezza fisica molto marcata come una forma di peacocking. Sono d'accordo, ma da quello che vedo è anche la meno efficace allo scopo... proprio perchè i belli vengono abbordati spesso, quindi non sviluppano abilità  di abbordaggio essi stessi, e molti di loro ammazzano la libido femminile dopo 3 frasi. La prossima volta che invidiate il vostro amico bello, non limitatevi a considerarlo uno scopatore natural solo perchè è circondato da donne... scavate in profondità  e assicuratevi di quante se ne porta a letto! Potreste avere una bella sorpresa!

In conclusione, i miei consigli sono:
1) se siete un uomo, non si scappa: imparate ad aprire anche se non vi piace, perchè questo è l'unico modo che conosco per rendere efficace l'essere abbordati
2) se siete una donna, cercate subito dopo l'approccio di mettere l'uomo in una posizione di controllo a lui naturale. Niente aggressività, sfide o peggio inviti allo zerbinaggio. Se una ragazza mi abborda e dopo 3 frasi mi dice che vuole sesso, io mi guardo intorno alla ricerca della candid camera. Ma anche se dopo 3 frasi se ne esce con "sai... ho sete...", la prendo come scroccona e la mando al diavolo.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #1 del: 19 Maggio 2010, 18:35:46 »

Citato da: ^X^ il 19 Maggio 2010, 16:22:00

a) vuole una notte di sesso e via. Questa casistica la elenco per completezza, ma onestamente non la conosco ne l'ho mai sperimentata; evidentemente esistono donne cosi' (magari anche solo temporaneamente), ma sicuramente non vengono da me per i miei evidenti limiti fisici e di età 

Sono molto stanco, ma mi e' piaciuto il tuo topic per cui porto la mia esperienza al punto 1.
Sono stato abbordato una volta anche io in un paese della remota scozia, in un ostello per turisti.
Ovviamente la tipa sa che li ci sono turisti e SAPEVA cosa andava a cercare. (magari i maschi del paese li aveva finiti!!)  Laughing Laughing

Dopo 2 minuti aveva gia' dato la proposta di andare a casa, lei era anche con amiche per non fare la figura della porcellina, ma in realta' anche loro la conoscevano e appoggiavano il suo intento.
Per la cronaca, le amiche erano VERAMENTE brutte, lei invece molto carina.
A dire il vero un approccio cosi' mi aveva molto spiazzato, li' non era il caso di ribaltare i ruoli, era solo di intrattenere una stupida conversazione per due minuti prima di andare a letto.
Purtroppo sapevo che dovevo partire la mattina dopo, e non mi fidavo molto ad andare chissa' dove con una sconosciuta in macchina quindi ho semplicemente rifiutato dicendo che ero in vacanza con la mia ragazza.

Lei, per niente sconvolta parte con la stessa tecnica con un mio amico spagnolo che non parlava una parola di inglese. Li vedo fuori a fumare una sigaretta e lui era quasi per salire in macchina. INTERAZIONE ZERO.
Per farvi capire come questo "rimorchio" sia diverso da tutto cio che si dice/vede in giro.
Alla fine anche lui viene costretto a rimanere dalla sorella che non lo avrebbe mai lasciato andare cosi' Wink

Traendo le conclusioni: esistono determinate situazioni in cui una donna sa quello che vuole e va a prenderselo, non le importa del rifiuto e se fallisce passa al prossimo, un po un PUA al femminile Wink
Ne ho incontrata una in 22 anni e tu zero in x anni, quindi ne sono davvero poche.
Mentre di quelle che vengono a fare due chiacchiere per scroccare i drink ne incontro sempre TROPPE!!

Io ho detto la mia, trai le tue conclusioni!
CHEERS!

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei caxxo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #2 del: 19 Maggio 2010, 19:21:02 »

dico solo che quel sof di nuke in quello stesso week end si faceva foto compromettenti in cui donne dai facili costumi cercavano di scostare la sacra sindone che giaceva sul di lui augello.......e ho detto tutto.......

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #3 del: 19 Maggio 2010, 19:33:19 »

Mi stavo dimenticando di raccontare alla fine che a Berlino sono stato abbordato giusto un paio di volte...

Venerdi' K17 http://www.k17.de
HB (tedesca, in tedesco): ehi ciao, ma sei stanco? Ti piace questo club?
X: si sono devastato, e il mio tedesco è pessimo. Parli inglese?
HB: ehm, si, piu' o meno...
X: comunque si, mi piace un casino, pensa che vengo a Berlino solo per questo... ma dimmi, parlami degli altri locali berlinesi che conosci
L'interazione è durata altri 5 minuti, ma poi è finita quando ha capito che avevo 20 anni piu' di lei per via della sua scarsa padronanza dell'inglese.  Laughing

Sabato Amnesie http://viewmorepics.myspa...5715&imageID=73381349
HB (napoletana, in italiano): ciao, ma tu sei quello che la volta scorsa aveva la maglietta dei XYZ?
X: ehm... quale volta scorsa?
HB: due sett... ehm... tre sett... ehm... un mese fa, a questa serata!
X: veramente è la prima volta che vengo qui, e mancavo da Berlino dal 2006. Comunque si, figo qui... conosci la DJ vero? Me l'ha presentata stasera il mio amico blablablabla
L'interazione è durata altri 5 minuti, ma poi è finita perchè sono razzista per via della sua scarsa padronanza dell'inglese.  Laughing

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #4 del: 20 Maggio 2010, 14:21:58 »

Bel post ^X^...
Mi è capitato di essere aperto dalla ragazze più volte ma per lo più erano dei cessi immondi che avevano già esibito ogni sorta di AI, da me ignorati. Quindi confermo l'approccio femminile come risorsa successiva al "mostrarsi".

Per quanto riguarda invece il tuo consiglio di riportare la situazione in controllo del maschio... non capisco bene perchè. Dov'è il problema di lasciare a lei il controllo (e magari tirarsela un pochino per vedere come ci si sente a essere il target)?

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #5 del: 20 Maggio 2010, 18:05:35 »

Intanto ringrazio Nuke per la testimonianza!

Citato da: Acqua il 20 Maggio 2010, 14:21:58

Per quanto riguarda invece il tuo consiglio di riportare la situazione in controllo del maschio... non capisco bene perchè. Dov'è il problema di lasciare a lei il controllo (e magari tirarsela un pochino per vedere come ci si sente a essere il target)?

Non so bene se sia un problema o meno, pero' la maggior parte delle volte che ho "tenuto il ruolo sostenuto della preda che se la tira" ho rimediato solo un bel flake. Credo che avvenga perchè a mente fredda la ragazza, una volta soddisfatta la sua curiosità, pensa "cavolo me ne frega di rivederlo?"
Pero' magari per te la cosa è diversa, non so dovresti provare.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #6 del: 21 Maggio 2010, 11:20:20 »

bella discussione.
Essere aperto dalle ragazze, è una cosa che ho sempre sognato  Cheesy Sarà perchè non è mai successo (in passato, ultimamente qualche rara volta c'è stata), sarà che ti fa alzare l'umore, ti rende "desiderato". E' lei che cerca te, non sei tu che cerchi lei. Alla fine sarà forse un fatto mentale, o sarà forse per il fatto che non ho mai amato aprire forzatamente i set. Di solito apro se mi viene spontaneo. Nelle uscite in cui sembra che io sia obbligato (perchè magari si esce con amici con quell'obiettivo), mi blocco e non mi sento sicuro. Sicuramente questo è un mio grande limite, è forse per quello che adoro ancora di più quando sono le donne ad aprirmi! Cheesy

A proposito, oltre al peacocking, mi piacerebbe capire cos'è che rende un uomo apribile da molte ragazze. Per esempio, sono rimasto colpito dal report che hai riesumato, nel club gothic londinese. Li alla fine, come hai detto anche tu, erano un po' tutti peacockati, non credo sia quello l'elemento che ha influito così tanto. magari una spiccata sicurezza, che si ripercuote nel portamento, modo di porsi e muoversi

« Ultima modifica: 21 Maggio 2010, 11:24:46 da dragonfly »

Loggato


Walk! There's not tape you can rewind.

dragonfly

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Posts: 134

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #7 del: 21 Maggio 2010, 12:32:08 »

Citato da: dragonfly il 21 Maggio 2010, 11:20:20

bella discussione.
Essere aperto dalle ragazze, è una cosa che ho sempre sognato  Cheesy
...
A proposito, oltre al peacocking, mi piacerebbe capire cos'è che rende un uomo apribile da molte ragazze. Per esempio, sono rimasto colpito dal report che hai riesumato, nel club gothic londinese. Li alla fine, come hai detto anche tu, erano un po' tutti peacockati, non credo sia quello l'elemento che ha influito così tanto. magari una spiccata sicurezza, che si ripercuote nel portamento, modo di porsi e muoversi

Grazie Dragonfly.
Secondo me quello che rende un uomo apribile dalle ragazze è il fatto di suscitare loro curiosità. La curiosità è innocua, e fornisce una belissima "plausible deniability" alla psiche della ragazza stessa ("no, io non sono una porcellina a caccia di piselli, io sto andando da quel tipo perchè è bizzarro e voglio sapere dove ha comprato quel cappello...").
Un fattore fondamentale di curiosità viene dai contrasti: cerca anche i vari contributi fondamentali che in passato hanno pubblicato TermY (che ne spiega le motivazioni) e Acqua (che ha fornito alcuni esempi pratici).
Io stesso sono un contrasto unico, perchè ho costruito la mia immagine su una serie di contrasti evidentissimi (ad esempio tra l'età mia e quella media dei posti che frequento, tra la mia faccia da sfigato da bravo ragazzo e la escrementetteria con la quale mi atteggio, tra il mio lavoro e gli ambienti che frequento fuori dal lavoro, e cosi' via.
Tornando all'esempio del report, se vai in un club goth troverai la stessa cosa che accade all'Hollywood di Milano: tutti uguali, stessi vestiti, stesse faccie, stesse espressioni, stessa età. Sostanzialmente cambia la forma ma non la sostanza: le persone si mettono addosso dei vestiti tipizzati senza rielaborazione personale.
Il mio gruppo di amici invece mi ha insegnato proprio il gusto della rielaborazione personale, quindi quello che indossiamo come peacocking è un misto meditato di cose che derivano dai nostri continui viaggi (con tutti i vantaggi che questo porta allo storytelling). Il difficile è non esagerare, e mischiare elementi che ti fanno "appartenere al gruppo" e altri che ti distinguono nettamente alla seconda analisi.
Quella sera indossavo una camicia nera con lacci e laccetti (abbastanza standard per il gusto del locale), una giacca lunga stile marina inglese dell'800, e un cappello a tricorno. Niente di carnevalesco dunque, ma anche niente di ordinario.
Ed è per questo che dico che quando si viene aperti per curiosità occorre ribaltare la situazione; altrimenti la ragazza, soddisfatta la curiosità e delusa dalla nostra inazione, semplicemente ci saluta e se ne va.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #8 del: 22 Maggio 2010, 14:37:14 »

Citato da: ^X^ il 19 Maggio 2010, 16:22:00

Dunque, dunque... per proseguire il discorso aperto da Matilde rimangono due temi: l'insicurezza maschile e cosa succede quando è la donna che prende l'iniziativa.
Dopo averci pensato un bel po' (ed avere passato 2 ottime nottate a Berlino facendo cose che non mi riuscivano da un bel pezzo), ho deciso che il tema dell'insicurezza maschile mi fa troppo incazzare e quindi non ho per ora voglia di affrontarla. Vi dico solo che, in coerenza con le mie idee di responsabilità , rifiuto totalmente qualsiasi discorso del tipo "è colpa delle donne, delle femministe, delle mamme ecc..".
Se il maschio è insicuro e piagnucolone, la colpa è solo ed esclusivamente sua. Punto e per ora cambio discorso.

Che succede quando ad aprire sono le donne
Chiediamoci innanzitutto perchè una donna apre/abborda un uomo: io vedo due motivi principali:
a) vuole una notte di sesso e via. Questa casistica la elenco per completezza, ma onestamente non la conosco ne l'ho mai sperimentata; evidentemente esistono donne cosi' (magari anche solo temporaneamente), ma sicuramente non vengono da me per i miei evidenti limiti fisici e di età 
b) l'abbiamo incuriosita, ci trova potenzialmente interessanti e decide di volerci conoscere (ovvero darci un'opportunità  di svelarle se siamo realmente interessanti oppure un pacco ben confezionato).
Ma perchè una donna dovrebbe sbattersi ad aprire quando puo' semplicemente aspettare di essere aperta e poi scegliere? Beh, secondo me la cosa non è cosi' ovvia e lineare:
1) se la ragazza è troppo carina, avrà  un muro di rompipalle che disincentiverà  l'uomo interessante dall'avvicinarsi
2) sfatiamo un mito: non è che per forza un uomo interessante è quello che prende sempre l'iniziativa, si fa largo nella folla e abborda con determinazione. Anzi... il 90% delle volte quello stesso uomo sta pensando ad altro, è in viaggio di lavoro, sta scopando felicemente con un'altra, è già li con un'altra donna, ecc.
Le due cose le riassumerei così: una ragazza apre/abborda un uomo quando teme di non essere notata altrimenti per motivi che nulla hanno a che fare con la "sicurezza" e la spavalderia dell'uomo.
Dal mio punto di vista, parte già quindi in una situazione di svantaggio psicologico non indifferente.
Ma qui arrivano i problemi potenziali: molti maschi pensano che l'essere abbordati sia il migliore dei mondi possibili, un'utopia da desiderare fortemente. Boh, io penso sinceramente che questi "sognatori" non siano stati abbordati un numero di volte sufficiente da capire che non è affatto cosi'; anzi posso anticipare fin da subito che essere abbordati è piu' difficile che abbordare, e l'ho provato sulla mia pelle tantissime volte.
Come dicevo prima, secondo me quando la donna abborda si trova in una condizione di inferiorità  psicologica; in piu' l'uomo si troverà generalmente spiazzato da questo ribaltamento dei ruoli. Un set formato da due persone in reciproco imbarazzo ha ben poche possibilità di durare a lungo e di far scattare la cosiddetta scintilla.
Quello che occorre fare quando si viene abbordati è quindi di ribaltare immediatamente la situazione, prendere il controllo della conversazione e restituire al set il suo equilibrio naturale. Insomma, occorre essere capaci di abbordare per essere efficacemente abbordati.
Che occorre fare allora per essere abbordati? Beh, occorre appunto generare una curiosità  sufficiente, e per fare questo occorre spiccare in maniera molto netta dalla massa. Il peacocking è un modo molto efficace; ricordo che TermYnator ha definito la bellezza fisica molto marcata come una forma di peacocking. Sono d'accordo, ma da quello che vedo è anche la meno efficace allo scopo... proprio perchè i belli vengono abbordati spesso, quindi non sviluppano abilità  di abbordaggio essi stessi, e molti di loro ammazzano la libido femminile dopo 3 frasi. La prossima volta che invidiate il vostro amico bello, non limitatevi a considerarlo uno scopatore natural solo perchè è circondato da donne... scavate in profondità  e assicuratevi di quante se ne porta a letto! Potreste avere una bella sorpresa!

In conclusione, i miei consigli sono:
1) se siete un uomo, non si scappa: imparate ad aprire anche se non vi piace, perchè questo è l'unico modo che conosco per rendere efficace l'essere abbordati
2) se siete una donna, cercate subito dopo l'approccio di mettere l'uomo in una posizione di controllo a lui naturale. Niente aggressività, sfide o peggio inviti allo zerbinaggio. Se una ragazza mi abborda e dopo 3 frasi mi dice che vuole sesso, io mi guardo intorno alla ricerca della candid camera. Ma anche se dopo 3 frasi se ne esce con "sai... ho sete...", la prendo come scroccona e la mando al diavolo.

io quando attacco un uomo(che mi piace esteticamente e lo trovo interessante) lo faccio per metterlo alla prova...
1. se il tipo mi offre da bere è eliminato... non mi compra con una consumazione, io non scrocco.
2. io mi avvicino ma se poi lui non fa nulla è eliminato, si adagia sul fatto che sono andata io da lui = non ha capito un caxxo , perchè il resto lo deve fare lui.
3. se pensa "questa si è avvicinata perchè vuole trombare" è eliminato,  tutte le donne non cesse hanno fonti di trombate sicure.

se siete uomini e venite abbordati dalle ragazze prendete la situazione in mano.

grazie per il post  Smile

Loggato


conosco una donna che continua a comprare puzzle puzzle cinesi cubi cavi pezzi che alla fine si incastrano
in qualche ordine. ci lavora matematicamente risolve tutti i suoi puzzle vive giù in riva al mare mette lo zucchero fuori per le formiche e crede da qualche tempo in un mondo migliore. ha i capelli bianchi
li pettina di rado ha i denti storti e indossa ampi copritutto senza forme su un corpo che molte donne vorrebbero avere. per anni mi ha irritato con ciò che consideravo le sue eccentricità -come i gusci d'uovo a mollo (per nutrire le piante col calcio) ma infine quando penso alla sua vita e la paragono ad altre vite
più eccitanti, più belle e originali mi accorgo che lei ha ferito meno gente di tutti quelli che conosco
(e per ferire intendo semplicemente ferire).ha passato periodi tremendi, periodi in cui avrei forse potuto
aiutarla di più perché è la madre del mio unico figlio e siamo stati un tempo grandi amanti, ma ne è uscita, come ho detto ha ferito meno gente di tutti quelli che conosco,e se guardi le cose così, be',
ha creato un mondo migliore.ha vinto.
Frances, è tua questa poesia.
H. C. Bukowski

http://www.youtube.com/watch?v=v-N5KyfsnDk
http://www.youtube.com/watch?v=o7qHMYLk7EE

matilde

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 81
  • is this love

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #9 del: 22 Maggio 2010, 15:59:41 »

se e' una donna ad abbordare:
-faccio un buon game,seguo le fasi,vedo che mi da IOI,vado per il KC senza farmi troppe seghe mentali?
-c'e' EC(e la HB mi fa due occhioni da cerbiatta),si fa fare kino,le stringo le mani e lei le stringe,posso andare per il KC?
-domanda da 1000 punti-il fattore amici,chi sta intorno,ecc.quanto la puo' influenzare e come faccio a capire che non le da problemi baciarsi in pubblico?

Loggato


mark86

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: mantova
  • Posts: 262

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #10 del: 22 Maggio 2010, 16:05:05 »

Citato da: ^X^ il 21 Maggio 2010, 12:32:08

...
Un fattore fondamentale di curiosità viene dai contrasti: cerca anche i vari contributi fondamentali che in passato hanno pubblicato TermY (che ne spiega le motivazioni) e Acqua (che ha fornito alcuni esempi pratici).
Io stesso sono un contrasto unico, perchè ho costruito la mia immagine su una serie di contrasti evidentissimi (ad esempio tra l'età mia e quella media dei posti che frequento, tra la mia faccia da sfigato da bravo ragazzo e la escrementetteria con la quale mi atteggio, tra il mio lavoro e gli ambienti che frequento fuori dal lavoro, e cosi' via.
Tornando all'esempio del report, se vai in un club goth troverai la stessa cosa che accade all'Hollywood di Milano: tutti uguali, stessi vestiti, stesse faccie, stesse espressioni, stessa età.

Esatto, in certi posti si è un po' tutti omologati. Credo che una certa curiosità la si possa creare anche stonando il proprio look rispetto all'ambiente in cui si è. L'anno scorso ero ad un concerto hard rock, pieno di darkettoni, e avevo una maglietta gialla (un giallo molto acceso). Inutile dire che spiccavo molto fra la massa. Durante il concerto, il cantante mi ha chiamato sul palco a cantare con lui [mica sceglieva proprio me se ero tutto nero come gli altri Smile ] Poi dopo la performance, forse anche per l'incredibile DHV ricevuto, venivo aperto da chiunque!! e vedevo ragazze che mi osservavano.
Quella sera, avevo anche un frame decisamente fuori limite, cantare con il mio cantante preferito, che ascoltavo fin da ragazzino... probabilmente anche il frame ha influenzato, ma credo che buona parte del lavoro l'abbia fatto l'abbigliamento un po' fuori tema

Citazione

Ed è per questo che dico che quando si viene aperti per curiosità occorre ribaltare la situazione; altrimenti la ragazza, soddisfatta la curiosità e delusa dalla nostra inazione, semplicemente ci saluta e se ne va.

Beh, ma secondo me non è così male essere aperti per curiosità. Se tu hai una personalità forte, particolare, che crea attrazione, la ragazza non rimarrà delusa dalla nostra inazione. La curiosità iniziale può lasciar spazio all'attrazione per la tua personalità.

Non credo di aver detto nulla di nuovo, e credo che anche tu sia d'accordo con ciò. Trovo però positivo l'essere aperti, vuol dire che la ragazza ha una certa predisposizione al dialogo e al conoscerci meglio.

Loggato


Walk! There's not tape you can rewind.

dragonfly

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Posts: 134

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #11 del: 23 Maggio 2010, 13:52:49 »

[Cazzeggio semiserio ON]

Citato da: matilde il 22 Maggio 2010, 14:37:14

io quando attacco un uomo(che mi piace esteticamente e lo trovo interessante) lo faccio per metterlo alla prova...
1. se il tipo mi offre da bere è eliminato... non mi compra con una consumazione, io non scrocco.

ah beh io di solito cerco di scroccare da lei, specie se sono troppo sobrio  Laughing Laughing

Citato da: matilde il 22 Maggio 2010, 14:37:14

2. io mi avvicino ma se poi lui non fa nulla è eliminato, si adagia sul fatto che sono andata io da lui = non ha capito un caxxo , perchè il resto lo deve fare lui.

molto spesso un ragazzo approcciato, non e' in grado di prendere in mano la situazione da subito, magari non ha avuto il tempo di valutare la situazione, la donna...
oppure non e' abbastanza ubriaco! Cheesy
(yes, james, it's not finished YET)

Citato da: matilde il 22 Maggio 2010, 14:37:14

3. se pensa "questa si è avvicinata perchè vuole trombare" è eliminato,  tutte le donne non cesse hanno fonti di trombate sicure.

Beh ci certo VUOLE TROMBARSELO, non si puo' negare, ma prima cerca di testare per vedere se e' alla sua altezza.

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei caxxo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Quando ad aprire sono le donne...

« Risposta #12 del: 29 Maggio 2010, 17:07:38 »

bello questo post..e anche molto utile... Thumbs Up

Citato da: ^X^ il 19 Maggio 2010, 16:22:00

Che occorre fare allora per essere abbordati? Beh, occorre appunto generare una curiosità  sufficiente, e per fare questo occorre spiccare in maniera molto netta dalla massa. Il peacocking è un modo molto efficace; ricordo che TermYnator ha definito la bellezza fisica molto marcata come una forma di peacocking. Sono d'accordo, ma da quello che vedo è anche la meno efficace allo scopo... proprio perchè i belli vengono abbordati spesso, quindi non sviluppano abilità  di abbordaggio essi stessi, e molti di loro ammazzano la libido femminile dopo 3 frasi. La prossima volta che invidiate il vostro amico bello, non limitatevi a considerarlo uno scopatore natural solo perchè è circondato da donne... scavate in profondità  e assicuratevi di quante se ne porta a letto! Potreste avere una bella sorpresa!

In conclusione, i miei consigli sono:
1) se siete un uomo, non si scappa: imparate ad aprire anche se non vi piace, perchè questo è l'unico modo che conosco per rendere efficace l'essere abbordati
2) se siete una donna, cercate subito dopo l'approccio di mettere l'uomo in una posizione di controllo a lui naturale. Niente aggressività, sfide o peggio inviti allo zerbinaggio. Se una ragazza mi abborda e dopo 3 frasi mi dice che vuole sesso, io mi guardo intorno alla ricerca della candid camera. Ma anche se dopo 3 frasi se ne esce con "sai... ho sete...", la prendo come scroccona e la mando al diavolo.

E' vero le rare volte che è la donna ad aprire lo fà xchè è pesantemente incuriosita da un ragazzo che magari in quel momento non l'ha notata, x mille vari motivi, o semplicemente non è cosi interessato...a quel punto la ragazza, spinta dalla curiosità mista ad interesse, apre..sono d'accordo su quanto hai detto: bisogna essere delle persone abbastanza abituate ad aprire xchè una volta che la donna rompe il ghiaccio, puo capitare che si fermi eche c lasci la palla a noi, proprio xchè essendo passiva x natura fa 1 certa fatica a fare il 1 passo e quindi, trovandosi in una posizione di difficoltà, potrebbe voler tornare quasi subito  a sentirsi target, quindi in quel caso dobbiamo riprendere in mano la situazione...anche se poi non è la regola in generale..dipende sempre dalla persona..alcune ragazze non si fanno troppi problemi xcui in quel caso bisogna eesere bravi a mantere un atteggiamento aperto..dopo tutto non c'è niente di male a sentirsi target in alcune circostanze e x un po d tempo visto che anche agli uomini piace essere approcciati (anche se molti a causa dello stereotipo del maschio sciupa femmine non lo ammetteranno mai)..l'importante è che l'approccio si sviluppi naturalemente senza forzature, test o pippe mentali da ambo le parti....poi nel corso dell'approccio non è detto che i ruoli non si possano ribaltare nuovamente. x quanto riguarda il punto 2 mi è capitato, come penso a tutti, di imbattermi nella ragazza scrocca cocktail....da evitare assolutamente..o peggio ancora aggiungerei al punto 2 la FINTA OPENER ovvero quella che ti approccia xchè magari il tipo con cui stà l'ha appena mollata in maniera plateale o lei c ha appena litigato e quindi x vendetta/frustrazione approccia con il 1° malcapitato che trova nel locale(che poi rischia pure di dover fare i conti col tipo)..e anche in questo caso ho le mie esperienze.anche se x fortuna non le ho mai prese in queste situazioni.

Citato da: matilde il 22 Maggio 2010, 14:37:14

io quando attacco un uomo(che mi piace esteticamente e lo trovo interessante) lo faccio per metterlo alla prova...
1. se il tipo mi offre da bere è eliminato... non mi compra con una consumazione, io non scrocco.
2. io mi avvicino ma se poi lui non fa nulla è eliminato, si adagia sul fatto che sono andata io da lui = non ha capito un caxxo , perchè il resto lo deve fare lui.
3. se pensa "questa si è avvicinata perchè vuole trombare" è eliminato,  tutte le donne non cesse hanno fonti di trombate sicure.

se siete uomini e venite abbordati dalle ragazze prendete la situazione in mano.

grazie per il post  Smile

se approcci un uomo x 1° cosa lo fai xchè t interessa parecchio sennò non t metteresti in gioco cosi apertamente...poi il discorso dell mettere alla prova subentra dopo...cmq riguardo al punto 1 sono d'accordo anche se in parte...in linea di massima se la ragazza apre bene e mette il ragazzo in una situazione piacevole e di comfort non c'è bisogno di offrire da bere xchè l'approccio si svilupperà da se e molto naturalemente senza bisogno d'altro..(sempre se il ragazzo in questione è aperto di mente e capisce che nella vita i ruoli possono anche ribaltarsi e non c'è nulla di male o di antivirile in tutto ciò..anche se molti ragazzi non lo capiscono e quindi se una ragaza apre o fanno scena muta rimanendo spiazzati o cercano in tutti i modi di impressionare ottendo in entrambi i casi lo stesso risultato..overro il fallimento)..tante volte xò la situazione di confort viene a mancare e magari alcuni ragazzi (molto pochi) offrono da bere x creare un clima a loro + congeniale ..non x forza xchè t vogliono comprare con il drink..riguardo al punto 2 sono totalmente d'accordo..se la ragazza è l'iunica a fare qualcosa e il ragazzo in questione è totalmente passivo...xchè incapace o xchè tropppo timido..allora è giustamente eliminato..o forse autoeliminato...e riguardo al punto 3..idem!!!!! il peggior errore di valutazione è pensare che una ragazza che apre sia facile e quindi trombabile facilemente..secondo me una ragazza che apre deve x 1 cosa essere stra sicura di se, proprio xchè sta facendo una cosa che difficilmente farebbe..e deve essere anche parecchio motivata.e quindi non apre x farsi una scopata ma xchè quasi sempre ha un interesse maggiore..cmq mi è capitato con un hb con cui ho avuto 1 storia durata non tantissimo..lei era cosi xcui non si è fatta troppi problemi ad aprireproprio xchè era sicura di se e realmente interessata...

Loggato

tristano

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 32
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: